La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Knowledge Worker: lavoratori che fanno della creazione, sviluppo e diffusione della conoscenza il proprio punto di forza. (Peter Drucker, 1999) Dott. Francesco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Knowledge Worker: lavoratori che fanno della creazione, sviluppo e diffusione della conoscenza il proprio punto di forza. (Peter Drucker, 1999) Dott. Francesco."— Transcript della presentazione:

1 Knowledge Worker: lavoratori che fanno della creazione, sviluppo e diffusione della conoscenza il proprio punto di forza. (Peter Drucker, 1999) Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 La rivoluzione telematica e la globalizzazione hanno aperto le porte a milioni di nuove professioni: non solo per le mansioni "tecniche" (cruciali per rendere le applicazioni sempre più sofisticate ma al tempo stesso più facili da usare), ma… …ma anche per quelle di tipo umanistico, in grado di dare un contributo di creatività e intraprendenza per sfruttare al meglio le risorse tecnologiche e per ricercare nuove e originali applicazioni, a cui non si era ancora pensato… …dalle Ciminiere alla Fibra Ottica

2 I consulenti organizzativi ci aiutano a gestire i complessi meccanismi di scambio elettronico delle informazioni, mentre gli psicologi del lavoro si occupano degli aspetti metodologici e contenutistici della selezione e formazione delle nuove risorse umane. Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 Nelle aziende si accentua la necessità di rintracciare risorse umane qualificate e con diversificate competenze: si passa dal concetto di "lavoro" al concetto di valorizzazione e crescita professionale.

3 N u o v e P r o f e s s i o n i Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 COMMERCIALE Account manager Responsabile soluzioni internet Telemarketing Web advisor Web producer PROGETTAZIONE Change manager Project manager Internet product designer Communication network designer (tlc) Web master Web editor Architect engineer Portal organizer SVILUPPO Call center software engineer Security manager Database administrator Test engineer Sviluppatore area internet Web designer Web surfer Web writer Project manager multimediale

4 N u o v e P r o f e s s i o n i Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 MANUTENZIONE Specialista prodotto/sistema Specialista sistemi/rete internet Tecnico manutenzione reti tlc Specialista reti Web content CALL CENTER Web call center Operatore key customer Operatore 2° livello Le nuove professioni non si riferiscono esclusivamente al "mondo internet", ma riguardano anche altri settori, che avendo introdotto aggiornamenti telematici o informatici, hanno rivoluzionato il modo di vivere ed operare (come nel caso dell editoria e del telelavoro ).

5 Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 Il Telelavoro Delocalizzazione Spazio e Tempo Globalizzazione Il telelavoro (detto anche home working o e-work), da molto tempo teorizzato, è ormai divenuto una realtà specie per i creativi, gli esperti di hi-tech, i professionisti, i consulenti o venditori via telefono. In termini più generali si può decidere il tempo e il luogo di lavoro, dando così ampi spazi di autonomia e grande libertà di lavorare con tempi e nei luoghi che il singolo ritiene più opportuni. Grazie ai pc, ai telefoni cellulari e ai fax si possono conciliare le esigenze lavorative con quelle personali e organizzare le giornate lavorative senza vincoli di luogo ed evitando estenuanti spostamenti per raggiungere il posto di lavoro.

6 Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 Il Telelavoro Delocalizzazione Spazio e Tempo Globalizzazione ? ? ? Globalizzazione dei mercati è unespressione entrata di recente a far parte del nostro gergo, anche se da più tempo profondamente radicata nel linguaggio dei media. Essa sta a significare lo scambio commerciale che avviene fra diversi Paesi senza quegli ostacoli burocratici derivanti dalle frontiere. La parola dordine oggi è: neutralizzare le distanze. La parte del leone è sicuramente interpretata dalle più moderne tecnologie informatiche e di telecomunicazione le quali, introducendo una nuova dimensione ai concetti di spazio e di tempo - il primo si dilata mentre il secondo si comprime - hanno favorito il trasferimento su vasta scala di uffici e fabbriche in aree più lontane, meno congestionate e con costi decisamente più bassi di quelli delle solite zone industriali che siamo abituati a vedere alle periferie dei nostri comuni urbani. Così più la produzione si smaterializza e si sposta nello spazio geografico e meno importante è per noi sapere da dove arriva, cioè dove lo si produce. Ma allora, ogni luogo equivale allaltro? Non esistono più fattori localizzativi? Di certo la globalizzazione delleconomia, accompagnata dallemergere di una cultura a sua volta globale, ha alterato profondamente la realtà sociale, economica e politica di intere aree transnazionali, degli stati e delle città intese ora come uno dei luoghi in cui si svolgono i processi globali. Ma allora, vale la pena chiederselo ancora, ogni luogo equivale allaltro? Non esistono più fattori localizzativi rilevanti?

7 Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 Caratteristiche delle nuove professioni emergenti: 1) la prima alternativa per un disoccupato europeo è che deve avere l'attitudine mentale della formazione permanente, cioè essere pronto a riciclarsi, a fare corsi di formazione, a cambiare settore e anche Paese. 2) La flessibilità si muove su tre punti fondamentali: il costo del lavoro, il salario e il costo della vita. Costi della PA SALARIO Costo delle vita Concorrenza e Competitività del mercato

8 Dott. Francesco DAlessandro Orientamento e Mercato del Lavoro Università degli Studi di Torino - 3 Ottobre 2005 Caratteristiche delle nuove professioni emergenti: La Globalizzazione ed in generale l'Euro hanno reso più trasparenti non solo i prezzi, ma anche le politiche strutturali e dell'occupazione dei Paesi aderenti, rendendo possibile anche la creazione di nuovi posti di lavoro. Le nuove professioni. Quali saranno le professioni che terranno banco nella nuova Europa? Possibile risposta: oltre alle nuove figure professionali di esperti di diritto europeo, di fondi sociali, di certificazioni di qualità, di Euroesperti, validi nelle piccole e grandi imprese per rivelare gli aspetti positivi e negativi delle nuove regole europee, le professioni emergenti saranno soprattutto quelle nel campo dell'informazione, del marketing, della comunicazione, dell'ambiente, della qualità della vita e della salute. Nei periodi di ristagno economico -- due serbatoi di lavoro: 1) FORMAZIONE e RICICLAGGIO dei lavoratori licenziati (outplacement), 2) nuove professionalità; capaci di studiare il territorio, la domanda di beni e servizi, le potenzialità per poter elaborare dei progetti economici adeguati.


Scaricare ppt "Knowledge Worker: lavoratori che fanno della creazione, sviluppo e diffusione della conoscenza il proprio punto di forza. (Peter Drucker, 1999) Dott. Francesco."

Presentazioni simili


Annunci Google