La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.innovhub-ssi.it1 Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Le cause degli incidenti nell'industria.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.innovhub-ssi.it1 Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Le cause degli incidenti nell'industria."— Transcript della presentazione:

1 Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Lucia Gigante

2 Incidenti storici Seveso (10 luglio 1976)

3 Incidenti storici

4 La miscela di Seveso Incidenti storici DSC, 1962 Watson O’Neill ARC, 1980 Townsend & Tou

5 Esplosione nube di vapore non confinata Produzione di Nylon 6 Ossidazione con aria di cicloesano a 150 °C e 10 bar (cicloesanone e cicloesanolo) 28 morti, 50 feriti (era sabato, altrimenti….) L’onda d’urto ha distrutto case distanti 8 miglia; il boato si è sentito a 35 miglia di distanza L’incendio è durato 10 giorni Flixborough, 1974 Incidenti storici

6 Il disastro di Bhopal fu causato dal rilascio accidentale di 40 tonnellate di isocianato di metile (MIC), prodotto dalla Union Carbide, azienda multinazionale americana produttrice di pesticidi localizzata nel cuore della città di Bhopal, nello stato indiano del Madhya Pradesh. Bhopal, 1984 Incidenti storici

7 Nitrato d’ammonio Oppau, 1921-Tolosa, 2001 Incidenti storici

8 Production Reactor Distillation Column Pilot Plant Drying operation Filtering operation Production Reactor Storage Waste Treatment Production Reactor Alcuni incidenti studiati alla SSC

9 27 Luglio Alle 11:20 si sente un forte scoppio seguito da un incendio in una azienda a Rischio di Incidente Rilevante in Lombardia Un morto e diversi feriti Azienda di logistica L’unica attività chimica consisteva in miscelazioni 1 Incidente in una logistica

10

11

12

13

14

15 Test DSC Sperimentazione CONDITIONS PAN: gold, closed and sealed ATM: static nitrogen RAMP: 5°C/min Chlorate Decomposition 2 NaClO 3 = 2 NaCl + 3O 2

16 Test C80 Aggiunta di Acido peracetico a 30 °C Sperimentazione CONDITIONS PAN: glass METHOD: iso 30 °C Heat Flow

17 Aggiunta di Acido peracetico a 30 °C Sperimentazione

18 Sperimentazione Aggiunta di Acido peracetico a 30 °C EGA: Evolved Gas Analysis FTIR Acetic acid ClO 2 Acetic acid

19 Azienda produttrice di stabilizzanti per PVC In Italia non vi è produzione ma soltanto miscelazione Il giorno dell’incidente si stava producendo il primo batch di un nuovo prodotto stabilizzante Durante la lavorazione vi è stato lo scoppio del reattore: un pezzo del reattore ha attraversato l’azienda ed è ricaduto sul campo vicino 3 feriti 2 Incidente durante una miscelazione

20 2 Incidente durante una miscelazione PRIMA DOPO

21 Miscela di liquidi, senza il solido Heat Flow Pressure Sperimentazione Test C80

22 Miscela di liquidi, con solido Sperimentazione Test C80 Heat Flow Pressure

23 Sperimentazione

24 500 Kg di un prodotto organico sono stati caricati in un essiccatore, in attesa di un secondo lotto Durante la notte si è verificato un repentino aumento di temperatura e pressione Chiusura dell’autostrada, evacuazione degli abitanti, nessun ferito 3 Incidente durante un essicamento

25 Conseguenze

26 PolimerizzazioneDecomposizioneInduzione Time (Minutes ) Temperature (°C) Temperature and Pressure Vs. Time Plot ore 92 °C90 °C Sperimentazione

27 Analisi dei gas Linked spectrum at min. Carbon disulfide Ammonia Hydrogen cyanide Sperimentazione

28 Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Lucia Gigante


Scaricare ppt "Www.innovhub-ssi.it1 Le cause degli incidenti nell'industria chimica: l'approccio calorimetrico e termoanalitico Le cause degli incidenti nell'industria."

Presentazioni simili


Annunci Google