La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il ruolo della tecnologia nel commercio elettronico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il ruolo della tecnologia nel commercio elettronico."— Transcript della presentazione:

1 Il ruolo della tecnologia nel commercio elettronico

2 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Cosè un sito Web Un sito Web è linsieme di uno o più server, raggiungibili da Internet, in grado di fornire contenuti specifici in base a richieste provenienti da un browser attraverso il protocollo HTTP Un sito Web è linsieme di uno o più server, raggiungibili da Internet, in grado di fornire contenuti specifici in base a richieste provenienti da un browser attraverso il protocollo HTTP Un sito Web può essere utilizzato sia per fini di tipo istituzionale sia per fini commerciali Un sito Web può essere utilizzato sia per fini di tipo istituzionale sia per fini commerciali Secondo il fine del sito Web verranno utilizzate tecnologie diverse Secondo il fine del sito Web verranno utilizzate tecnologie diverse

3 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Cosè un sito Web Per poter attivare uniniziativa di commercio elettronico è necessario creare un sito Web. Si potrebbe dire che un sito Web è costituito da uno o più server, raggiungibili attraverso Internet, organizzati e predisposti per offrire contenuti specifici a tutti gli utenti autorizzati che effettuano le proprie richieste attraverso uno strumento chiamato browser, con un protocollo chiamato HTTP sigla che significa HyperText Transfer Protocol. I tipi di contenuto che un sito Web è in grado di erogare possono appartenere a due diverse categorie: statico o dinamico. Il contenuto di tipo statico è simile a quello di una pagina di giornale, dove ciò che viene pubblicato non cambia nel tempo: in questo caso le pagine sono codificate in un linguaggio chiamato HTML (HyperText Markup Language). Per il contenuto di tipo dinamico, le informazioni nelle pagine non vengono predisposte a priori, ma vengono recuperate direttamente dalla fonte al momento della richiesta fatta attraverso il browser. Le tecnologie usate per raggiungere questo scopo sono diverse e devono sempre essere scelte quelle più opportune secondo le finalità che vengono assegnate al sito.

4 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive I punti di vista di un sito WEB Il visitatore Il visitatore Colui che accede da WEB per i suoi servizi Colui che accede da WEB per i suoi servizi Il gestore dei contenuti Il gestore dei contenuti Colui che aggiorna i contenuti del sito Colui che aggiorna i contenuti del sito Il gestore del sito Il gestore del sito Colui che amministra linfrastruttura del sito Colui che amministra linfrastruttura del sito I sistemi informativi I sistemi informativi Coloro che gestiscono le informazioni aziendali e lintegrazione con il sito Coloro che gestiscono le informazioni aziendali e lintegrazione con il sito

5 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive I punti di vista di un sito WEB Un sito Web svolge funzioni e deve avere caratteristiche diverse secondo i destinatari dei suoi servizi o il ruolo degli operatori coinvolti. Una classificazione generale permette di identificare 4 diverse tipologie di utilizzatori di un sito Web. Il visitatore è colui che naviga su Internet e che, casualmente o coscientemente, accede e consulta le pagine del sito Web. Il gestore dei contenuti è colui che decide ed amministra i contenuti (statici o dinamici) pubblicati sul sito. Il gestore del sito è colui che gestisce il sito per quanto riguarda la tecnologia ed è incaricato di manutenerlo e di farne funzionare i servizi, normalmente non è interessato a ciò che viene pubblicato. I sistemi informativi aziendali sono i depositari delle informazioni, fonte di quanto viene pubblicato sul sito. Per ognuna di queste categorie, il sito Web deve presentare strumenti e capacità specifiche.

6 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Le caratteristiche per il visitatore Il sito deve essere completo, di facile navigazione e senza errori Il sito deve essere completo, di facile navigazione e senza errori Deve essere sempre accessibile (24x7) Deve essere sempre accessibile (24x7) La veste grafica deve essere attraente e ben organizzata La veste grafica deve essere attraente e ben organizzata I contenuti devono essere sempre aggiornati ed offrire un reale valore aggiunto in relazione alla sua specificità I contenuti devono essere sempre aggiornati ed offrire un reale valore aggiunto in relazione alla sua specificità

7 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Per il gestore dei contenuti Lorganizzazione del sito deve essere tale da consentire Lorganizzazione del sito deve essere tale da consentire una facile consultazione una facile consultazione un facile aggiornamento dei contenuti un facile aggiornamento dei contenuti La sicurezza deve consentire unagevole distribuzione dei privilegi di accesso al personale addetto alle pagine e ai dati La sicurezza deve consentire unagevole distribuzione dei privilegi di accesso al personale addetto alle pagine e ai dati Il Web server deve fornire indicazioni complete sullutilizzo delle pagine da parte dei visitatori Il Web server deve fornire indicazioni complete sullutilizzo delle pagine da parte dei visitatori

8 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Per il gestore dei contenuti Il gestore dei contenuti è colui che pubblica le informazioni ma, normalmente, non è colui che sviluppa le pagine Web. Per facilitare il suo lavoro, un sito deve essere ben organizzato e prevedere una struttura coerente di contenitori che faciliti lattività degli autori delle pagine o dei responsabili dei vari dati che vengono pubblicati. Il compito di predisporre la struttura è degli sviluppatori, chi gestisce i contenuti usa poi i template (in pratica limpalcatura di ogni pagina) sviluppati da qualcun altro per inserirne i contenuti con la veste grafica desiderata. Siccome il contenuto di un sito influisce sullimmagine che lazienda dà di se, la possibilità di pubblicare informazioni deve essere attentamente controllata: il gestore deve essere assolutamente sicuro che chi pubblica le varie informazioni sia esattamente colui a cui è delegato il compito di farlo. In questo caso devono essere prese tutte le misure di sicurezza necessarie per impedire la pubblicazione di informazioni sbagliate o nocive, sia da parte di dipendenti sia da parte di eventuali malintenzionati esterni (i famosi hacker o cracker). Inoltre al gestore dei contenuti deve essere data la possibilità, a chiusura del ciclo delle attività che lo riguardano, di avere indicazioni di ritorno che lo informino su come e quanto il sito venga consultato, in modo che egli abbia la possibilità di cambiare e migliorare in continuazione i contenuti.

9 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Per il gestore del sito Linfrastruttura deve permettere un facile controllo ed una facile manutenzione dei sistemi e della rete Linfrastruttura deve permettere un facile controllo ed una facile manutenzione dei sistemi e della rete Tutte le attività di servizio (backup, verifiche periodiche, manutenzione programmata) devono essere eseguite e controllate secondo procedure ed una pianificazione ben definite Tutte le attività di servizio (backup, verifiche periodiche, manutenzione programmata) devono essere eseguite e controllate secondo procedure ed una pianificazione ben definite Per il verificarsi di eventi disastrosi devono essere predisposte misure specifiche di ripristino rapido dei sistemi Per il verificarsi di eventi disastrosi devono essere predisposte misure specifiche di ripristino rapido dei sistemi

10 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Il sito Web ed i sistemi informativi Per i siti di tipo dinamico (come la maggior parte dei siti di eCommerce) è necessario il collegamento con i sistemi informativi Per i siti di tipo dinamico (come la maggior parte dei siti di eCommerce) è necessario il collegamento con i sistemi informativi I sistemi interni possono essere sia di origine che di destinazione per i dati di un sito Web di commercio elettronico I sistemi interni possono essere sia di origine che di destinazione per i dati di un sito Web di commercio elettronico Essendo un sito Web sempre esposto a potenziali attacchi, il collegamento con i sistemi interni deve essere attuato con la massima attenzione alla sicurezza Essendo un sito Web sempre esposto a potenziali attacchi, il collegamento con i sistemi interni deve essere attuato con la massima attenzione alla sicurezza

11 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Il sito Web ed i sistemi informativi Tipicamente un sito di commercio elettronico è un sito di tipo dinamico perché le caratteristiche dei prodotti, la disponibilità dei beni, i prezzi, vengono aggiornati automaticamente sulle pagine Web, andando a prelevare le informazioni relative direttamente dai database dei sistemi informativi. Il flusso dei dati, inoltre, non è solo monodirezionale (cioè dal sistema informativo al sito Web) ma spesso è bidirezionale e prevede anche lalimentazione di informazioni nel sistema informativo a partire dal Web. Questo è quello che accade, ad esempio, con lacquisto on-line di un bene; questa operazione richiede linserimento di dati per il magazzino (lo scarico del bene), per il sistema contabile (limmissione dellordine e lemissione della fattura) e per le statistiche di vendita. Anche per i sistemi informativi, un elemento di particolare importanza è la sicurezza: il sito Web può essere oggetto di attacchi dallesterno e, quindi, poichè il sito ed i sistemi informativi sono collegati, la compromissione del primo può provocare danni anche a questi ultimi.

12 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Linfrastruttura sistemistica Gli elementi necessari sono: Gli elementi necessari sono: un intervallo di indirizzi IP pubblici un intervallo di indirizzi IP pubblici un nome di dominio registrato un nome di dominio registrato una connessione ad Internet una connessione ad Internet un router un router un firewall un firewall una struttura di directory una struttura di directory uno o più segmenti di rete uno o più segmenti di rete uno o più gruppi di server uno o più gruppi di server

13 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Linfrastruttura sistemistica Dal punto di vista sistemistico, per realizzare un sito di commercio elettronico occorrono vari elementi. Per raggiungere un qualsiasi punto (ogni singola macchina) di un sito Internet, cè bisogno di un indirizzo IP; questa necessità è legata al tipo di protocollo utilizzato, che per Internet è il TCP/IP (Transmission Control Protocol – Internet Protocol). Questo protocollo è stato inventato alla fine degli anni 60 sulla base di un progetto del Ministreo della Difesa americano, che aveva commissionato alle Università e ad altri Enti di ricerca lindividuazione di un sistema di comunicazione capace di resistere ad eventuali danni che dovessero colpire alcuni nodi del sistema stesso. Il protocollo TCP/IP è un protocollo instradabile (o routable), cioè costruito per trovare da solo la strada che permetta di raggiungere un qualsiasi nodo della rete, anche qualora una delle strade previste fosse diventata inagibile. Gli elementi di base del protocollo sono rimasti gli stessi da allora ed uno di questi è proprio lindirizzamento, ovvero la capacità di rappresentare ogni nodo con un identificativo univoco numerico costituito da 4 cifre separate da un punto, composte da 8 bit, che vanno da 0 a 255. Poiché, però, lidentificazione di tipo numerico è poco amichevole per un essere umano, si è ritenuto opportuno associare allindirizzo anche la possibilità di utilizzare un nome mnemonico per ogni singola macchina e per eventuali raggruppamenti di macchine (chiamati domini).

14 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Linfrastruttura sistemistica Per gestire tutti i nomi possibili, ed evitare che vengano duplicati, sono stati creati dei registri di domini e sono stati affidati ad appositi enti. Data questa organizzazione della rete, quindi, perché un sito Web possa essere pubblicato su Internet, occorre associare ad esso un indirizzo IP ed un nome di dominio. Per collegare il sito ad Internet occorre poi una linea di collegamento. La connessione tra la rete su cui risiede il sito e tale linea avviene attraverso un dispositivo denominato router. Il router è lapparato che permette di instradare tutte le comunicazioni da e per il sito Web e la sua funzione è simile a quella del ponte levatoio di un castello medievale: grazie ad esso era possibile selezionare chi poteva entrare o uscire dal castello e dalla cinta delle mura della città. A rafforzare questa funzione di controllo, contribuisce poi un altro dispositivo, denominato firewall. Esso è un dispositivo hardware o software che, posto sul punto di colllegamento tra la rete Internet ed il sito Web, analizza tutto il traffico e, grazie ad una serie di regole codificate, esso filtra tutti i pacchetti in ingresso e in uscita decidendo se quel traffico è legittimo e deve essere lasciato passare o è sospetto e, quindi, deve essere bloccato.

15 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Linfrastruttura sistemistica Al firewall sono abbinate varie funzionalità di difesa, sia di tipo passivo che di tipo attivo. Nel primo caso, il compito del dispositivo è semplicemente quello di aprire o chiudere una porta secondo una regola predefinita: nel caso di traffico legittimo, la porta sarà aperta, al contrario la porta sarà chiusa. Nel secondo caso, la difesa attiva prevede che anche se la porta di comunicazione è aperta, si analizzi se il comportamento del traffico in entrata è normale o anomalo (cioè se il flusso dei dati non nasconda un intento malizioso), in questultima evenienza esso sarà bloccato. A questo scopo, sui firewall vengono installati dei meccanismi cosiddetti diintrusion detection che rilevano se luso fatto del protocollo e delle porte di comunicazione è valido o no, e se riconosce che luso è illegittimo, lo blocca. Le comunicazioni tra i vari dispositivi che compongono il sito sono poi assicurate da uno o più segmenti di rete. Allinterno della struttura del sito Web, occorre infine costruire unulteriore serie di servizi che permettano accogliere e di riconoscere e gestire tutti gli elementi del sito, siano essi legati allinfrastruttura di rete, ai server o alle applicazioni.

16 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Caratteristiche generali del sito Affidabilità Affidabilità Componenti ridondati Componenti ridondati Dischi, schede di rete, alimentatori Dischi, schede di rete, alimentatori Gruppi di continuità Gruppi di continuità Scalabilità Scalabilità Orizzontale Orizzontale Verticale Verticale Continuità di servizio Continuità di servizio Bilanciamento del carico di rete Bilanciamento del carico di rete Cluster Cluster

17 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Caratteristiche generali del sito Dato che un sito Web deve essere attivo 24 ore al giorno deve essere progettato per poter offrire precise garanzie di funzionamento. Le caratteristiche necessarie per raggiungere questo obiettivo sono: laffidabilità, la scalabilà e la continuità di servizio. Affidabilità significa essere sicuri che il server sia in grado di tollerare, senza interruzioni, eventuali cadute, guasti o problemi, mantenedo la normale capacità di funzionamento, per questo scopo si usano macchine con alcune componenti "ridondate". Ridondare significa duplicare alcune componenti fondamentali, cosicchè in caso di guasto di una di esse ce ne sia unaltra in grado di sostituirla a caldo. Questo discorso viene sempre fatto, ad esempio, per il sottosistema dischi (unica parte meccanica di un sistema), più soggetti a guasti delle parti elettroniche perchè sono soggette ad usura. La misura che si usa per indicare la probabilità di guasto di un componente è l'MTBF (Mean Time Between Failure), misura che indica il tempo medio che intercorre tra un guasto ed un altro.

18 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Caratteristiche generali del sito I dischi fissi ora hanno un MTBF di alcuni anni, in passato era di alcuni mesi. Sono migliorati moltissimo in termini di affidabilità ma, ciononostante, sono comnunque componenti meccanici, soggetti a guasti e sono da ridondare tramite tecniche apposite, denominate RAID (Redundant Array of Inexpensive Disk). Con queste tecniche vengono usati due o più dischi, combinati tra loro in modo che vengano visti dal sistema come un unico disco, ma in modo che alloccorrenza uno dei dischi impiegati sia in grado di preservare intatte le informazioni anche in caso di guasto di un altro disco, e permettere la continuità di funzionamento a tutto il sistema. Altri elementi che vengono comunemente ridondati sono le schede di rete e gli alimentatori. Questi ultimi sono i componenti più soggetti a schock elettrico e, quindi, a guasti improvvisi. Per ovviare alle eventuali cadute di tensione vengono invece usati i gruppi di continuità. Quelli attuali sono ormai molto sofisticati, tanto da essere capaci di interagire con le macchine, di segnalare eventuali guasti e comandare lo spegnimento delle stesse in caso di gravi danni.

19 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Caratteristiche generali del sito La scalabilità è la capacità di un sistema informatico di crescere per soddisfare le esigenze di chi lo utilizza senza dover cambiare il sistema operativo o altri elementi tecnologici. Un sistema è scalabile in senso verticale quando ad una certa configurazione iniziale si possono aggiungere gli elementi necessari per farlo diventare più potente (più potenza elaborativa, da un sistema monoprocessore si passa ad un sistema multiprocessore; più memoria RAM; più capacità di disco). La scalabilità orizzontale, invece, è quella che permette al sistema di crescere aggiungendo ulteriori server. La scalabitià orizzontale si coniuga poi anche con gli aspetti di continuità del servizio, quelli che consentono di raggiungere il funzionamento 24x7 (cioè 24 ore al giorno, 7 giorni su 7). Per raggiungere questo obiettivo sono disponibili le tecniche di bilanciamento del carico di rete e le tecniche di clustering. Le prime prevedono che più server vengano posti sulla rete, configurati in modo tale da funzionare esattamente allo stesso modo, sono dotati degli stessi contenuti e si interfacciano verso gli altri elementi del sito allo stesso modo. Dato che se una di queste macchine si guasta le altre sono in grado di sostituirle, il "Network Load Balancing" consente ai siti Web sia di rispondere adeguatamente, anche in condizioni di carico straordinario, sia di funzionare con continuità anche in caso di guasto di una macchina sia di manutenere i server senza interruzioni di attività.

20 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Caratteristiche generali del sito Il cluster, invece, è un tipo di tecnologia che consente di distribuire i vari servizi (tipicamente gestione dati e posta elettronica) su una coppia di macchine (in realtà i cluster potrebbero funzionare anche con più di due nodi ma per semplicità se ne considereranno solo due) in modo che condividano l'accesso a tutte le informazioni e che se una di esse non è più in grado di svolgere il proprio lavoro, l'altra sia in grado di sostituirla istantaneamente. La scalabilità è diventata più recentemente una caratteristica anche di singoli componenti. Ad esempio, oggi è possibile gestire le unità disco indipendentemente da un server, collegandole direttamente alla rete. Esistono due tecnologie che consentono di fare ciò: NAS (Network Attached Storage), secondo la quale lo storage è attaccato direttamente alla rete dei computer che dovranno poi utilizzarlo; SAN (Storage Area Network), secondo la quale, invece, lo storage è gestito da una rete dedicata, collegata a quella dei computer attraverso delle "unità di controllo" dedicate e che utilizzano canali in fibra ottica ad altissima velocità per trasferire dati da e per le unità disco.

21 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Funzioni (livelli) di un sito Web Funzione di interfaccia con lutente (livello di front end, quello che interfaccia il mondo esterno) Funzione di interfaccia con lutente (livello di front end, quello che interfaccia il mondo esterno) È il livello che presenta i contenuti È il livello che presenta i contenuti Funzione applicativa (livello di gestione della business logic) Funzione applicativa (livello di gestione della business logic) È il livello che ospita il software per la gestione dei processi di elaborazione dei dati del sito È il livello che ospita il software per la gestione dei processi di elaborazione dei dati del sito Funzione di gestione dei dati (livello di back end) Funzione di gestione dei dati (livello di back end) È il livello che ospita i dati ed i contenuti del sito È il livello che ospita i dati ed i contenuti del sito

22 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Applicazioni e tecnologia Linfrastruttura sistemistica è funzione dei servizi applicativi che il sito deve erogare Linfrastruttura sistemistica è funzione dei servizi applicativi che il sito deve erogare Le applicazioni possono essere: Le applicazioni possono essere: specifiche specifiche legate allattività principale del sito legate allattività principale del sito generiche generiche mail mail newsletter newsletter community community motore di ricerca motore di ricerca

23 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Applicazioni e tecnologia Fin qui si è parlato di come la tecnologia permette di costruire un sito Web efficace, facilmente gestibile, capace di fornire servizi sia ai visitatori sia a coloro che sono incaricati della sua conduzione. Nulla però si è ancora detto su cosa dovrebbe ospitare un sito dedicato alleCommerce. Lunica cosa che è emersa chiaramente da quanto detto è che linfrastruttura tecnologica che viene posta alla base del sito, pur rispettando alcuni canoni fondamentali (quello della sicurezza, ad esempio), deve essere progettata in relazione stretta con il numero e la tipologia dei servizi che essa dovrà erogare per ottimizzare i risultati di business. Le scelte che verranno fatte in questo senso possono essere molto diverse tra loro, secondo che il sito debba rispondere a logiche di tipo B2C o B2B e secondo che liniziativa di eCommerce sia annegata allinterno di altri servizi (come accade ad esempio in portali come MSN, Yahoo, Libero e simili) o che essa sia lunica ragione dessere del sito stesso (come nel caso di Dell, ad esempio). In questultimo caso, le applicazioni disponibili sul sito saranno specifiche ed interamente dedicate allattività commerciale pre e post vendita. Nel primo caso, invece, le applicazioni specifiche per leCommerce si affiancheranno ad una serie di altre applicazioni più generiche il cui unico scopo è rendere più utile ed attraente il sito al fine di fidelizzarne i visitatori e, eventualmente, di creare un canale di comunicazione tra acquirenti e azienda. Tra queste si possono citare: mail mail newsletter newsletter community community motori di ricerca motori di ricerca

24 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Altre funzioni di servizio del sito Domain Name System (DNS) Domain Name System (DNS) Permette lindirizzamento dei server mediante nomi mnemonici associati al dominio del sito Permette lindirizzamento dei server mediante nomi mnemonici associati al dominio del sito Servizi di directory Servizi di directory Contengono le informazioni relative a tutti gli oggetti del sito (per utenti e applicazioni) Contengono le informazioni relative a tutti gli oggetti del sito (per utenti e applicazioni) Servizi di gestione e di monitoraggio Servizi di gestione e di monitoraggio Controllano lo stato di funzionamento del sito Controllano lo stato di funzionamento del sito Servizi di raccolta dati Servizi di raccolta dati Alimentano i sistemi di business intelligence dedicati allanalisi delle attività svolte sul sito Alimentano i sistemi di business intelligence dedicati allanalisi delle attività svolte sul sito

25 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Altre funzioni di servizio del sito Oltre alle funzioni esercitate dai livelli principali del sito, quelli appena descritti, esiste una serie di altre funzioni di servizio che non vengono viste ne dagli utenti ne dal gestore dei contenuti ma sono indispensabili per il funzionamento e per la corretta gestione del sito stesso. Tra questi si possono citare: Il Domain Name System (DNS), che permette il corretto indirizzamento dei server mediante nomi mnemonici associati al dominio del sito, è un sistema di database gerarchico distribuito, basato su una serie di server tra loro collegati, al quale è affidato il compito di restituire un indirizzo IP ogni volta che gli viene sottoposto un nome. Il Domain Name System (DNS), che permette il corretto indirizzamento dei server mediante nomi mnemonici associati al dominio del sito, è un sistema di database gerarchico distribuito, basato su una serie di server tra loro collegati, al quale è affidato il compito di restituire un indirizzo IP ogni volta che gli viene sottoposto un nome. Tutti i nomi gestiti dal DNS sono del tipo nomeservizio.nomefornitore.estensione e sono, di fatto, la combinazione di più elementi che servono a garantire unorganizzazione gerarchica ordinata ad Internet. La risoluzione del nome comincia leggendo la struttura partendo da destra e procedendo verso sinistra. Lelemento più a destra, quello che di solito viene specificato con com, edu, net, org o un codice nazionale (per lItalia, it) viene definito, in gergo, Top Level Domain o TLD, ed è gestito direttamente da organismi internazionali o nazionali incaricati di assegnare e gestire lelemento che si colloca immediatamente alla sinistra del TLD. Questo elemento identifica un dominio di primo livello che costituisce poi lambito allinterno del quale sarà possibile creare dei sottodomini o dei servizi (identificati, ovviamente, dagli altri elementi del nome).

26 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Altre funzioni di servizio del sito I domini di primo livello devono essere registrati e sono dati in affitto a chi fa la richiesta di registrazione. Ad esempio, è il nome che identifica il servizio www, che si colloca allinterno del dominio di primo livello denominato unimi il quale, a sua volta, farà parte del dominio denominato it. Un sito di eCommerce deve sempre appartenere ad un dominio registrato per poter essere raggiungibile e, allo stesso modo, possono essere gestite tutte le macchine che ne fanno parte. I servizi di directory contengono le informazioni relative a tutti gli oggetti del sito, utili per la gestione degli utenti ed il funzionamento delle applicazioni. Se il DNS è il servizio che consente di gestire la struttura della rete, lLDAP (Lightweight Directory Access Protocol) è lo standard che permette di descrivere e di rappresentare tutti gli oggetti della rete. Ogni oggetto è una foglia di un albero e, allinterno del directory, è definita da una serie di attributi, ciascuno dei quali è dotato di unidentificatore e di un valore.

27 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Altre funzioni di servizio del sito Allinterno del directory ogni oggetto ha un nome univoco, il suo Distinguished Name (DN). Il nome contiene anche la posizione gerarchica in cui si trova l'oggetto stesso nel directory di appartenenza. Ad esempio, l'oggetto "O=White House, C=US" rappresenta il DN della Casa Bianca, mentre "CN=George Washington,OU=President,O=White House,C=US" è lipotetico DN di George Washington, che appartiene allUnità Organizzativa Presidenza dellOrganizzazione Casa Bianca che si trova negli Stati Uniti. L'attributo CN (che sta per "Common Name") contiene normalmente il nome dell'oggetto, il resto definisce la sua posizione nellambito dellorganizzazione. I servizi di gestione e di monitoraggio permettono di controllare costantemente lo stato di funzionamento del sito e prevedono sia un sistema di registrazione locale dei parametri di funzionamento che una console centrale capace di concentrare la raccolta e lanalisi di tutti questi parametri in un unico sistema. i servizi di raccolta dati forniscono ai sistemi di business intelligence le informazioni necessarie per lanalisi accurata delle attività svolte sul sito.

28 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Servizi di raccolta dati Tutte le attività svolte sul sito vengono tracciate e sono utilizzate per vari scopi Tutte le attività svolte sul sito vengono tracciate e sono utilizzate per vari scopi Migliorare la gestione del sito Migliorare la gestione del sito Pianificare la crescita dei sistemi Pianificare la crescita dei sistemi Fornire informazioni ai responsabili delle attività di commercio elettronico Fornire informazioni ai responsabili delle attività di commercio elettronico I dati sono prelevati sia dai log dei vari server sia dalle tabelle del database che registrano il comportamento dei visitatori I dati sono prelevati sia dai log dei vari server sia dalle tabelle del database che registrano il comportamento dei visitatori Profiling Profiling

29 Comune di Ardea – Assessorato allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Servizi di raccolta dati Oltre ai parametri di funzionamento dei sistemi, i server e le applicazioni raccolgono grandi quantità di dati relativi alle pagine accedute, ai percorsi seguiti ed a tutte le attività svolte sul sito. La fonte ordinaria dei dati provenienti dai server Web è costituita dai log dei sistemi e quella delle informazioni relative ai percorsi seguiti dagli utenti dal contenuto delle tabelle di profiling, quelle che registrano il comportamento dei visitatori. Queste informazioni confluiscono normalmente in una serie di database che vengono utilizzati poi per vari scopi: migliorare la gestione del sito migliorare la gestione del sito pianificarne i percorsi di crescita pianificarne i percorsi di crescita fornire informazioni ai responsabili delle attività legate alliniziativa di commercio elettronico fornire informazioni ai responsabili delle attività legate alliniziativa di commercio elettronico Il complesso dei dati raccolti deve servire poi a vari scopi. Quello più importante è, probabilmente, quello della progettazione delle evoluzioni del sito. Per il gestore del sito lobiettivo fondamentale è quello di ottimizzare i costi di gestione, migliorando costantemente la capacità di servizio verso gli utenti. Per il gestore dei contenuti lobiettivo da perseguire è quello di fornire informazioni sempre aggiornate e rilevanti per i visitatori.


Scaricare ppt "Il ruolo della tecnologia nel commercio elettronico."

Presentazioni simili


Annunci Google