La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Principi generali e Azioni previste Il programma settoriale LEONARDO DA VINCI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Principi generali e Azioni previste Il programma settoriale LEONARDO DA VINCI."— Transcript della presentazione:

1 Principi generali e Azioni previste Il programma settoriale LEONARDO DA VINCI

2 sostenere coloro che partecipano ad attività di formazione continua nellacquisizione e utilizzo di conoscenze, competenze e qualifiche per facilitare lo sviluppo personale, l occupabilità la partecipazione al mercato del lavoro europeo; OBIETTIVI SPECIFICI

3 sostenere il miglioramento della qualità e dellinnovazione nei sistemi, negli istituti e nelle prassi di istruzione e formazione professionale ;

4 Incrementare lattrattiva dellistruzione e della formazione professionale e della mobilità per datori di lavoro e singoli ed agevolare la mobilità delle persone in formazione che lavorano.

5 Obiettivi operativi

6 della mobilità delle persone coinvolte nellIFP inizialie nella formazione continua in tutta Europa a) migliorare la qualità e aumentare il volume

7 della cooperazione tra istituti od organizzazioni che offrono opportunità di apprendimento,imprese, parti sociali e altri organismi pertinenti in tutta Europa

8 b) agevolare lo sviluppodi prassi innovative nelsettore dellIFP e il trasferimento di queste prassi anche da un paese partecipante agli altri c) migliorare la trasparenza e il riconoscimento delle qualifiche e delle competenze, comprese quelleacquisite attraverso lapprendimento non formale e informale

9 d) incoraggiare lapprendimento delle lingue straniere moderne e) Promuovere lo sviluppo,nel campo dellapprendimento permanente, di contenuti, servizi, soluzioni pedagogiche e prassi innovative basate sulle TIC

10 BENEFICIARI Persone in formazione e sul mercato del lavoro; Istituzioni ed organizzazioni che offrono opportunità di apprendimento nei settori del Programma; Personale docente, formatori e altro personale di tali istituti; Associazioni e rappresentanti di soggetti coinvolti nellistruzione e formazione professionale;

11 Imprese, parti sociali ed altri rappresentanti del mondo del lavoro; Centri di orientamento, consulenza e informazione; Persone ed organismi responsabili dei sistemi e delle politiche di istruzione e formazione (a livello locale, regionale e nazionale); Centri ed istituti di ricerca sullapprendimento permanente; Istituti di istruzione superiore; Organismi senza scopo di lucro, organismi di volontariato e ONG. BENEFICIARI

12 Mobilità degli individui (tirocini e scambi) Partenariati centrati su temi di reciproco interesse dei partner Visite preparatorie Progetti multilaterali di trasferimento dellinnovazione Progetti multilaterali di sviluppo dellinnovazione Reti tematiche di esperti e organizzazioni centrate su temi specifici Altre iniziative (misure di accompagnamento) Azioni

13 TOI (Transfer of innovation) ERACLITO 2 26 febbraio 2010 DOI (Development of innovation) Partenariati multilaterali 19 febbraio 2010 Mobilità 5 febbraio 2010 Struttura Progetto Leonardo da Vinci Visite preparatori e Partenariati multilaterali 19 febbraio 2010 Mobilità 5 febbraio 2010 Mobilità 5 febbraio 2010 Mobilità 5 febbraio 2010


Scaricare ppt "Principi generali e Azioni previste Il programma settoriale LEONARDO DA VINCI."

Presentazioni simili


Annunci Google