La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio 2003 1 Manipolazione dei dati Access permette di manipolare i dati in modo semplice.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio 2003 1 Manipolazione dei dati Access permette di manipolare i dati in modo semplice."— Transcript della presentazione:

1 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Manipolazione dei dati Access permette di manipolare i dati in modo semplice intervenendo direttamente sulla tabella: clicchiamo, nella colonna degli oggetti, su Tabelle; facciamo doppio click sulla tabella insegnamenti; ci posizioniamo nella riga col simbolo * sulla sinistra, per inserire un nuovo record, questo verrà salvato non appena abbandoniamo la riga; clicchiamo sul selettore di riga e poi premiamo Canc per cancellare un record; infine, selezioniamo la riga da modifi- care e inseriamo direttamente il nuovo testo Pulsanti di spostamento tra i record di una tabella. Nellordine: Primo recod |, ultimo record >|, nuovo record >* e numero totale dei record 4.

2 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Creare una query clicchiamo, nella colonna degli oggetti, su Query; facciamo doppio click su Crea una query in visualizzazione struttura, verrà mostrata una finestra per la scelta delle tabelle da cui estrarre i dati; clicchiamo su studenti e poi sul pulsante Aggiungi; clicchiamo su citta e poi sul pulsante Aggiungi e poi su Chiudi; Access ha aggiunto le due tabelle nella finestra della query. Se la relazione è stata impostata correttamente, il join (la linea che collega il codice città delle due tabelle) viene fatto automaticamente, altrimenti deve essere fatto manualmente tramite trscinamento del campo; trasciniamo nella griglia sottostante (detta griglia QBE) i campi da visualizzare, da testare e utili per un ordinamento delloutput ed applicare le seguenti modifiche: Per creare una query con gli strumenti visuali di Access: Nella riga dei criteri, inseriamo le condizioni che la colonna data_nascita deve rispettare, in questo caso il campo deve essere maggiore o uguale (>=) a 1/1/1980. Loperatore, se non specificato, è =. Attiviamo la check box se vogliamo visualizzare il contenuto del campo quando la query verrà eseguita Disattiviamo la check box se su un campo si deve fare solo un ordinamento o un test. Come vediamo, sulla colonna Cognome viene impostato un ordinamento crescente

3 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio La finestra delle query Tabella da cui proviene il campo Selezione del criterio di ordinamento (cresc./decresc.) Nome del campo Se attivato, visualizza il campo Criterio selettivo da applicare Criterio selettivo alternativo da applicare. Perché una riga venga visualizzata, deve rispettare tutte le condizioni sulla riga Criteri: o sulla riga Oppure: Griglia QBE (Query By Example) Pulsante per visualizzare il risultato della query Join Pulsante per eseguire la query Selezione del tipo di query Aggiungi tabella Mostra la riga Totali (per conteggi, sommatorie …) Lasterisco, se trascinato nella griglia QBE, include tutti i campi della tabella

4 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio E quella vista finora, è quella predefintita Ha come output una matrice bidimensionale Con loutput della query viene creata una nuova tabella nel database Utilizzata per aggiornare i record delle tabelle Loutput della query viene accodato ad un tabella esistente Utilizzata per eliminare i record delle tabelle Tipi di query La riga Formula: (attivata cliccando su simbolo della sommatoria) è utile per creare query che effettuano operazioni su gruppi di dati (media, minimo,massimo, conteggio, come in questo caso, ecc.)

5 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio (nella riga Criteri:) OperatoreEsempioRisultato > (maggiore)voto > 2324,30 >= (maggiore o uguale)voto >= 2323,24,30 = (uguale)voto = 2323 < (minore)voto < 2318,22,22 <= (minore o uguale)voto <= 2318,22,22,23 <> (diverso)voto <> 2318,22,22,24,30 Like (come, *=qualsiasi gruppo di caratt.)voto Like '1*'18 Like (come, ?=un carattere qualsiasi)voto Like ?323 Like (come, #=una cifra numerica)voto Like 3#30 Like (come, […]=gruppo specifico di car.)voto Like 2[2-5]22,22,23,24 Like (come, !=negazione)voto Like 2[!2-3]24 Between (compreso fra … e …)voto Between 25 and 3030 In (compreso nellelenco)voto In (22;23)22,22,23 Not In (non compreso nellelenco)voto Not In (22;23)18,24,30 Applichiamo gli operatori elencati alla colonna voto, in una tabella esami con sei righe, i cui valori sono 18, 22, 22, 23, 24, 30: Gli operatori elencati si possono applicare anche alle date e al testo. E sempi: data_nascita >= #1/1/1980# (nati dal 1980 in poi). Nota: #1/1/1980# < #2/1/1980# cognome like R* (cognomi che iniziano per R). Nota: A < B Operatori utilizzati nelle query

6 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Query parametriche I criteri di selezione dei dati visti in precedenza erano di tipo statico, nel senso che, una volta creata la query, il valore da testare era definito (ad es. la data_nascita >= #1/1/1980# o il voto_diploma > 80) e la sua variazione comportava la modifica della query. Nelle query di Access possiamo creare una query parametrica, con la quale il valore da testare viene richiesto allutente di volta in volta: 1 – Inseriamo nella griglia QBE il prompt, racchiuso tra parentesi quadre, che apparirà nella finestra di dialogo (il prompt può essere combinato con gli operatori già visti) 2 – Clicchiamo sul pulsante Visualizza (o su Esegui) della Barra degli strumenti 3 – Inseriamo il parametro richiesto

7 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Tipi di query: di creazione tabella Vengono utilizzate per creare nuove tabelle con le colonne estratte da tabelle esistenti. Creiamo una tabella con tutti gli studenti residenti nella provincia di Frosinone, ordinato per comune di residenza e cognome: Clicchiamo sul pulsante Tipo query e selezioniamo Query di creazione tabella. Ci verrà chiesto di dare un nome alla nuova tabella. A questo punto possiamo: cliccare su Visualizza, per vedere in anteprima la lista delle righe coinvolte dalla query; cliccare su Esegui, per creare realmente la nuova tabella. QUESTO TIPO DI QUERY È MOLTO UTILE QUANDO SI DEVONO ESPORTARE I DATI, AD ESEMPIO IN UN FOGLIO EXCEL O IN UN ALTRO DATABASE ACCESS

8 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Tipi di query: di eliminazione righe Vengono utilizzate per cancellare i record in una tabella. Procediamo alla cancellazione delle prenotazioni ad esami svolti in passato: Trasciniamo lasterisco dalla tabella dove cancellare le righe, nella griglia QBE Verrà aggiunta la riga Elimina:. Qui definiamo in quale tabella eliminare le righe (colonna Da) e in base a quale criterio (colonna Dove). Infine clicchiamo su Visualizza e poi su Esegui per procedere alleliminazione Selezioniamo il tipo di query

9 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Tipi di query: di accodamento righe Supponiamo di aver definito la tabella matricole con la struttura di seguito illustrata e di volervi inserire, alla fine di ogni periodo di iscrizione, tutte le nuove matricole: Loperazione da fare è quella di individuare le righe dalle tabelle studenti e iscrizioni e riversarle in matricole. Lo strumento che Access dispone per questo tipo di operazioni è la query di accodamento. Selezioniamo il tipo di query. Ci verrà chiesto di specificare il nome della tabella di destinazione Access aggiungerà la riga Accoda a: ed elencherà i campi della tabella di destinazione il cui nome coincide con quello selezionato dalle tabelle visualizzate. Gli altri campi possiamo definirli manualmente. Infine clicchiamo su Visualizza e poi su Esegui per procedere alleliminazione

10 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Tipi di query: di aggiornamento righe Vengono utilizzate per aggiornare i record in una tabella. Nellesempio seguente, gli appelli desame futuri vengono spostati alla settimana successiva: Selezioniamo il tipo di query. Comparirà la riga Aggiorna a:. Qui verranno messi i nuovi valori che rimpiazzeranno quelli esistenti. Infine clicchiamo su Visualizza e poi su Esegui per procedere alleliminazione

11 CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio Tipi di query: a campi incrociati Le query a campi incrociati consentono di calcolare e riorganizzare i dati per semplificarne l'analisi. Le query a campi incrociati vengono utilizzate per eseguire funzioni di raggruppamento (somme, conteggi ecc.) in base a due tipi di informazioni, disposti su righe e colonne. Nellesempio che segue vengono conteggiati il numero di esami sostenuti per insegnamento in base al voto: Creiamo innanzitutto una semplice query (esami_descr) per la decodifica del nome dellinsegnamento. Poi, dal menu Inserisci -> Query, scegliamo Creazione guidata query a campi incrociati. Ci verrà chiesto: - Su quale tabella o query basare il calcolo, sceglieremo esami_descr; - quali campi adottare come intestazione di riga e di colonna; - quale calcolo eseguire (in questo caso un conteggio) Risultato della query a campi incrociati


Scaricare ppt "CORSI DI INFORMATIZZAZIONE - Basi di Dati: MS Access - Parte 2 - Maggio 2003 1 Manipolazione dei dati Access permette di manipolare i dati in modo semplice."

Presentazioni simili


Annunci Google