La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Cercando su Internet quali sono gli animali che vanno in letargo, si fanno interessanti scoperte …

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Cercando su Internet quali sono gli animali che vanno in letargo, si fanno interessanti scoperte …"— Transcript della presentazione:

1

2 Cercando su Internet quali sono gli animali che vanno in letargo, si fanno interessanti scoperte …

3 Durante questo periodo si nutrono di riserve di grasso immagazzinate durante i mesi autunnali. E un comportamento caratteristico di alcuni mammiferi e rettili che durante la stagione fredda riducono le proprie funzioni vitali e rimangono in stato di riposo. Fra gli animali che vanno in letargo ci sono gli orsi, gli scoiattoli, i ghiri, i pipistrelli, le tartarughe di terra, il riccio, la chiocciola, le formiche, la vipera, la biscia e gli altri rettili. Durante il lungo sonno al riparo delle tane, la temperatura corporea dellanimale si abbassa.

4 La chiocciola è un animaletto che si porta dietro la casa. È quasi sempre chiusa nella sua casetta; per farla uscire è sufficiente appoggiarla sopra una foglia umida. Dopo un po' esce fuori piano piano la testina e poi le spuntano fuori quattro cornetti (due più lunghi e due più corti) e la coda e inizia a strisciare sulla foglia lasciando una scia bavosa. Quando le si toccano i cornetti si ritira perché avverte un pericolo.

5 CARATTERISTICHE FISICHE Il ghiro è un piccolo animale lungo circa 30 centimetri, coda compresa. Ha testa piccola, occhi grandi e orecchie glabre. La sua soffice pelliccia è di colore grigio-castano sul dorso e bianca nelle parti inferiori del corpo. Il ghiro durante il letargo rimane raggomitolato su se stesso e può essere fatto rotolare senza che si svegli. Quando è sveglio è molto agile e ama arrampicarsi sugli alberi. COMPORTAMENTO Il ghiro trascorre la giornata a dormire in qualche cavità naturale e di notte provvede alla sua alimentazione che è composta principalmente di castagne, nocciole, ghiande, ma anche di piccoli animali e di uova di uccelli, che preleva direttamente dai nidi. In preparazione al periodo del letargo, che copre i mesi invernali fino ad aprile, si nutre fino a diventare molto grasso e fa provvista di frutta secca, che immagazzina nella tana sotterranea in cui si rifugia.

6 La vipera è un serpente velenoso. Ha la testa a forma di triangolo e la pupilla a fessura verticale. D'inverno va in letargo perchè è un animale a sangue freddo! Con la primavere esce allo scoperto. Se sente le vibrazioni nel terreno, scappa, perciò quando si va nei boschi bisogna battere il sentiero con dei bastoni per farla allontanare. Se si trova in pericolo, la vipera, per difendersi, resta immobile ed attacca con il suo morso velenoso. Il veleno scende attraverso i denti, dalla ghiandola velenifera che si schiaccia durante il morso. Nella pelle della vittima, restano due buchi sanguinanti. Se si riesce a togliere il veleno e ad iniettare un siero antivelenifero, si è fuori pericolo, altrimenti si può anche morire.

7 La biscia è una serpe che striscia e ama molto il sole. D'inverno va in letargo e si infila nei buchi più stretti. Quando in primavera tornano le belle giornate di sole, essa esce e la si può vedere nei sentieri, per le strade; si ascolta frusciare tra i cespugli. Si ciba di insetti, di uova, di lucertole e di topolini. Non ha il veleno perciò è innocua e quando sente un rumore scappa perché ha paura.

8 Le formiche sono insetti sempre al lavoro che nella bella stagione costruiscono il loro rifugio sotto terra, un comodo formicaio dove accumulano cibo da consumare durante l'inverno. La regina può deporre fino a tre milioni di uova da cui nasceranno altri piccoli insetti. Comunicano fra loro con le antenne e si servono dei bruchi per nutrirsi.

9 Il riccio quando nasce è privo di aculei per non pungere la madre quando partorisce. Piano piano gli spuntano gli aculei e quando si trova in pericolo, per difendersi, si appallottola formando una boccia spinosa. Come molti altri animali, in autunno fa le provviste e in inverno va in letargo. E' onnivoro, cioè mangia di tutto, soprattutto insetti e animali nocivi alle piante. Il riccio è un animale innocuo per l'uomo.

10 (Solo a scopo didattico) Informazioni scientifiche recuperate da siti Internet e da: Conosci altri animali che vanno in letargo? Ricerca informazioni e costruisci delle nuove pagine.


Scaricare ppt "Cercando su Internet quali sono gli animali che vanno in letargo, si fanno interessanti scoperte …"

Presentazioni simili


Annunci Google