La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MMLT – Montessori Methodology in Language Training (Metodo Montessori per lInsegnamento delle Lingue) 530963-LLP-1-2012-1-GR-KA2-KA2MP KA2 Multilateral.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MMLT – Montessori Methodology in Language Training (Metodo Montessori per lInsegnamento delle Lingue) 530963-LLP-1-2012-1-GR-KA2-KA2MP KA2 Multilateral."— Transcript della presentazione:

1

2 MMLT – Montessori Methodology in Language Training (Metodo Montessori per lInsegnamento delle Lingue) LLP GR-KA2-KA2MP KA2 Multilateral Projects Sub-action: Awareness raising and development of new materials and/or on-line courses Sub-azione: Incremento delle conoscenze e sviluppo di nuovi materiali e/o corsi online PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DISSEMINAZIONE

3 Partners ACTION SYNERGY S.A. Athens, Greece LINGUA PIU` Città di Castello, Italy ALMOND VOCATIONAL LINK Plymouth, England UNIVERSITY OF PITESTI Piteti, România HELLENIC CULTURE CENTRE Athens, Greece SUPRA VITA Language School Eger, Hungary SZCZECIŃSKA SZKOŁA WYŻSZA COLLEGIUM BALTICUM Szczecin, Poland

4 Obiettivi generali Stabilire il metodo Montessori come metodo comune europeo per lapprendimento delle lingue straniere Trasferire il metodo Montessori nel campo dellapprendimento linguistico agli adulti e studenti universitari per promuovere lacquisizione di competenze chiave tramite questo sistema di formazione e insegnamento

5 Scopi principali Definire un metodo per linsegnamento delle lingue basato sui concetti della metodologia montessoriana Fornire agli insegnanti di lingue un metodo pedagogico innovativo per sviluppare e migliorare le loro abilità e capacità Creare un metodo comune per linsegnamento valido per tutte le lingue straniere in Europa, sia per quelle più diffuse che per quelle meno diffuse, basato su un metodo affermato e ampiamente sperimentato: il metodo Montessori.

6 Perché il Metodo Montessori? Caratteristiche del metodo Maria Montessori: Adattabile Facile da applicare Accettato da tutti i membri della Comunità Europea come mezzo intuitivo, pratico e semplice per capire e imparare le lingue facilmente a qualsiasi età Indirizzato alle diverse necessità di studenti con differenti livelli di studio e formazione Combina laboratori face-to-face con la formazione basata su e-learning e informatica

7 I principi del Metodo Montessori : - Libera scelta - Maestro umile - Periodi di apprendimento personali - Ripetizione - Ambiente adatto - Auto-correzione dellerrore - Imparare facendo - Analisi del movimento - Esercizio del silenzio - Buone maniere - Aula ordinata

8 Espletamento Sviluppo di un Manuale per il trasferimento del Metodo Montessori nellapprendimento delle lingue Organizzazione di laboratori per la formazione di insegnanti di lingue Sviluppo di formazione online per insegnanti di lingue in Europa Programmazione di procedure di valutazione per formazione online e face-to-face basate sul metodo Montessori (auto-valutazione, portfolios)

9 Impatto Aumento della motivazione dei formatori grazie allapplicazione di un metodo comune Europeo Miglioramento di carriera dei formatori con maggiori opportunità professionali Facilitare lo scambio di buone pratiche tra i formatori, grazie alluso di un metodo comune Riduzione dei problemi riguardo lassenza di un metodo efficace comune per linsegnamento delle lingue agli adulti, basato sulle loro esigenze e bisogni Miglioramento dellefficacia dellinsegnamento delle lingue agli adulti oltre i 16 anni e studenti universitari

10 Gruppi di riferimento (1) 1)Insegnanti di lingue Insegnanti di lingue che insegnano ad adulti o studenti universitari Impareranno: come implementare il metodo Montessori nellinsegnamento delle lingue come organizzare la formazione sulla base delle caratteristiche individuali di ogni studente Come organizzare la valutazione Formazione di insegnanti di lingue offline in ogni Paese (60-90 in totale nel partenariato) Formazione di 60 insegnanti di lingue online

11 Gruppi di riferimento (2) 2) Formatori degli insegnanti Professionisti responsabili della formazione di insegnanti per nuove metodologie e aggiornamento professionale Responsabili per la formazione di insegnanti di lingue con il metodo Montessori, organizzazione di laboratori e formazione online 10 formatori di insegnanti saranno coinvolti nel progetto nellintero partenariato

12 Gruppi di riferimento (3) 3) Studenti di lingue Sono i beneficiari finali Ogni insegnante di lingue dovrebbe implementare il metodo con almeno UNO studente studenti di lingue da tutta Europa potranno testare il metodo durante la durata del progetto * il pubblico potrebbe essere interessato ad iniziare a studiare lingue straniere con il nuovo Metodo, con la consapevolezza che lEuropa è ormai multilingue e multiculturale e con la possibilità di maggiore flessibilità e libertà di movimento della forza lavoro

13 Gruppi di riferimento (4) 4) Altre organizzazioni Istituti linguistici Università Organizzazioni europee e locali per leducazione scolastica Autorità pubbliche per listruzione Dirigenti nel campo delleducazione Esperti linguisti Organizzazioni non governative che insegnano lingue agli immigranti o a volontari o studenti Erasmus

14 Programma di lavoro 1 ^ Fase: Ricerca 2 ^ Fase: Sviluppo del Manuale 3 ^ Fase: Sviluppo di corsi E-Learning 4 ^ Fase: Piloting 5 ^ Fase: Finalizzazione e traduzione del Manuale

15 Meeting transnazionali CittàDataScopo AteneDicembre 2012 Inizio del progetto, pianificazione del lavoro, assegnazione dei compiti, organizzazione delle attività di ricerca Città di Castello Giugno 2013 Revisione della ricerca, programmazione delle attività per lo sviluppo del Manuale SzczecinNovembre 2013 Finalizzazione del Manuale, pianificazione del curriculum e della sperimentazione PlymouthMarzo 2014 Revisione della sperimentazione, discussione dei problemi, soluzioni ecc.. PitestiOttobre 2014 Conferenza finale, preparazione della Relazione Finale e Sostenibilità

16 Ricerca Obiettivi: -Identificare i problemi che si incontreranno nel trasferimento del Metodo Montessori alla formazione degli adulti e allinsegnamento delle lingue, così come identificare i bisogni dei formatori riguardo tale attività Strumenti: - Questionario del Progetto Montessori per linizio della ricerca (studenti, Professionisti and rappresentanti del pubblico)

17 Ricerca NOTE Identificazione dei principi e strumenti del Metodo Montessori che possono essere applicabili agli adulti e/o allinsegnamento delle lingue Identificazione di come questi principi sono o non sono usati Identificazione di come questi principi possono essere applicati con studenti di diverse culture Ricerca a tavolino, Ricerca sul campo, Questionari, Studi, Scambio di buone pratiche con insegnanti e organizzatori didattici, esperti linguisti, studenti

18 Ricerca Attività Progettazione di un Piano di Ricerca e Analisi (temi di ricerca, metodo di ricerca, risorse di dati, questionari, numeri di questionari necessari, criteri per lidentificazione e valutazione delle migliori pratiche, struttura dei National Reports ecc.) Risultati dal Piano di Ricerca e Revisione Versione finale del Piano di Ricerca e Revisione Preparazione dei National Report di ricerca Preparazione della prima bozza dei Report di ricerca e risultati Preparazione della versione finale del Report di Ricerca

19 Manuale Sviluppo Obiettivi: Preparare un Manuale relativo al trasferimento del metodo Montessori alla formazione degli adulti e allinsegnamento delle lingue Sviluppare un curriculum per la formazione degli insegnanti e il materiale adatto Offrire una guida per linsegnamento delle lingue straniere agli adulti, derivata dallo scambio di opinioni e buone pratiche da professionisti europei

20 Manuale Attività Il Manuale includerà una parte pratica e una parte teorica Parte Teorica: descrizione generale del metodo e dei suoi principi, i problemi derivanti dal trasferimento del metodo agli adulti e allinsegnamento delle lingue, come i principi Montessori possono essere applicati nello specifico campo ecc. Parte Pratica: come gli insegnanti dovrebbero definire i bisogni linguistici degli studenti, quali principi del metodo Montessori possono esser applicati, quali principi non possono essere usati, come possono essere applicati agli adulti etc.

21 Manuale Attività Organizzazione dello sviluppo del Manuale dividendolo in tre parti I partner italiano, inglese e rumeno saranno i responsabili di una parte del Manuale ciascuno Finalizzazione del Manuale nel contesto del 3^ incontro di progetto da parte di tutti i Partner Sviluppo del curriculum per la formazione degli insegnanti online e offline Sviluppo del materiale formativo per supportare le sessioni di formazione

22 Novità! Sviluppo di un corso in e-learning Obiettivi: - Sviluppare una versione innovativa di e-learning di modo da renderlo disponibile in tutta Europa e massimizzare il suo impatto - Trasferire il metodo Montessori nel campo della formazione degli adulti e nelle lingue e finalizzazione del Manuale - Introdurre la formazione basata sullinformatica nellintero processo: un altro innovativo elemento. Primo perché esso esplora il potenziale della nuova tecnologia nella disseminazione del metodo. Secondo perché espande limpatto del progetto in un più ampio numero di Paesi nellUnione Europea.

23 Corso E-learning Attività Bozza di proposte per ladattamento che sarà effettuato sulla piattaforma di e-learning Suggerimenti ed adattamento delle proposte Procedimento di adattamento delle piattaforma di e- learning Adattamento del materiale per il WP3 (Work package 3 – Sviluppo del manuale)in un formato adatto per il corso. Proposta. Risultati. Finalizzazione. Trasferimento del materiale e organizzazione del corso Produzione di un Manuale di istruzioni su come usare la piattaforma

24 Sperimentazione (Piloting) Obiettivi: Testare il corso e gli strumenti sviluppati Determinare limpatto a breve termine dei singoli i risultati con lo scopo di fare le opportune variazioni Ottenere le reazioni del gruppo di riferimento Fornire formazione agli insegnanti di lingue per adulti e sviluppare le loro abilità su questo aspetto

25 Sperimentazione Note Laboratori saranno organizzati in ogni Paese partecipante I laboratori coinvolgeranno formatori ognuno e avranno durata di 15 ore Il luogo dove avverranno i laboratori, gli strumenti, la selezione dei formatori, saranno sotto la responsabilità del partner che li organizza Saranno anche sperimentati corsi in E-learning (con un massimo di 60 partecipanti) Ogni partner, con leccezione di Action, sarà responsabile della formazione di 10 partecipanti con il corso in e-learning Saranno emessi Certificati di Frequenza per I partecipanti

26 Sperimentazione Attività Laboratorio per formare i formatori (durante il 3^ incontro transnazionale) Sviluppo di un documento-guida per la sperimentazione Organizzazione di in-service training per insegnanti La formazione sarà certificata Per ottenere la Certificazione, dovranno applicare il metodo ad almeno 1 studente adulto (o studente universitario) Relazione nazionale per la sperimentazione Relazione comparativa per la sperimentazione

27 Manuale Finalizzazione e traduzione Obiettivi: Sviluppo di una versione finale del Manuale e dei contenuti formativi sulla base dei risultati della Sperimentazione Consegna della versione finale del Manuale a tutti i partner che la tradurranno nelle loro lingue Diffusione e consolidamento delle conoscenze accumulate, così come selezione delle migliori pratiche

28 Manuale Attività Proposte per ladattamento dei contenuti formativi online e offline Reazioni alle proposte Finalizzazione della proposta Produzione della versione finale del Manuale Traduzione della versione finale del Manuale e del suo contenuto nella lingua di ogni partner

29 QA e Valutazione Attività Abbozzo del Programma per lAssicurazion della Qualità e Programmadi Valutazione Abbozzo del Porgramma di Lavoro Gestione dei dati via Web Nomina di un Valutatore esterno Definizione degli indicatori di Valutazione Raccolta dei documenti con i risultati Completamento dei questionari e conduzione delle interviste Stesura dei Report della Formazione, Interim Report e Report per la Valutazione finale

30 Disseminazione Obiettivi: Suscitare linteresse nei gruppi di riferimento Promuovere gli obiettivi e i risultati a livello regionale, nazionale e transnazionale Facilitare la conoscenza, il trasferimento e la diffusione dei risultati Scambiare opinioni sui contenuti formativi nei gruppi di riferimento

31 Disseminazione Attività Definizione e stesura della strategia di disseminazione nei Paesi partecipanti e del programma globale Progettazione di un volantino e di un poster del Progetto Progettazione e sviluppo del sito WEB del Progetto Creazione di una pagina in un Social media Pubblicazione di post nei Social Networks Creazione del logo del Progetto Traduzione del poster del Progetto, del volantino, del sito Web nella lingua di ogni Paese partecipante

32 Disseminazione Attività Aggiornamento del sito web con notizie e link Spedizione di newsletters (comunicazioni) ai partner Altre azioni di disseminazione (incontri face-to-face, partecipazione a conferenze, redazione di articoli ecc.) Organizzazione di seminari di Disseminazione nei Paesi partner e stesura di Report sui seminari Organizzazione di un Conferenza Finale e stesura di un Report sulla conferenza Stesura di un Report finale sulla Disseminazione effettuata

33 Utilizzo dei risultati Obiettivi: Assicurare la sostenibilità del Progetto Assicurare limpatto dei metodi formativi e delle buone pratiche sulle politiche didattiche e la formazione * Questa innovazione del metodo Montessori applicata allinsegnamento delle lingue agli adulti aumenterà la motivazione per lapprendimento di una lingua straniera in modo più flessibile, facile da attuare, riconosciuto dalla Comunità Europea come metodo intuitivo, pratico e semplice per persone di tutte le età che necessitano di capire e apprendere una lingua straniera senza sforzi. La semplicità dellapprendimento di una lingua promuoverà listruzione, la cooperazione, lo scambio, la mobilità, il senso di partecipazione e inclusione a prescindere dal livello socio-economico, rinforzando I valori e il potenziale dei cittadini europei e non. Aumentare la motivazione dei formatori grazie allapplicazione di un metodo comune in Europa.

34 Utilizzo dei risultati Definizione e stesura di una strategia di sostenibilità del Progetto Contatto e/o pre-accordi con potenziali organizzazioni, autorità, Organizzazioni Non Governative o altri contatti di diffusione e cooperazione Stesura di un accordo di IPR tra i partner Stesura di un Report di Sostenibilità Inclusione del corso nel database Comenius/ Grundtvig in modo da assicurare la sostenibilità e la continuità dei risultati del progetto MMLT

35 MMLT Project Team RINGRAZIAMENTI P1: ACTION SYNERGY – Kostas Diamantis Balaskas P2: LINGUA PIU` - Roberta Marsili P3: ALMOND VOCATIONAL LINK – Antonio Sardu P4: UNIVERSITY OF PITESTI – Carmen Nicolescu P5: HELLENIC CULTURE CENTRE – Ifigenia Georgiadou P6: SUPRA VITA – Judit Vital P7: SCZECZINSKA SZCSKOLA - Alicja Grzywacz

36


Scaricare ppt "MMLT – Montessori Methodology in Language Training (Metodo Montessori per lInsegnamento delle Lingue) 530963-LLP-1-2012-1-GR-KA2-KA2MP KA2 Multilateral."

Presentazioni simili


Annunci Google