La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lo stato La sua formazione 1 Prof. Colucci Donato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lo stato La sua formazione 1 Prof. Colucci Donato."— Transcript della presentazione:

1 Lo stato La sua formazione 1 Prof. Colucci Donato

2 Lo stato : definizione Stato è un territorio delimitato da confini su cui vive stabilmente un popolo governato da un proprio apparato sovrano Stato è lorganizzazione sovrana di un popolo, stanziato su un territorio per la realizzazione di determinati fini 2 Prof. Colucci Donato

3 Elementi costitutivi dello Stato TerritorioPopolo Sovranità ( potestà dimperio ) Terraferma > suolo Acque territoriali > entro 12 miglia Spazio aereo > fino atmosfera Sottosuolo > fino dove arriva lo sfruttamento Confini > naturali artificiali Territorio flottante > navi,aerei Navi e aeri militari sono territorio sempre sotto la bandiera Navi e aerei civili sono territorio della bandiera se in cieli o acque Internazionali, in cieli o acque nazionali sono territorio di quel Paese popolo > insieme delle persone fisiche legate allo Stato da un rapporto di cittadinanza cittadinanza > appartenenza di una persona ad uno Stato popolazione > cittadini, stranieri e apolidi presenti in uno Stato al momento nazione >complesso di persone collegate tra loro da una comune eredità storica Superiorità rispetto a qualsiasi altro soggetto Si manifesta con -la superiorità - lindipendenza -loriginalità ( come sua stessa forza) - generalità dei fini Stato apparato ( apparato statale ) organizzazione complessa che, entro un territorio e su un popolo esercita il potere sovrano 3 Prof. Colucci Donato

4 Essere cittadini La cittadinanza italiana si acquista: Per discendenza ( jus sanguinis ): nati da uno o entrambi genitori italiani, anche se la nascita è avvenuta allestero Per nascita sul territorio ( jus soli ): nati sul territorio italiano da genitori apolidi o ignoti; oppure chi nato sul territorio italiano da genitori stranieri abbia risieduto continuamente fino al compimento della maggiore età. Per adozione : il cittadino straniero adottato da un cittadino italiano Per prolungata residenza : 10 anni se extracomunitario, 5 anni se apolide o rifugiato politico, 4 anni se comunitario. Per matrimonio : chi sposa un italiano/a Per decreto: è il Capo dello Stato che conferisce la cittadinanza 4 Prof. Colucci Donato

5 Essere cittadini Apolide : coloro che non appartengono a nessuno stato perché sforniti di cittadinanza,spesso chi per motivi politici è stato privato della cittadinanza. Etnia : ( dal greco éthnos) significa popolo, gruppi di antica formazione con fattori culturali comuni ( lingua,religione, tradizioni, memorie storiche). Estradizione : procedura per la quale un persona viene riconsegnata alle autorità del suo Paese da dove è sfuggita per evitare un processo penale. Per la nostra Costituzione non possono essere estradati gli stranieri accusati di reati politici. 5 Prof. Colucci Donato

6 Immigrati e clandestini A tutte le persone che in modo regolare o irregolare si trovino sul nostro territorio sono riconosciuti I DIRITTI FONDAMENTALI DELLA PERSONA UMANA previsti dalle norme del diritto interno, dalle convenzioni e dalle consuetudini internazionali. Tra questi rientrano: - Il diritto alla salute - Il diritto allistruzione 6 Prof. Colucci Donato

7 Immigrati e clandestini Testo unico sullimmigrazione ( d. lg. n.° 286 del 1998 e sue modificazioni ) determina: - Il numero di cittadini stranieri da ammettere; - chi ha ottenuto il visto dingresso può chiedere il permesso di soggiorno 7 Prof. Colucci Donato

8 Immigrati e clandestini Per fronteggiare limmigrazione clandestina i governi europei operano in tre modi: 1- contrastare il fenomeno con accordi con Paesi vicini; 2- stabilire i limiti numerici di accesso; 3- favorire lintegrazione. 8 Prof. Colucci Donato

9 Immigrati e clandestini Allo straniero regolare sono riconosciuti : 1- i rapporti di lavoro; 2- la tutela giurisdizionale; 3- laccesso ai servizi pubblici. SANZIONI (lg. N.° 94 del 2009 ) 1- contro stranieri che entrano in modo irregolare 2- contro chiunque ne favorisca lingresso. No respingimenti contro perseguitati, minori e donne in stato di gravidanza. 9 Prof. Colucci Donato

10 Forme di Stato e di governo Forme di Stato: rapporti che intercorrono fra gli elementi costitutivi dello Stato ossia popolo,territorio, e potere sovrano Forme di governo: si riferiscono ad uno solo fra gli elementi costitutivi dello Stato ossia il potere sovrano 10 Prof. Colucci Donato

11 La forma di Stato La forma di Stato stabilisce rapporti che intercorrono tra chi governa (e quindi stabilisce le regole e le applica) e chi, invece, è governato, cioè deve sottostare a quelle regole. 11 Prof. Colucci Donato

12 - Tra 1400 e 1600 > monarchie assolute; - Tra fine 700 e prima metà 800 > stato liberale; - Dai primi del 900 alla metà > stato liberal- democratico; - Dalla metà 900 ad oggi > stato democratico ovvero stato sociale Stato : fasi successive 12 Prof. Colucci Donato

13 Forme di governo Definisce il modo in cui il potere di comando viene ripartito tra organismi diversi Forma repubblicana> al vertice cè un cittadino qualsiasi eletto dal popolo Forma monarchica> al vertice cè il re ossia il discendente di una famiglia ( diritto dinastico) 13 Prof. Colucci Donato

14 Sistema parlamentare> il parlamento è lorgano più importante, si basa su un rapporto di fiducia tra Governo e Parlamento. In alcuni casi la figura del Primo ministro prevale sul Parlamento ( Irlanda, Spagna, Germania e Gran Bretagna ). In altri il Parlamento ha un ruolo più importante (Danimarca,Italia, Belgio ) Sistema presidenziale >(USA) il presidente,eletto direttamente dal popolo, è allo stesso tempo capo dello Stato e capo del Governo, quindi non vi è alcun rapporto di fiducia Forme di governo : sistemi 14 Prof. Colucci Donato

15 Lo Stato assoluto : lo Stato sono io il potere del sovrano è indipendente da altri soggetti il potere politico è accentrato interamente nella persona del sovrano il patrimonio e le ricchezze dello Stato appartengono al re vengono garantite alcune libertà tra cui quella di iniziativa economica, come l'esercizio del commercio Vengono completamente negati al popolo i diritti politici e l'uguaglianza tra i cittadini 15 Prof. Colucci Donato

16 Il popolo non partecipava in alcun modo alle scelte dello Stato ed era spesso gravato dal pagamento di tasse Nelle mani della stessa persona coincideva sia il potere di emanare le leggi, sia quello di applicarle sia, infine, quello di giudicare le eventuali traversie Lo Stato assoluto : problemi 16 Prof. Colucci Donato

17 PRINCIPIO DELLA DIVISIONE DEI POTERI potere legislativo (dai Parlamenti, ossia da organi, eletti dai cittadini) potere esecutivo (attribuito ai Governi) potere giudiziario (esercitato dalla Magistratura) Inoltre, tra i poteri devono esistere forme di controllo reciproco Lo Stato assoluto : Montesquieu 17 Prof. Colucci Donato

18 Stato liberale 1. vi è una legge fondamentale, la Costituzione, la quale sancisce i diritti dei cittadini e stabilisce l'organizzazione degli organi di vertice dello Stato 2. viene attuata la divisione dei poteri (esecutivo,legislativo e giudiziario) 3. esprime gli interessi di ceti sociali limitati (infatti per poter votare è necessario possedere un certo reddito e saper leggere e scrivere) 4. il suo intervento è limitato poiché l'intervento statale riguarda solo l'ordine e la sicurezza 5. non interviene nel campo economico (cosiddetto laissez faire) 18 Prof. Colucci Donato

19 FINE DELL'OTTOCENTO E I PRIMI ANNI DEL NOVECENTO l'incapacità di rispondere in maniera adeguata alle richieste, provenienti dal mondo dei lavoratori la sottovalutazione dei mutamenti sociali collegati allo sviluppo dell'industrializzazione. Stato liberale : problemi 19 Prof. Colucci Donato

20 Lo Stato fascista PRIMI DECENNI DEL NOVECENTO progressivo accentramento del potere limitazione delle libertà fondamentali limitazione dei diritti politici In Portogallo e in Spagna questo tipo di Stato è invece presente sino agli anni Settanta. 20 Prof. Colucci Donato

21 Lo Stato socialista PRIMI DECENNI DEL NOVECENTO, IN MOLTI STATI DELL'EST EUROPEO uguaglianza economica e sociale sistema economico controllato e gestito dallo Stato intervento dello Stato molto esteso e ampio limitazione di molte libertà 21 Prof. Colucci Donato

22 Lo Stato democratico Si basa sulla Legge fondamentale che è la Costituzione, dove sono garantite e riconosciute le regole principali ed indispensabili per il funzionamento dello Stato. DEMOCRAZIA dal greco demos ( popolo ) e kratos ( potere ). La sovranità appartiene al popolo 22 Prof. Colucci Donato

23 Lo Stato democratico LA DEMOCRAZIA SI ESERCITA - democrazia diretta > il popolo vota i provvedimenti più importanti della vita del Paese. - democrazia indiretta o rappresentativa > il popolo elegge i propri rappresentanti che esercitano il potere sovrano nelle forme previste dalla Costituzione 23 Prof. Colucci Donato

24 Elementi essenziali dello Stato democratico il suffragio universale pluralismo politico tutela dei valori fondamentali la forte presenza dello Stato nel settore sociale ed economico Lo Stato democratico 24 Prof. Colucci Donato

25 Lo stato sociale È una forma di Stato democratico detto del benessere ( welfare state ) che promuove lo sviluppo economico e sociale che garantisce a tutti i cittadini un livello accettabile di benessere. Lo Stato interviene attivamente nei rapporti sociali ed economici con lofferta di servizi quali lassistenza sociale e previdenziale. 25 Prof. Colucci Donato

26 La struttura dello Stato A seconda di come il potere viene ripartito tra Stato ed enti territoriali Si ha Stato unitario> il potere è accentrato nelle mani del Governo ( Francia,Gran Bretagna,Irlanda ) Stato regionale > si attribuisce alcuni poteri alle regioni,provincie o comuni ( Spagna ) Stato federale> formato da Stati già preesistenti dotati di propria sovranità ( USA ) 26 Prof. Colucci Donato


Scaricare ppt "Lo stato La sua formazione 1 Prof. Colucci Donato."

Presentazioni simili


Annunci Google