La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1. 2 FOCUS TECNICO 2012 DI AMBIENTE & SICUREZZA GRUPPO 24 ORE CANTIERE ITALIA CITTA/TERRITORIO SOSTENIBILE A IMPATTO ZERO IL VALORE DELLA SOSTENIBILITA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1. 2 FOCUS TECNICO 2012 DI AMBIENTE & SICUREZZA GRUPPO 24 ORE CANTIERE ITALIA CITTA/TERRITORIO SOSTENIBILE A IMPATTO ZERO IL VALORE DELLA SOSTENIBILITA."— Transcript della presentazione:

1 1

2 2 FOCUS TECNICO 2012 DI AMBIENTE & SICUREZZA GRUPPO 24 ORE CANTIERE ITALIA CITTA/TERRITORIO SOSTENIBILE A IMPATTO ZERO IL VALORE DELLA SOSTENIBILITA Il Cantiere a impatto zero Il ruolo delle macchine, impianti, attrezzature Dr. Carlo Belvedere Segretario Generale Ascomac Roma, 7 giugno 2012

3 3 Città/Territorio Sostenibile Investire nelle Città Sostenibili con programmi di miglioramento statico ed energetico Le aree urbane costituiscono un fattore strategico per la: Valorizzazione del territorio e dellabitato Qualità delle relazioni Accessibilità ai luoghi Integrazione sociale.

4 4 Città/Territorio Sostenibile Valore e Fattore strategico fondato su Qualità sostenibile del Territorio e dellAbitato Legalità e Integrazione sociale Mobilità e Accessibilità ai luoghi

5 5 Città/Territorio Sostenibile inteso come Sistema urbano/metropolitano/territoriale intelligente e sostenibile motore di: Riprogrammazione, ripianificazione e gestione del Territorio Sviluppo ambientale, economico, sociale Efficientamento del ciclo energetico, dei consumi negli edifici, del trasporto merci, della mobilità delle persone, della gestione dei rifiuti

6 6 Città/Territorio Sostenibile da ripensare in termini di Rivoluzione urbana, metropolitana, territoriale, realizzata in termini complessivi, affrontando a rete Economia, Legalità, Ambiente, Energia, Mobilità, Qualità del vivere e del Benessere del Cittadino

7 7 Il Cantiere a impatto zero è la Proposta/Testimonianza dell'impegno e dell'attività della Federazione e dei propri Associati a favore della Sostenibilità della filiera dell'Edilizia, del Sollevamento, della Nautica e del Navale, dell'Energia. Il cantiere ad impatto zero, è un modello di sviluppo sostenibile, sia che si tratti di Edificio, che di Infrastruttura, di Prodotto; un Obiettivo possibile da cogliere, indirizzando: da un lato, le attività verso la legalità e la trasparenza, linnovazione tecnologica, l'alta efficienza di macchine, attrezzature, impianti, l'elevata formazione e addestramento e, quindi, professionalità delle maestranze dirette ed indirette, la semplificazione burocratica, il miglioramento degli standard di sicurezza sul lavoro, sulla qualità di materiali ecosostenibili ed efficienti; dall'altro, verso limpatto energetico ed ambientale quasi zero, la riduzione fino alleliminazione degli infortuni, la semplificazione della burocrazia, il tutto nel pieno rispetto della legge, della legalità e della sicurezza.

8 8 Ascomac da 40 anni indirizza obiettivi, programmi, misure, attività, azioni, oltre che sulla ripresa dei lavori sostenibili e delle infrastrutture di cui il Paese ha bisogno da sempre, sulla qualificazione e riqualificazione urbana, delle opere esistenti, dei luoghi di lavoro. Riattivare il mercato sotto il profilo organizzativo, economico, significa mettere a disposizione del cittadino/cliente finale, importanti risorse private dal cui efficiente impiego si deve trarre l'utile che remuneri il capitale investito. Proprio come avviene nel risparmio energetico, dove l'investimento si "recupera" attraverso il capitale risparmiato nell'esercizio: tanto più è virtuoso, tanto prima si recupera l'investimento.

9 9 Ambiente, Territorio, Paesaggio, Legalità, Certezza del diritto, Sicurezza, Qualità, Energia Verde ed Efficiente, sono termini che, collegati insieme, informano e animano il Valore della Sostenibilità. Impianti, macchine e servizi tecnologicamente avanzati, ad alta efficienza e a ridotto impatto ambientale sono e fanno parte di quella progettazione, costruzione, ristrutturazione, manutenzione del patrimonio infrastrutturale ed immobiliare, dallo scavo alledificio ad impatto quasi zero, per la realizzazione di una politica industriale delle costruzioni, dei prodotti, fondata su alcuni valori ben precisi tra i quali: massima sicurezza nei Cantieri Edificio/Infrastruttura, massima efficienza energetica per l'Edificio/Impianto, massimo utilizzo di prodotti e materiali ecosostenibili e di tecnologie alternative ad alta efficienza, pieno rispetto della legalità.

10 10 Linnovazione tecnologica, frutto di elevati investimenti in ricerca e sviluppo, ha un grande impatto nella costruzione sostenibile sia esso edificio/infrastruttura/prodotto ad impatto quasi zero, consentendo a) con riguardo alle macchine che operano nel cantiere in fase di costruzione allimpresa edile di poter disporre di macchine, attrezzature, impianti, molto efficienti, a basso impatto ambientale, a ridotto consumo di combustibile con un Carbon footprint del cantiere, nel suo complesso, ridotto. Innovazione e Sviluppo che si concretizza, tra laltro, in: dispositivi di guida automatica in base al progetto memorizzato dellopera da realizzare; riempimento automatico della benna; riduzione del numero dei giri del motore quando la potenza massima non serve; spegnimento automatico del motore in casi macchina ferma al minimo; impianti idraulici a controllo elettronico; trazione ibrida; motori con ridotto consumo di carburante, minori ingombri, sistemi di trattamento dei gas di scarico, etc.

11 11 al progettista ed allinstallatore di impianti, in base alla fattibilità tecnica, ambientale ed economica, di installare sistemi alternativi ad alta efficienza quali: sistemi di fornitura energetica decentrati basati su energia da fonti rinnovabili; cogenerazione teleriscaldamento o telerinfrescamento urbano o collettivo, in particolare se basato interamente o parzialmente su energia da fonti rinnovabili pompe di calore.

12 12 b) con riguardo alledificio sia pubblico che privato in fase di esercizio al cliente finale di potere acquistare e disporre di un prodotto efficiente sia in fase di fabbricazione a basso impatto ambientale che, in fase di esercizio, a dipendenza energetica e ad emissioni quasi zero. Ciò è tanto più rilevante tenuto conto del fatto che gli edifici influiscono sul consumo energetico e non solo, per un lungo periodo di tempo.

13 13 ASCOMAC Federazione Nazionale Commercio Macchine adente alla Confcommercio Imprese per l'Italia e Socio di Federcostruzioni - rappresenta a livello nazionale la filiera della distribuzione e dei relativi servizi delle macchine operatrici ed attrezzature di lavoro da cantiere, macchine per il sollevamento, macchine per il sollevamento e la logistica, motori industriali, per la nautica, gruppi elettrogeni, unità/impianti di generazione distribuita di energia da fonti rinnovabili e da cogenerazione ad alto rendimento, E.S.Co., Società di servizi energetici, di progettazione e installazione impianti, energy manager.

14 ASCOMAC Federazione Nazionale Commercio Macchine Roma – Via Isonzo, 34 Tel (r. a.) - Fax 06 – web: 14


Scaricare ppt "1. 2 FOCUS TECNICO 2012 DI AMBIENTE & SICUREZZA GRUPPO 24 ORE CANTIERE ITALIA CITTA/TERRITORIO SOSTENIBILE A IMPATTO ZERO IL VALORE DELLA SOSTENIBILITA."

Presentazioni simili


Annunci Google