La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prove di accesso ai TFA 1 TFA Secondaria Istituti Tecnici PROVE DI ACCESSO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prove di accesso ai TFA 1 TFA Secondaria Istituti Tecnici PROVE DI ACCESSO."— Transcript della presentazione:

1 Prove di accesso ai TFA 1 TFA Secondaria Istituti Tecnici PROVE DI ACCESSO

2 Prove di accesso ai TFA 2 Chi siamo

3 Prove di accesso ai TFA 3 Argomenti delle prove Decreto Ministeriale 11 agosto 1998, n. 357 Programmi e prove di esame per le classi di concorso a cattedre e a posti di insegnante tecnico pratico e di arte applicata nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria ed artistica Decreto Legislativo 19 febbraio 2004, n. 59 come aggiornate dal decreto del Ministro della pubblica istruzione 31 luglio 2007, "Indicazioni per il curricolo"; Direttiva 57 del 15 luglio 2010 per il I Biennio Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 per II Biennio e V anno

4 Prove di accesso ai TFA 4 Argomenti delle prove Decreto Ministeriale 11 novembre 2011 Definizione delle modalità di svolgimento e delle caratteristiche delle prove di accesso ai percorsi di tirocinio formativo attivo di cui allarticolo 15, comma 1, del decreto del Ministro dellistruzione, delluniversità e della ricerca del 10 settembre 2010, n. 249.

5 Prove di accesso ai TFA 5 Decreto Ministeriale 11 agosto 1998, n. 357 (SO n.192 del GU n.270) Programmi e prove di esame per le classi di concorso a cattedre e a posti di insegnante tecnico pratico e di arte applicata nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria ed artistica. Articolo unico 1. Sono approvate le prove di esame ed i relativi programmi per le classi di concorso a cattedre nelle scuole ed istituti di istruzione secondaria ed artistica, a posti di insegnante tecnico-pratico negli istituti di istruzione secondaria e a posti di insegnante di arte applicata negli istituti darte… 2. I programmi, con lindicazione delle prove di esame, preceduti da "Avvertenze Generali", sono allegati al presente decreto.

6 Prove di accesso ai TFA 6 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Primo biennio 75/A Evoluzione degli strumenti per scrivere La macchina per scrivere elettronica: caratteristiche tecniche e prestazioni uso e funzioni dei tasti e selettori - Sistemi di videoscrittura - La tastiera e il metodo di scrittura con le dieci dita - Tecniche di apprendimento del metodo. Evoluzione degli strumenti da calcolo - Evoluzione storica dell'elaboratore elettronico - Elementi costitutivi e funzioni di un sistema di elaborazione dati - Software di base e software applicativo (word processing, foglio elettronico, database software integrato). Il sistema operativo: caratteristiche generali - Sintassi dei principali comandi Stampanti: tecnologie di trasferimento, tecnologie di stampa - Office automation nuovi strumenti di comunicazione (collegamenti e comunicazioni dirette e remote. servizi telematici d'informazione).

7 Prove di accesso ai TFA 7 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Primo biennio 75/A Trattamento testi Word Processing: Dalla dattilografia all'elaborazione testi - Principali caratteristiche e funzioni di un programma di word processing - Progettazione e gestione del testo nel rispetto dell'estetica dattilografica e nell'applicazione delle funzioni di base e avanzate del software di word processing - Corrispondenza d'affari e documenti lenti relativi ai diversi ambiti lavorativi: industria, commercio, studio legale, studio notarile, turismo - Formattazione di testi speciali: tabelle, formato pagina a colonne multiple - Archiviazione e gestione dei file Impaginazione di testi, grafica e immagini con programmi di editoria elettronica.

8 Prove di accesso ai TFA 8 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Primo biennio 75/A Calcolo contabilità elettronica e applicazioni gestionali Foglio elettronico: Principali caratteristiche e fruizioni di un foglio elettronico come supporto informativo e decisionale - Come inserire elaborare e correggere dati - Funzioni logiche statistiche numeriche, finanziarie di ricerca di controllo di filtro di ordinamento - Applicazioni simulazioni di fatti aziendali gestione del personale - Stampa e archiviazione di fogli elettronici - Creazione ediling e stampa di grafici. Gestione dei dati: principali caratteristiche e funzioni di database relazionali e tabellari - I comandi e le funzioni - Creazione e gestione di archivi. Software integrato: Scambi di dati tra applicativi diversi - Produzione di applicazioni strutturate.

9 Prove di accesso ai TFA 9 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Primo biennio 75/A Struttura ed uso di strumenti telematici. Dal testo all'ipertesto: Progettazione, realizzazione di testi strutturati in modo non sequenziali. Organizzazione di informazioni provenienti da più media.

10 Prove di accesso ai TFA 10 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Secondo biennio e Quinta 42/A 1. Modelli dell' informatica - Soluzione dei problemi: processi euristici e processi algoritmici - Proprietà degli algoritmi: costrutti fondamentali, complessità - Algoritmi notevoli: ordinamento, ricerca, fusione - Sistemi logico-deduttivi -Linguaggi formali. Sintassi e semantica 2. Programmazione e linguaggi - Rappresentazione dei dati e delle procedure, linguaggi e tecniche di programmazione secondo i diversi paradigmi: - programmazione imperativa - programmazione rivolta agli oggetti - programmazione non procedurale: funzionale e logica - Proprietà dei linguaggi di programmazione in relazione ai diversi paradigmi - Metodologia di costruzione dei programmi. Modularità. - Ingegneria del software, tecniche di documentazione e di manutenzione dei programmi.

11 Prove di accesso ai TFA 11 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Secondo biennio e Quinta 42/A 3. Architettura dei sistemi di elaborazione - Sistemi digitali e programmabili. I microprocessori. Programmazione a livello macchina e con linguaggi orientati alla macchina. - Componenti di un sistema di elaborazione. Unità centrale. Unità periferiche. Memorie e loro gerarchia - Elaboratori con un solo processore: tipologie di architetture e loro caratteristiche funzionali. -Architetture parallele. Sistemi multiprocessori. Sistemi a matrice. 4. La struttura dei programmi di base - Sistemi operativi. tipologie, struttura e funzioni. Tipologie di interfaccia con l'utente icone e comandi. - La gestione delle risorse fisiche e dei programmi da parte del sistema operativo. Analisi delle prestazioni. - Problemi di parallelismo e concorrenza. - Programmi di elaborazione dei linguaggi: interpreti e compilatori. - Programmi applicativi di utilità generale.

12 Prove di accesso ai TFA 12 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Secondo biennio e Quinta 42/A 5. Reti di elaboratori e reti di comunicazione - Fondamenti di comunicazioni: segnali, canali, mezzi e metodi di trasmissione (analisi funzionale). Modem. - Protocolli. Standard di interfaccia, livelli e modelli. - Reti locali e reti geografiche: architettura fisica, sistemi operativi e programmi di comunicazione. -Servizi telematici. 6. Gestione delle informazioni - Analisi e progetto dei sistemi informativi. Archivi. - Gestione degli archivi con linguaggi di programmazione. - Basi di dati: struttura, progetto, linguaggi per la realizzazione e per l'interrogazione.

13 Prove di accesso ai TFA 13 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Secondo biennio e Quinta 42/A 7. Sistemi multimediali - Rappresentazione dei diversi tipi di informazione: simboli, suoni, disegni, immagini. - Componenti fisici per i sistemi multimediali. - Strumenti di programmazione per i sistemi multimediali: linguaggi speciali orientati alle immagini, sistemi ipertestuali.

14 Prove di accesso ai TFA 14 D.M. 11 agosto 1998, n. 357 Secondo biennio e Quinta 42/A 8. Elementi di didattica - La lezione frontale - Il problem solving - La scoperta guidata - L'analisi di caso e l'analisi tecnica - L'indagine - Il metodo dei progetti - La funzione del laboratorio nella didattica delle discipline tecniche e nelle attività progettuali -L'organizzazione del lavoro didattico: classe, gruppi, lavori individuali 9. La programmazione e la progettazione didattica - Analisi disciplinare e definizione degli obiettivi - Piani di lavoro - Moduli e unità didattiche: scelta dei metodi e delle risorse - Verifiche e valutazione

15 Prove di accesso ai TFA 15 Argomenti delle prove a) dalle indicazioni nazionali, di cui al decreto legislativo 19 febbraio 2004, n. 59 come aggiornate dal decreto del Ministro della pubblica istruzione 31 luglio 2007, "Indicazioni per il curricolo";

16 Prove di accesso ai TFA 16 Argomenti delle prove c) dalla direttiva del Ministro dellistruzione, delluniversità e della ricerca 15 luglio 2010, n. 57, "Linee Guida per il passaggio al nuovo ordinamento degli istituti tecnici a norma dellarticolo 8, comma 3, del decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88";

17 Prove di accesso ai TFA 17 Celendario TEST preliminare

18 Prove di accesso ai TFA 18 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio Premessa 1.Azioni per il passaggio al nuovo ordinamento 1.1.Rendere riconoscibile lidentità degli istituti tecnici Il Quadro di riferimento dellUnione europea Lidentità degli istituti tecnici Il profilo educativo, culturale e professionale (PECUP) 1.2 Innovare lorganizzazione scolastica Autonomia e flessibilità I dipartimenti Il comitato tecnico scientifico Lufficio tecnico 1.3 Motivare gli studenti a costruire il proprio progetto di vita e di lavoro

19 Prove di accesso ai TFA 19 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio 1.4 Realizzare alleanze formative sul territorio con il mondo del lavoro, delle professioni e della ricerca 1.5 Progettare e valutare per competenze Insegnare per sviluppare competenze Operare per progetti Valutare le competenze sviluppate

20 Prove di accesso ai TFA 20 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio 2. Orientamenti per lorganizzazione del curricolo 2.1 Profili generali Il raccordo tra l area di istruzione generale e larea di indirizzo La formazione tecnologica Il laboratorio come metodologia di apprendimento 2.2 Aspetti trasversali Lintegrazione delle scienze Legalità, cittadinanza e Costituzione La conoscenza dellambiente e del territorio La formazione per la sicurezza 2.3 Aspetti specifici Settore tecnologico: scienze e tecnologie applicate Scienze motorie

21 Prove di accesso ai TFA 21 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio ALLEGATO A) declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio A.1 Settore economico A.2 Settore tecnologico

22 Prove di accesso ai TFA 22 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio

23 Prove di accesso ai TFA 23 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio

24 Prove di accesso ai TFA 24 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio

25 Prove di accesso ai TFA 25 Direttiva 57 del 15 luglio 2010 I Biennio

26 Prove di accesso ai TFA 26 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno 1.Lo sviluppo della nuova offerta formativa degli Istituti Tecnici 1.1 La prospettiva culturale e professionale Lintegrazione tra cultura umanistica, scientifica e tecnologica Levoluzione delle professioni tecniche e le nuove competenze richieste Lo sviluppo della qualità dellistruzione tecnica 1.2 La prospettiva curricolare Larticolazione del secondo biennio e del quinto anno per la promozione progressiva delle competenze degli studenti Lorientamento alla scelta post-secondaria

27 Prove di accesso ai TFA 27 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno 2. Aspetti didattici e organizzativi specifici 2.1 Il raccordo tra l Area di istruzione generale e l Area di indirizzo 2.2 La gestione dellalternanza, dei tirocini e dello stage Stage e tirocini Alternanza scuola-lavoro 2.3 La gestione delle quote di autonomia e flessibilità La quota di autonomia La quota di flessibilità 2.4 La formazione alla sicurezza e al benessere nei luoghi di lavoro 2.5 Il CLIL e la promozione del plurilinguismo 2.6 Scienze motorie e sportive

28 Prove di accesso ai TFA 28 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno ALLEGATI: Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il secondo biennio e per il quinto anno A.1 Settore economico A.2 Settore tecnologico

29 Prove di accesso ai TFA 29 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno

30 Prove di accesso ai TFA 30 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno

31 Prove di accesso ai TFA 31 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno

32 Prove di accesso ai TFA 32 Direttiva 4 del 16 gennaio 2012 II Biennio e V anno


Scaricare ppt "Prove di accesso ai TFA 1 TFA Secondaria Istituti Tecnici PROVE DI ACCESSO."

Presentazioni simili


Annunci Google