La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Verso la città sostenibile: dal Progetto Lumière alla Smart city Risparmio ed efficienza energetica nellIlluminazione Pubblica verso una città intelligente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Verso la città sostenibile: dal Progetto Lumière alla Smart city Risparmio ed efficienza energetica nellIlluminazione Pubblica verso una città intelligente."— Transcript della presentazione:

1 Verso la città sostenibile: dal Progetto Lumière alla Smart city Risparmio ed efficienza energetica nellIlluminazione Pubblica verso una città intelligente al servizio dei cittadini I L PERCORSO VERSO LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI. LA UDIT ENERGETICO E IL MODELLO L UMIÈRE. Roma, 7 giugno 2012

2 2 Gli obblighi per lefficienza energetica Direttiva 2006/32/CE Efficienza degli usi finali dellenergia e i servizi energetici DLgs 115/08 Art. 12: … La responsabilità amministrativa, gestionale ed esecutiva delladozione degli obblighi di miglioramento dellefficienza energetica nel settore pubblico… sono assegnati allamministrazione pubblica proprietaria o utilizzatrice del bene o servizio… Piano dAzione Italiano per lEfficienze Energetica (PAEE): Ai fini del raggiungimento dellobiettivo più ambizioso del 20% della domanda di energia primaria al 2020 nellambito dei Paesi Membri, l'obiettivo nazionale indicativo di risparmio energetico … è da conseguire tramite servizi energetici e altre misure di miglioramento dell'efficienza energetica Ing. Elena Corti DL 52/12 Art. 14: Le amministrazioni pubbliche adottano misure finalizzate al contenimento dei consumi di energia e all'efficientamento degli usi finali della stessa, anche attraverso il ricorso ai contratti di servizio energia…

3 Perché lilluminazione pubblica? è il settore più promettente in termini di risultati di risparmio di energia fossile. gestione unitaria del servizio il Comune ne è il diretto responsabile per quanto riguarda: costruzione gestione e manutenzione conformità alla normativa vigente efficienza energetica gestione unitaria del servizio il Comune ne è il diretto responsabile per quanto riguarda: costruzione gestione e manutenzione conformità alla normativa vigente efficienza energetica 3 Ing. Elena Corti

4 Obiettivi delle Amministrazioni Comunali Incrementare lefficienza energetica degli impianti per minimizzare i consumi ed i corrispondenti costi energetici Ridurre linquinamento luminoso Garantire la fruibilità della città, la viabilità, la sicurezza dei cittadini, la sostenibilità ambientale Ottimizzare i costi dinstallazione, esercizio e manutenzione degli impianti Migliorare limmagine del Comune e valorizzare lambiente urbano, i centri storici, le zone residenziali e le aree verdi 4 Ing. Elena Corti

5 Piano Regolatore dellIlluminazione Comunale (PRIC) Audit Energetico Definizione di esigenze ed obiettivi Analisi dellefficienza dellimpianto Da dove cominciare? 5 Ing. Elena Corti

6 Audit Energetico Progetto Lumière: obiettivi Valutare lo stato di fatto dellimpianto Individuare il livello di efficienza dellimpianto Raccogliere i dati dei consumi energetici storici Caratterizzare luso dellimpianto (reali esigenze) Individuare eventuali interventi di risparmio Valutare i costi degli interventi e dei risparmi Progettazione e programmazione degli interventi di riqualificazione energetica Redazione del PRIC 6 Ing. Elena Corti

7 Audit Energetico Progetto Lumière: struttura 7 Ing. Elena Corti A - Dati dIngresso (fotografia dello status quo dellimpianto) B - Referto impianto (schematizzazione dei dati raccolti) C - Analisi di prefattibilità tecnico-economica (elaborazione sintetica della proposta di riqualificazione energetica di massima) Prodotto acquistabile dal Comune, indipendentemente dalla sua volontà temporale di realizzare la riqualificazione del proprio impianto

8 DATI DI INGRESSO Audit Energetico Progetto Lumière: Parte A dati relativi ad ogni zona omogenea ed al relativo impianto dati riferiti alle forniture di energia elettrica storico delle manutenzioni e relative voci di costo modalità di uso attuale (ore di attivazione per ciascuna area/utenza) reali necessità (ore/giorno, quantità di luce, qualità della luce) planimetrie degli impianti PRIC verifica ed analisi dei dati già a disposizione dellAmministrazione dati tecnici generali dellimpianto (censimento) ispezione di parti di impianto (quadri elettrici, sorgenti luminose, corpi illuminanti, sostegni, linee di alimentazione, sistemi di risparmio) misure di grandezze elettriche (tensioni, correnti, energia) verifica dei requisiti illuminotecnici. raccolta dei dati rilevabili direttamente sul campo 8 Ing. Elena Corti

9 Audit - parte A: dati generali zona omogenea generalità del Comune dati relativi alla zona omogenea ed al relativo impianto 9 Ing. Elena Corti

10 dati relativi alla fornitura di energia elettrica Audit - parte A: analisi costi di esercizio 10 dati relativi alle manutenzioni Ing. Elena Corti

11 Audit - parte A: dati tecnici dati tecnici generali impianto misure illuminotecniche 11 Ing. Elena Corti dati linee di alimentazione Misure illuminotecniche, in una zona rappresentativa dellimpianto, secondo norma (UNI EN , 3 e 4) oppure dichiarando il metodo utilizzato: livello di illuminazione (luminanza, illuminamento) abbagliamento resa cromatica …

12 Audit - parte A: dati quadri elettrici anagrafica misure elettriche dati tecnici 12 Ing. Elena Corti

13 Audit - parte A: dati sorgenti luminose tipologie lampade riepilogo punti luce 13 Ing. Elena Corti

14 14 La proprietà dellimpianto La piena disponibilità dellimpianto è: un obbligo, in quanto le reti e i servizi di pubblica utilità, devono essere di proprietà delle PA (TUEL 267/00) la condizione indispensabile per la programmazione e/o la realizzazione di interventi di riqualificazione. Analisi dello stato di consistenza Procedura di riscatto dellimpianto (DPR 902/86, artt. da 8 a 14) Ing. Elena Corti

15 Audit - parte A: dati corpi illuminanti e sostegni tipologie corpi illuminanti tipologie sostegni 15 Ing. Elena Corti

16 Audit - parte A: dati gestione e telecontrollo sistemi di telecontrollo sistemi di risparmio energetico 16 Ing. Elena Corti

17 energia consumata/anno: kWh potenza totale installata comprensiva di alimentatori: 38,184 kWore di funzionamento/anno: hpotenza totale installata solo sorgenti: 34,675 kWpotenza ridotta impianto: 20,775 kW (circa 60%) ore di funzionamento dellimpianto a potenza nominale: h (50%)ore di funzionamento dellimpianto a potenza ridotta: h (50%) insieme di tutti i dispositivi atti ad illuminare le aree scoperte alimentate da un unico punto di prelievo REFERTO IMPIANTO Audit Energetico Progetto Lumière: parte B 17 Ing. Elena Corti

18 ANALISI DI PREFATTIBILITÀ TECNICO-ECONOMICA (SINTESI) Audit Energetico Progetto Lumière: parte C qualità dellilluminazione stato manutentivo affidabilità e sicurezza regolazione impatto ambientale Valutazione complessiva dello stato dellimpianto stima del risparmio energetico complessivo [kWh/anno] stima del corrispondente risparmio economico [/anno] stima del risparmio economico sulla manutenzione [/anno] flussi di cassa annui generati dallinvestimento [/anno] stima costi di realizzazione complessivi [] stima tempo di ritorno in forma attualizzata [anni] Descrizione interventi (da 1 a n) controlli e manutenzioni da effettuare buone pratiche di gestione Note e raccomandazioni generali 18 Ing. Elena Corti

19 Audit - parte C: analisi di prefattibilità tecnico-economica 19 Ing. Elena Corti

20 Audit - parte C: analisi di prefattibilità tecnico-economica 20 Ing. Elena Corti

21 21 Ing. Elena Corti Criteri di progettazione RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Ottimizzazione potenze installate (installazione di lampade efficienti, razionalizzazione di linee e quadri elettrici) Ottimizzazione fattori di utilizzazione (installazione di regolatori di flusso, telecontrollo) ADEGUAMENTO NORMATIVO Riduzione dellinquinamento luminoso (LR 23/2000 con Regolamento 8/2005 e norma UNI 10819) Rispetto dei criteri di qualità e sicurezza nellilluminazione stradale (Codice della Strada DLgs 285/92 e s.m.i. e norme UNI 11248, UNI EN , UNI EN e UNI EN )

22 22 Riqualificazione energetica: risultati Ing. Elena Corti Risparmio energetico Risparmio economico Riduzione emissioni di CO 2 riduzione delle potenze installate regolazione del flusso luminoso, telecontrollo

23 23 Adeguamento normativo: risultati Ing. Elena Corti Miglioramento sicurezza stradale ottimizzazione del livello di illuminazione riduzione dellabbagliamento miglioramento della percezione dei colori della segnaletica stradale Riduzione inquinamento luminoso ottimizzazione dellemissione luminosa

24 Riduzione dei costi di gestione razionalizzazione degli interventi di manutenzione revisione del contratto di fornitura dellenergia elettrica 24 Ottimizzazione gestionale Ing. Elena Corti

25 Grazie per lattenzione 25


Scaricare ppt "Verso la città sostenibile: dal Progetto Lumière alla Smart city Risparmio ed efficienza energetica nellIlluminazione Pubblica verso una città intelligente."

Presentazioni simili


Annunci Google