La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Linternazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la partecipazione a grandi progetti in sinergia con gli attori del Sistema Italia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Linternazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la partecipazione a grandi progetti in sinergia con gli attori del Sistema Italia."— Transcript della presentazione:

1 Linternazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la partecipazione a grandi progetti in sinergia con gli attori del Sistema Italia

2 Sensibilizzare sullesistenza del Partenariato Area ACCA (Ande, Caraibi e Centro America) Informare sullo sviluppo del progetto Partenariato Área ACCA Venezuela come esempio di internazionalizzazione delle PMI Video del Piano Ferroviario Nazionale Piano di sviluppo endogeno nella zona di influenza del tracciato ferroviario Diffondere tutte le iniziative contemplate nel progetto Partenariato Área ACCA. Obbiettivi della presentazione

3 Alleanza strategica tra le Camere di Commercio italiane situate nella zona delle Ande, Caraibi e Centro America, che uniscono sforzi per svolgere azioni congiunte orientate ad aumentare e migliorare i rapporti commerciali tra Italia e i Paesi dellArea mediante la pianificazione e sviluppo di progetti annuali : Partenariato 2005: Point to Point 2006: Il settore della Metalmeccanica nellArea ACCA 2007: Le opportunità del settore agroalimentare nellArea ACCA 2008:Linternazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la partecipazione a grandi progetti in sinergia con gli attori del Sistema Italia Che cosè lArea ACCA?

4 Esplorazione di nuovi mercati Somministro di tecnología, know how, risorse Intervento nei processi produttivi Agevolazione dellapprovvigionamento delle materie prime Incremento/consolidazione della propria quota di mercato Trasmissione del background Miglioramento della produttività, la qualità dei prodotti e quindi degli standard qualitativi internazionali Miglioramento della competitività sfruttando le economie di scala Affermazione nei mercati:piu esportazioni, crescita economica e creazione di posti di lavoro Incremento/consolidazione della propria quota di mercato Imprenditore italiano Imprenditore dell Area ACCA Vantaggi comparativi

5 Le Camere di Commercio dellArea ACCA, lavorando in sinergia con gli altri attori del Sistema Italia allEstero (Ambasciata, Consolato, ICE e IIC) agevolano il processo di internazionalizzazione delle PMI, vincolandole con importanti aziende trasnazionali e consorzi italiani che hanno accesso a grandi gare dappalto e committenze pubbliche, lasciando aperto uno sportello di opportunità verso la rinnovazione tecnologica e del knowhow. Progetto Area ACCA 2008

6 Questo video, realizzato in novembre del 2007 in Venezuela dalla RAI International col patrocinio dellAmbasciata di Italia in Venezuela, dellICE, di CAVENIT e con la collaborazione del Consorzio GEI – Astaldi, Ghella e Impregilo- rappresenta un reale esempio di best practice delleffetto traino dei contratti ottenuti dalle ditte trasnazionali italiane per lo sviluppo del Piano Ferroviario Nazionale. Si presenta quindi come un modello di partecipazione delle PMI, tanto locali quanto italiane, in grandi progetti dinfrastrutture e logistica da essere riprodotto in altri Paesi dellArea ACCA che presentino le stesse necessità di sviluppo. Vedere video su Youtube. Clic aquíClic aquí Video: Piano Ferroviario del Venezuela

7 Venezuela – Piano Ferroviario Nazionale Progetti assegnati al Sistema Italia

8 Per affrontare le esigenze del governo venezuelano di realizzare un progetto di sviluppo endogeno integrato e organico, il sistema di istituzioni italiane allestero insieme al Gruppo GEI individuarono in Pro.A.Tec la miglior alternativa che offriva il supporto tecnico e livelli di professionismo richiesti dal caso. Lazienda italiana Pro.A.Tec. Sorge nel 1995 unendo lesperienza acquisita in tutto il mondo da esperti in progetti di sviluppo, trasferimento di tecnologia e trading. Participazione della ditta italiana Pro.A.Tec...

9 Piano di sviluppo endogeno nella zona di influenza del tracciato ferroviario Linee: La Encrucijada - San Fernando de Apure e Chaguaramas - Cabruta. Presentazione ufficiale MARZO 2007

10 INTRODUZIONE IFE (Istituto delle Ferrovie dello Stato) ha preparato questa proposta considerando la ferrovia, nelle sue zone di influenza, come un elemento strutturante dello sviluppo endogeno integrale. Il Piano ferroviario Nazionale integra e cordina i piani e progetti di organi pubblici nazionali, regionali e locali. Fornitori di servizi e pianificatori di sviluppo a livello ambientale, agricolo, di industrie basiche, industria leggera e petroleo. Le zone di influenza considerate si riferiscono al collegamento tra larea Centro-Nord e lArea Sud del Paese, tramite i tratti: San Juan de Los Morros – San Fernando de Apure Chaguaramas – Cabruta In fase di sviluppo con il Sistema Italiano

11 La proposta si base nei seguenti criteri: Lineamenti politici, economici, sociali e di ordine territoriale della Nazione. Piani strategici di infrastruttura nazionale nei settori: trasporto intermodale, ferroviario ed elettrico. Potenzialità e piani di sviluppo regionali e locali Per riuscirea strutturare un piano di sviluppo endogeno integrale bisogna considerare: Fasi Cronogramma Investimenti Linee direttrici per la messa in atto del piano Tutto ciò In concomitanza con le seguenti istituzioni: GOBERNACION EDO. GUARICO /GOBERNACION EDO. APURE IFE /PDVSA MINVAH /MENPET/ MINAMB/MINFRA/ MIBAM – CVG/ MPD CADAFE/EDELCA/ HIDROPAEZ MAT – INDER - INTI Piano di sviluppo endogeno - Tratte Ferroviari EJES: SAN JUAN DE LOS MORROS - SAN FERNANDO DE APURE CHAGUARAMAS - CABRUTA

12 Piano Integrale: per garantire lesecuzione e continuità della proposta in forma integrale per lo sviluppo endogeno nelle zone del Eje Norte Llanero si presentano le seguenti strategie e azioni: FASE 0 Concertazione istituzionale Amministrazione Banca di progetti in corso Formulazione e approvazione del piano integrale FASE 1 Pianificazione e Ordenamento territoriale. Piano ufficiale Stato Guarico Formulazione di piani speciali per città e spazi funzionali Studi geomorfologici, modificazione della topografia e viabilità Piano di preservazione ambientale Studio socioeconomico della popolazione che che reside nella zona sottoposta allo studio Studio sociale della popolazione di zone per nuovi sviluppi urbani Rafforzamento comunitario ed istituzionale Progetti di nuclei di sviluppo endogeno Eje Caicara-Cabruta – Las Mercedes de Los Llanos. Progettos di nuclei di svilupo endogeno: spazio funzionale Calabozo. Studi per progetti agricoli FASE 2 Progetti strutturanti ed altri- Vialità e piani di miglioramento per la vialità Troncal principale Sistema multimodale ditrasporto: ferrovie, comunicazione fluviale, collegamenti con i porti marittimi (Puerto Cabello) e col sud del Paese (terzo ponte sullOrinoco) Stabilimento di nuclei endogeni nel Eje Caicara-Cabruta – Las Mercedes de Los Llanos. Centro de Capacitazione tecnologica Messa in operadel piano di preservazione ambientale: Parco Aguaro-Guariquito. Attrezzatura di livello primario,secondo le norme vigenti Progetti agricoli Progetti di sviluppoper la trama fluviale del fiume Orinico e Apure ed il sistema di infrastruttura portuaria FASE 3 Progetti intermedi e altri Stabilimento di nuclei endogeni nello spazio Funzionale Calabozo ed El Sombrero. MERCAVEN 2da etappa di abitazioni in Chaguaramas Accordi pubblici – privati di costruzione e promozionedi abitazioni di interesse sociale Progetti agricoli FASE 4 Proyectos específicos asociados a vías férreas de esta propuesta.

13 LA VICTORIA TEJERIAS PARACOTO S LA ENCRUCIJADA VILLA DE CURA ORTIZ EL RASTRO COROZOPANDO CAMAGUAN MEJO ARRECIFE SANTA RITA CUA CHARALLAVE PUERTO CABELLO - LA ENCRUCIJADA LUNG. 108 KM CABRUTA LAS MERCEDES CHAGUARAMAS CHAGUARAMAS - CABRUTA LUNG. 201 KM SAN JUAN DE LOS MORROS – SAN FERNANDO DE APURE LUNG. 252 KM SAN RAFAEL DE ORITUCO Situazione attuale (modello esogeno) DIPENDENTE – SQUILIBRIO TERRITORIALE Situazione attuale (modello esogeno) DIPENDENTE – SQUILIBRIO TERRITORIALE Obbiettivo (modello endogeno) EQUILIBRIO TERRITORIALE Obbiettivo (modello endogeno) EQUILIBRIO TERRITORIALE Lobbiettivo generale di questa proposta è di usare gli assi ferroviari come elemento strutturante di un piano di azione integrale per assicurare lo sviluppo sostenibile che permetta la delocalizazzione della zona della regione nord centrale verso la pianura ed il sud del Paese, assicurando lefficienza e il profitto del sistema ferroviario ETTARI DI SVILUPPO AGRICOLO 5 MILIONI DI TON DI PRODOTTI AGRICOLI PER ANNO 55 SVILUPPI AGRO-INDUSTRIALI E INDUSTRIALI NUOVI IMPIEGHI ABITANTI PER INCREMENTO DI POPOLAZIONE DELLA ZONA ABITAZIONI PER SODDISFARE LAUMENTO DELLA POPOLAZIONE

14 AREA APROSS. URBANISMO 63 A 9 MODULI CORRIDOIO DI SERVIZI ABITAZIONE MODELLO 270 M2 TERRENO E 70 M2 COSTRUZIONE PROGETTI POTENZIALI NELLE ZONE DI INFLUENZA DELLE STAZIONI FERROVIARIE CENTRI DI AGRO SERVIZI: 13 CENTRI DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA:13 AGROINDUSTRIE: 11 CENTRI DI STOCCAGGIO: 13 FABBRICHE DI ETANOL: 2 INDUSTRIE FERROVIARIE: 3 TOTALE INDUSTRIE 55 SVILUPPI AGRICOLI CHE SI GENERERANNO POSTI DI LAVORO DIRETTI SETTORE AGRICOLO: SETTORE FERROVIARIO: COSTRUZIONE: OPERAZIONI: SERVIZI ED ALTRI: TOTALE POSTI DI LAVORO: ( della zona e di altre regioni) Cotone: A T/A Oleaginose: A T/A Ortaggi: A T/A Frutta: A T/A Canna da zucchero: A T/A Allevamento: A T/A Riso: A T/A Caffè, Macadamía: A T/A Piscicultura: T/A TOTALE: A T/A VIA FERREA VIALITÀ ACQUEDOTTO FIBRA OTTICA TELECOMUNICAZIONI POLIDOTTO GASDOTTO TRASMISIONE ELETTRICA CANALE DI IRRIGAZIONE TERZO PONTE SUL FIUME ORINOCO CON VIA FERREA LA VICTORIA TEJERIAS PARACOTOS LA ENCRUCIJADA VILLA DE CURA ORTIZ EL RASTRO COROZOPANDO CAMAGUAN MEJO ARRECIFE SANTA RITA CUA CHARALLAV E LA ENCRUCIJADA – SAN JUAN DE LOS MORROS LUNG. 43 KM DOS CAMINOS - CHAGUARAMAS APROX. 180 KM CABRUTA LAS MERCEDES CHAGUARAMAS COLLEGAMENTO FERROVIARIO A PORTO AYACUCHO COLLEGAMENTO FERROVIARIO A CITTÀ BOLIVAR CHAGUARAMAS - CABRUTA LUNG. 201 KM SAN JUAN DE LOS MORROS – SAN FERNANDO DE APURE LUNG. 252 KM MEMO SAN JOSE DE GUARIBE SAN RAFAEL DE ORITUCO SAN FRANCISCO DE TIZNADOS CORREDORES DE SERVICIOS Agua Energía Eléctrica Comunicaciones Vialidad Gas Combustible. LA ENCRUCIJADA – CHARALLAVE NORTE LUNG. 78 KM IMPIANTI AGROINDUSTRIALI ZONE DI SVILUPPO AGRICOLO SVILUPPO DI CENTI POPOLATI IMPIANTI INDUSTRIALI FERROVIARI TRATTA FERROV. IN COSTRUZIONE: TRATTA FERROV. STRUTTURALI REGIONALI: PRODUTTORI DI SERVIZI CAMTIERI TRATTE FERROVIARIE IN RIABILITAZIONE (CINA): TRATTA ASSE AL NORD DELLA PIANURA: ALTRE TRATTE DINTERESSE: STAZIONI: INTERPORTI OFFICINE SVILUPPI ENDOGENI ASSOCIATI 13 CENTRI POPOLATI (9 MODULI DI 108 UNIT) ABITAZIONI (FASE I), ABITANTI PER OGNI CENTRO POPOLATO, ESTENDIBILE FINO A SODDISFARE TUTTE LE NECESSITÀ ( VIVIENDAS HABITANTES) ASSE AL NORD DELLA PIANURA

15 Lineamenti politici, economici, sociali e di ordinamento territoriale della Nazione ASSI DI DELOCALIZZAZIONE Il nuovo modello di sviluppo della società venezuelana, previsto nel Piano di Sviluppo Economico e Sociale della Nazione , si fondamenta nella ponderazione delle forze e dei fattori che intervengono nella multidimensionalità dello sviluppo nazionale, espressa in cinque equilibri basilari: economico, sociale, politico, territoriale e internazionale. Nuclei di sviluppo endogeno in ZEDES MERCOSUR VISIONE DI INTEGRAZIONE

16 Piani strategici di infrastruttura nazionale PROGETTI di GAS e PETROLEO SETTORE ELETTRICO PROGETTI FERROVIARI PIANO di TRASPORTO INTERMODALE

17 Allevamentoa Estensivo ( Has Apross.) Cinta di Cereali( Has) ABRAE ( Has) Sistema di irrigazione del fiune Guárico Valle e Pianura del fiume Tiznados ( Has) Agricoltura Intensiva ( has) Montagna e Piemonte ( has) Conca del fiume Unare Piantagioni Forestali Monumento Nazionale Aristides Rojas Monumento Nazionale Cerro Platillón Monumento Naturale los Morros de Macaira (99 Has) Parco Nazionale Guatapo ( Has Parco Nazionale Aguaro Guariquito Zona Protettrice El Cigarrón ( Has) Principali usi della terra Bacino Vílchez Bacino Tierra Blanca Bacino Tierra Blanca Bacino Guanapito Bacino Tamanaco Bacino El Corozo Bacino El Médano Bacino El Guaical Bacino Taparito Bacino El Cigarrón Bacino El Pueblito Bacino La Becerra Bacino Jabillal Bacino Santa Rosa Bacino La Tigrita Unità di Informática e Statistica Bacino Dr. Francisco Mancilla Área regable (has) Bacino Generoso Capilongo Área regable (has) Ubicazione dei bacini Riserve minerali Potenzialità e piani di sviluppo regionali e locali (1 di 3) Risorse minerali, idrocarburi liquidi e gas dello stato Guarico

18 LA VICTORIA TEJERIAS PARACOTOS LA ENCRUCIJADA VILLA DE CURA ORTIZ EL RASTRO COROZOPANDO CAMAGUAN MEJO ARRECIFE SANTA RITA CUA CHARALLAVE LA ENCRUCIJADA – SAN JUAN DE LOS MORROS LUNG. 43 KM DOS CAMINOS - CHAGUARAMAS APROX. 180 KM CABRUTA LAS MERCEDES CHAGUARAMAS COLLEGAMEBTO FERROVIARIIO A PUERTO AYACUCHO COLLEGAMENTOFERROVIA RIO A CITTÀ BOLIVAR CHAGUARAMAS - CABRUTA LUNG. 201 KM SAN JUAN DE LOS MORROS – SAN FERNANDO DE APURE LUNG. 252 KM MEMO SAN JOSE DE GUARIBE SAN RAFAEL DE ORITUCO SAN FRANCISCO DE TIZNADOS LA ENCRUCIJADA – CHARALLAVE NORTE LUNG. 78 KM AGROINDUSTRIE TRATTE FERROV. IN COSTRUZIONE GEI: TRATTE FERROV. PROPOSTE DA GEI: TRATTE FERROV. IN RIABILITAZIONE (CINA) TRATTE ASSE AL NORD DELLA PIANURA STAZIONI INTERPPORTI OFFICINE PROGETTO POTENZIALITÀ NELLE ZONE DI INFLUENZA DELLE STAZIONI FERROVIARIE Piano di Sviluppo Endogeno Integrale 3 di 7 CENTRI DI AGRO SERVIZI: 13 CENTRI DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA:13 AGROINDUSTRIE: 11 CENTROS DI STOCCAGGIO: 13 FABBRICHE DI ETANOL: 2 INDUSTRIE FERROVIARIE: 3 TOTALE INDUSTRIE 55 ASSE AL NORD DELLA PIANURA TERZO PONTE SUL FIUME ORINOCO CON VIA ERREA

19 CORRIDOIO DI SERVIZI VIA FERREA VIALITÀ ACQUEDOTT O FIBRA OTTICA TELECOMUNICAZIONI POLIDOTTO GASDOTTO TRASMISIONE ELETTRICA CANALE DI IRRIGAZIONE AGROINDUSTRIE TRATTE FERROV. IN COSTRUZIONE GEI: TRATTE FERROV. PROPOSTE DA GEI: TRATTE FERROV. IN RIABILITAZIONE (CINA) TRATTE ASSE AL NORD DELLA PIANURA STAZIONI INTERPPORTI OFFICINE

20 SVILUPPI AGRICOLI CHE SI GENERERANNO COTONE: A T/A. OLEAGINOSE: A T/A ORTAGGI: A T/A FRUTTA: A T/A Canna da zucchero: A T/A ALLEVAMENTO: A T/A Piscicultura: T/A TOTALE: A T/A

21 LA VICTORIA TEJERIAS PARACOTOS LA ENCRUCIJADA VILLA DE CURA EL RASTRO COROZOPANDO CAMAGUAN CHAGUARAMAS MEJO ARRECIFE SANTA RITA CUA CHARALLAVE PRODOTTI AGROPASTORIZI ASSOCIAZIONI DI PRODUTTORI SERVIZI INTERMEDIARI COMMERCIANTI PREVISIONI DELLA RACCOLTA BORSA INFORMAZIONE DI MERCATO NORME DI QUALITÀ PIANI PER LA SEMINA CONTRATTI ASSISTENZA TÉCNICA AGROINDUSTRIA FORMAZIONE E CAPACITAZIONE FIERE ED EVENTI RAPPORTI INTERISTITUZIONALI SERVIZI FINAZIARI TECNOLOGIA E INTROITI CONSORZIO DI TUTELA DISTRIBUZIONE PRODOTTI AGRO PASTORIZI FRESCHI E PROCESSATI PRODOTTI CERTIFICATI E DI MARCA CONTROLLO SANITARIO E FITOSANITARIO INFORMAZIONE PER IL CONSUMATORE PROMOZIONE E MARKETING ESPORTAZIONI E IMPORTAZIONI SERVIZI RIVOLTI AD ALTRI MERCATI RETI DI INTEGRAZIONE CON MERCATI NAZIONALI E INTERNAZIONALI LABORATORIO DI ANALISI POLITICHE AGRO PASTORIZIE LEGGO E DECRETI INTROITI E MEZZI DI PRODUZIONE DATI SU MERCATI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI CONTRATTI CON G.D.O. ANALISI DI MERCATO FIERE ED EVENTI NAZIONALI E INTERNAZIONALI MERCAVEN SISTEMA DI PRODUZIONE AGROINDUSTRIA

22 MODULI: 108 ABITAZIONI CON CENTRI DI SERVIZI (APROSS. 7 A.) CENTRI POPOLATI (9 MODULI) DI APROSSIMATAMENTE ABITAZIONI X ABITANTI AREA APROSS. URBANISMO 63 A 9 MODULI SONO INCLUSE; SCUOLE, CAMPI SPORTIVI, CENTRI COMUNALI, CHIESE, NEGOZI ED ALTRI SERVIVI

23 INTERPORTO CENTRO DI STOCCAGGIO CENTRO POPOLATO DI SVILUPPO ENDOGENO CENTRO DI SVILUPPO ENDOGENO AGROINDUSTRIALE CORRIDOI DI SERVIZI STAZIONE FERROVIARIA FABBRICA DI TRAVERSINE N AGROSERVIZI Y MERCAL 628 posti di lavoro MATTATOIO ( T/Año) Ha 450 Empleos CENTRO Di MECCANIZZAZIONE AGRICOLA A coltivate 20 posti di lavoro ORTAGGI ( T/Año) A coltivate posti di lavoro FRUTTETI ( T/Año) A coltivati posti di lavoro PROGETTO DI SVILUPPO ENDOGENO STAZIONE ORTIZ E INTERPORTO DOS CAMINOS CANTIERI

24 CENTRO POPOLATO ENDOGENO ENDOGENO STAZIONE FERROVIARIA CENTRI DI SVILUPPO ENDOGENO AGROINDUSTRIALE INTERPORTO CENTRO DI STOCCAGGIO CORRIDOI DI SERVIZI CANTIERI FABBRICA DI VAGONI N AGROSERVIZI E MERCAL 628 POSTI DI LAVORO CENTRO DI MECCANIZZAZIONE AGRICOLA A COLTIVATE 20 POSTIDI LAVORO FABBRICA DI RISO ( T/ANNO) A COLTIVATE 480 POSTI DI LAVORO PROGETTO DI SVILUPPO ENDOGENO STAZIONE CALABOZO

25 Parco Ecoturistico Parco Ecologico Centri Abitati AgroindustriaFerroviaVilla Olimpica Educazione e salute Forum Interporto Centro di stoccaggio CANTIERI PROGETTO DI SVILUPPO ENDOGENO SAN FERNANDO DE APURE

26 Inverstimento stimato del piano di azione a sei anni Ammontare previsti di investimento in sei anni (in MM US$): Fasi 2 e 3 Progetti strutturanti, intermedi e altri (proposti come prioritari) Investimento previsto : 55,3 Biglioni Bs ( MM US$) Nota: quantità stimate solo per lista di progetti suggeriti come prioritari anteriormente in questa proposta Fase 4 Progetti specifici associati alle vie ferree: 9,8 Biglioni Bs (4.539 MM US$) Fasi 0 e 1 Investimento previsto : 4,05 Biglioni Bs (1.883 MM US$) TOTALE 69,1 BiglioniBs ( MM US$) PIANO DI SVILUPPO ENDOGENO - ASSI FERROVIARI SAN JUAN DE LOS MORROS - SAN FERNANDO DE APURE e CHAGUARAMAS - CABRUTA

27 Aggiornamento continuo dei siti internet con informazione relativa al settore Sottoscrizione di accordi di collaborazione reciproca con istituzioni del settore sia italiane che locali (CVC/AVEXCON, CONAPRI,ecc) Consulenze e assistenza tecnica continua sulle strategie e orientamento nello sviluppo delle PMI nei mercati locali (creazione di siti internet,ecc) Creazione di una Banca Dati di aziende del settore delle infraestrutture tanto italiane quanto locali Pubblicazione di bollettini informativi con particolari dati su gare dappalto e committenze pubbliche Realizzazione di incontri imprenditoriali in diverse città italiane e dellArea ACCA Piano esecutore del Partenariato Area ACCA

28 Partecipazione a fiere a livello nazionale ed internazionale Sviluppo di attività in sintonia con le diverse istituzioni e associazioni italiane specializzate: SOPRIP, PROMEC, Sportelli Sprint, Confindustria, tra le altre. Realizzazione di studi settoriali Pubblicazione di un Vademecun che serva come punto di riferimento alle PMI italiane che aiuti a capire tanto il sistema quanto la realtà e le potenzialità del Paese per poi poter valutare la fattibilità di un eventuale progetto, sulla base dei dati statistici ricavati. Piano esecutore del Partenariato Area ACCA

29 TipologiaLuogoData Eventi informativi: Effetto traino delle PMI. Esperienza italiana in Venezuela Progetto Area ACCA 2008 Roma- ANCE Camere di Commercio: Modena – Bergamo – Vicenza – Pescara – Venezia – Padova-Firenze Uruguay - Caracas - Colombia - Lima Da luglio a ottobre V Giornata dell Industria Metallurgica Caracas – Hotel Tamanaco27 e 28 febbraio Fiera SAMOTERVerona - Italia 5 al 9 de marzo EXPOInmobilia & Construzione 2008 Barquisimero - Venezuela 30 ottobre al 02 novembre Fiera URBANIA ASPHALTICAPadova - Italia27 al 29 novembre XXVII Fiera Internazionale di Bogotà Bogotà - Colombia 29 settembre al 3 ottobre V Congresso dell Infrastructura Cartagena - Colombia19 al 21 novembre Èventi informativi e fiere

30 Le multinazionali impegnate in grandi progetti di infrastruttura servono da catalizzatore di tutte le attività produttive coinvolgendo le PMI tanto italiane quanto locali Integrazione delle iniziative di molteplici interlocutori pubblici e privati che operano a favore dellinternazionalizzazione Lintervento della Camera di Commercio garantisce un livello di affidabilità/ clima di fiducia alle aziende interessate in nuove nicchie di mercato Servire da strumento guida per cogliere nuove opportunità daffari nei mercati internazionali Constante e solida azione di promozione Accesso delle PMI a nuovi mercati internazionali ed una integrazione permanente con i sistemi locali Alcune osservazioni finali...

31 In America latina oggi... Nueve riforme fiscali che generano: Sviluppo della istituzionalità e della cultura tributaria che si traduce in un aumento degli introiti fiscali Aumento della capacità e volontà di investimento degli imprenditori latinoamericani nei propri Paesi. Crescita dellinteresse verso la specializzazione a livello accademico, corsi di formazione e miglioramento del personale Sviluppo del concetto di Responsabilità Sociale Imprenditoriale Alcune osservazioni finali...

32 Processo di miglioramento che hanno garantito stabilità per concepire/ideare uno sviluppo sostenibile Capacità di risparmio e crescita del PIL. Crescita degli investrimenti. Maggior consapevolezza e fiducia nelle prospettive di crescita reale delleconomia. Consapevolezza e rafforzamento dellidentità latinoamericana ha dinamizzato il flusso turistico non tradizionale che richiede continuamente di nuovi investimenti. Identificazione dellAmerica latina da parte dei capitali multinazionali come nuove ed interessanti nicchie di mercato da esplorare. Miglioramento nelle infrastrutture, indispensabili per la crescita e di gran impatto nella riduzione della povertà. Accellerazione dei processi di democratizzazione. Rafforzamento delle istituzioni pubbliche. Integrazione dei Paesi latinoamericani mediante accordi di cooperazione economica.

33 Grazie!


Scaricare ppt "Linternazionalizzazione delle piccole e medie imprese attraverso la partecipazione a grandi progetti in sinergia con gli attori del Sistema Italia."

Presentazioni simili


Annunci Google