La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione degli eventi e delle attività culturali (2) Distretti Culturali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione degli eventi e delle attività culturali (2) Distretti Culturali."— Transcript della presentazione:

1 Gestione degli eventi e delle attività culturali (2) Distretti Culturali

2 Anni 70….. Globalizzazione, delocalizzazione settori produttivi Fenomeni di crescita ed elementi caratterizzanti un territorio Sistema di relazioni società, ambiente ed economia La capacità competitiva di unazienda dipende dal contesto in cui essa opera

3 Le modalità di consumo tendono a ricercare nella funzione simbolica una caratterizzazione e una giustificazione

4 Dalla rivoluzione industriale (seconda metà 800)……. Concentrazione spaziale del capitale fisico in luoghi definiti (obiettivo= efficienza produttiva) Capitale umano e informativo, competenze ed esperienze, capitale sociale, legami di fiducia= tratti distintivi del distretto

5 Dal distretto industriale al distretto culturale Anni 70 Londra nascono i Cultural District = area urbana con unalta concentrazione di attività e luoghi culturali Necessità di recupero e riqualificazione di zone soggette a degrado Greater London Council strategia di sviluppo fondata sulla relazione tra produzione culturale e i settori connessi Scoperta del settore culturale, nella sua accezione ampia, come settore produttivo capace di generare ricchezza e occupazione Anni 80 evoluzione dei cultural district: crescente specializzazione rispetto alla tipologia produttiva

6 Distretto culturale evoluto Complementarietà strategiche tra filiere culturali differenti appartenenti a settori produttivi diversi La produzione e la fruizione culturale non vengono intese tanto come centri di profitto, quanto piuttosto come elementi di una catena del valore complessa

7 E svolgono funzioni di generazione e diffusione di idee e pensiero creativo a favore di filiere produttive che hanno bisogno di questo tipo di apporto per perseguire modelli di specializzazione e di vantaggio competitivo ad alto valore aggiunto immateriale

8 Promozione di un territorio i cui assets sono dati Organizzazione proattiva (che cerca di far emergere le potenzialità ancora inespresse del territorio)

9 Modello di sviluppo fondato sulla valorizzazione della cultura e della creatività …..( genera nelle persone una percezione di appartenenza) Sistemi di obiettivi condivisi, tali da innescare un processo di trasformazione strutturale del territorio, ove il territorio risulta il motore propulsivo per la creazione di un sistema integrato di attori che appartengono a filiere produttive diverse, ma caratterizzate da gradi crescenti di complementarietà


Scaricare ppt "Gestione degli eventi e delle attività culturali (2) Distretti Culturali."

Presentazioni simili


Annunci Google