La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lotta alla contraffazione Vero o Falso? Agenzia delle Dogane-Sala Europa 30 giugno 2004 Contributo dellUfficio Antifrode Centrale – D.ssa Cinzia Bricca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lotta alla contraffazione Vero o Falso? Agenzia delle Dogane-Sala Europa 30 giugno 2004 Contributo dellUfficio Antifrode Centrale – D.ssa Cinzia Bricca."— Transcript della presentazione:

1 lotta alla contraffazione Vero o Falso? Agenzia delle Dogane-Sala Europa 30 giugno 2004 Contributo dellUfficio Antifrode Centrale – D.ssa Cinzia Bricca la legislazione di riferimento: le nuove misure comunitarie e nazionali le istruzioni operative

2 Gazzetta ufficiale dell'Unione europea Edizione in lingua italiana ISSN X L o anno 2 agosto 2003 Legislazione Regolamento (CE) n. 1383/2003 del Consiglio, del 22 luglio 2003, relativo all'intervento dell'autorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare taluni diritti di proprietà intellettuale e alle misure da adottare nei confronti di merci che violano tali diritti IL REGOLAMENTO DI BASE - Reg. (CE) 1383/2003

3 Legge 24 dicembre 2003, n. 350 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2004)" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 Dicembre Supplemento ordinario n. 196 LA LEGGE 350/2003

4 il Regolamento (CE)1383/2003 abroga e sostituisce il previgente Regolamento (CE) 3295/94 entra in vigore il 1° luglio 2004

5 il Regolamento (CE)1383/2003 (… dop, igp, denominazioni geografiche…) amplia il campo di applicazione della normativa (art.2) che tutelerà anche i diritti relativi: alla privativa nazionale per ritrovati vegetali alle denominazioni dorigine o alle indicazioni geografiche alle denominazioni geografiche

6 le nuove misure normative intendono vietare lintroduzione, limmissione in libera pratica, lesportazione, la riesportazione, il collocamento in zona franca o deposito franco, nonché il vincolo ad un regime sospensivo, di merci contraffatte e di merci usurpative

7 stabilisce le condizioni dellintervento dellautorità doganale che possono comportare la sospensione delloperazione doganale o il blocco delle merci per tutto il tempo necessario ad accertare che si tratti effettivamente di merci contraffatte o usurpative

8 Il nuovo Regolamento di applicazione, in corso di pubblicazione sulla GUCE, che sostituisce il Regolamento (CE) 1367/95, fissa le procedure da seguire per la richiesta dintervento dellautorità doganale i mezzi di prova che attestano la titolarità del diritto di cui si chiede tutela le modalità dello scambio di informazioni tra gli Stati membri e la Commissione il monitoraggio dei fenomeni fraudolenti ladozione di unadeguata analisi dei rischi finalizzata ad orientare i controlli RÈGLEMENT (CE) N°XXX …/.. DE LA COMMISSION du […] arrêtant les dispositions d'application du règlement (CE) nº 1383/2003 du Conseil concernant l'intervention des autorités douanières à l'égard de marchandises soupçonnées de porter atteinte à certains droits de propriété intellectuelle ainsi que les mesures à prendre à l'égard de marchandises portant atteinte à certains droits de propriété intellectuelle

9 RÈGLEMENT (CE) N°XXX …/.. DE LA COMMISSION du […] arrêtant les dispositions d'application du règlement (CE) nº 1383/2003 du Conseil concernant l'intervention des autorités douanières à l'égard de marchandises soupçonnées de porter atteinte à certains droits de propriété intellectuelle ainsi que les mesures à prendre à l'égard de marchandises portant atteinte à certains droits de propriété intellectuelle in allegato al nuovo Regolamento di applicazione, che sostituisce il Regolamento (CE) 1367/95, sono riprodotti i modelli relativi a: All. IDomanda dintervento delle autorità doganali ai sensi dellart. 5, paragrafo 1 del Reg. (CE) 1383/2003 Corredato dallAll. I-A, ISTRUZIONI PER LUSO All. IIDomanda dintervento delle autorità doganali ai sensi dellart. 5, paragrafo 4 del Reg. (CE) 1383/2003 Corredato dallAll. II-A, ISTRUZIONI PER LUSO INTELLECTUAL PROPERTY RIGHTS APPLICATION FOR ACTION BY CUSTOMS AUTHORITIES Under Article 5(4) of Reg. (EC) No 1383/2003 DROITS DE PROPRIÉTÉ INTELLECTUELLE DEMANDE DINTERVENTION DES AUTORITÉS DOUANIÈRES au titre de larticle 5, paragraphe 4, du règlement (CE) n° 1383/2003 DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE DOMANDA DINTERVENTO DELLE AUTORITA DOGANALI Ai sensi dellarticolo 5, paragrafo 4, del regolamento (CE) n° 1383/2003

10 LA LEGGE 350/2003 art.4 comma 54. Per potenziare la lotta alla contraffazione e per tutelare la specificità dei prodotti, lAgenzia delle dogane può sottoscrivere con gli operatori, su loro richiesta, convenzioni per la raccolta in una banca dati multimediale dei dati caratteristici idonei a contraddistinguere i prodotti da tutelare, senza oneri aggiuntivi a carico dello Stato. La raccolta dei dati di cui al presente comma ed il relativo trattamento è attività di rilevante interesse pubblico ai sensi della normativa sulla protezione dei dati personali, essendo diretta allapplicazione delle disposizioni la cui esecuzione è affidata alle dogane 55. Con determinazione dirigenziale, adottata entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono stabilite le modalità tecniche di attuazione delle disposizioni di cui al comma 54. per potenziare gli strumenti di lotta alla contraffazione, anche il legislatore nazionale, con la legge finanziaria 2004 ha previsto, allart. 4, comma 54, la realizzazione di una banca dati multimediale per la raccolta dei dati caratteristici idonei a contraddistinguere i prodotti da tutelare in applicazione al successivo comma 55, con determinazione direttoriale n.282/UD del 28 febbraio 2004 viene disposto che la banca dati è costituita presso lAgenzia delle Dogane ed è alimentata dai dati contenuti nelle richieste di tutela presentate dai titolari dei diritti di proprietà intellettuale (art. 4 commi 54 e 55)

11 LA LEGGE 350/2003 la determinazione direttoriale definisce le informazioni minime: a)descrizione tecnica dettagliata del prodotto b)il nome e lindirizzo del referente da contattare e, ove conosciute: c)la produzione e movimentazione dei prodotti, in particolare: lidentità dellimportatore,esportatore, detentore delle merci il luogo di produzione gli itinerari utilizzati le modalità di confezionamento e di trasporto le date di arrivo e partenza d)il valore del prodotto e)Il tipo e le modalità delle frodi, in particolare: le specificità tecniche che distinguono i prodotti autentici da quelli sospetti i paesi di produzione e gli itinerari utilizzati per i prodotti sospetti (art. 4 comma 55)

12 LA LEGGE 350/2003 … a regime, la banca dati sarà alimentata dalle richieste di tutela presentate di regola in via telematica secondo le disposizioni che regolano le condizioni e le modalità tecniche per la presentazione tramite lE.D.I. (Electronic Data Interchange) dei documenti di rilevanza doganale EDI (art. 4 comma 55) la determinazione direttoriale

13 LA LEGGE 350/2003 (art. 4 comma 80) Art. 4 comma 80. Lautorità amministrativa, quando accerta, sia allatto dellimportazione o esportazione che della commercializzazione o distribuzione, la violazione di un diritto di proprietà intellettuale o industriale, può disporre anche dufficio, previo assenso dellautorità giudiziaria e facendone rapporto alla stessa, il sequestro della merce contraffatta, e, decorsi tre mesi, la distruzione, a spese, ove possibile, del contravventore; è fatta salva la conservazione di campioni da utilizzare a fini giudiziari. Lart. 4, comma 80, della Legge Finanziaria 2004, consente, previo assenso dellA.G., la distruzione della merce sequestrata dalla dogana per la violazione di un diritto di proprietà intellettuale, decorsi tre mesi dal sequestro, fatta salva la conservazione di campioni da utilizzare ai fini giudiziari

14 le merci, compreso il loro imballaggio, su cui sia stato apposto senza autorizzazione un marchio di fabbrica o di commercio identico a quello validamente registrato per gli stessi tipi di merci, o che non possa essere distinto nei suoi aspetti essenziali da tale marchio di fabbrica o di commercio e che pertanto violi i diritti del titolare del marchio … le definizioni: merci contraffatte

15 le definizioni: merci usurpative le merci che costituiscono o che contengono copie fabbricate senza il consenso del titolare del diritto d'autore, … o del titolare dei diritti relativi al disegno o modello, registrato o meno, a norma del diritto nazionale, o di una persona da questi autorizzata nel paese di produzione, quando la produzione di tali copie costituisce una violazione del diritto ai sensi del Reg. (CE) n.6/2002 del Consiglio del 12 dicembre 2001, …o ai sensi della legislazione dello Stato membro in cui e' presentata la domanda per l'intervento delle autorità doganali.

16 di un brevetto ai sensi della legislazione di tale Stato membro; di un certificato protettivo complementare, quale previsto nel Regg. (CE) n.1768/92 e n. 1610/96; alla privativa nazionale per ritrovati vegetali Reg. (CE) n.2100/94; alle denominazioni di origine o alle indicazioni geografiche Regg. (CE) n.2081/92 e n.1493/1999 le definizioni: merci che ledono i diritti

17 Per consentire di prendere contatto immediato con il mutato contesto giuridico di riferimento, è stata pubblicata la Circolare 32/D del 23 giugno, indirizzata agli uffici delle Dogane, alle autorità di controllo, alle Camere di Commercio, alle associazioni imprenditoriali e di categoria. Oggetto: Istruzioni relative alle nuove misure comunitarie e nazionali per lintervento dellAutorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare taluni diritti di proprietà intellettuale. Regolamento (CE) del Consiglio n del 22 luglio 2003 e relativo Regolamento (CE) della Commissione del XXX ; legge 23 dicembre 2003, n. 350.

18 UFFICIO ANTIFRODE CENTRALE Ufficio sviluppo e coordinamento operativo ROMA, Via Mario Carucci,71 – Telefono +39 (0) – Fax +39 (0) Grazie per la vostra attenzione … ideato e realizzato da Nicola Antonio Laurelli 06/2006


Scaricare ppt "Lotta alla contraffazione Vero o Falso? Agenzia delle Dogane-Sala Europa 30 giugno 2004 Contributo dellUfficio Antifrode Centrale – D.ssa Cinzia Bricca."

Presentazioni simili


Annunci Google