La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONFORMITA DELLE STRUTTURE EDILIZIE AI VALORI LIMITE DEL DECRETO CARATTERISTICHE TERMOIGROMETRICHE DELLE STRUTTURE EDILIZIE Comma 2) Allegato C Comma 3)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONFORMITA DELLE STRUTTURE EDILIZIE AI VALORI LIMITE DEL DECRETO CARATTERISTICHE TERMOIGROMETRICHE DELLE STRUTTURE EDILIZIE Comma 2) Allegato C Comma 3)"— Transcript della presentazione:

1 CONFORMITA DELLE STRUTTURE EDILIZIE AI VALORI LIMITE DEL DECRETO CARATTERISTICHE TERMOIGROMETRICHE DELLE STRUTTURE EDILIZIE Comma 2) Allegato C Comma 3) Allegato C RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

2 Comma 4) Allegato C RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

3 Parete esterna di termolaterizio (Poroton) da 30 cm (M1) verificato con legge 10/91 (vecchio regime) RAFFRONTO DELLE TRASMITTANZE TERMICHE DELLE STRUTTURE IN RELAZIONE AL VECCHIO REGIME RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

4 Parete esterna composta (M2) verificato con Dlgs. 192/05 (nuovo regime) RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

5 PONTI TERMICI CONFORMITA AI COMMI 6 E 7 DELLALLEGATO I DEL Dlgs. 192/05 IN CUI SI RICHIEDE LA VERIFICA DEL PONTE TERMICO CORRETTO: Trasmittanze medie dei ponti termici RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

6 Ponte termico isolato correttamente. Ponte termico isolato non correttamente. RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

7 VERIFICA DELLASSENZA DI CONDENSA SUPERFICIALE E INTERSTIZIALE DELLE STRUTTURE OPACHE Comma 10 Allegato 1 del Dlgs. 192/05 si richiede la verifica della totale assenza di condensa superficiale e interstiziale. In assenza di ventilazione meccanica centralizzata si assume il 65% di U.R. con temperatura interna di 20°C per i calcoli di verifica. La normativa di verifica del vecchio regime è meno restrittiva. RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

8 RAFFRONTO DELLE TRASMITTANZE TERMICHE DELLE STRUTTURE IN RELAZIONE AL VECCHIO REGIME TAMPONAMENTO ESTERNO VERTICALE Parete esterna di termolaterizio (Poroton) da 30 cm (M1). Umidità=50% RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

9

10 Parete esterna di termolaterizio (Poroton) da 30 cm (M1). Umidità=65% RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

11

12 Parete esterna composta, conforme al Dlgs. 192/05 da 35cm (M2). Umidità=65% RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

13

14 COPERTURA CIVILE Copertura in laterocemento (S1). Umidità=50% RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

15

16

17 Copertura in laterocemento (S1). Umidità=65% RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

18

19

20 Copertura in laterocemento conforme al Dlgs. 192/05, (S2). Umidità=65% RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

21

22

23 VINCOLI COSTRUTTIVI DEI FABBRICATI Orientamento delle coperture in conformità al comma 2 dellAllegato D del Dlgs. 192/05 Predisposizione dei locali tecnici in conformità al comma 3 dellAllegato D del Dlgs. 192/05; Impianto centralizzato (predisposizione pannelli solari e fotovoltaici); Verifica di presenza di teleriscaldamento (comma 6 Allegato D); Massa superficiale (comma 11, lettera b dellAllegato I) RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

24 RACCOLTA DATI PROGETTISTA Fabbricati esclusi dallapplicazione del Dlgs. 192/05; Definizione del tipo di intervento; Superficie utile riscaldata; Verifica impianto di teleriscaldamento; RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori

25 Relazione tecnica da consegnare prima dellinizio dei lavori; Il direttore dei lavori deve asseverare la conformità delle opere realizzate contestualmente alla dichiarazione di fine lavori; Controlli: il comune può eseguire delle ispezioni in corso dopera o entro 5 anni dalla fine dei lavori o su richiesta dallacquirente; Certificazione energetica: dal 8 ottobre 2006 tutti gli edifici di nuova costruzione devono essere dotati di un attestato di certificazione energetica. PRATICHE AMMINISTRATIVE Sanzioni: - Per il progettista: 30% della parcella calcolata a tariffa per compilazione errata della relazione; 70% della parcella calcolata a tariffa per attestato o relazione non veritiera più segnalazione al Collegio competente; - Per il Direttore dei Lavori:Per lomissione della presentazione al comune dellasseverazione di conformità delle opere verrà punito con il 50% della parcella calcolata a tariffa e segnalazione allordine competente; Per falsa attestazione della conformità delle opere realizzate verrà punito con la reclusione fino a 6 mesi o con una multa fino a 500 euro; -Per il Costruttore:Allatto della consegna dellimmobile allacquirente, la mancata consegna della Certificazione Energetica viene punita con una sanzione amministrativa compresa tra 5000 euro fino a euro. RISPARMIO ENERGETICO – EVOLUZIONI NORMATIVE Relatori: Per. Ind. Alberto Bevini Per. Ind. Massimo Ori


Scaricare ppt "CONFORMITA DELLE STRUTTURE EDILIZIE AI VALORI LIMITE DEL DECRETO CARATTERISTICHE TERMOIGROMETRICHE DELLE STRUTTURE EDILIZIE Comma 2) Allegato C Comma 3)"

Presentazioni simili


Annunci Google