La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Illuminazione efficiente nellindustria, nel terziario e nel pubblico In collaborazione con Seminario Edificio e Illuminazione Genova, 5 marzo 2009.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Illuminazione efficiente nellindustria, nel terziario e nel pubblico In collaborazione con Seminario Edificio e Illuminazione Genova, 5 marzo 2009."— Transcript della presentazione:

1 1 Illuminazione efficiente nellindustria, nel terziario e nel pubblico In collaborazione con Seminario Edificio e Illuminazione Genova, 5 marzo 2009

2 2 INTRODUZIONE L'illuminazione è stato il primo servizio offerto dalle aziende elettriche e continua ad essere uno dei più importanti usi finali dellenergia elettrica pari a circa 1/5 del consumo totale di elettricità, costituendo una delle maggiori cause delle emissioni di gas ad effetto serra.

3 3 OPPORTUNITÀ DI RISPARMIO Lilluminazione rappresenta il 16% dei consumi totali di elettricità in Italia Illuminazione 16% Altri usi terziario28% industria 9% residenziale14%

4 4 OPPORTUNITÀ PER MIGLIORARE LEFFICIENZA DEI SISTEMI DI ILLUMINAZIONE CON LE TECNOLOGIE ATTUALI Secondo un recente studio pubblicato dall'Agenzia internazionale per l'energia (IEA) semplicemente facendo un uso delle attuali tecnologie e tecniche di illuminazione efficiente, si potrebbero ridurre di circa il 40% i consumi elettrici relativi. Nel valutare linvestimento in tecnologie efficienti, è determinante considerare non solo il costo di acquisto/installazione, ma anche i minori costi di esercizio derivanti dal funzionamento di un impianto efficiente che costituiscono gran parte del costo totale del ciclo di vita.

5 5 LIFE CYCLE COST ANALYSIS Questo tipo di analisi riguarda la stima dei costi, in termini monetari, che si originano in tutte le fasi della vita utile dellopera, resi attuali al momento dell'analisi mediante un idoneo tasso di sconto

6 6 Gli investimenti in sistemi e servizi di illuminazione efficiente possono ridurre i consumi di energia elettrica del 50% e offrire un tasso interno di rendimento (TIR) superiore al 20%. Benefici finanziari degli investimenti in sistemi di illuminazione efficiente Ulteriori benefici: miglioramento della qualità di illuminamento e della sicurezza e produttività degli ambienti di lavoro. titoli di stato S&P 500 Illuminazione efficiente

7 7 SISTEMI DI ILLUMINAZIONE EFFICIENTI E MAGGIORE QUALITÀ DELLA LUCE Maggior comfort visivo Maggiore produttività e riduzione degli errori Minore affaticamento sensazione di benessere Maggiore sicurezza Aumentata qualità del posto di lavoro

8 8 SISTEMI DI ILLUMINAZIONE EFFICIENTI E VALUTAZIONE DEI CONSUMI GLOBALI Minor energia termica dispersa negli edifici Minore potenza elettrica installata Conduttori di sezione ridotta Riduzione dellinquinamento luminoso …

9 9 ILLUMINAZIONE EFFICIENTE NEGLI EDIFICI NON-RESIDENZIALI Apparecchi funzionanti con tubi fluorescenti ad alofosfati (T12 e T8) sono sostituiti da quelli funzionanti con lampade a trifosfori (T8 e T5) Apparecchi provvisti di alimentatori ad elevata efficienza in sostituzione di quelli con alimentatori a bassa efficienza Apparecchi funzionanti con le lampade al sodio e/o ad alogenuri metallici con bruciatore ceramico in sostituzione quelli con lampade al mercurio Apparecchi abbinati a sistemi di controllo –integrazione di luce naturale –sensori di presenza Apparecchi ad elevato rendimento luminoso

10 10 SETTORE NON-RESIDENZIALE: TERZIARIO- INDUSTRIA I risultati di questo studio evidenziano la concreta possibilità di conseguire importanti risparmi energetici mediante gli apparecchi efficienti esistenti sul mercato che impiegano sistemi di controllo e di integrazione della luce naturale (risparmi fino al 70% - IEA). Nel settore non residenziale, l'illuminazione è data principalmente da apparecchi fluorescenti installati nella struttura delledificio. LUniversità della California Berkeley sui risultati conseguiti dallAssociazione Nazionale delle Società di Servizi Energetici (NAESCO) ha rivelato, per i progetti di illuminazione efficiente, una riduzione media dei consumi del 47%. Risparmio di energia elettrica Numero di progetti

11 11 ESEMPIO CASE STUDY Sito industriale da 4400 m² Apparecchi convenzionali fluorescenti 2x58W sostituiti con nuovi apparecchi ad elevata efficienza e sistema di integrazione luce naturale - luce artificiale Riduzione media della potenza del 55% Riduzione dei consumi di energia elettrica: kWh / anno Riduzione dei costi: / anno Realizzato mediante lintervento di una ESCO, risparmi misurati e certificati AEEG.

12 12 Nelloperare il confronto tra i costi di esercizio, si assume: illuminamento pari a 300 lux, apparecchi di illuminazione con lampade fluorescenti 2x58W prezzo dellenergia elettrica: 0.13 /kWh,costante in termini reali vita utile 15 anni, tasso di sconto reale 5% Confronto nei costi di esercizio

13 13 TIR (tasso interno di rendimento)= 21% SPB (simple pay-back)= 4,5 anni non tiene conto né del valore finanziario del tempo né dei flussi nei periodi successivi al pareggio. Risparmio di energia e benefici ambientali: energia elettrica=100 MWh / anno TEP=22 tep / anno CO 2 = 49 t / anno Valutazione della redditività dellinvestimento

14 14 ILLUMINAZIONE PUBBLICA EFFICIENTE Utilizzo di tecnologie efficienti: Apparecchi di qualità che assicurino la durata nel tempo e il mantenimento delle prestazioni fotometriche (grado IP elevato, marchi di qualità) Ottiche ad altissima riflessione e realizzate specificatamente per l'applicazione Lampade al sodio e/o ad alogenuri metallici con bruciatore ceramico che sostituiscono quelli funzionanti con lampade al mercurio Sistemi di alimentazione ad alta efficienza Eventuali sistemi di telecontrollo che permettono di monitorare e controllare limpianto e di ridurre al minimo gli interventi di manutenzione. Progettazione di impianti efficienti: Progetto illuminotecnico per la verifica dei requisiti di sicurezza e lottimizzazione energetica dellimpianto

15 15 VECCHIA tecnologia inefficiente Bassa efficienza, lm/W Sorgente voluminosa Durata utile h (70%) Modesto Ra: Pessima distribuzione della luce a causa del riflettore in 3 parti Basso mantenimento del flusso legato a basso grado IP-23 NUOVA tecnologia efficiente Elevata efficienza, lm/W Sorgente piccola Durata utile h (70%) Migliore Ra, fino a 95 Buona distribuzione della luce grazie al riflettore sfaccettato Elevato mantenimento del flusso grazie al grado IP-5X o superiore Sistema a vapori di mercurio Alogenuri metallici / Sodio AP Alogenuri metallici Elevata efficienza, lm/W Sorgente piccola Durata utile h (70%) Basso Ra : 20 SodioAP Vecchio e Nuovo a confronto

16 16 ILLUMINAZIONE PUBBLICA EFFICIENTE Impianto Efficiente (Luminanze, uniformità e interdistanze maggiori) Impianto NON Efficiente

17 17 Case study : SOSTITUZIONE IMPIANTO STRADALE AL MERCURIO CON APPARECCHI DI NUOVA GENERAZIONE E LAMPADE AL SODIO Risultati illuminotecnici Illuminamento medioLuminanza Media Uniformità UoUl Luxcd/m²% Requisiti normativi UNI EN (Classif. ME3a) Vecchio Impianto 250W MBF Nuovo Impianto 100W SHP Mantenendo i livelli di illuminamento e di luminanza precedenti, è stato possibile ottenere una riduzione di potenza di lampada pari al 60%. Sono stati utilizzati apparecchi con ottiche sviluppate per lapplicazione specifica e lampade più efficienti.

18 18 ILLUMINAZIONE PUBBLICA EFFICIENTE Confronto nei costi di esercizio Nelloperare il confronto tra i costi di esercizio, si assume: tempo di accensione medio dellimpianto 10h, prezzo dellenergia elettrica: 0.13 /kWh costante in termini reali vita utile 15 anni, tasso di sconto reale 5% Confronto costi di esercizio per km di impianto Impianto attualeImpianto proposto Lampade SHP 100W-40 Lampade MBF 250W40- Consumo energetico annuo (kWh) Costo energetico annuo 4, , Risparmio annuo- 2, (60%) Costo energetico durante vita utile 49, , Risparmio durante la vita utile- 29,550.89

19 19 Valutazione della redditività dellinvestimento: TIR (tasso interno di rendimento) = 23% SPB (simple pay-back) = 4,2 anni non tiene conto né del valore finanziario del tempo né dei flussi nei periodi successivi al pareggio. Risparmio di energia e benefici ambientali: Energia elettrica=21,9 MWh / anno TEP=4.4 tep / anno CO 2 = 10,7 t / anno

20 20 Ecodesign Direttiva 2005/32/EC (Progettazione ecocompatibile prodotti utilizzatori di energia) Misure di implementazione (studi preparatori, consultation forum, voto comitato tecnico, parlamento europeo, gazzetta ufficiale) Requisiti dei prodotti immessi sul mercato Evoluzione del mercato in Europa Apparecchiature per illuminazione

21 21 Ecodesign oggi settore terziario (voto comitato tecnico) settore domestico (voto comitato tecnico) in corso sviluppo di altre misure Misura di implementazione In stages successivi Requisiti minimi man mano più esigenti (efficienza energetica, funzionalità...) Informazioni di prodotto Sorveglianza di mercato

22 22 Il mercato si evolve I prodotti più efficienti esistono La sostituzione delle tecnologie meno efficienti è possibile Indispensabile una informazione corretta

23 23 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "1 Illuminazione efficiente nellindustria, nel terziario e nel pubblico In collaborazione con Seminario Edificio e Illuminazione Genova, 5 marzo 2009."

Presentazioni simili


Annunci Google