La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PGT: Piano di Governo del Territorio Camera del Lavoro, 23 novembre 2009 Michele Sacerdoti, Rete dei Comitati Milanesi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PGT: Piano di Governo del Territorio Camera del Lavoro, 23 novembre 2009 Michele Sacerdoti, Rete dei Comitati Milanesi."— Transcript della presentazione:

1 PGT: Piano di Governo del Territorio Camera del Lavoro, 23 novembre 2009 Michele Sacerdoti, Rete dei Comitati Milanesi

2 Durata del Documento di Piano Durata 5 anni e non fino al 2030 Trasformazioni edilizie non precedute dal completamento delle opere infrastrutturali che le consentono Aree di trasformazione: linee di trasporto pubblico esistenti o in fase di completamento

3 Numero abitanti previsti Documento di piano Piano dei Servizi Media attuale: abitanti/kmq con punte di nelle aree semicentrali appartamenti sfitti e 15 Pirelloni Limite massimo gestibile: abitanti Perequazione urbanistica a livello città metropolitana

4 Piano delle Regole: indice massimo È necessario un indice massimo e non solo un indice minimo (0,65 e 1 fino a 350 metri dalla stazioni della MM) Indicazioni insufficienti su altezze massime Superamento limiti inderogabili: 1,6 mq/mq zone A, 2,3 mq/mq nelle zone B (7 mc/abitante) Dimensione minima cortili Densità zone semicentrali superiore a abitanti con servizi insufficienti (3-10 mq/abitante) Attualmente max 1 mq/mq Si chiede il mantenimento dellindice di 1 mq/mq per le zone residenziali

5 Tessuto urbano di Formazione Recente (TFR) ADR 60 milioni di mq ARU 64 milioni di mq NAF 12 milioni di mq TUC 136 milioni di mq

6 selinunte maciachini Densità di Milano: migliaia di abitanti per kmq negli 88 Nuclei di Identità Locale (NIL) 16

7 Densità dei NIL

8 Aumento del verde e aree agricole Ampi parchi nelle zone da dismettere su terra piena, cunei verdi Raggi verdi insufficienti Parco Sud: espropri (cascina Campazzo), salvaguardia agricoltura, rimozione attività improprie a spese dei proprietari, tasse di scopo su aree non coltivate

9 Perequazione urbanistica Aree agricole non perequabili Indice 0,20 mq/mq su 17 milioni di mq che genera mq di slp ( abitanti e non o ) Quanti andranno nel Parco Sud ? Quanti andranno nei NAF, negli ADR e negli Ambiti di Trasformazione ? Richiesta: indice 0 o molto basso, no perequazione su NAF e ADR, si su B2 subito

10 Zone B mq di territorio, abitanti Decadono dopo 3 anni se inattuate Si richiede di mantenere la classificazione degli edifici e le indicazioni morfologiche e di applicare da subito la perequazione In tal modo non si perde il lavoro svolto e si allinea il costo delle trasformazioni

11

12 Ambiti di Trasformazione Urbana Aree ferroviarie: no densificazione non sostenibile – invalidazione VAS ( mq = abitanti) Caserme: no indici in aggiunta alla slp esistente ma in sostituzione, no densificazione, servizi sul posto Stephenson indice 3,36 oltre alla slp esistente Forlanini: no a ATIPG in zona parco sud (3.000 nuovi residenti alla cascina Cavriana) Monlué: albergo Mondiali va demolito Lambrate: indice da dimezzare (0,85 mq/mq)

13 Zone con vincolo tipologico RX Altezza massima 10 metri-13,5, indice 1 mq/mq Nel PGT insieme urbani unitari con sensibilità paesistica alta Si richiede il mantenimento di altezze massime e indice massimo

14 Edilizia blioclimatica Wwf: per essere ecologico un edificio deve essere innanzitutto indispensabile Cè già lo sconto degli oneri Il mercato già richiede edifici con classificazione energetica elevata Non cè bisogno di un incentivo volumetrico del 15% Andrebbe controllata la correttezza delle certificazioni energetiche con un controllo a posteriori sui consumi

15 Trasporti Elevato costo delle metropolitane: meglio mezzi di superficie in corsia protetta (es. Lambrate- Porta Romana) Ciclabilità Parcheggi di corrispomndenza e non a rotazione in città Strada Interquartiere Nord e galleria Linate- Expo

16 I 15 grandi progetti Linea sospesa su circonvallazione Bastioni Buenos Aires Via Vittor Pisani SIN

17 Recupero sottotetti Sono state eliminate le norme di salvaguardia per il centro storico e le zone B2 Si richiede di mantenerle

18 Negozi storici Vincolo di destinazione, definizione di servizio e applicazione della perequazione

19 Verde privato Vanno mantenuti i vincoli sulle aree a verde privato (art. 29 Prg)

20 Piano dei Servizi Piano Casa non previsto Nei Nuclei di Identità Locali non sono indicati i servizi necessari (si parla solo di quelli esistenti e della modalità di erogazione) Vanno discussi con le zone

21 Standard e monetizzazione Previsti solo il 36% della slp (50 mq ad abitante x 18 mq) In realtà a Milano la media è di 30 mq/abitante Il DM 1444/68 prescrive 18+17,5=35,5 mq/abitante Si richiedono 118% della slp (30 mq ad abitante x 35,5 mq) Non dovranno essere di massima monetizzati Se monetizzati dovranno tenere conto dellutile delloperatore (sentenza Citylife)

22 Posti auto Per il terziario obbligatori 1 posto auto ogni 50 mq di slp, ridotto a 1 ogni 200 mq allinterno della circonvallazione esterna e 1 ogni 500 mq nel centro storico Un addetto occupa 25 mq, quindi 1 posto auto ogni 2, 8 e 20 addetti Si richiede 1 posto auto ogni 100 addetti, quindi ogni mq di slp

23 Servizi privati e intercomunali Non cè alcuna tavola che indica i servizi privati né le funzioni ammesse nelle NTA Esempio di D & G in via Kramer 18 Servizi intercomunali: non previsti nelle NTA: esempio via Botticelli


Scaricare ppt "PGT: Piano di Governo del Territorio Camera del Lavoro, 23 novembre 2009 Michele Sacerdoti, Rete dei Comitati Milanesi."

Presentazioni simili


Annunci Google