La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Farmaci anti-infettivi Anti-infettivi locali o topici Elementi Ossidi Antisettici attivi come ossidanti Acidi Sali vari Alcoli Aldeidi Acidi, ossiacidi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Farmaci anti-infettivi Anti-infettivi locali o topici Elementi Ossidi Antisettici attivi come ossidanti Acidi Sali vari Alcoli Aldeidi Acidi, ossiacidi."— Transcript della presentazione:

1

2 Farmaci anti-infettivi Anti-infettivi locali o topici Elementi Ossidi Antisettici attivi come ossidanti Acidi Sali vari Alcoli Aldeidi Acidi, ossiacidi e derivati Alogenoderivati Fenoli e derivati Amidi fenoliche e derivati Derivati amidinici e guanidinici Nitroderivati eterociclici vari Derivati acridinici Tensioattivi ad azione anti-infettiva Composti organomercurici Anti-infettivi sistemici Anti-infettivi sistemici inorganici Oro e derivati Bismuto e derivati Anti-infettivi sistemici organici Sulfamidici Chinoloni Derivati nitrofuranici Tubercolostatici e leprostatici Antimalarici Antiamebici Troponemicidi e tripanocidi Antisettici urinari e intestinali Antimicotici sistemici Chemioterapici antivirali Chemioterapici antineoplastici

3 Anti-infettivi locali o topici Iodio I 2 n.a.: 53p.a.: Solido nero-grigiastro, insol. in acqua, molto sol.in alcol etilico, solubile nelle soluzioni di ioduri KI + I 2 ↔ KI 3 I - + I 2 ↔ I 3 - In soluzione acquosa si comporta come agente ossidante: I 2 + H 2 O ↔ HI + HIO HIO ↔ HI + ½O 2 Preparazioni farmaceutiche: Soluzione alcolica di iodio (impropriamente tintura di iodio): Tipo forte Tipo mite Iodio polv. : g 7g 2 KI g 5g 2.5 Acqua g 5g 2.5 Alcol q.s. a ml 100 ml 100 Energico antisettico. Irritante. Iodofori: complessi organici capaci di cedere gradualmente iodio ai tessuti (es. Povidone-iodio = iodio + polivinilpirrolidone)

4 Acqua ossigenata, perossidi, persali Sono tutti composti attivi in quanto sono in grado di liberare ossigeno allo stato nascente. Acqua ossigenata o perossido d’idrogeno - H 2 O 2 n.ox. O -1 2 H 2 O 2 ↔ 2 H 2 O + O 2 (legg. effervesvenza) Questa reazione è catalizzata da molte sostanze e dalla catalasi. Perborato sodico tetraidrato - NaBO 3 ·4H 2 O Si idrolizza in acqua: NaBO 3 ·4H2O ↔ H 2 O 2 + NaBO 2 + 3H 2 O

5 IPOCLORITO DI SODIO Soluzione di NaClO (sol. di Labarraque, sol di Dakin, Amuchina) +1 Preparazione: 2 NaOH + Cl 2 → NaClO + NaCl + H 2 O : quantità di cloro chimicamente equivalente a quella di ipoclorito NaClO + NaCl + H 2 SO 4 → Cl 2 + Na 2 SO 4 + H 2 O L’ipoclorito è poco stabile. Tende a sciogliere i coaguli ritardando la coagulazione Del sangue.

6 PERMANGANATO DI POTASSIO KMnO 4 n. ox Mn +7 E’ il migliore fra gli ossidanti. Per uso esterno. Macchia. ACIDO BORICO H 3 BO 3 → HBO 2 + H 2 O per riscaldamento Ac. metaborico Si prepara dal borace (tetraborato sodico decaidrato): Na 2 B 4 O 7 · 10 H 2 O + 2 HCl → 4 H 3 BO NaCl + 5 H 2 O E’ in disuso.

7 ANTI-INFETTIVI LOCALI ORGANICI ALCOL ETILICO Alcol etilico (etanolo, spirito di vino) C 2 H 5 OH Si ottiene per sintesi o per fermentazione In commercio ne esistono 4 qualità: a)Alcol assoluto (99% in peso) b)Alcol o alcol rettificato (~93%) c)Alcol greggio (80÷96%) d)Alcol denaturato (aadizionato di metanolo, piridina e fucsina) Discreto agente battericida. L’alcoldenaturato non deve essere adoperato per la disinfezione di ferite o di strumenti chirurgici.

8 ALOGENODERIVATI CLORAMINE Cloramine: succedanei organici solidi delle soluzioni di ipocloriti. Più maneggevoli, stabili e meno irritanti. Cloramina T (p-toluensulfoncloramide) - Euclorina

9 Tensioattivi ad azione anti-infettiva Agenti tensioattivi, capaci di abbassare la tensione superficiale delle soluzioni acquose 1.Anionici (es. saponi, lurilsolfato sodico) 2.Cationici (es. sali ammonici quaternari) 3.Non ionici


Scaricare ppt "Farmaci anti-infettivi Anti-infettivi locali o topici Elementi Ossidi Antisettici attivi come ossidanti Acidi Sali vari Alcoli Aldeidi Acidi, ossiacidi."

Presentazioni simili


Annunci Google