La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Roma, 25 Ottobre 2010 1 Martino Rebonato Nucleo Direzionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Roma, 25 Ottobre 2010 1 Martino Rebonato Nucleo Direzionale."— Transcript della presentazione:

1 Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Roma, 25 Ottobre Martino Rebonato Nucleo Direzionale

2 Le azioni di sistema 2 Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Un sistema è necessario per: - migliorare la conoscenza dei bisogni e dell'offerta sociale - regolare lazione degli attori sociali e promuovere la partecipazione civica - garantire pari opportunità - migliorare la qualità - assicurare la sostenibilità Non basta avere buoni servizi sociali. E necessario consolidare un sistema territoriale: La Repubblica assicura alle persone e alle famiglie un sistema integrato di interventi e servizi sociali (L. 328/00, art. 1)

3 Le azioni di sistema 3 Nello stesso tempo, saranno introdotte nuove azioni, con lo scopo di migliorare aspetti critici del sistema Il primo Piano prevedeva diverse azioni di sistema, alcune delle quali, non attuate, saranno riproposte, accentuando la loro fattibilità Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Architettura e governance del sistema Integrazione dei sistemi Qualità sociale

4 Larchitettura e la governance del sistema 4 Bisogna assicurare ai Municipi la piena responsabilità nella pianificazione e realizzazione dei servizi, in un quadro di regole definite a livello cittadino, che garantisca la massima equità sociale a tutti i cittadini. L'istituzione di "Roma Capitale" darà nuovo impulso al percorso di autonomia dei Municipi nel settore dei servizi sociali, fatte salve le funzioni centrali. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma

5 5 Istituzione della Conferenza permanente degli assessori per le politiche sociali Rafforzamento degli Uffici dipartimentali "di sistema" e degli Uffici di Piano municipali Rafforzamento degli Uffici dipartimentali "di sistema" e degli Uffici di Piano municipali Tavoli di coordinamento permanente degli attori del welfare locale per la pianificazione e realizzazione dei servizi sociali Sviluppo del Terzo Settore, attraverso meccani- smi di tipo regolamentare ed economico-finanziario Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Larchitettura e la governance del sistema

6 La qualità sociale 6 La qualità, oltre a rispondere ai bisogni e ai diritti dei cittadini, genera anche "effetti- leva" positivi, che amplificano la disponibilità di risorse. Bisogna superare il pregiudizio che l'investimento sulla qualità vada a discapito della quantità (e viceversa). Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma

7 7 integrazione e sviluppo del sistema informativo sociale adozione generalizzata della Cartella sociale per la registrazione della domanda sociale e della relativa presa in carico programma di informazione sociale multimediale e messa in rete dei siti internet sui servizi sociali carta cittadina dei servizi sociali e schema di riferimento per le carte dei servizi degli Enti accreditati carta cittadina dei servizi sociali e schema di riferimento per le carte dei servizi degli Enti accreditati Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma La qualità sociale

8 8 Bilancio sociale sulle risorse impegnate, le attività realizzate e i risultati ottenutiBilancio sociale sulle risorse impegnate, le attività realizzate e i risultati ottenuti Costruzione di un sistema di valutazione della qualità erogata e percepita Revisione del modello di accreditamento degli Enti gestori dei servizi sociali Elaborazione di linee di indirizzo unitarie sulle procedure per la selezione degli Enti gestori e per laffidamento dei servizi Elaborazione di linee di indirizzo unitarie sulle procedure per la selezione degli Enti gestori e per laffidamento dei servizi Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma La qualità sociale

9 Lintegrazione dei sistemi 9 Il compito è teoricamente condiviso, ma operativamente difficile. L'integrazione va ricercata in modo sistematico, investendo sulla cultura organizzativa di dirigenti e operatori. La complessità del sistema di welfare cittadino esige un forte coordinamento tra i sistemi che influiscono sulla protezione sociale dei cittadini più deboli. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma I luoghi deputati al raggiungimento di questo obiettivo sono i "Tavoli di Governance", a cui va dato uno "status" chiaro e permanente.

10 10 Definizione con la Regione Lazio di un Programma d'azione per l'integrazione socio-sanitaria, tenendo conto dei decreti attuativi di "Roma Capitale" Il Programma definisce ambiti di integrazione, competenze e impegni economico-finanziari di ciascun soggetto, standard e procedure per le strutture socio-sanitarie, progetti innovativi Misure per mantenere la coincidenza territoriale dei distretti sanitari con i Municipi Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Lintegrazione socio-sanitaria

11 11 Protocolli per servizi di "sollievo", "dimissioni protette", continuità assistenziale nelle strutture Attivazione di gruppi di lavoro misti in aree di comune interesse, valorizzando le buone prassi Integrazione del Sistema Informativo Sociale con quello sanitario Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Lintegrazione socio-sanitaria Punto Unico di Accesso (PUA) in ogni Municipio/Distretto, in collegamento con il Segretariato sociale

12 12 L'integrazione del sociale con il mondo del lavoro, chiara a livello nazionale, risulta meno evidente localmente, anche perché la Città non possiede molti strumenti per agire efficacemente in questo settore. Il superamento della dipendenza assistenziale esige un rafforzamento dei collegamenti con l'Assessorato competente per loccupazione e con gli Enti attivi in questo settore, in particolare con il mondo produttivo locale e il sindacato. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Lintegrazione socio-lavorativa

13 13 Aree di intervento minori in uscita da strutture residenziali Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Lintegrazione socio-lavorativa persone con disabilità e disagio mentale ex detenuti ed ex tossicodipendenti immigrati e richiedenti asilo sostegno famiglie impoverite autonomia persone con disagio sociale

14 14 Strumenti borse lavoro, tirocini e collocamento mirato Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma nuove tecnologie per persone con disabilità fattorie sociali per conciliare lavoro e terapia RETIS per incontro domanda-offerta riserva 5% commesse cooperazione sociale progetto "Insieme si può" per la qualificazione degli assistenti familiari Lintegrazione socio-lavorativa

15 15 Il tema della stabilità e della qualità del lavoro riguarda anche gli operatori sociali. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Gli accordi con le Centrali cooperative e i Sindacati terranno conto di questo tema. Al riguardo, è importante considerare la tutela lavorativa dei lavoratori che operano nel comparto dell'assistenza sociale. Lintegrazione socio-lavorativa

16 16 A Roma, la questione alloggiativa è da sempre unemergenza. Il problema riguarda non solo i più poveri, sotto sfratto esecutivo, ma anche chi ha un reddito insufficiente a trovare soluzioni abitative sul mercato della locazione o della compravendita. Le risposte dei servizi sociali al problema casa si concentrano sullerogazione sulle prestazioni previste dalle Delibere 154/97 e 163/98. Si tratta di strumenti oggi non più sufficienti ad affrontare la gravità della situazione: "gocce nelloceano" del bisogno. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Lintegrazione con le politiche abitative e del patrimonio

17 17 Spunti e proposte Strategia comune tra i Dipartimenti interessati e revisione Delibere 154 e 163 Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Uso beni confiscati alla criminalità e assegnati dallo Stato (federalismo demaniale) Housing sociale: semplificazione procedure, riserva alloggi per gruppi fragili, spazi per emergenza abitativa, nuovi modelli abitativi per anziani e persone con disabilità… Agevolazioni fiscali sui canoni d'affitto Assegnazione di sedi di proprietà comunale ad associazioni non profit (delibera 26/96) Lintegrazione con le politiche abitative e del patrimonio

18 18 Ambiti di integrazione Responsabilità educative e contrasto della dispersione scolastica Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Sostegno scolastico alunni con disabilità o disagio psichico Formazione professionale per l'inserimento nel mondo del lavoro di soggetti svantaggiati Opportunità di apprendimento degli adulti lungo tutto l'arco della vita (EDA) Educazione alla salute e alla solidarietà Lintegrazione con listruzione e la formazione

19 19 Spunti e proposte Coordinamento dei programmi di accoglienza e di assistenza dei minori stranieri con quelli di inserimento scolastico Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Revisione della strategia di scolarizzazione dei bambini Rom Integrazione dell'Educazione degli Adulti (EDA) nei Piani Sociali Municipali Lintegrazione con listruzione e la formazione Rafforzamento formazione professionale per minori con problemi di disagio sociale Rafforzamento formazione professionale per minori con problemi di disagio sociale

20 20 Polizia Urbana, Polizia di Stato, Carabinieri, Protezione Civile, Croce Rossa Italiana, Magistratura, Sistema esecuzione penale: con queste realtà i servizi sociali sono in contatto ogni giorno e intensi sono i rapporti di collaborazione e coordinamento. Si evidenziano però anche criticità, dipendenti da differenti culture organizzative, carenze di risorse, difficoltà di ordine normativo e regolamentare. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Lintegrazione con i sistemi di tutela della sicurezza e di amministrazione della Giustizia Con queste istituzioni si aprirà un confronto per sottoscrivere nuovi Accordi e rivedere quelli esistenti.

21 21 Spunti e proposte Accordi tra Dipartimento, NAE (Polizia Urbana) e Questura su specifiche aree Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Piano per prevenzione e gestione emergenze sociali, con Protezione Civile e CRI Verifica ed eventuale revisione Accordi con Centro Giustizia Minorile, Tribunale Minorenni, Procura e Servizi sociali Tavolo permanente per la governance delle iniziative sociali dell'esecuzione penale Lintegrazione con i sistemi di tutela della sicurezza e di amministrazione della Giustizia

22 Le risorse professionali 22 L'efficacia degli interventi dipende in gran parte da: - quantità e distribuzione territoriale degli operatori sociali - organizzazione, condizioni di lavoro e strumenti - competenze professionali e motivazioni - considerazione pubblica del loro ruolo I servizi sociali sono interventi di prossimità ad alto contenuto relazionale. Non è possibile migliorare il sistema senza un forte investimento sulle professionalità sociali Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma

23 23 Spunti e proposte Azioni di comunicazione sociale per valorizzare il ruolo delle professioni sociali Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Definire un modello organizzativo del Servizio sociale con un mix equilibrato delle diverse professionalità Investire sull'aggiornamento, la formazione continua e la supervisione Migliorare le condizioni di lavoro del personale impegnato in attività sociali (logistica e dotazione strumentale) Le risorse professionali

24 24 rivedere la distribuzione delle risorse professionali sul territorio, sulla base di indicatori oggettivi riferiti ai bisogni e alle domande sociali della popolazione E importante anche… Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma

25 Le risorse professionali 25 86% Municipi, 14% Dipartimento Un esempio: gli assistenti sociali Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma 338 A.S. dipendenti: 82% di ruolo e 18% con contratto a termine La distribuzione territoriale non è collegata alla popolazione residente (1 A.S. da meno di abitanti a più di ), né alla domanda sociale. In media, nei Municipi vi è un A.S. ogni abitanti

26 26 Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Le risorse professionali Rapporto Pop/Ass. Soc., per Municipio, in ordine di grandezza

27 Le risorse finanziarie 27 Nel 2010 la spesa sociale è di 331 milioni, di cui 31% fondi trasferiti e 69% propri. "Roma Capitale" produrrà cambiamenti nel bilancio dei servizi sociali, con conseguenze imprevedibili in questa fase. L'analisi si limita alla spesa sociale "storica", intesa come spesa corrente dei servizi dei Municipi e del Dipartimento pol. sociali. "Roma Capitale" produrrà cambiamenti nel bilancio dei servizi sociali, con conseguenze imprevedibili in questa fase. L'analisi si limita alla spesa sociale "storica", intesa come spesa corrente dei servizi dei Municipi e del Dipartimento pol. sociali. Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Nel 2010 sono diminuiti i trasferimenti statali e regionali ( ), più che compensati con l'aumento delle risorse proprie ( ).

28 Le risorse finanziarie 28 25% anziani 25% anziani Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Distribuzione spesa Distribuzione spesa 22% minori 22% minori 20% disabilità 20% disabilità 10% disagio sociale 10% disagio sociale 9% immigrazione e Rom 9% immigrazione e Rom 14% altro

29 Le risorse finanziarie 29 Ai Municipi sono trasferiti quasi 154 milioni (46,47% risorse complessive) Ai Municipi sono trasferiti quasi 154 milioni (46,47% risorse complessive) Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma I Municipi I Municipi I Municipi dispongono in media di quasi 55 euro per abitante Il riparto non ha relazione con il numero di residenti: si va da quasi 90 euro/abitante a 40 euro/abitante Il riparto non ha relazione con il numero di residenti: si va da quasi 90 euro/abitante a 40 euro/abitante

30 Le risorse finanziarie 30 Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Spesa sociale pro-capite, per Municipio (2009)

31 Le risorse finanziarie 31 Istituzione Fondo unico politiche sociali e ricodificazione centri di costo (Sistema Informativo Sociale) Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Spunti e proposte Spunti e proposte Revisione criteri riparto fondi (indicatori oggettivi bisogni sociali) Revisione criteri riparto fondi (indicatori oggettivi bisogni sociali) Misure per assicurare la sostenibilità: razionalizzazione spesa, gestione efficiente, corresponsabilità altre istituzioni e organizzazioni, accesso fondi regionali, nazionali ed europei Misure per assicurare la sostenibilità: razionalizzazione spesa, gestione efficiente, corresponsabilità altre istituzioni e organizzazioni, accesso fondi regionali, nazionali ed europei

32 Le risorse finanziarie 32 Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Se si proiettasse nei prossimi 5 anni la tendenza osservata tra il 2004 e il 2010 (aumento 53%), nel 2015 la spesa sociale sarebbe di 471 milioni, con un aumento di 140 milioni rispetto al Se si proiettasse nei prossimi 5 anni la tendenza osservata tra il 2004 e il 2010 (aumento 53%), nel 2015 la spesa sociale sarebbe di 471 milioni, con un aumento di 140 milioni rispetto al Spesa sociale e proiezioni


Scaricare ppt "Linnovazione del sistema dei servizi e degli interventi sociali della città di Roma Roma, 25 Ottobre 2010 1 Martino Rebonato Nucleo Direzionale."

Presentazioni simili


Annunci Google