La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

«I partiti politici... Sono essenziali per la democrazia» Tutti lo dicono, e forse è vero, ma... loro, sono democratici al loro interno? e soprattutto:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "«I partiti politici... Sono essenziali per la democrazia» Tutti lo dicono, e forse è vero, ma... loro, sono democratici al loro interno? e soprattutto:"— Transcript della presentazione:

1 «I partiti politici... Sono essenziali per la democrazia» Tutti lo dicono, e forse è vero, ma... loro, sono democratici al loro interno? e soprattutto: loro, sono interessati alla democrazia? Gennaio 2003

2 Come ogni organismo vivente anche i partiti politici hanno alcune esigenze fondamentali, che sono obbligati a rispettare per poter restare in vita debbono: Nutrirsi con finanziamenti Respirare avendo accesso ai media Riprodursi mediante il potere di: «collocare in posti»

3 Chi di loro si organizzerà meglio nel procurarsi: Accesso ai media Finanziamenti Potere di collocare in posti Avrà maggiori possibilità di sopravvivere alla dura selezione naturale (che caratterizza lo spietato mondo della politica).

4 Dove trovare mezzi per ottenere: * Accesso ai media * Finanziamenti * Potere di collocare in posti Principalmente dalla ricchezza sociale e dal potere pubblico che sono chiamati a gestire, ma anche da «poteri forti» (economici, finanziari o altro) interessati a prestare servigi ed offrire servizi ai partiti, in cambio di favori.

5 Se un partito qualsiasi: A, viene e trovarsi al potere e gestisce la ricchezza sociale, gli enti pubblici, i canali di comunicazione, il potere delle banche e della finanza, i legami con i poteri economici (non politici, o non ancora tali) e persino influenza la giustizia, al fine di rafforzare il potere del partito stesso, allora un altro partito: B, dovrà fare altrettanto se non intende trovarsi in serie difficoltà nella competizione. (Vedi: « Contro i partiti». Saggi sul pensiero di Moisei Ostrogorski )

6 Ogni forma di potere la si vorrà ricondotta al potere politico. In mancanza di regole precise, vincoli forti e freni etici si instaura una spirale perversa che induce i partiti politici a lottizzare qualsiasi aspetto della società… I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni grandi giornali... Insomma, tutto è già lottizzato e spartito o si vorrebbe lottizzare e spartire. (da unintervista a Enrico Berlinguer del ) Si selezionerà una classe di politici di professione… specializzati nellaumentare il potere del partito stesso e non nellelaborare strategie politiche utili alla società. (da «La politica come professione» Ed. Comunità, Torino 2001 del sociologo Max Weber, ritratto a fianco nel 1894)

7 I partiti politici nascono per dare risposta ad esigenze sociali che emergono dai problemi dalla società ma evolvono in entità diverse, con un unico altro fine: ingigantire per sopravvivere. (diventano: autoreferenziali)

8 Come per altri casi, oltre a quello della politica, a situazioni di concorrenza pura subentra una situazione nella quale gli attori del gioco della concorrenza (pur mantenendo la competizione tra di loro) identificano alcuni elementi di interesse comune e cooperano nella difesa di tali interessi. Anche nel campo della politica alcuni interessi comuni ai politici di professione ed ai partiti politici si sono ormai chiaramente delineati: Impedire la nascita di altri partiti (esempio: «bipartitismo») Ridurre lindipendenza di altri poteri (esempio: Magistratura) Monopolizzare linformazione (lottizzazione)

9 Nello sforzo di: assicurarsi il potere, i politici di professione ed i loro partiti sono indotti ad alleanze con «poteri forti». Questi hanno interessi non sempre coincidenti con gli interessi della società. Le guerre sono decise da oligarchie, e non mediante referendum democratici. Non vengono annunciate in liste di «grandi opere» preparate a scopi elettorali.

10 Occorre saper valutare ed apprezzare il fatto che tra i politici di professione spesso si trovano persone di grandissimo valore culturale ed etico. Vedasi il Mahatma Gandhi Eppure, sono le esigenze oggettive che influenzano la dinamica dei partiti e ne determinano levoluzione. Inoltre tali condizioni oggettive influenzano la qualità media generale e tendenziale dei politici di professione, anche al di là della volontà dei singoli individui.

11 Che fare per: * Difendere la democrazia, * Impedire la (tendenziale) degenerazione oligarchica dei gestori del potere. * Preservare il benessere e la pace nel mondo. Occorre imporre ai partiti politici condizioni «ambientali» che ne garantiscano uno sviluppo sano e democratico. Soprattuto: mai dimenticare che i partiti che si alternano al potere non hanno (oggettivamente) necessità di PIÙ DEMOCRAZIA, ma di PIÙ POTERE, e: PIÙ SICURO.

12 Occorre esigere: 1) regole democratiche di vita interna ai partiti e nei loro rapporti con la società ed i cittadini (Es. primarie aperte e per legge) 2) Referendum per tutte le leggi che modifichino il potere dei partiti politici e i loro rapporti con altri poteri (es: Magistratura), impedendo la (tendenziale) autoreferenzialità. (esempi: leggi elettorali, sullimpunità, ecc.) 3) Informazione libera ed indipendente, mediante: a)Leggi contro il monopolio nel campo della informazione. b)Elezione, da parte dei cittadini, dei direttori delle testate dei canali televisivi pubblici e della stampa finanziata dallo Stato (quindi con i soldi dei contribuenti) 4) Limitazione temporale per tutte le cariche che implichino il diretto esercizio del potere politico.

13 Ricordiamo che: 1)«Dobbiamo attenerci, noi, ed esigere da altri, unetica di vita ed unazione politica che miri al: MASSIMO BENE COLLETTIVO.» Stuart Mill 2)«I partiti politici non sono, non possono e non devono essere lunico strumento per lattività politica. Essi stessi necessitano di essere sottoposti ad un continuo controllo, politico, da parte di organizzazioni indipendenti di cittadini che ne impediscano la tendenziale degenerazione oligarchica.» esempi: «Bürger Iniziative» (D); «Democrazia diretta» (CH) 3) «Il federalismo è soprattutto ordine e capacità di coordinamento, basati sulla consapevolezza della varietà che significa ricchezza di cultura e di civiltà, come pure autodecisione responsabile dell' individuo e diritto alla conservazione della propria identità per ogni popolo.» Erwin Sennhauser, giornalista svizzero

14 In Italia sembra non esistere la sovranità popolare (art. 1, comma 2 della Costituzione); esiste solo la sovranità dei partiti. Eppure nella Costituzione il termine partito è citato una sola volta in un solo articolo, il 49, che citiamo integralmente: «Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.» si tratta di: 1 solo articolo su sole righe su sole parole su soli caratteri su in fin dei conti: il 2 per del tutto. In definitiva poche striminzite parole e solo per dire, quasi di malavoglia, che i cittadini hanno il diritto (possono, ma non è obbligatorio e forse neanche opportuno) di organizzarsi in partito. Questi partiti italiani, che non hanno né valore costituzionale e neppure giuridico, pretendono invece che gli elettori firmino, con il loro voto, una cambiale in bianco, e si arrogano il monopolio dellattività politica. Di più: questi partiti pretendono dinsegnare ai cittadini lesercizio della democrazia.

15 «Tra le varie argomentazioni con cui abitualmente si tenta di ridicolizzare la democrazia diretta, la più ricorrente è che il cittadino medio sarebbe impreparato ad affrontare le difficili e delicate questioni politiche nonché, per sopramercato, che esso sarebbe privo delle competenze tecniche necessarie a produrre decisioni razionali ed efficienti. Occorre uscire da un equivoco: la legittimità delle decisioni politiche assunte in un sistema democratico non si basa sul loro contenuto tecnico, bensì sul consenso. Per sua natura la democrazia deve tendere al perseguimento del bene comune, e lunico metodo compatibile con tale fine consiste nel dare a tutti la stessa possibilità di incidere sulle scelte. È l idea di eguaglianza a permeare di sé il fenomeno democratico, intesa come eguale considerazione che deve essere data al bene e agli interessi di ciascuna persona [Robert Dahl, La democrazia e i suoi critici, 1990]. Ciò premesso, secondo alcuni agenti di dizinformacja, i cittadini dovrebbero attendere ancora a esercitare la lorosovranità per lasciare spazio ai politicanti che continuano a dichiarare che i cittadini… sono inadeguati e impreparati. Sic! In estrema sintesi, noi non abbiamo bisogno di buoni politici, abbiamo bisogno di buoni cittadini.

16 È bene sapere… che i cittadini possono esercitarsi allaSovranità, partendo dal proprio Comune, ed esercitando quegli Istituti di partecipazione che sono previsti dalla Carta europea delle autonomie locali, dalla legge n , dalla Legge n , e dal D. l.vo «Testo unico delle leggi sullordinamento degli enti locali». ­ Così facendo essi cominceranno ad esercitare quella Sovranità che hanno – esempio tra i tanti - i cittadini svizzeri, o statunitensi, i quali utilizzano i referendum «d'iniziativa» e «di revisione» su materie nelle quali il Consiglio comunale (e Provinciale) ha competenza deliberativa e che riguardano gli interessi dell'intera comunità. ­ Per «iniziativa», s'intendono azioni tese ad imporre a Sindaco, Giunta e Consiglio comunale, deliberazioni su argomenti che interessano l'intera comunità. Per «revisione», s'intendono quelle deliberazioni che, già assunte dalla Amministrazione comunale, si vogliono, eventualmente, prese con differenti norme. * Utilizzando inoltre le petizioni, le istanze, le proposte, il difensore civico e quantaltro, i cittadini sono in grado dimporre la loro volontà ai pubblici amministratori.

17 Informazione promossa da: Accademia degli Uniti «Vicissim nectuntur» - A.D e.mail: Informazione promossa da: Accademia degli Uniti «Vicissim nectuntur» - A.D e.mail: accademiadegliuniti (at) goldnet.itaccademiadegliuniti (at) goldnet.it in collaborazione con Comité pour la démocratie-CH e.mail: e.mail: leozaquini (at) bluewin.ch LAccademia ha come simbolo una catena d'oro, col motto latino Vicissim nectuntur (sono legati assieme). Nel suo statuto, sin dal 1551, ebbe come finalità la divulgazione della cultura e il bene della comunità, poiché si impegnava in difesa dei poveri, degli orfani, delle vedove, di ogni sorta di miserabili. Istituiva anche un comitato di avvocati per patrocinare gratuitamente i meno abbienti. Finalità dellattuale sodalizio è quella di divulgare la storia e la cultura, nella convinzione che conoscendo le nostre origini avremo idee più chiare su dove andremo. LAccademia (dal lontano 1551) organizza giornate di studio sulla politica, l'economia, l'arte, la cultura. Questa presentazione contiene informazioni riservate al destinatario. Se l'ha ricevuta per errore è tenuto ad avvisare il mittente e a cancellarla subito dopo. Grazie! LAccademia ha come simbolo una catena d'oro, col motto latino Vicissim nectuntur (sono legati assieme). Nel suo statuto, sin dal 1551, ebbe come finalità la divulgazione della cultura e il bene della comunità, poiché si impegnava in difesa dei poveri, degli orfani, delle vedove, di ogni sorta di miserabili. Istituiva anche un comitato di avvocati per patrocinare gratuitamente i meno abbienti. Finalità dellattuale sodalizio è quella di divulgare la storia e la cultura, nella convinzione che conoscendo le nostre origini avremo idee più chiare su dove andremo. LAccademia (dal lontano 1551) organizza giornate di studio sulla politica, l'economia, l'arte, la cultura. Questa presentazione contiene informazioni riservate al destinatario. Se l'ha ricevuta per errore è tenuto ad avvisare il mittente e a cancellarla subito dopo. Grazie!


Scaricare ppt "«I partiti politici... Sono essenziali per la democrazia» Tutti lo dicono, e forse è vero, ma... loro, sono democratici al loro interno? e soprattutto:"

Presentazioni simili


Annunci Google