La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

15.09.2015 La storia di un cioccolatino. 5/25/20152 www.foodanddrinkeurope.eu This Educational Resource has been developed by Sapienza Università di Roma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "15.09.2015 La storia di un cioccolatino. 5/25/20152 www.foodanddrinkeurope.eu This Educational Resource has been developed by Sapienza Università di Roma."— Transcript della presentazione:

1 La storia di un cioccolatino

2 5/25/ This Educational Resource has been developed by Sapienza Università di Roma and Museo del Cioccolato within the Europeana Food and Drink Project, demonstrating the value and potential of food and drink- related content sourced through Europeana. The project is funded by the European Commission under the ICT Policy Support Programme, part of the Competitiveness and Innovation Framework Programme. Europeana Food and Drink consortium partner Commercial partner This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International LicenseCreative Commons Attribution 4.0 International License

3 Ruolo del documento Questo documento è l’appendice A del Lesson Plan «Comè fatto il cioccolato», disponibile online su g-resources/ g-resources/ Contiene immagini e testi di proprietà del Museo del Cioccolato Antica Norba situato a Norma (www.museodelcioccolato.com ).www.museodelcioccolato.com I reperti del Museo del Cioccolato riguardano la storia del cioccolato, la sua lavorazione, curiosità relative al consumo di cioccolato nei secoli. Inoltre è stata interamente ricostruita un’antica fabbrica di cioccolato. Ogni anno il Museo ospita all’interno di visite didattiche circa bambini. 5/25/20153 Struttura della lezione «Com’è fatto il cioccolato» Programma della lezione Appendici A – Storia di un cioccolatino B1 – Indovina cos’è B2 – Cosa sai del cioccolato? C1 – Immagini dal Museo del Cioccolato usate in questa risorsa didattica C2 – Altre immagini dal Museo del Cioccolato D – Immagini da Europeana E – Scoreboard

4 Purtroppo il cioccolato non cresce sugli alberi; il cacao però sì. Il cacao è l’ingrediente più importante del cioccolato. Gli alberi di cacao si trovano in Paesi dove fa molto caldo, vicino all’Equatore. 5/25/20154 L’albero di cacao

5 5/25/20155 I frutti del cacao vengono aperti e si trovano i chicchi di cacao: ce ne possono essere anche sessanta in ogni frutto. Il cacao viene raccolto, fatto seccare e controllato con attenzione. La raccolta

6 Furono i Maya a scoprire il Cacao. Lo consumavano però in maniera molto diversa da noi, aggiungendolo all’acqua. Quando il 12 ottobre il 1492 Cristoforo Colombo scoprì l’America permise agli europei di conoscere il cacao. Per questo il 12 ottobre è festeggiato ancora oggi come «giornata del cioccolato» 5/25/20156 La scoperta

7 Per molti secoli in Europa c’è stato un solo modo di gustare la cioccolata: berla calda. Si trattava di una bevanda da ricchi, non alla portata di tutti come oggi. 5/25/20157 A pretty maid carrying drinking chocolate on a tray. Stipple Date: 1743 Rights: Solo da bere

8 Nel 1821 il chimico Coenraad Johannes van Houten mise a punto una procedura per creare cioccolatini solidi, buoni da mangiare. 5/25/20158 Da allora, con vari tipi di stampi, è possibile dare forme originali al cioccolato: lo si lavora mentre è liquido, e raffreddandosi diventa solido. La nascita dei cioccolatini

9 Nel Novecento le macchine permettono di creare il cioccolato molto più velocemente, e farlo mangiare a tante persone. Ma per fare un buon cioccolato bisogna seguire ancora oggi una procedura precisa. Servono macchine per la tostatura, per togliere le impurità e preservare così l’aroma, altre macchine per trattamenti speciali come il concaggio e temperaggio. 5/25/20159 L’industria

10 I cioccolatini fatti da te 5/25/ Il cioccolato viene sempre lavorato liquido; solo alla fine può essere trasformato in cioccolatini. Nella «scuola del cioccolato» del Museo del Cioccolato Antica Norba i bambini possono provarci: 1.Si prende un bicchierino di cioccolata liquida 2.Lo si fa colare in degli stampini 3.Lo si mette in frigorifero, aspettando che diventi solido Alla fine ciascun bambino avrà i suoi cioccolatini da portare a casa.


Scaricare ppt "15.09.2015 La storia di un cioccolatino. 5/25/20152 www.foodanddrinkeurope.eu This Educational Resource has been developed by Sapienza Università di Roma."

Presentazioni simili


Annunci Google