La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Pupils tell the story of chocolate GLI ALUNNI RACCONTANO LA STORIA DEL CIOCCOLATO Coppino School, Class 1D Teaches: Donatella Cavaleri, Crea Maria Antonietta.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Pupils tell the story of chocolate GLI ALUNNI RACCONTANO LA STORIA DEL CIOCCOLATO Coppino School, Class 1D Teaches: Donatella Cavaleri, Crea Maria Antonietta."— Transcript della presentazione:

1 Pupils tell the story of chocolate GLI ALUNNI RACCONTANO LA STORIA DEL CIOCCOLATO Coppino School, Class 1D Teaches: Donatella Cavaleri, Crea Maria Antonietta

2 I bambini della classe prima D raccontano la storia del cioccolato dopo la visita alla fabbrica del cioccolato. Il frutto che nasce dallalbero di cacao si chiama cabosse. Quando la cabosse è matura la sua buccia è dura come cuoio e contiene fino a 40 semi, detti anche fave, che vengono sottoposti alle seguenti operazioni: la raccolta del cacao, la fermentazione, lessiccazione, la torrefazione, la raffinazione, il concaggio, il temperaggio, il modellaggio.

3 The fruit of cocoa tree, is called cabosse.

4

5 I frutti appena raccolti hanno un sapore molto amaro e si lasciano fermentare a lungo per facilitare il distacco della polpa dal guscio. La fermentazione viene effettuata in vasche o fosse, scavate nel terreno per un periodo che varia da 2 a 10 giorni. Durante questa fase si elimina la polpa residua e il sapore amaro dei semi si riduce

6 When cabosse is mature its peel is hard like leather and it contains up to 40 seeds which are subjected to 4 operations. Fruits just collected have a very bitter flavour and we need to let them fermenting in excavated holes on the ground for 2-10 days.

7

8 Dopo 2 settimane di fermentazione, le fave vengono poste a seccare al sole su ripiani con tettoie scorrevoli che li riparano dalle piogge, oppure industrialmente in essiccatori ad aria calda

9

10 Tutto è pronto per passare alla fase di torrefazione: In grandi sfere rotanti le fave vengono fatte abbrustolire per un periodo di minuti, a una temperatura che varia da 110° a 120°C.

11 Everything is ready for the roasting phase: seeds are toasted for minutes at a temperature of 110°- 120°C.

12

13 Dopo un rapido raffreddamento al ventilatore, le fave vengono sottoposte ad una macchina che provvede alla degerminazione, alla separazione delle bucce e alla frantumazione in granella. Dalla tostatura e macinazione si ottiene la pasta di cacao. Filtrando la massa di cacao in pressione attraverso setacci con trama molto fitta si separa una sostanza grassa dal colore bianco giallastro, il burro di cacao e il pannello, che viene polverizzato per ottenere cacao in polvere. Sgrassando ulteriormente il cacao in polvere si ottiene il cacao magro.

14

15 Concaggio l operazione consiste in una lunga omogeneizzazione in speciali conche a temperatura controllata dotate di bracci oscillanti di rimescolamento che amalgamano alla perfezione gli ingredienti

16

17 Temperaggio In una macchina detta temperatrice, da cui prende il nome la fase di lavorazione del temperaggio, il cioccolato passa dai 40° C del concaggio ai 28°C per poi rialzarsi a 31°C.

18 They are cooled and then, separated and crushed the peels,we obtains the cocoa paste, which is put in special holes where it is continuously mixed.

19

20 Modellaggio Fase finale che consiste nel versare il prodotto semiliquido in stampi di metallo o legno,appoggiati su nastri in movimento che vibrando lasciano fuori uscire eventuali bolle daria e rendono il prodotto perfettamente uniforme. A questo punto, si lascia raffreddare il cioccolato nello stampo, e dopo pochi istanti la tavoletta è pronta per esser confezionata.

21

22 Chocolate has temperature changes. Finally slurry, it is put in metallic or wooden dies where it is left cooling.

23 CON IL CIOCCOLATO SI FANNO ANCHE LE FERRARI

24 Chocolate is ready.


Scaricare ppt "Pupils tell the story of chocolate GLI ALUNNI RACCONTANO LA STORIA DEL CIOCCOLATO Coppino School, Class 1D Teaches: Donatella Cavaleri, Crea Maria Antonietta."

Presentazioni simili


Annunci Google