La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Europa era una bellissima principessa fenicia, figlia di Agenore, re di Tiro. Una notte, Europa aveva fatto un sogno strano: era contesa tra due terre.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Europa era una bellissima principessa fenicia, figlia di Agenore, re di Tiro. Una notte, Europa aveva fatto un sogno strano: era contesa tra due terre."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Europa era una bellissima principessa fenicia, figlia di Agenore, re di Tiro. Una notte, Europa aveva fatto un sogno strano: era contesa tra due terre dallaspetto di donna, la terra di Asia e quella di fronte; la prima voleva proteggerla e tenerla con sé, laltra voleva portarla via sulle onde del mare, verso Ovest. Passò del tempo, un giorno, mentre passeggiava lungo la spiaggia con le sue ancelle, vide un magnifico toro bianco, dallo sguardo mite e dal pelo vellutato. Costui era Zeus, il sommo dio dellOlimpo che, innamorato follemente della fanciulla, aveva assunto le sembianze di un animale per rapirla. Europa cominciò a giocare con lui, intrecciandogli le corna con ghirlande di fiori, poi, per gioco, vi salì in groppa. Il toro subito, si tuffò in mare, attraversò il Mar Mediterraneo e giunse nellisola di Creta. Dalla loro unione nacquero tre figli: Minosse, Radomonte e Sarpedonte. Infine, Europa andò in sposa al re di Creta, Asterione. Intanto i suoi tre fratelli partirono a cercarla, tra questi, Cadmo giunse nella Grecia continentale e fondò la città di Tebe; a lui è attribuita la trasmissione dellalfabeto dalla Fenicia alla Grecia.

4 Spiegazione del mito Abbiamo deciso di raccontare questo mito greco, particolarmente significativo, perché Europa, originaria della Fenicia, attuale Libano, viene portata dal dio a Creta, luogo dorigine della civiltà europea. Il mito istituisce un legame stretto tra la civiltà fenicia, dalla cui stirpe Europa è generata, quella cretese, la cui stirpe reale da Europa discende e quella greca continentale, attraverso la fondazione di Tebe. Questo mito rappresenta un movimento di civiltà tra Oriente ed Occidente.

5

6 Etimologia della parola EUROPA In greco antico la parola EUROPA significa terra delloscurità o terra della notte. Anticamente erano chiamate così le terre a nord del Mediterraneo, mentre quelle a sud erano chiamate terre della luce. LEuropa di oggi è rappresentata da una bandiera a sfondo blu, cerchiata di stelle doro posizionate in cerchio. Lo sfondo blu rappresenta il crepuscolo e le stelle lunità dei popoli.

7 Dal celebre mito di Zeus ed Europa abbiamo preso spunto per queste pagine dedicate allUNIONE EUROPEA. Per i Greci il mito era strumento di conoscenza e di interpretazione del mondo. Nel gergo giovanile di oggi il mito è qualcosa o qualcuno dotato di qualità eccezionali. Per noi lU. E è un mito perché: -Ha posto sotto ununica bandiera nazioni che per secoli si sono scontrate in guerra; -Ha dato loro valori e obiettivi comuni; -Ci fa sentire non solo più cittadini italiani, ma anche cittadini europei. L EUROPA di oggi è unEuropa di speranze, di incertezze, ma anche di potenzialità estreme; Un Europa che interroga ognuno di noi, che sollecita una politica nuova, capace non solo di amministrare ma di mobilitare la passione delluomo per la terra a cui appartiene. Considerazioni


Scaricare ppt "Europa era una bellissima principessa fenicia, figlia di Agenore, re di Tiro. Una notte, Europa aveva fatto un sogno strano: era contesa tra due terre."

Presentazioni simili


Annunci Google