La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MEMOTRON SIEMENS1 contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE Il principio su cui si basano i ripartitori elettronici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MEMOTRON SIEMENS1 contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE Il principio su cui si basano i ripartitori elettronici."— Transcript della presentazione:

1 MEMOTRON SIEMENS1 contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE Il principio su cui si basano i ripartitori elettronici dei costi di riscaldamento MEMOTRON deriva da una proprietà fondamentale della trasmissione del calore: la quantità di energia ceduta da un corpo scaldante (quale il radiatore) dipende direttamente dalla differenza di temperatura tra il corpo stesso e lambiente circostante e dalla capacità che tale corpo ha di cedere calore (dipendente dalla forma e dal materiale di cui è composto). Il principio su cui si basano i ripartitori elettronici dei costi di riscaldamento MEMOTRON deriva da una proprietà fondamentale della trasmissione del calore: la quantità di energia ceduta da un corpo scaldante (quale il radiatore) dipende direttamente dalla differenza di temperatura tra il corpo stesso e lambiente circostante e dalla capacità che tale corpo ha di cedere calore (dipendente dalla forma e dal materiale di cui è composto). Note le caratteristiche del radiatore (dimensioni e quindi resa termica) misurando la differenza di tempe- ratura tra la sua superficie e lambiente è possibile dunque ricavare la quantità di calore ceduta nellunità di tempo. Note le caratteristiche del radiatore (dimensioni e quindi resa termica) misurando la differenza di tempe- ratura tra la sua superficie e lambiente è possibile dunque ricavare la quantità di calore ceduta nellunità di tempo. Lapparecchio esegue dunque un monitoraggio continuo delle due temperature ed integra tale differenza nel tempo, tenendo conto di due fattori correttivi (KC e KCHR). Il numero che viene visualizzato sul display è il risultato di tale operazione e tiene conto anche della potenzialità (espressa in watt) del radiatore a cui è applicato. Per essere più specifici possiamo dire che il numero visualizzato sul display indica un valore assoluto: le UNITA di RIPARTIZIONE. Lapparecchio esegue dunque un monitoraggio continuo delle due temperature ed integra tale differenza nel tempo, tenendo conto di due fattori correttivi (KC e KCHR). Il numero che viene visualizzato sul display è il risultato di tale operazione e tiene conto anche della potenzialità (espressa in watt) del radiatore a cui è applicato. Per essere più specifici possiamo dire che il numero visualizzato sul display indica un valore assoluto: le UNITA di RIPARTIZIONE. Da quanto indicato sopra, possiamo asserire che le UNITA di RIPARTIZIONE aiutano in modo semplice a controllare i valori di consumo per ogni singolo radiatore e, dopo la prima ripartizione, possono essere facilmente collegati ad un controvalore monetario. Da quanto indicato sopra, possiamo asserire che le UNITA di RIPARTIZIONE aiutano in modo semplice a controllare i valori di consumo per ogni singolo radiatore e, dopo la prima ripartizione, possono essere facilmente collegati ad un controvalore monetario. Al termine del periodo di riscaldamento questi valori verranno elaborati a cura del Centro Specializzato di Contabilizzazione (C.S.C. SIEMENS) e la ripartizione (composta da riepilogo generale del condominio e dalle bollette individuali) verrà consegnata allamministratore delledificio. Al termine del periodo di riscaldamento questi valori verranno elaborati a cura del Centro Specializzato di Contabilizzazione (C.S.C. SIEMENS) e la ripartizione (composta da riepilogo generale del condominio e dalle bollette individuali) verrà consegnata allamministratore delledificio.

2 MEMOTRON SIEMENS2 contabilizzazione del calore – RIPARTITORE WHE30.Z contabilizzazione del calore – RIPARTITORE WHE30.Z Questa guida ha lo scopo di dare alcune utili informazioni sulla contabilizzazione del calore, oltre a render- vi più familiari i ripartitori elettronici MEMOTRON e le nuove valvole TERMOSTATICHE installate nel vostro condominio. Questi apparecchi rilevano il consumo di ogni radiatore e generano il desiderio di diminuire gli sprechi: sicuramente nessuno aprirà più le finestre per abbassare la temperatura del proprio appartamen- to !!. Lutilizzo intelligente delle valvole termostatiche porterà ad avere una diminuzione sensibile (com- plessivamente dal 20 al 30%) sulla voce COMBUSTIBILE specifica del vostro edificio. Ogni ripartitore è protetto dai tentativi di manomissione da un SIGILLO di protezione. Questa guida ha lo scopo di dare alcune utili informazioni sulla contabilizzazione del calore, oltre a render- vi più familiari i ripartitori elettronici MEMOTRON e le nuove valvole TERMOSTATICHE installate nel vostro condominio. Questi apparecchi rilevano il consumo di ogni radiatore e generano il desiderio di diminuire gli sprechi: sicuramente nessuno aprirà più le finestre per abbassare la temperatura del proprio appartamen- to !!. Lutilizzo intelligente delle valvole termostatiche porterà ad avere una diminuzione sensibile (com- plessivamente dal 20 al 30%) sulla voce COMBUSTIBILE specifica del vostro edificio. Ogni ripartitore è protetto dai tentativi di manomissione da un SIGILLO di protezione. Il ripartitore MEMOTRON è dotato di un display a cristalli liquidi, il display indica in modo automatico: Il ripartitore MEMOTRON è dotato di un display a cristalli liquidi, il display indica in modo automatico: IL NUMERO COSTITUITO DALLE SOLE QUATTRO CIFRE E IL CONSUMO DELLANNO ATTUALE; dopo 3 secondi APPARE IL NUMERO PRECEDUTO DA M/C_ (IN VERTICALE) E IL PROVA SEGMENTI (CONTROLLO FUNZIONAMENTO DISPLAY); dopo 0,5 secondi APPARE LA DATA DI FINE ANNO CHE COSTITUISCE IL RIFERIMENTO DI CALENDARIO PER IL RIPARTITORE. dopo 1 secondo IL NUMERO PRECEDUTO DA M E RELATIVO AL CONSUMO DELLANNO PRECEDENTE; dopo 3 secondi IL NUMERO PRECEDUTO DA C E UN CODICE DI CONTROLLO (NON UTILIZZATO PER IL MERCATO ITALIANO); dopo 3 secondi IL NUMERO PRECEDUTO DA M/C E LA DATA DI SCARICO IMPOSTATA.

3 MEMOTRON SIEMENS3 contabilizzazione del calore – VALVOLE TERMOSTATICHE contabilizzazione del calore – VALVOLE TERMOSTATICHE La valvola termostatica, installata su ogni radiatore, regola automaticamente il flusso dellacqua calda nel termosifone per mantenere la temperatura costante in ogni stanza. Ruotando la manopola si possono im- postare i valori di temperatura desiderati. La valvola termostatica, installata su ogni radiatore, regola automaticamente il flusso dellacqua calda nel termosifone per mantenere la temperatura costante in ogni stanza. Ruotando la manopola si possono im- postare i valori di temperatura desiderati. Avete a disposizione cinque valori di temperatura impostabili, oltre alla posizione antigelo e spento: Avete a disposizione cinque valori di temperatura impostabili, oltre alla posizione antigelo e spento: 0 posizione tutto chiuso 3 corrisponde a circa 20 °C 0 posizione tutto chiuso 3 corrisponde a circa 20 °C * protezione antigelo 4 corrisponde a circa 24 °C * protezione antigelo 4 corrisponde a circa 24 °C 1 corrisponde a circa 12 °C 5 corrisponde a circa 28 °C 1 corrisponde a circa 12 °C 5 corrisponde a circa 28 °C 2 corrisponde a circa 16 °C 2 corrisponde a circa 16 °C Nota importante: normalmente i radiatori di un appartamento sono dimensionati per ottenere una temperatura massima ambiente di 20 °C. Nota importante: normalmente i radiatori di un appartamento sono dimensionati per ottenere una temperatura massima ambiente di 20 °C. Raggiunta la temperatura desiderata (esempio 20 °C) il flusso dellacqua calda si interrompe automa- ticamente, il radiatore riprenderà automaticamente ad erogare calore non appena la temperatura sarà scesa sotto il livello programmato; per ottimizzare gli effetti delle valvole vi consigliamo di osservare alcuni semplici accorgimenti: Raggiunta la temperatura desiderata (esempio 20 °C) il flusso dellacqua calda si interrompe automa- ticamente, il radiatore riprenderà automaticamente ad erogare calore non appena la temperatura sarà scesa sotto il livello programmato; per ottimizzare gli effetti delle valvole vi consigliamo di osservare alcuni semplici accorgimenti:

4 MEMOTRON SIEMENS4 contabilizzazione del calore – CONSIGLI UTILI contabilizzazione del calore – CONSIGLI UTILI Non coprite con tende, copriradiatori od altri oggetti la valvola termostatica; questa infatti, avvertendo una temperatura superiore a quella ambiente per effetto dellaccumulo di calore, interromperà il flusso di acqua raffreddando il radiatore (tende e mobili posti davanti ai radiatori impediscono la normale diffusione del calore; in questo modo si consuma più energia ed aumentano le spese di riscaldamento) ; Non coprite con tende, copriradiatori od altri oggetti la valvola termostatica; questa infatti, avvertendo una temperatura superiore a quella ambiente per effetto dellaccumulo di calore, interromperà il flusso di acqua raffreddando il radiatore (tende e mobili posti davanti ai radiatori impediscono la normale diffusione del calore; in questo modo si consuma più energia ed aumentano le spese di riscaldamento) ; Non aprite le finestre, senza avere prima chiuso lerogazione del calore: lintroduzione di aria fredda nellambiente comporterebbe un inutile spreco di calore; Non aprite le finestre, senza avere prima chiuso lerogazione del calore: lintroduzione di aria fredda nellambiente comporterebbe un inutile spreco di calore; In caso di periodi di assenza è consigliato di selezionare la posizione antigelo del comando termostatico; In caso di periodi di assenza è consigliato di selezionare la posizione antigelo del comando termostatico; Abbassare la temperatura ambiente di 1 °C porta ad ottenere un risparmio fino al 7% di energia; Abbassare la temperatura ambiente di 1 °C porta ad ottenere un risparmio fino al 7% di energia; Le finestre sono un punto debole per la dispersione del calore. Quando è sera è consigliabile chiudere tapparelle e tende, in modo da non disperdere inutilmente il calore; Le finestre sono un punto debole per la dispersione del calore. Quando è sera è consigliabile chiudere tapparelle e tende, in modo da non disperdere inutilmente il calore; Durante la notte non si dovrebbe spegnere totalmente il riscaldamento per evitare di raffreddare com- pletamente le stanze; Durante la notte non si dovrebbe spegnere totalmente il riscaldamento per evitare di raffreddare com- pletamente le stanze; Nel periodo estivo è consigliabile tenere le testine termostatiche aperte al massimo (posizione 5) per evitare il blocco dellotturatore del corpo valvola. Nel periodo estivo è consigliabile tenere le testine termostatiche aperte al massimo (posizione 5) per evitare il blocco dellotturatore del corpo valvola.

5 MEMOTRON SIEMENS5 contabilizzazione del calore – SISTEMA RADIO SIEMECA WHE46 contabilizzazione del calore – SISTEMA RADIO SIEMECA WHE46 NESSUN DISTURBO PER LA LETTURA E CONTROLLO ANTI MANOMISSIONE 24 ORE AL GIORNO Con il sistema radio SIEMECA della SIEMENS i ripartitori dei costi di riscaldamento MEMOTRON trasmettono i dati rilevati a ripetitori di piano posti allesterno degli appartamenti. I ripetitori di piano memorizzano i dati di consumo di ogni apparecchio creando uno storico (chiusure automa- tiche mensili) dal quale è possibile ottenere una moltitudine di informazioni utili ai fini di uno stu- dio del consumo di energia termica (specifico del condominio) durante lanno. Con il sistema radio SIEMECA della SIEMENS i ripartitori dei costi di riscaldamento MEMOTRON trasmettono i dati rilevati a ripetitori di piano posti allesterno degli appartamenti. I ripetitori di piano memorizzano i dati di consumo di ogni apparecchio creando uno storico (chiusure automa- tiche mensili) dal quale è possibile ottenere una moltitudine di informazioni utili ai fini di uno stu- dio del consumo di energia termica (specifico del condominio) durante lanno. Alla fine del periodo di riscaldamento un tecnico del Centro Specializzato di Contabilizzazione (C.S.C. SIEMENS) scaricherà SENZA DISTURBARVI i dati da uno dei ripetitori (ogni ripetitore contiene tutti i dati di consumo dellimpianto). Alla fine del periodo di riscaldamento un tecnico del Centro Specializzato di Contabilizzazione (C.S.C. SIEMENS) scaricherà SENZA DISTURBARVI i dati da uno dei ripetitori (ogni ripetitore contiene tutti i dati di consumo dellimpianto). Il sistema radio SIEMECA è omologato secondo le normative vigenti ed è conforme alle prescrizioni rela- tive alla compatilibità elettromagnetica. Il sistema radio SIEMECA è omologato secondo le normative vigenti ed è conforme alle prescrizioni rela- tive alla compatilibità elettromagnetica. In caso di malfunzionamento o MANOMISSIONE (ogni ripartitore è protetto dai tentativi di manomissione otre che da un SIGILLO, come il ripartitore WHE30.Z, da un micro-interruttore montato sulla base) viene inviato un segnale di allarme con indicazione del tipo di evento e la data relativa e sul display viene visualizzata lindicazione ERROR; In caso di malfunzionamento o MANOMISSIONE (ogni ripartitore è protetto dai tentativi di manomissione otre che da un SIGILLO, come il ripartitore WHE30.Z, da un micro-interruttore montato sulla base) viene inviato un segnale di allarme con indicazione del tipo di evento e la data relativa e sul display viene visualizzata lindicazione ERROR; Tutto il sistema SIEMECA è composto da elementi alimentati a BATTERIA e non necessità quindi per linstallazione e il funzionamento di alcun impianto elettrico !! Tutto il sistema SIEMECA è composto da elementi alimentati a BATTERIA e non necessità quindi per linstallazione e il funzionamento di alcun impianto elettrico !!


Scaricare ppt "MEMOTRON SIEMENS1 contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE contabilizzazione del calore – INTRODUZIONE Il principio su cui si basano i ripartitori elettronici."

Presentazioni simili


Annunci Google