La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I COLORI FONDAMENTALI SONO TRE ROSSOGIALLOBLU Essi si chiamano colori primari perché, per loro natura, sono impossibili da riprodurre mediante mescolanza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I COLORI FONDAMENTALI SONO TRE ROSSOGIALLOBLU Essi si chiamano colori primari perché, per loro natura, sono impossibili da riprodurre mediante mescolanza."— Transcript della presentazione:

1

2

3 I COLORI FONDAMENTALI SONO TRE ROSSOGIALLOBLU Essi si chiamano colori primari perché, per loro natura, sono impossibili da riprodurre mediante mescolanza

4 Invece i colori secondari derivano dalla combinazione dei colori primari tra di loro. ARANCIONE VIOLA VERDE

5 Mentre gli altri colori derivano dalla combinazione dei colori primari con quelli secondari. ALTRI COLORI

6 La classificazione dei colori si può ottenere tramite l'utilizzo di un cerchio diviso in 12 settori chiamato "Cerchio cromatico". Questo cerchio rappresenta la gamma di colori ottenibili mescolando i colori primari (giallo, rosso e blu) con i colori secondari (arancione, viola e verde). Si ottengono così delle sfumature che variano a seconda della posizione che occupano rispettivamente nello spettro. Se sono vicini, la mescolanza ricorda l'uno e l'altro. Secondo il cerchio cromatico, i colori opposti al vertice sono complementari. Ad esempio il rosso è complementare del verde, larancione è complementare del blu,

7 Mescolando fra di loro i colori, in quantità diverse, riusciremo ad ottenere tutti i colori esistenti in natura. Ad esempio

8 Se i due colori non sono vicini sul cerchio cromatico, la loro mescolanza tende al grigio. Si ottiene quindi il grigio mescolando i colori complementari: Blu e arancione Giallo e viola Rosso e verde

9 Il nero, invece, è il risultato della mescolanza dei tre colori primari (sintesi sottrattiva).

10 E il bianco deriva dalla sovrapposizione di tre fasci di luce rispettivamente verde, blu e arancione (sintesi additiva). Proprio queste due sintesi dimostrano che in natura non esistono il bianco e il nero: essi sono l'effetto prodotto dalla somma di luce o di colore.

11 Il bianco e il nero, sono anche detti COLORI NEUTRI e servono per ottenere le varie tonalità di un colore, cioè a schiarire o scurire un colore. BIANCONERO

12 Anche dalla combinazione del bianco e del nero si ottiene il grigio

13 Ecco alcune tonalità di blu ottenute mescolandolo con il bianco o con il nero

14 Ecco alcune tonalità di rosso ottenute mescolandolo con il bianco o con il nero

15 Ecco alcune tonalità di giallo ottenute mescolandolo con il bianco o con il nero

16 Tavola di gradazione dei colori

17 Ogni colore è influenzato dai colori vicini e dallo sfondo in cui è posto. Si ottiene un contrasto quando un colore risalta rispetto ad un altro. I contrasti più forti si ottengono utilizzando i colori che si trovano agli opposti nel disco cromatico, cioè i colori complementari. Facciamo lesempio del rosso e del verde:

18 Usando il disco cromatico assieme a triangoli e quadrilateri possiamo facilmente identificare i colori che sono in equilibrio fra loro. Le triadi sono gruppi di tre colori in equilibrio che si ottengono ruotando un triangolo equilatero, o isoscele nel cerchio. I gruppi di quattro colori in equilibrio si ottengono facendo ruotare un rettangolo o un quadrato allinterno del cerchio.

19 In questo esempio possiamo vedere quale effetto si ottiene cambiando il colore dello sfondo ad una stessa figura. … e….


Scaricare ppt "I COLORI FONDAMENTALI SONO TRE ROSSOGIALLOBLU Essi si chiamano colori primari perché, per loro natura, sono impossibili da riprodurre mediante mescolanza."

Presentazioni simili


Annunci Google