La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IeFP Istruzione e Formazione Professionale. Principi e struttura del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-RomagnaPrincipi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IeFP Istruzione e Formazione Professionale. Principi e struttura del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-RomagnaPrincipi."— Transcript della presentazione:

1 IeFP Istruzione e Formazione Professionale

2 Principi e struttura del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-RomagnaPrincipi e struttura del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-Romagna IeFP Istruzione e Formazione Professionale Sommario La governance del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-RomagnaLa governance del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-Romagna La progettazione e la proposta didattica dei percorsi triennali di IeFP Lazione di supporto regionale per lattuazione del sistema di IeFP I numeri del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-RomagnaI numeri del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-Romagna Sitografia per lapprofondimento

3 Principi e struttura del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-Romagna IeFP Istruzione e Formazione Professionale

4 Innalzare il livello di istruzione Sostenere il successo scolastico e formativo, prevenire l'abbandono In particolare ma non in via esclusiva per i ragazzi in condizioni di svantaggio personale, economico e sociale. IeFP Istruzione e Formazione Professionale I principi del sistema di IeFP in Emilia-Romagna L.R. 12/2003 art.2

5 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Promuovere strategie di innovazione per lo sviluppo territoriale: buona occupazione, qualità del lavoro, diritti di cittadinanza. Fornire una risposta coerente ai fabbisogni formativi e professionali dei territori. Elevare le competenze generali e professionali di tutti i giovani e ampliarne le opportunità. La IeFP come sistema per: lo sviluppo sociale ed economico basato sulla conoscenza e il lavoro come fattori di coesione e inclusione I principi del sistema di IeFP in Emilia-Romagna L.R. 5/2011 art.2 (legge regionale istitutiva del sistema di IeFP prima legge specifica a livello nazionale)

6 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Avvio a regime dallA.S Ne fanno parte Enti di formazione accreditati e Istituti Professionali (IP) che scelgono di operare in sussidiarietà Offre percorsi triennali di qualifica, di cui almeno il primo anno di norma si frequenta presso gli IP I principi del sistema di IeFP in Emilia-Romagna

7 IeFP Istruzione e Formazione Professionale * lofferta triennale di IEFP presso gli IP è evidenziata in modo autonomo nella grafica, ma nella realtà è sempre integrata nel percorso quinquennale che porta al diploma quinquennale di istruzione secondaria superiore professionale (riquadro tratteggiato) Il sistema di istruzione e IeFP in Emilia-Romagna L.R. 5/2011

8 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Triennio di IeFP con qualifica presso gli enti di formazione accreditati (in integrazione verticale e orizzontale con IP) Lofferta nel sistema regionale di IeFP Triennio di IeFP con qualifica presso istituti professionali, nellambito del percorso di diploma quinquennale (in integrazione orizzontale con IP) - Tipologia A. Offerta sussidiaria integrativa

9 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Iscrizioni, passaggi, abbandoni sono monitorati presso tutti i soggetti del sistema Attraverso lARS (Anagrafe Regionale Scolastica) e il SIFER (Sistema Informativo della Formazione regionale) Tutti i percorsi triennali si realizzano a partire dalla frequenza del primo anno di IP (esclusi i percorsi personalizzati, vedi pagina successiva) Leventuale passaggio agli Enti al II anno avviene con le stesse modalità e tempi fissati per le iscrizioni alle scuole superiori da parte del Miur (iscrizione attraverso la segreteria della istituzione scolastica attualmente frequentata) Laccesso ai percorsi di IeFP Laccesso al primo anno dei percorsi di IeFP avviene dalla III media, iscrivendosi a un Istituto Professionale con le stesse modalità fissate per le iscrizioni alle scuole superiori da parte del Miur

10 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Sono possibili percorsi di IeFP triennali, svolti con modalità personalizzate e differenziate (ad esempio intero triennio presso gli Enti) per ragazzi a elevato rischio di dispersione scolastica: allievi in ritardo scolastico, anche non in possesso del titolo di III media allievi over 16 non ancora in possesso di titolo di III media Questi percorsi si realizzano a partire da valutazioni congiunte e nellambito di convenzioni o co-progettazioni tra istituti secondari di primo grado, enti accreditati, CTP, Istituti Professionali. Percorsi personalizzati per allievi a elevato rischio di dispersione ai sensi della L.R. 5/2011 art.11

11 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Il completamento dellofferta di IeFP con la programmazione del IV anno di diploma professionale è previsto dallA.S Potranno essere attuate sperimentazioni per la programmazione dellanno integrativo per laccesso al diploma di istruzione secondaria superiore, in base ad una valutazione dei fabbisogni di sistema Quarto anno e anno integrativo

12 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Reversibilità delle scelte degli allievi, in ogni momento Raccordi e sostegni agli allievi che effettuano transizioni (durante e a fine percorso) Didattica innovativa e personalizzata Progettazione e realizzazione integrata tra Istituto Professionale e Ente di formazione Le caratteristiche essenziali dellofferta IeFP Valorizzare la risorsa-giovani, evitare la dispersione accompagnando abbandoni e passaggi

13 La governance del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-Romagna IeFP Istruzione e Formazione Professionale

14 Il sistema regionale: governance Confronto e proposta sulla programmazione regionale Coordinamento territoriale e interistituzionale Concertazione sociale Conferenza regionale per il sistema formativo Comitato di coordinamento istituzionale Commissione regionale tripartita (CRT) Uno per settore: Meccanico, Grafico, Enogastronomico e turistico, Agricolo, Servizi commerciali, Abbigliamento, Elettrico - elettronico Uno per provincia: Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini Organismi specifici IeFP Supervisione tecnica regionale Progettazione integrata Comitato Territoriale (CT) Comitato Tecnico Regionale (CTR) Comitato Settoriale (CS)

15 IeFP Istruzione e Formazione Professionale La Provincia definisce le qualifiche da programmare sul territorio ed emette propri Bandi triennali Presentazione candidature Enti e Istituti alle Province Le candidature si riferiscono a specifiche qualifiche, e devono dimostrare capacità e risorse Il nucleo di valutazione è composto da Provincia e Regione, con indicatori valutativi comuni ESITO numero percorsi e qualifiche attivabili per ogni sede elenco delle qualifiche acquisibili nel sistema di IeFP soggetti che le realizzeranno Possibili modifiche annuali della programmazione a livello provinciale Il processo di programmazione per il triennio Approvazione dei requisiti e modalità di selezione degli enti di formazione professionale e degli istituti professionali Criteri per l'accreditamento degli Enti per il nuovo sistema IeFP Approvazione delle qualifiche professionali conseguibili nel sistema regionale di IeFP e loro correlazione alle figure nazionali

16 La progettazione e la proposta didattica dei percorsi triennali di IeFP IeFP Istruzione e Formazione Professionale

17 Grande spazio alla autonomia e corresponsabilità di Istituti e Enti I consigli di classe degli IP e gli Enti, nella loro autonomia, organizzano i curricoli triennali che assicurano contemporaneamente qualifica, competenze culturali di base e proseguimento degli studi Tavoli regionali di lavoro (Comitati Settoriali) definiscono progetti-quadro e schemi di riferimento per lintegrazione degli ordinamenti nei diversi indirizzi e settori Come vengono progettati i percorsi di IeFP in Emilia-Romagna

18 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Confronto dei curricula didattici di IP e Enti Adeguamento ai LEP (Livelli Essenziali delle Prestazioni) e ai riferimenti generali e settoriali, nazionali e regionali (vedi scheda successiva) Progettazione di azioni e attività specifiche (anche in base al bisogno degli allievi): - Attività a finalità orientativa - Attività per potenziare la dimensione professionale (competenze tecnico professionali inerenti settore e qualifica) - Attività di recupero, sostegno, riallineamento (soprattutto per le competenze di base - assi culturali) - Attività per facilitare i passaggi, contro la dispersione In cosa consiste la progettazione integrata

19 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Area Obiettivi e contenuti in termini di competenze per la IeFP (e relativi riferimenti normativi) Competenze culturali di base (in prevalenza, area generale) Asse linguaggi Asse matematico Asse scientifico - tecnologico Asse storico-sociale Competenze tecnico - professionali (in prevalenza, area di indirizzo) Competenze specifiche (qualifica / indirizzo / settore) Competenze tecnico - professionali comuni 1. Competenze (conoscenze e abilità) richieste per lassolvimento dellObbligo di Istruzione (D.M. 139/07) 2. Standard minimi formativi nazionali delle competenze di base del 3° anno della IeFP (Allegato 4 dellAccordo 27 luglio 2011). 3. Per gli IP: proprio ordinamento (D.P.R. 87/2010 e allegati), comprese autonomia e flessibilità (art.5 c.3, lettere a. e c.) 1. Capacità e conoscenze di cui alle 4 Unità di Competenza previste dal Sistema Regionale delle Qualifiche x la IeFP correlate con le figure professionali nazionali 2. Per gli IP: proprio ordinamento (D.P.R. 87/2010 e allegati) comprese autonomia e flessibilità (art.5 c.3, lettere a. e c.) 3. Competenze relative a: Qualità; Sicurezza, igiene e ambiente (D.I.15 giugno 2010, Allegato 3) I riferimenti della progettazione unitaria

20 IeFP Istruzione e Formazione Professionale 1. Sviluppo delle competenze di base e prevenzione della dispersione: progettazione e adozione di interventi mirati - al sostegno motivazionale, - allorientamento, - al tutoraggio, in particolare per gli studenti a rischio dispersione; 2. Professionalizzazione: progettazione e realizzazione del curricolo finalizzato allo sviluppo delle competenze professionali; 3. Passaggi tra gli Istituti professionali e gli Enti di formazione accreditati (reversibilità delle scelte): interventi per agevolare i passaggi tra sistemi e il reciproco riconoscimento dei crediti. La progettazione integrata: finalità dellintegrazione progettuale

21 Lazione di supporto regionale per lattuazione del sistema di IeFP IeFP Istruzione e Formazione Professionale

22 La Regione ha messo a disposizione 8,7 M per il supporto allattuazione del sistema Le risorse sono assegnate direttamente a Istituti e Enti, in rapporto a numero allievi e percorsi Lazione regionale finanzia: -Macroambito A: attività di integrazione per gli operatori (partecipazione ai CS, seminari, gruppi di lavoro...) -Macroambito B: attività rivolte agli allievi (arricchimento curricolare e attività extracurricolari) Supporto regionale allattuazione del sistema. LAzione Regionale

23 IeFP Istruzione e Formazione Professionale La Regione sostiene anche progetti personalizzati volti a favorire il conseguimento della qualifica triennale per i ragazzi ad alto rischio di abbandono/dispersione La Regione ha inoltre attivato una funzione di assistenza tecnica ai soggetti del sistema Supporto regionale allattuazione del sistema. LAzione Regionale

24 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Guide provinciali di orientamento Quaderno regionale - guida operatori Incontri territoriali e seminari per gli operatori e responsabili IP-FP Programmazione di seminari formativi per gli operatori e gli attori del sistema Materiali e azioni di informazione

25 I numeri del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-Romagna IeFP Istruzione e Formazione Professionale

26 I numeri del sistema I soggetti attuatori * Tutti i dati relativi a percorsi presso gli enti sono riferiti ai secondi anni della.s Enti di formazione: 42* (operano riuniti in una unica RTI regionale) Istituti Professionali: 71 (le istituzioni che non realizzano percorsi di IeFP sono 2)

27 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Lofferta di IeFP. Enti accreditati e Istituti Professionali *42 se conteggiati sul territorio regionale (alcuni Enti sono presenti in più province) 71

28 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Lofferta di IeFP. Classi e percorsi presso gli Enti accreditati e Istituti Professionali

29 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Lofferta di IeFP. Allievi presso gli Enti accreditati e Istituti Professionali

30 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Figura nazionaleQualifica regionale Operatore agricolo Operatore della trasformazione agroalimentareOperatore agro-alimentare Operatore edile alle strutture Operatore meccanico Operatore meccanico di sistemi Operatore dellabbigliamento Operatore delle calzature Operatore del legnoOperatore del legno e dellarredamento Operatore grafico indirizzo multimediaOperatore grafico Operatore grafico ind.zo stampa e allestimento Operatore di stampa Operatore di post-stampa Operatore delle lavorazioni artisticheOperatore della ceramica artistica Le qualifiche programmabili

31 IeFP Istruzione e Formazione Professionale Figura nazionaleQualifica regionale Operatore elettricoOperatore impianti elettrici Operatore elettronicoOperatore sistemi elettrico-elettronici Operatore di impianti termoidrauliciOperatore impianti termo-idraulici Operatore dei sistemi e dei servizi logisticiOperatore di magazzino merci Operatore alla riparazione dei veicoli a motoreOperatore dellautoriparazione Operatore ai servizi di venditaOperatore del punto vendita Operatore amministrativo segretarialeOperatore amministrativo-segretariale Operatore della ristorazione Operatore ai servizi di promozione ed accoglienzaOperatore della promozione e accoglienza turistica Operatore del benessereOperatore alle cure estetiche Le qualifiche programmabili

32 IeFP Istruzione e Formazione Professionale La suddivisione delle classi per qualifica Le classi degli Istituti Professionali sono conteggiate in base alla qualifica prevalente, in caso di classi pluriqualifica

33 IeFP Istruzione e Formazione Professionale La suddivisione degli allievi per qualifica

34 Sitografia per lapprofondimento IeFP Istruzione e Formazione Professionale

35


Scaricare ppt "IeFP Istruzione e Formazione Professionale. Principi e struttura del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in Emilia-RomagnaPrincipi."

Presentazioni simili


Annunci Google