La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Struttura di un sistema elettrico per lenergia Caratteristiche peculiari: -grande estensione; -stretta integrazione; -impossibilità di accumulo di energia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Struttura di un sistema elettrico per lenergia Caratteristiche peculiari: -grande estensione; -stretta integrazione; -impossibilità di accumulo di energia."— Transcript della presentazione:

1 Struttura di un sistema elettrico per lenergia Caratteristiche peculiari: -grande estensione; -stretta integrazione; -impossibilità di accumulo di energia elettrica in forma diretta. Conseguenze (valide a livello europeo): -elevato coordinamento tra produzione e carico; -necessità di una gestione coordinata.

2 Specifiche di base -Sistema trifase -Tensione costante (valore efficace) -Frequenza costante (rete sincrona a 50 Hz) ed uguale in tutta lEuropa Occidentale

3 Caratteristiche particolari -Distanza tra centri di produzione e centri di carico, -Necessità di trasportare potenza attiva. -Necessità di trasportare potenza reattiva. -Impossibilità di trasferire potenza lungo un percorso assegnato.

4 Il sistema elettrico italiano

5 Funzioni di un sistema elettrico -Produzione -Trasmissione -Distribuzione

6 Potenza installata (2004) -Termoelettrica -Idroelettrica -Geotermo -Eolico e fotovoltaico -Totale [MW]

7

8 Vincoli per la gestione degli impianti di produzione - Impianti termoelettrici : minimi tecnici elevati, difficoltà di modulazione, numero limitato di cicli di start up e shut down con elevati tempi di ciclo, tempi di avviamento elevati, indisponibilità programmata e accidentale, ecc.; problemi particolari per gruppi geotermici. - Impianti idroelettrici : energia primaria limitata, alcune difficoltà di modulazione (Francis, Kaplan), piccola potenza unitaria dei gruppi, vincoli idrogeologici e ambientali, ecc.; problemi particolari per gruppi di pompaggio (presa di carico). - Fonti rinnovabili : aleatorietà della disponibilità, disponibilità di energia limitata.

9 Trasmissione e subtrasmissione - Caratteristiche delle reti di trasmissione : -Tensione 380 e 220 kV -Stazioni di trasfomazione / kV -Struttura magliata -Raggio dazione inter-regionale o regionale - Caratteristiche delle reti di subtrasmissione : -Tensione 132 e 150 kV -Stazioni di trasformazione / kV -Struttura magliata -Raggio dazione provinciale (1 MW/km 2 ) o comunale (10 MW/km 2 )

10 Distribuzione - Caratteristiche delle reti di distribuzione in MT : -Tensione 10, 15 e 20 kV -Stazioni di trasfomazione AT/MT / kV -Struttura radiale -Raggio dazione da 1 a 30 km - Caratteristiche delle reti di distribuzione in BT : -Tensione 380 V -Cabine di trasformazione MT/BT /0.380 kV -Struttura radiale -Raggio dazione da 0.1 a 1 km

11 Carico -La richiesta di potenza (e quindi di energia) varia continuamente nel tempo con andamenti di tipo ciclico che sono strettamente legati alle attività umane. -Si possono identificare: -andamenti giornalieri della richiesta di potenza attiva -andamenti stagionali della richiesta di potenza attiva -variazione negli anni della richiesta di energia

12 Carico: andamento giornaliero -La richiesta di potenza nel giorno è del tipo (18/06/02: Italia-Corea)

13 Carico: andamento stagionale -La richiesta di potenza durante lanno è del tipo (2001):


Scaricare ppt "Struttura di un sistema elettrico per lenergia Caratteristiche peculiari: -grande estensione; -stretta integrazione; -impossibilità di accumulo di energia."

Presentazioni simili


Annunci Google