La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Thesis 99. Dal progetto alla proposta Una proposta di accordo per la gestione, tenuta e tutela delle tesi di laurea fra gli atenei. Collaborazione tra.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Thesis 99. Dal progetto alla proposta Una proposta di accordo per la gestione, tenuta e tutela delle tesi di laurea fra gli atenei. Collaborazione tra."— Transcript della presentazione:

1 Thesis 99

2 Dal progetto alla proposta Una proposta di accordo per la gestione, tenuta e tutela delle tesi di laurea fra gli atenei. Collaborazione tra persone che, nelle Università di Padova, Bologna, Venezia Ca Foscari e Venezia IUAV si occupano della gestione delle tesi

3 Origini 2^ conferenza Organizzativa degli archivi delle università italiane Successivi seminari di studio organizzati a Padova (98) e a Pisa (99) L esperienza avviata nel a.a. 94/95 da Ca Foscari con il servizio di immagazzinamento delle tesi di laurea su supporto ottico

4 2 aree Linee di comportamento – Acquisire lultima versione dellelaborato di tesi – Identificazione della paternità intellettuale Linee di funzionamento – Modalità di acquisizione e gestione – Accesso alle informazioni relative alla tesi

5 Acquisire lultima versione La consegna della tesi avviene il giorno stesso della discussione Il Presidente della commissione di laurea vista e inoltra lelaborato Consegna contestuale dellabstract (Circa 1000 caratteri)

6 Abstract

7 Paternità intellettuale Riconoscimento della paternità intellettuale dello studente La tesi viene riconosciuta come elaborato personale dello studente, che quindi è il titolare del diritto dautore La l.d.a. tutela NON lidea contenuta nellelaborato, ma la forma espressiva che in concreto essa assume Rilascio da parte dello studente di una dichiarazione di consultabilità Consultabile, Non consultabile, Consultabile a partire dalla data

8 Dichiarazione di consultabilità

9 Modalità di acquisizione - possibilità In forma di file fornito dallo studente – File da word processor o File.PDF Necessità di software specifici; difficoltà di integrare gli allegati Verifica di conformità Dalla copia cartacea mediante scansione Soluzione impegnativa Garantisce gli obiettivi

10 Modalità di acquisizione - obiettivi Immodificabilità Integrità Composizione della tesi non vincolata a strumenti specifici

11 Caratteristiche del software Acquisizione e gestione multiformato degli elaborati di tesi: – Da scanner file.pdf – Altri tipi di file audio video CAD …

12 Caratteristiche del software Notizia bibliografica: Normalizzata secondo gli standard e regole attuali: –RICA, per scelta e forma degli accessi formali –ISBD, per la descrizione –Unimarc, come formato di scambio Collegata alla tesi resa in formato digitale Consueta indicizzazione dei campi per la ricerca bibliografica, estesa al contenuto dellabstract Gestione dei file di Autorità

13 Tracciato record Tracciato Unimarc Titolo200$a$e Laureando700 Relatore702 $4 300 Correlatore 702 Anno (discuss)210$d Facoltà328 Corso di Laurea328 Anno acc.328 Abstract330 Soggetti6xx Classificazione676 Note300 Dati locali852 NRECORD: LINGUA: ita PAESE: IT LAUREANDO: Bisson, Sebastiano N_MATRIC: RELATORE: Eleuteri, Paolo CORRELAT: TITOLO_TH: I codici francesi del fondo Recanati nella Biblioteca Nazionale Marciana. ISTUTUZIONE: UCF.VE FACOLTA: LETTERE E FILOSOFIA ANNO_ACC: 1996/97 ANNO DISC:1996 CLAUREA: CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI SOGGETTO: CLASSIFICAZIONE: ABSTRACT: Nel 1734 la biblioteca di S. Marco a Venezia ricevette un prezioso lascito. Si trattava della collezione di manoscritti appartenuti a Giovanbattista Recanati ( ). Nel proprio testamento il nobile veneziano aveva stabilito che i codici al momento della sua morte, fossero donati alla "Pubblica Libreria". Nella prima parte del presente studio vengono ricostruite le vicende storiche legate alla nascita e al successivo trasferimento del fondo, ponendo particolare attenzione al sottogruppo di codici in lingua francese e soprattutto franco-italiana, singolare forma letteraria trecentesca che ha all'interno di questa collezione alcuni dei testimoni più preziosi. Molti dei manoscritti del fondo appartennero in origine alla famiglia Gonzaga (alcuni ne recano le insegne), nella seconda parte dello studio ci si sofferma su questo aspetto, cercando di delineare la cornice storico-culturale in cui videro la luce e furono conservati i codici. Il corpo centrale della tesi è tuttavia costituito dalla terza parte, ovvero il catalogo dei codici. Diciotto schede, corrispondenti ad altrettanti manoscritti, offrono una descrizione analitica, la storia del codice e una bibliografia ragionata sui contenuti. DISPONIB: SI DISP_DATA: N_CD: 100 CODICE: DATA_RIENT: IN_CONSULT: NOTE: DISPONIB: SI DISP_DATA:

14 Duplice funzione della tesi Documento amministrativo completa il fascicolo studente gestito da Titulus Risorsa informativa rilevanza scientifica gestita da Thesis

15 Database Thesis Record Bibliografico + Abstract Oggetto Tesi Database Titulus Documento amministrativo Completamento del fascicolo studente Risorsa informativa di valore scientifico Intranet

16 Interazione con lOPAC Accesso alla notizia bibliografica – Export ISO 2709 verso lopac Senza labstract Aggiornamento differito – Consultazione diretta del database Thesis via Z39.50 Consultazione dellabstract Aggiornamento istantaneo

17 Database Thesis Notizia bibliografica Abstract Oggetto Tesi OPAC Intranet Internet Export ISO 2709 server Z39.50

18 Per Informazioni Monica Martignon Gianni Penzo Doria Michele Toschi Fabio Venuda


Scaricare ppt "Thesis 99. Dal progetto alla proposta Una proposta di accordo per la gestione, tenuta e tutela delle tesi di laurea fra gli atenei. Collaborazione tra."

Presentazioni simili


Annunci Google