La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Arf 1/061 Orientarsi con le mappe Carta Bussola Righello Goniometro Coordinate Cosa serve.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Arf 1/061 Orientarsi con le mappe Carta Bussola Righello Goniometro Coordinate Cosa serve."— Transcript della presentazione:

1 Arf 1/061 Orientarsi con le mappe Carta Bussola Righello Goniometro Coordinate Cosa serve

2 Arf 1/062 Inoltre lo strumento ha una funzione "bussola, ma funziona ed è attendibile solo se siamo in movimento: se ci fermiamo mentre stiamo andando a Nord e ci giriamo all'indietro, lo strumento continua ad indicare il Nord sempre di fronte, mentre invece è alle nostre spalle. Ecco perché è necessaria una bussola "vera se vogliamo orientare una mappa. Il GPS da solo serve a poco in quanto lo strumento ci dice dove siamo (in coordinate) e in che direzione andiamo, ma se non abbiamo una carta topografica dove riportare la nostra posizione non siamo in grado di capire visivamente dove siamo e dove dobbiamo andare. E per questo che i moderni GPS sono cartografici, ma la cartografia di base dei GPS nautici e aeronautici (al contrario di quelli automobilistici) non è sempre molto precisa e dettagliata.

3 Arf 1/063 Non tutte le carte però sono adatte per essere usate con il GPS, si possono utilizzare solo quelle che presentano il reticolo, sia che questo sia espresso in UTM (Mercatore) sia che sia espresso in gradi di latitudine e longitudine. Le più comuni proiezioni geometriche di una sfera su un piano usate in cartografia sono quelle prospettiche, coniche (Lambert) e cilindriche (Mercatore) In generale si può dire che le proiezioni cilindriche sono efficaci per rappresentare le zone comprese tra i Tropici; le coniche, per le latitudini medie; le prospettiche invece per le latitudini alte.

4 Arf 1/064 Proiezione prospettica Proiezione conica Proiezione cilindrica

5 Arf 1/065 Ricordiamo che il Map Datum è un modello matematico della Terra che cerca di approssimarne la forma dato che la Terra non è perfettamente sferica bensì ha la forma di un ellissoide. Ogni carta geografica ha un Map Datum (ellissoide) di riferimento che di solito è indicato sui bordi della carta. Il Formato di Posizione è invece il reticolo che le cartine utilizzano per calcolare le coordinate di un punto. Poiché mappe differenti possono utilizzare Formati differenti, bisogna scegliere sul GPS il sistema di coordinate corretto per la mappa che utilizziamo. Il formato Latitudine/Longitudine, è il più usato e conosciuto, ma può capitare di dover cambiare il Formato di Posizione per l'uso con altri sistemi di coordinate (ad esempio il formato UTM). Anche il reticolo di riferimento è normalmente riportato sui lati della cartina.

6 Arf 1/066

7 7 Bene, ora possiamo dimenticare quello che abbiamo appena detto perché noi tratteremo solo quelle con Datum WGS84 (World Geodetic System) e col reticolato espresso in gradi di latitudine e longitudine (hddd°mmss ) e questo perchè: E lunico sistema che conosco discretamente !! E il sistema utilizzato sulla maggior parte dei GPS E il sistema usato sulla maggioranza delle carte stradali. E il sistema utilizzato su tutte le mie carte (anche dellA.M.I.) Ma anche (e forse soprattutto) perché …

8 Arf 1/068 COMINCIAMO ORA A VEDERE COME UTILIZZARE LA NOSTRA ATREZZATURA

9 Arf 1/069 Cartina

10 Arf 1/0610 Bussola Goniometro

11 Arf 1/0611 Come orientare la carta Tutte le carte hanno il lato superiore rivolto verso il Polo Nord e l'inferiore verso il Sud, (Est a destra e Ovest a sinistra) e quindi facilmente orientabili con una bussola. Mettere la cartina in posizione orizzontale. Appoggiare la bussola sulla cartina facendo in modo che la direzione della freccia fissa segnata sulla bussola sia allineata con i meridiani (nord) Far girare il quadrante della bussola in modo che le linee segnate sulla base del quadrante siano anchesse parallele alle linee del nord. (controllare che il riferimento del quadrante indichi il nord della carta e non il sud) Far ruotare la cartina finchè le linee parallele disegnate sulla carta non siano allineate con l'ago della bussola. A questo punto avremo un un riscontro immediato con il territorio: quello che sulla cartina sarà alla nostra destra sarà alla nostra destra anche nella realtà, e così via.

12 Arf 1/0612 In pratica

13 Arf 1/0613 Prendere una direzione Mettere la bussola sulla carta in modo che la direzione della freccia fissa segnata sulla base della bussola sia allineata con il percorso che si deve fare Far girare il quadrante della bussola in modo che le linee segnate sulla base del quadrante siano parallele alle linee del nord disegnate sulla carta (controllare che il riferimento del quadrante indichi il nord della carta e non il sud) Togliere la bussola dalla carta e tenerla di fronte in modo che la freccia fissa sia puntata davanti a noi Far ruotare il corpo finchè l'ago della bussola non sia allineato con con il riferimento sul quadrante della bussola Scegliere un oggetto lontano di fronte a noi, lungo la direzione della freccia fissa, raggiungerlo e ripetere questo processo finchè non si arriva al punto che si voleva raggiunge (è possibile deviare la direzione per aggirare gli ostacoli, ma bisogna sempre e comunque arrivare al punto scelto, altrimenti non si arriva al punto darrivo con la dovuta precisione)

14 Arf 1/0614

15 Arf 1/0615

16 Arf 1/0616 Trovare una rotta con luso del goniometro

17 Arf 1/0617 Mettiamo il caso che mentre vado a zonzo col mio aeroplanino scorgo in aperta campagna, un trattore rovesciato col contadino inerme a terra. Fisso il punto sul mio GPS e comunico le coordinate alla base della Protezione Civile: emergenza alle coordinate 44°.53.25N – 10°.43.30E Ed ora vediamo come abbinare lutilizzo del GPS con la carta Trovare un punto partendo da coordinate Che facciamo a questo punto ? Una cosa molto semplice: Prendiamo una cartina della zona (Solo quelle che riportano le coordinate ai bordi!) e identifichiamo il rettangolo interessato (quello in cui cadono le coordinate comunicate) Misuriamo laltezza del rettangolo (in millimetri) Sottraiamo dalla latitudine comunicata i gradi inferiori del riquadro Applichiamo la seguente formula : wp = (mm_riq/°_riq)x °_com Ovvero: punto da trovare =(millimetri misurati / ° del riquadro) x °comunicati(differenza) Ripetiamo il tutto per la larghezza del rettangolo (longitudine) ed il gioco è fatto! Lo so che è chiaro come una notte senza luna …ma è più facile da fare che da spiegare

18 Arf 1/0618

19 Arf 1/0619 Ora invece siete voi che, andando in camporella, avete trovato il trattore rovesciato e dovete far arrivare lelicottero (non chiamate me perché io non atterro in verticale!). Utilizziamo per semplificare, gli stessi dati dellesempio precedente Trovare le coordinate partendo da un punto Misuriamo laltezza del rettangolo e la distanza del punto dalla linea inferiore del riquadro (in millimetri) Applichiamo la seguente formula : coord= (°_riq/mm_riq)x mm_mis Ovvero: coordinate =(gradi riquadro / millimetri del riquadro) x millimetri misurati Aggiungiamo il risultato in primi di grado ai gradi inferiori del riquadro Ripetiamo il tutto per la larghezza del rettangolo (longitudine) ed il gioco è.. rifatto! Vediamo anche questo in pratica

20 Arf 1/0620

21 Arf 1/0621 Possiamo però evitare operazioni matematiche se usiamo una cartina con la griglia più dettagliata come questa … Bene. Ora che è abbiamo imparato come si fa … mettiamo subito le cose in chiaro! NON MI ASSUMO ALCUNA RESPONSABILITA SE NON RIUSCITE A SALVARE IL … DISGRAZIATO A TERRA !

22 Arf 1/0622

23 Arf 1/0623 Prot.Civ. = N E

24 Arf 1/0624 … o addirittura evitare di … dare i numeri facendoceli dare direttamente dal GPS (che non ci farà vincere al lotto ma quasi certamente ci farà ritrovare il malcapitato)


Scaricare ppt "Arf 1/061 Orientarsi con le mappe Carta Bussola Righello Goniometro Coordinate Cosa serve."

Presentazioni simili


Annunci Google