La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GUERRA E PACE a.s. 2012-2013 I.C. GIOVANNI PAOLO II Scuola Secondaria di 1° grado San Francesco a.s. 2012-2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GUERRA E PACE a.s. 2012-2013 I.C. GIOVANNI PAOLO II Scuola Secondaria di 1° grado San Francesco a.s. 2012-2013."— Transcript della presentazione:

1 GUERRA E PACE a.s I.C. GIOVANNI PAOLO II Scuola Secondaria di 1° grado San Francesco a.s

2 CHI E' EMERGENCY ? a.s

3 IN QUALI PARTI DEL MONDO OPERA EMERGENCY

4 AFRICA Algeria Sudan Sierra leone Eritrea Repub. Centroafricana Ruanda Angola EUROPA I talia S tati della ex Iugoslavia ASIA A fganistan Iran Palestina Sri Lanka Cambogia AMERICA N icaragua a.s

5 EMERGENCY PER LA SCUOLA RACCONTARE LA PACE a.s

6 EMERGENCY : LA PACE E LA GUERRA a.s

7 NO ALLA GUERRA!

8 Le lacrime dei bambini solcano le guance del cielo. La guerra e la violenza degli uomini strappano a vittime innocenti il loro primo diritto: La felicità.

9 Niente si risolve con la guerra, al contrario, tutto è messo in pericolo con la guerra MAI PIU' GUERRA G iovanni Paolo II - dal messaggio per la giornata della pace

10 a.s EMERGENCY CHIEDE ALL'UNIONE EUROPEA DI IMPEGNARSI PER IL PROCESSO DI PACE

11 SI ALLA LIBERTA'

12 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO f irmata a Parigi il a.s

13 Articolo 1: Tutti gli esseri umani nascono liberi in eguali dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito i fratellanza. a.s Articolo 1: Tutti gli esseri umani nascono liberi in eguali dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito i fratellanza. La dichiarazione universale dei diritti delluomo è stata adottata nel dicembre del 1948 dallorganizzazione delle nazioni unite (ONU). Essa è stata scritta perchè si sentiva il bisogno di avere delle leggi che tutelassero la popolazione mondiale.Infatti, durante la seconda guerra mondiale i regimi totalitari(i nazisti, i fascisti e i comunisti), hanno calpestato a tal punto questi diritti tanto da poter decidere sulla vita e sulla morte di ogni uomo.

14 Articolo 2: 1. Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione. 2. Nessuna distinzione sarà inoltre stabilita sulla base dello statuto politico, giuridico o internazionale del Paese o del territorio cui una persona appartiene, sia che tale Paese o territorio sia indipendente, o sottoposto ad amministrazione fiduciaria o non autonomo, o soggetto a qualsiasi altra limitazione di sovranità. a.s

15 Larticolo 3 tratta il diritto alla vita. Molto spesso questo diritto viene calpestato. Gli esempi più comuni sono laborto, leutanasia e la pena di morte. Gia nel settecento Cesare Beccaria aveva preso posizione contro la pena di morte, che ancora oggi rimane diffusa in molti Stati del mondo. Oggi la pena di morte è diffusa in 89 Stati e secondo alcuni sondaggi molti Paesi la richiedono e molti altri la aboliscono.Molte organizzazioni si mobilitano per difendere i diritti umani e il diritto alla vita, una di queste è Amnesty International che si oppone alla pena di morte. ARTICOLO 3: Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà, e alla sicurezza della propria persona. a.s ARTICOLO 3: Ogni individuo ha diritto alla vita, alla libertà, e alla sicurezza della propria persona. Larticolo 3 tratta il diritto alla vita. Molto spesso questo diritto viene calpestato. Gli esempi più comuni sono laborto, leutanasia e la pena di morte. Gia nel settecento Cesare Beccaria aveva preso posizione contro la pena di morte, che ancora oggi rimane diffusa in molti Stati del mondo. Oggi la pena di morte è diffusa in 89 Stati e secondo alcuni sondaggi molti Paesi la richiedono e molti altri la aboliscono.Molte organizzazioni si mobilitano per difendere i diritti umani e il diritto alla vita, una di queste è Amnesty International che si oppone alla pena di morte.

16 Articolo 4: Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; La schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma. Dichiarazione universale dei diritti delluomo Questo articolo, molto semplicemente, condanna la schiavitù e la tratta degli schiavi in tute le sue forme. Questo principio non può che essere alla base della uguaglianza di diritti e opportunità per tutti gli uomini sulla terra. Purtroppo ancora troppo spesso siamo leggiamo sui giornali che i bambini del terzo mondo sono costretti a lavorare in condizioni di semischiavitù per fabbricare giocattoli destinati ai bambini dei paesi ricchi. a.s

17 Articolo N°5 Nessun Individuo potrà essere sottoposto a trattamenti o punizioni crudeli,inumani o degradanti. a.s

18 Articolo 7 Tutti sono eguali dinanzi alla legge e hanno diritto,senza alcuna discriminazione, a una eguale tutela da parte della legge a.s

19 Articolo 11: 1. Ogni individuo accusato di reato è presunto innocente sino a che la sua colpevolezza non sia stata provata legalmente in un pubblico processo nel quale egli abbia avuto tutte le garanzie per la sua difesa. a.s

20 Articolo 13: 1. Ogni individuo ha diritto alla libertà di movimento e di residenza entro i confini di ogni Stato. 2. Ogni individuo ha diritto di lasciare qualsiasi Paese, incluso il proprio, e di ritornare nel proprio Paese.

21 Articolo 14: 1. Ogni individuo ha diritto di cercare e di godere in altri Paesi asilo dalle persecuzioni. 2. Questo diritto non potrà essere invocato qualora l'individuo sia realmente ricercato per reati non politici o per azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite. a.s Articolo 14: 1. Ogni individuo ha diritto di cercare e di godere in altri Paesi asilo dalle persecuzioni. 2. Questo diritto non potrà essere invocato qualora l'individuo sia realmente ricercato per reati non politici o per azioni contrarie ai fini e ai principi delle Nazioni Unite.Dichiarazione universale dei diritti delluomoMolte persone sono perseguitate da chi governa nel loro stesso paese e sicuramente hanno il diritto di cercare e di ottenere asilo in altri paesi. In Italia giungono molti immigrati ed è giusto dare loro asilo, ma è anche importante fare dei controlli, perché tra di loro cè anche chi ha commesso o commette reati.

22 1. Uomini e donne in età adatta hanno il diritto di sposarsi e di fondare una famiglia, senza alcuna limitazione di razza, cittadinanza o religione. Essi hanno eguali diritti riguardo al matrimonio, durante il matrimonio e all'atto del suo scioglimento. 2. Il matrimonio potrà essere concluso soltanto con il libero e pieno consenso dei futuri coniugi. 3. La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato a.s Articolo 16: 1. Uomini e donne in età adatta hanno il diritto di sposarsi e di fondare una famiglia, senza alcuna limitazione di razza, cittadinanza o religione. Essi hanno eguali diritti riguardo al matrimonio, durante il matrimonio e all'atto del suo scioglimento. 2. Il matrimonio potrà essere concluso soltanto con il libero e pieno consenso dei futuri coniugi. 3. La famiglia è il nucleo naturale e fondamentale della società e ha diritto ad essere protetta dalla società e dallo Stato.

23 Articolo 17: 1. Ogni individuo ha il diritto ad avere una proprietà privata sua personale o in comune con gli altri. 2. Nessun individuo potrà essere arbitrariamente privato della sua proprietà. a.s

24 Articolo 18: Ogni individuo ha il diritto alla libertà di pensiero, coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo, e la libertà di manifestare, isolatamente o in comune, sia in pubblico che in privato, la propria religione o il proprio credo nell'insegnamento, nelle pratiche, nel culto e nell'osservanza dei riti a.s

25 Articolo 19: Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere a.s

26 Articolo 20: 1. Ogni individuo ha il diritto alla libertà di riunione e di associazione pacifica. 2. Nessuno può essere costretto a far parte di un'associazione. a.s

27 1. Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell'impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione. 2. Ogni individuo, senza discriminazione, ha diritto ad eguale retribuzione per eguale lavoro. 3. Ogni individuo che lavora ha diritto ad una remunerazione equa e soddisfacente che assicuri a lui stesso e alla sua famiglia un'esistenza conforme alla dignità umana ed integrata, se necessario, ad altri mezzi di protezione sociale. 4. Ogni individuo ha il diritto di fondare dei sindacati e di aderirvi per la difesa dei propri interessi. a.s ART. 23

28 Articolo 24: Ogni individuo ha il diritto al riposo ed allo svago, comprendendo in ciò una ragionevole limitazione delle ore di lavoro e ferie periodiche retribuite. a.s

29 Articolo 25 La maternità e linfanzia hanno diritto a speciali cure e assistenze. Tutti i bambini, nati nel matrimonio o fuori di esso, devono godere della stessa protezione sociale a.s

30 ARTICOLO 26: Ogni individuo ha diritto allistruzione. Listruzione deve essere gratuita per quanto riguardo linsegnamento elementare e fondamentale. Listruzione elementare è obbligatoria. Listruzione deve mirare al pieno sviluppo della personalità umana e al rafforzamento del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza e lamicizia fra tutte le Nazioni. I genitori hanno diritto di proprietà nella scelta del tipo di istruzione da impartire ai loro figli. a.s

31 Articolo 27: 1. Ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso scientifico ed ai suoi benefici. 2. Ogni individuo ha diritto alla protezione degli interessi morali e materiali derivanti da ogni produzione scientifica, letteraria e artistica di cui egli sia autore. Copie pirata? No grazie a.s

32 Allegati 500px-Emergency_ngo_countries-It_svg.png america_politica.jpg asia.gif europa-politica.jpg africa.jpg emergency e la scuola.doc EMERGENCY - LA PACE E LA GUERRA.doc


Scaricare ppt "GUERRA E PACE a.s. 2012-2013 I.C. GIOVANNI PAOLO II Scuola Secondaria di 1° grado San Francesco a.s. 2012-2013."

Presentazioni simili


Annunci Google