La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute I protocolli di coltivazione Lesperienza di Magis per la vite Giovanni Rizzotti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute I protocolli di coltivazione Lesperienza di Magis per la vite Giovanni Rizzotti."— Transcript della presentazione:

1 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute I protocolli di coltivazione Lesperienza di Magis per la vite Giovanni Rizzotti

2 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute COME NASCE MAGIS: FOCUS GROUP (1)

3 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute COME NASCE AGIS: FOCUS GROUP (2) Regione Sicilia

4 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Identificazione dei bisogni: FOCUS GROUPS 1.Fare sistema 2. Innovazione 3. Formazione 4. Comunicazione

5 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Creazione di valore Ottimizzazione delle risorse Competitività dellazienda MAGIS - OBIETTIVI

6 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute AREE DI INTERVENTO 1. Gestione della chioma 2. Protezione dai parassiti 3. Gestione attrezzature per la distribuzione

7 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute PROTOCOLLO DI SOSTENIBILITA Analogie con i protocolli medici Documento pratico, guida le decisioni su specifiche problematiche Risultato delle migliori competenze scientifiche esistenti sullargomento Documento dinamico Esalta lautonomia decisionale del tecnico, fornendogli gli strumenti decisionali e gestionali Fornisce linee guida per ottimizzare le risorse

8 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute 1.Consente di anticipare i tempi (cambiamenti legislativi e soprattutto tendenze di mercato) 2.Risponde alle esigenze dei consumatori (sicurezza alimentare, rispetto ambientale) 3.Fornisce dati oggettivi per la comunicazione ai consumatori ed ai clienti in generale 4.Prepara lazienda ad una mappatura del processo produttivo (dalla vigna alla bottiglia) ad ulteriore garanzia di sicurezza (alimentare e ambientale) e di trasparenza (etica nella produzione) 5.Dimostra la sostenibilità (ambientale, sociale ed economica) della produzione vitivinicola MAGIS - VANTAGGI

9 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute PARTNER MAGIS Unione Italiana ViniAnalisi igienico/qualitative e multiresiduali (uva e vino) Università di MilanoGestione della chioma Università di Torino e FirenzeGestione attrezzature per la distribuzione AssoenologiTecniche enologiche/analisi sensoriale (panel test) ISPA-CNR di BariCorrelazione tra botrite-oidio e presenza di funghi ocratossigeni; mappatura per vitigno dei funghi nel mosto, analisi OTA Comunità scientifica (entomologi, patologi e malerbologi) Stesura dei protocolli di prevenzione di funghi, insetti e malerbe; controllo sanità del vigneto Image LinePiattaforma gestionale Bayer CropScienceProtezione dai parassiti Evoluzione normativa 74 aziendeCampo e cantina

10 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute - Analisi igienico-qualitative e multiresiduali su uva e vino per tutte le aziende, sia su appezzamenti Magis che Standard - Stesura di un Modello di gestione integrata per la sostenibilità del vigneto avente il duplice scopo di: fungere da Linea guida che potrebbe essere presentata a Enti Ministeriali competenti rappresentare la base per elaborare i manuali aziendali di gestione integrata e sostenibile del Vigneto Consente alle aziende vitivinicole di: ottenere risultati analitici circa i residui di agrofarmaci porsi a livello di eccellenza relativamente a tematiche come sicurezza alimentare, qualità delle produzioni, tutela dellambiente, attenzione nei confronti dei lavoratori Unione Italiana Vini

11 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute - Rilievo sulla gestione della chioma e sullo stato fitosanitario del vigneto in tutte le aziende aderenti al progetto - Viticoltura di precisione La mappatura dellequilibrio vegeto-produttivo consente di: ottimizzare la gestione del vigneto migliorare la qualità delle produzioni ridurre le condizioni predisponenti agli agenti patogeni ottimizzare lefficacia degli agrofarmaci Università di Milano

12 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute - Valutazione dello stato delle attrezzature presenti nelle aziende aderenti - Corsi di formazione alle aziende sulla gestione e taratura delle macchine irroratrici (Torino, 25/5/2010; Firenze, 6/7/2010) Un corretto impego delle irroratrici consente di: ottimizzare il deposito di miscela fitoiatrica sulla pianta ridurre le perdite fuori bersaglio e, quindi, il volume distribuito garantire lefficacia del trattamento ridurre i tempi di lavoro (sia della distribuzione vera e propria, sia delle operazioni di lavaggio) avere nel medio periodo un ritorno economico Università di Torino e di Firenze

13 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute - Analisi Ocratossine (OTA) su campioni di mosto Gli studi relativi alla contaminazione da ocratossina A consentono di: valutare il rischio da OTA a livello nazionale studiare la possibile riduzione di OTA durante le fasi di campo e cantina valutare le interazioni tra miceti tossigeni e patogeni del grappolo ed eventuali fattori predisponenti allaccumulo di OTA al fine di sviluppare idonei metodi preventivi rispondere alla risoluzione sullOTA dellOIV Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari CNR Bari

14 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute - Comparazione ed elaborazione risultati presenti sulla piattaforma (i dati saranno elaborati dal Prof. Gabriele Canali, docente di Economia Agroalimentare) - Analisi sensoriale su vini (panel test) Lanalisi sensoriale consente di sperimentare e valutare nuove soluzioni, creando i presupposti per un sempre maggiore approccio tra produzione, economia aziendale, gusto del consumatore e commercializzazione del vino Assoenologi Università Cattolica di Piacenza - Analisi economica

15 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Patologi: - Agostino Brunelli (coordinamento) – Università di Bologna - Ludovica Gullino – Università di Torino - Francesco Faretra – Università degli Studi di Bari - Michele Borgo - CRA - Centro di ricerca per la viticoltura Sviluppo del protocollo relativo a controllo della peronospora,botrite e oidio. Comunità scientifica (1)

16 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Entomologi: - Piero Cravedi (coordinamento) - Università Cattolica Sacro Cuore Piacenza - Rocco Addante - Università di Bari - Edison Pasqualini - Università degli Studi Bologna - Alberto Alma - Università di Torino - Gavino Delrio - Università degli Studi Sassari - Carlo Duso - Università di Padova - Giovanna Garzia Tropea - Università di Catania - Francesco Pavan - Università di Udine - Giuseppina Pellizzari - Università di Padova - Gaetana Mazzeo - Università di Catania Sviluppo dei protocolli relativi al controllo della tignola della vite e delle cocciniglie Comunità scientifica (2)

17 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Malerbologi: - Aldo Ferrero (coordinamento) - Università degli Studi di Torino - Pasquale Montemurro - Università di Bari - Gabriele Rapparini - Università di Bologna Sviluppo del protocollo relativo alla gestione del diserbo La realizzazione dei protocolli, effettuata dalla Comunità scientifica, consente di: definire in maniera puntuale e specifica, rispetto alle condizioni climatiche e fitoatriche, gli interventi da effettuare gestire adeguatamente il vigneto migliorare la qualità delle produzioni limitare le possibilità che luva venga compromessa da infestazioni di insetti, infezioni fungine, malerbe e polloni anticipare i cambiamenti legislativi nellambito delluso degli agrofarmaci Comunità scientifica (3)

18 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Tecnici - timing programma trattamenti - gestione chioma Analisi - analisi su vino - Analisi residui - OTA Panel test - degustazione e valutazione Ricerca -protocolli trattamenti -gestione della chioma- agricoltura di precisione -Macchine per la distribuzione -Protocolli di sostenibilità Aziende - gestione campo - registro trattamenti - programma trattamenti - Dati meteo - Gestione rifiuti - Gestione costi di produzione - Gestione sicurezza Cantina - registro attività - confronto tra i protocolli FARE SISTEMA

19 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute RegioneN° aziendeha Piemonte5467 Lombardia291 Veneto82213 Friuli V.G Trentino1100 Alto Adige1405 Emilia Romagna9720 Umbria2945 Abruzzo24306 Marche42302 Toscana Sardegna2616 Lazio2331 Calabria3417 Basilicata117 Campania42360 Puglia5969 Sicilia Totale

20 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute MAGIS – Incontro di Formazione ha Vigneto aziendaleMAGIS ha Caratteristiche omogenee comparabili Ruolo delle aziende vitivinicole

21 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Gestione chioma Taratura ugelli atomizzatori Trattamenti Analisi uve Panel test vino Protocolli Anagrafica azienda Appezzamenti Amministrazione Partner

22 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Anagrafica azienda

23 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Appezzamenti Dettagli appezzamento

24 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Trattamenti Magis Trattamenti standard Prodotti utilizzati Risorse Avversità Operatore Macchinario

25 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Previsioni meteo

26 Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute Grazie per lattenzione Giovanni Rizzotti Aggregare Coinvolgere Condividere


Scaricare ppt "Innovazione continua per la competitività, lambiente e la salute I protocolli di coltivazione Lesperienza di Magis per la vite Giovanni Rizzotti."

Presentazioni simili


Annunci Google