La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nellestate del 1889 durante il soggiorno a Napoli la regina Margherita incuriosita dalla pizza che non aveva mai mangiato. decise di provarla…così fu.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nellestate del 1889 durante il soggiorno a Napoli la regina Margherita incuriosita dalla pizza che non aveva mai mangiato. decise di provarla…così fu."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Nellestate del 1889 durante il soggiorno a Napoli la regina Margherita incuriosita dalla pizza che non aveva mai mangiato. decise di provarla…così fu chiamato a corte il pizzaiuolo più noto e rinomato del tempo, Don Raffaele assistito da sua moglie Rosa. Tutto ebbe inizio a Napoli…. Link :

4 La regina Margherita sembrò gradire moltissimo la pizza con mozzarella, pomodoro e basilico cioe con i colori della bandiera italiana. Don Raffaele, colse al volo l'occasione e chiamo' questa «pizza alla Margherita» Link:

5

6

7 =77%3Apizza-romana-o-pizza-napoletana-questo-il- dilemma&catid=37%3Anews&Itemid=37&lang=it Link:

8

9

10 La pizza fritta (la versione più povera della pizza) è la protagonista del film Loro di Napoli, in particolare della puntata «Pizze a credito». Il film diretto da Vittorio De Sica nel 1958 racconta le avventure di Sofia (Loren) e di suo marito Rosario che insieme gestiscono una vecchia pizzeria nel cuore di Napoli nel dopoguerra. Il marito si occupa dell'apertura del locale e di preparare l'impasto della pizza, mentre la moglie impastava, farciva, friggeva ed annotava sul quaderno i nomi dei clienti che compravano a credito. Link :

11 Nella Napoli del Settecento la miseria è alleviata dai racconti del cantastorie Totò Sapore che, con l'aiuto della chitarra, illustra pranzi pantagruelici che non possono saziare lo stomaco ma riempiono il cuore. Pulcinella è il menestrello della festa e a Totò, che sogna di diventare cuoco, regala quattro pentole magiche grazie alle quali inizia un viaggio surreale nella gastronomia partenopea che lo porta a diventare cuoco della famiglia reale. A corte Totò si innamora della dolce Confiance e riesce a sfuggire, sempre con l'aiuto di Pulcinella, ai tranelli del cuoco francese Mestolon, suo rivale. Ma la Strega Vesuvia, padrona delle pentole magiche, odia l'allegria dei napoletani e soprattutto quella di Totò Sapore e ordisce pericolose trame contro di loro finché Totò con la sua fantasia inventa la pizza e riesce a salvare Napoli dall'assedio nemico. a_storia_della_pizza Link :

12 Link :

13 Mangia, Prega, Ama (Titolo originale Eat, Pray, Love) è un film di Ryan Murphy che ha come protagonista Julia Roberts nei panni di una donna che arrivata ad un certo punto della sua vita si rende conto di non essere soddisfatta e di non aver mai dedicato un periodo anche breve della sua vita solo ed esclusivamente a se stessa, per questo decide di lasciare suo marito e di trascorrere un intero anno in giro per il mondo. Il suo viaggio, della durata di 12 mesi, comprende un periodo in Italia, dove riesce a ritrovare il gusto di mangiare, un periodo in India, dove riesce a ritrovare la sua spiritualità, e infine un periodo a Bali, dove ritrova il suo equilibrio interiore dopo aver inaspettatamente incontrato il vero amore scheda-trailer/

14 «Sono innamorata ! sto avendo unavventura con la mia pizza, diciamo che è una specie di Pane Amore e carboidrati» Link: ch?v=q2YCIdHkwuw

15

16 Insieme al comitato,i circa 800 tecnici direttamente coinvolti nellevento, si schierano le pizzerie che hanno scritto la storia e modellato lo stile della pizza nel mondo, dalla notissima «margherita» alla famosa «pizza al metro» fino al più recente «panuozzo» ed alle più svariate «interpretazioni» campane della regina della tavola. Il riconoscimento delle Istituzioni, testimoniato dai prestigiosi patrocini e dagli spontanei attestati di apprezzamento, va di pari passo con il successo dellevento, reso possibile anche grazie al contributo di una cordata sempre più nutrita di imprenditori «illuminati». La Festa della Pizza è dunque tra i più grandi eventi campani, evento, gastronomico e culturale il cui obiettivo primario è quello di rinvigorire, rinnovandola, la tradizione della pizza campana artigianale. Essa rappresenta, contemporaneamente, una formidabile occasione per dare visibilità non solo alle aziende della filiera della pizza e dell "indotto da essa generato, ma anche a quelle che intendono usufruire della manifestazione per promuovere i propri prodotti e/o servizi. La Festa della Pizza si svolge attualmente a Pontecagnano, nella "Città della Pizza", una vastissima struttura che ospita, accanto a circa 40 forni a legna per la degustazione della pizza. Link:

17

18

19 Cinque metri e diciannove centimetri di diametro per 124 chili di peso: misure da Guinness dei primati per la margherita sfornata a Napoli nell'ambito della manifestazione 'Pizzaworld'. Otto i minuti necessari per cuocere l'impasto fatto con 38,6 chili di farina, 32,2 chili di mozzarella di bufala e 22,5 chili di pomodoro. Per gli organizzatori è la pizza più grande mai preparata a Napoli, e nel forno a legna più grande del mondo, costruito in 27 giorni.

20 In Italia e nel resto del mondo esistono molti distributori automatici di pizza, ma questi non garantiscono una qualità adeguata perché non fanno altro che riscaldare una pizza già precotta. Ecco perché appare innovativo il distributore di pizza definito Lets Pizza, inventato dallitaliano Claudio Torghele e da poco entrato in commercio allestero. Il distributore in questione, infatti, cuoce una vera e propria pizza in appena tre minuti; ogni giorno vengono inseriti nel distributore gli ingredienti necessari affinché tutto sia genuino. La macchina prende la pasta, la spiana e poi inserisce gli ingredienti in base al tipo di pizza che ha scelto lutente. Una pizza che costa appena 3,5 euro. Il distributore di Pizza automatico-di-pizza/ Link:

21 Link : Bucarest - (Ign) - Al 'Food Festival' un gruppo di 100 appassionati ha creato la più lunga striscia di pizza al mondo, circa 457 metri. Per ottenere il risultato, sono state cucinate ben pizze.

22

23 romana-o-pizza-napoletana-questo-il-dilemma&catid=37%3Anews&Itemid=37&lang=it romana-o-pizza-napoletana-questo-il-dilemma&catid=37%3Anews&Itemid=37&lang=it automatico-di-pizza/ automatico-di-pizza/


Scaricare ppt "Nellestate del 1889 durante il soggiorno a Napoli la regina Margherita incuriosita dalla pizza che non aveva mai mangiato. decise di provarla…così fu."

Presentazioni simili


Annunci Google