La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTO NASTRO FERMI 1. Presentazione del prodotto: IL NASTRO TRASPORTATORE Autore: Bedeschi Federica Anno Scolastico: 2011/2012 Classe: 5B 2.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTO NASTRO FERMI 1. Presentazione del prodotto: IL NASTRO TRASPORTATORE Autore: Bedeschi Federica Anno Scolastico: 2011/2012 Classe: 5B 2."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTO NASTRO FERMI 1

2 Presentazione del prodotto: IL NASTRO TRASPORTATORE Autore: Bedeschi Federica Anno Scolastico: 2011/2012 Classe: 5B 2

3 Descrizione Qual è la struttura del sistema? Cosè in grado di fare il nostro progetto? Quali sono le specifiche progettuali? 3

4 Nastro di avvicinamento Il primo nastro ha lo scopo di trasportare più prodotti contemporaneamente fino al secondo nastro, dove avverrà successivamente la pesatura. Esegue inoltre la gestione del carico, in modo tale che la misura del peso sia riferita ad un solo prodotto per volta. Nastro avvicinamento in fase di progetto 4

5 Specifiche progettuali Il nastro di avvicinamento ha i seguenti dispositivi installati: Un motore in corrente continua che serve per azionare il nastro Una dinamo tachimetrica installata sullalbero del motore Un riduttore con rapporto 1:15 per azionare il rullo di trascinamento del nastro Due barriere ottiche (fotocellula a riflessione con relativo specchio) una allinizio del nastro e una alla fine 5

6 Specifiche progettuali Il nastro di avvicinamento ha i seguenti dispositivi installati: Nel telaio del nastro è presente un rack adatto a contenere schede formato Europa ( 100 x 160 mm ) e gli alimentatori. A fondo rack una scheda madre mette a disposizione diversi connettori femmina a 64 poli formato Europa su cui potranno essere collegate le schede per il controllo del sistema. Su uno dei connettori e' collegata una scheda che definisce se il nastro e' di pesatura o di avvicinamento e permette, con l' impiego di un cavo a 25 poli ( vedi connettore in testa alla scheda stessa ), di collegare i due nastri e vedere tutte le fotocellule e gli encoder da entrambi i nastri. 6

7 Nastro di pesatura Il nastro è in grado di trasportare e pesare oggetti che non superino, nel loro insieme, il peso massimo consentito che è fissato dal costruttore pari a 12Kg. Una volta eseguita la pesatura, il prodotto viene stoccato per consentire la pesatura del carico successivo. Nastro pesatura in fase di progetto 7

8 Specifiche progettuali Il nastro di pesatura ha i seguenti dispositivi installati: Un motore in corrente continua che serve per azionare il nastro. Una dinamo tachimetrica installata sullalbero del motore Un riduttore con rapporto 1:15 per azionare il rullo di trascinamento del nastro. Un encoder collegato al rullo di trascinamento del nastro. Una cella di carico posizionata al centro del nastro che rileva il peso del nastro (tara) e degli oggetti che trasporta. Tre barriere ottiche (fotocellula a riflessione con relativo specchio) una allinizio, una nel punto di pesatura e una alla fine del nastro 8

9 Specifiche progettuali Il nastro di pesatura ha i seguenti dispositivi installati: Nel telaio del nastro è presente un rack adatto a contenere schede formato Europa ( 100 x 160 mm ) e gli alimentatori. A fondo rack una scheda madre mette a disposizione diversi connettori femmina a 64 poli formato Europa su cui potranno essere collegate le schede per il controllo del sistema. Su uno dei connettori e' collegata una scheda che definisce se il nastro e' di pesatura o di avvicinamento e permette, con l' impiego di un cavo a 25 poli (vedi connettore in testa alla scheda stessa), di collegare i due nastri e vedere tutte le fotocellule e gli encoder da entrambi i nastri. 9

10 Montaggio Il sistema circuitale è suddiviso in tre distinte schede, ognuna delle quali montata su uno dei tre elementi principali – microprocessore, nastro avvicinamento, nastro pesatura Scheda di potenza nastro avvicinamento Scheda di potenza nastro di pesatura Scheda di controllo 10

11 Scheda di potenza nastro avvicinamento PWM analogico Circuito di shutdown Messa in scala 11

12 Scheda di potenza nastro di pesatura Driver PWM Alimentatore e amplificazione cella di carico 12

13 Scheda di controllo Circuito di interfaccia fotocellule-microprocessore Decodifica più latch per circuito di shutdown PWM digitale 13

14 Conclusioni Qual è il costo complessivo del sistema? In quali aziende può venire installato? Per ulteriori informazioni, chi posso contattare? 14

15 Costo Il costo dei nastri deriva principalmente dalla struttura fisica e non tanto dai singoli componenti impiegati nella realizzazione delle schede di funzionamento. Il costo complessivo è pari a ComponentiStruttura fisica Totale

16 In azienda… Lutilizzo di questo prodotto trova ampio spazio nelle aziende elettroniche e meccaniche, così come nelle singole aziende di produzione le quali operano in diversi campi. 16

17 Per ulteriori informazioni consultare il sito web 17


Scaricare ppt "PROGETTO NASTRO FERMI 1. Presentazione del prodotto: IL NASTRO TRASPORTATORE Autore: Bedeschi Federica Anno Scolastico: 2011/2012 Classe: 5B 2."

Presentazioni simili


Annunci Google