La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Complesso I caprioli - San Germano Chisone CRITERI PROGETTUALI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Complesso I caprioli - San Germano Chisone CRITERI PROGETTUALI."— Transcript della presentazione:

1 Complesso I caprioli - San Germano Chisone CRITERI PROGETTUALI

2 Nelle scelte progettuali si è cercato di seguire il più possibile i seguenti criteri, seguendo le più recenti tecniche di edilizia bioecologica, bioclimatica e biocompatibile: - tipologia architettonica conforme alla tradizione locale - utilizzo di materiali naturali, ecologici, con basso impatto ambientale - elevata efficienza energetica, almeno in Classe B secondo DM 26/06/2009 e L.R. 13/07 - utilizzo di fonti di energia rinnovabili, quali solare e biomasse - recupero e riuso delle acque piovane Criteri progettuali

3 Criteri di progettazione architettonica Localizzazione e rapporto con lintorno e lambiente Lotto con esposizione est sud-est Locali principali verso est (più soleggiato - guadagno termico con solare passivo) Locali meno frequentati verso ovest Blocchi abitativi con forma rettangolare allungata lungo le isoipse Basso rapporto di copertura del lotto (17%), con superficie residua a strade e verde Posizionamento pannelli f.v. su lato sud per produzione di energia elettrica

4 Criteri di progettazione architettonica Rilettura e interpretazione degli schemi tradizionali Copertura a due falde, con sfalsamento delle quote del colmo Componente vento da nord -> copertura a due falde (tradizione locale) Posizionamento pannelli f.v. su lato sud

5 Criteri di progettazione architettonica Materiali ecologici Si è optato per materiali tradizionali, ecologici, con basso impatto ambientale Serramenti in legno trattato con vernici ecologiche prive di sostanze volatili inquinanti Isolanti naturali e non inquinanti, il sughero, la fibra di legno Murature saranno in laterizio porizzato con farina di legno, che garantisce una elevata coibenza termica Gli intonaci interni ed esterni saranno in calce senza cemento, per miglior traspirabilità delle murature, senza additivi chimici Vernici di tipo ecologico, senza additivi chimici e quindi senza rilascio di sostanze volatili inquinanti e tossiche

6 Criteri di progettazione strutturale Zona sismica -> Struttura in cemento armato Recente normativa antisismica (D.M. 18/01/08) -> Maggiori vincoli travi di larghezza ridotta -> non sempre in spessore elevato numero di pilastri pilastri di grandi dimensioni Vantaggi -> maggior protezione

7 Criteri di progettazione energetica Pareti perimetrali di elevato spessore (46 cm) con 16 cm isolante -> k=0,185 W/mqK Copertura elevato spessore (55 cm) con con 14 cm isolante -> k=0,24 W/mqK Solai elevato spessore (45 cm) con con 13 cm isolante -> k=0,31 W/mqK Superfici vetrate con vetro basso emissivo -> k=1,6 W/mqK Classe B+ o B secondo L.R. 13/2007, DM 26/06/2009 e DGR 04/08/2009 n

8 Criteri di progettazione energetica Blocco A -> Classe B+ da 45 a 47 kWh/m²anno Blocco B -> Classe B+ da 37 a 50 kWh/m²anno Blocco C -> n. 2 in Classe B+ 46 kWh/m²anno n. 2 in Classe B kWh/m²anno n. 1 in Classe A 44 kWh/m²anno

9 Criteri di progettazione energetica

10 Stufa a pellet in posizione centrale, con canalizzazioni per altri ambienti Vantaggi: energia rinnovabile costo di esercizio molto contenuto riduzione emissioni causanti effetto serra regolazione tramite termostato e timer accensione/spegnimento con GSM Svantaggi: manutenzione maggiore (rispetto al gas)

11 Criteri di progettazione energetica

12 /MWh

13 Criteri di progettazione energetica Energia fotovoltaica rinnovabile Falde sud con pannelli fotovoltaici 3 kWp per ogni abitazione, scambio con ENEL tramite conto energia e contributo GSE Energia rinnovabile gratuita a disposizione per: - acqua calda sanitaria - riscaldamento dei cibi - integrazione riscaldamento bagni

14 Criteri di progettazione energetica Solare passivo Ampie vetrate lato est, zona giorno -> apporto solare passivo nei mesi invernali (guadagno termico durante le ore invernali di sole per effetto serra) (tettuccio sopra vetrate per evitare esposizione solare in estate)

15 Criteri di progettazione energetica Impianto elettrico Distribuzione a stella, per ridurre le interferenze elettromagnetiche Recupero e riuso delle acque Accumulo acqua piovana con vasca 1° pioggia -> impianto di irrigazione Isolamento acustico secondo DPCM 05/12/1997 Divisioni verticali tra 2 alloggi-> 26 cm, doppia parete con 6 cm isolante Divisioni orizzontali tra 2 alloggi -> 45 cm, con 5 cm isolante Soluzioni per ponti acustici

16 Criteri di progettazione energetica Riduzione inquinanti volatili Materiali naturali, senza rilascio sostanze volatili nocive Eliminazione infiltrazione Radon Vespaio su terreno, costituito da elementi tipo Igloo, ventilato con canne di ventilazione

17 Costi energetici (uso continuativo)

18 Costi energetici (uso continuativo)

19 Costi (ricavi) energetici (uso continuativo)

20 Complesso I caprioli - San Germano Chisone FINE


Scaricare ppt "Complesso I caprioli - San Germano Chisone CRITERI PROGETTUALI."

Presentazioni simili


Annunci Google