La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Linee guida per linsegnamento della matematica nella scuola media.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Linee guida per linsegnamento della matematica nella scuola media."— Transcript della presentazione:

1 Linee guida per linsegnamento della matematica nella scuola media

2 Cosa ci si aspetta dalleducazione matematica ?

3 I luoghi comuni La matematica serve per risolvere problemi dordine pratico La matematica serve per comprendere la scienza e la tecnica moderne La matematica insegna a ragionare La matematica insegna ad affrontare e risolvere i problemi

4 Per risolvere problemi dordine pratico fare la spesa tenere un bilancio calcolare aree e misure in situazioni concrete leggere cartine calcolare, stimare grandezze leggere grafici interpretare percentuali

5 In che modo la matematica insegna a ragionare? Esplicitare le cose sottintese o evidenti Decomporre le difficoltà Concatenare le affermazioni Elencare i casi possibili Utilizzare le definizioni Verificare con esempi e controesempi

6 La matematica concorre a raggiungere obbiettivi di due tipi: A) obbiettivi dordine pratico: fornisce strumenti di base, permette di comprendree la scienza e la tecnica B) obbiettivi dordine formativo è da sempre una palestra intellettuale

7 La matematica è la logica cartesiana in azione NON E SOLO DEDUZIONE! articola in modo originale memoria, ragionamento, immaginazione, rigore le dimostrazioni matematiche (ad esempio quelle di Euclide) fanno interagire deduzione, costruzioni, rappresentazioni, capacità di visualizzazione

8 Perché la matematica è necessaria nella scienza e nella tecnica moderne? Lo è oggi più che mai: qualunque cittadino del mondo (occidentale) ha a che fare continuamente- e usa ordinariamente- prodotti frutto di tecnologia altamente matematizzata; nelle sue scelte (professionali, familiari, etiche) deve tenere conto di risultati scientifici che sono stati ottenuti anche con raffinati strumenti matematici e vengono descritti e divulgati utilizzando idee e terminologia matematiche

9 Wigner: Lirragionevole efficacia della matematica nella descrizione delle leggi della natura

10 Come si possono raggiungere questi obbiettivi (matematica come strumento di interazione con il mondo e matematica come mezzo di formazione intellettuale? Dobbiamo partire dalla matematica e dal rapporto del soggetto conoscente con la disciplina Dobbiamo vedere quale è la dinamica dellattività di chi fa matematica (ricercatore, insegnante, bambino, grande matematico...)

11 1) LA MATEMATICA E UNA ATTIVITA CHE NASCE SEMPRE DA PROBLEMI Questi problemi possono essere esterni o interni alla disciplina Questo stato di cose si verifica sia nella storia della matematica che nel cammino di apprendimento di ciascuno di noi

12 Esempi dalla storia La nascita della geometria secondo Erodoto La nascita del calcolo differenziale La scoperta dei numeri complessi Le curve ellittiche e la teoria dei codici (in tutti questi casi la ricaduta, sia allinterno che allesterno, delle scoperte matematiche è andata molto al di là della portata dei problemi che le avevano stimolate)

13 Esempi scolastici Imparare i numeri Imparare un algoritmo Punti notevoli di un triangolo

14 2) Si sviluppa mediante operazioni caratteristiche astrazione definizione classificazione rappresentazione generalizzazione schematizzazione dimostrazione deduzione verifica....

15 Quale è il ruolo della dimostrazione? La dimostrazione è lelemento caratteristico del metodo matematico Ha una sua funzione durante il lavoro del matematico Ha un suo ruolo nella costituzione di una teoria matematica

16 Ogni disciplina scientifica ha i propri criteri di validazione dei risultati che dipendono dalla natura della disciplina variano (diventano più efficaci) nel tempo

17 Nel lavoro del matematico che sia un bambino di prima elementare o un matematico professionista, la dimostrazione interagisce continuamente con le congetture e le ipotesi serve per acquisire certezze e poter proseguire nella matematizzazione può anche essere di tipo euristico

18 Nelle teorie formali svolge il ruolo di mattone costitutivo e obbedisce a regole sintattiche predeterminate (regole logiche) spesso nasconde il lavoro effettivo di scoperta: il suo pregio sta nella semplicità, nelleleganza, nella generalità

19 3) Tende alla costruzione di una teoria formale Una teoria matematica standard è strutturata come un insieme di teoremi che vengono dedotti a partire da un insieme di assiomi (modello fondamentale: la geometria di Euclide; la geometria di Hilbert)

20 La geometria di Euclide come modello di conoscenza organizzata logicamente; suo ruolo educativo e formativo nel corso dei millenni

21 Matematica come attività nasce da problemi si sviluppa con una sua dinamica di operazioni tende alla costruzione di una teoria formale

22 Considerazioni su questa visione della matematica Non è lunica possibile (Bourbaki vs.Freudenthal) E quella recepita (in teoria) dalla scuola europea e italiana in particolare Privilegia lordine psicologico rispetto a quello logico

23 Matematizzazione: orizzontale e verticale Matematizzazione orizzontale: il ragazzo esplora un problema, tenta soluzioni, utilizza gli strumenti conosciuti, individua i concetti chiave, prova ad elencare i casi possibili...

24 Matematizzazione verticale: il ragazzo introduce delle definizioni, dimostra affermazioni, generalizza le proprie conclusioni, astrae dalla situazione concreta di partenza

25 Dinamica a spirale della matematizzazione La realtà si struttura sempre di più; la stessa situazione diventa oggetto di matematizzazione orizzontale ad un livello più altro, che permette matematizzazioni verticali più raffinate... arricchendo la nostra conoscenza della realtà, permettendoci di operare in maniera più consapevole e efficace

26 LA MATEMATICA E UNA ATTIVITA DI CONOSCENZA PIUTTOSTO CHE UN CORPUS DI CONOSCENZE

27 Matematica: disciplina che vanta il maggior numero di fallimenti formativi A livello scolastico A livello di professionisti (anche di discipline scientifiche) A livello di cittadini comuni

28 Analizzare le cause di questi insuccessi Quale è la natura delle difficoltà in matematica?

29 DIFFICOLTA SINTATTICHE DIFFICOLTA SEMANTICHE

30 Esempio: cosa vuol dire imparare le divisioni? eseguire lalgoritmo: quanto tempo vi viene dedicato? capacità di accorgersi degli errori e di individuarli: molto bassa rapida decadenza dellabilità le difficoltà individuate dagli insegnanti sono per lo più di tipo procedurale (sintattico)

31 Costruzione del senso In matematica va sempre di pari passo con lacquisizione della competenza tecnica Occorre quindi superare il falso dualismo tra acquisizione delle tecniche e comprensione dei concetti


Scaricare ppt "Linee guida per linsegnamento della matematica nella scuola media."

Presentazioni simili


Annunci Google