La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGETTAZIONE CONCETTUALE DI UNA BIBLIOTECA PERSONALE Nel nostro caso sono state individuate le seguenti entità: Amici Libri.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGETTAZIONE CONCETTUALE DI UNA BIBLIOTECA PERSONALE Nel nostro caso sono state individuate le seguenti entità: Amici Libri."— Transcript della presentazione:

1 PROGETTAZIONE CONCETTUALE DI UNA BIBLIOTECA PERSONALE Nel nostro caso sono state individuate le seguenti entità: Amici Libri

2 AMICI PROGETTAZIONE CONCETTUALE PER LENTITA AMICI SONO STATI INDIVIDUATI I SEGUENTI ATTRIBUTI: ID AMICI: codice univoco per identificare gli amici Nome Amici: insieme di tutti i nomi degli amici Soprannome Amici: insieme di tutti i soprannomi degli amici Cognome Amici: insieme di tutti i cognomi degli amici

3 LIBRI PROGETTAZIONE CONCETTUALE PER LENTITA AMICI SONO STATI INDIVIDUATI I SEGUENTI ATTRIBUTI: ID Libri: codice univoco per identificare i libri Titolo Libri: insieme di tutti i titoli dei libri Genere Libri: insieme di tutti i generi di libri Autore Libri insieme di tutti gli autori dei libri

4 PROGETTAZIONE LOGICA DEFINIZIONE DELLE RELAZIONI AMICILIBRI PRESTITO 1 : N N : 1 N : N La relazione N:N è giustificata dal fatto che un amico può prendere in prestito n libri e un libro può essere preso in prestito da più amici. Da questa relazione n:n si genera una nuova tabella: prestito.

5 Dalla relazione N:N deriva un ulteriore entità PRESTITO i cui attributi saranno i seguenti: Id Prestito: codice univoco del prestito Campo link alla tabella Amici: definisce lamico a cui si è prestato il libro Campo link alla tabella Libri: definisce i libri oggetto del prestito Data restituzione prestito: insieme delle date di restituzione PROGETTAZIONE LOGICA DEFINIZIONE DELLE RELAZIONI

6 NOME CAMPOTIPO CAMPODIMENSIONEVINCOLINOTE ID AmiciNumerico Intero LungoPrimary Key Nome AmiciTesto20Not Null Soprannome Amici Testo30Not Null Cognome AmiciTesto30Not Null PROGETTAZIONE CONCETTUALE DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DEGLI ATTRIBUTI TABELLA AMICI

7 PROGETTAZIONE CONCETTUALE DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DEGLI ATTRIBUTI TABELLA LIBRI NOME CAMPOTIPO CAMPODIMENSIONEVINCOLINOTE ID LibriNumerico Intero LungoPrimary Key Titolo LibriTesto40Unique Autore Libri Testo20Not Null Genere LibriTesto30Not Null

8 NOME CAMPOTIPO CAMPO DIMENSIONEVINCOLINOTE ID PrestitoNumerico Intero LungoPrimary Key FkAmiciPrestitoNumericoIntero LungoForeign Key Link alla tabella Amici FkLibriPrestito NumericoIntero LungoForeign Key Link alla tabella Libri Data Restituzione Prestito DataNot null PROGETTAZIONE CONCETTUALE DEFINIZIONE DELLE CARATTERISTICHE DEGLI ATTRIBUTI TABELLA PRESTITO

9 Base Dati Ospedale Analizzando le relazioni di questo data Base potremmo partire dalla tabella Pazienti nella quale il codice rappresenta la Primary key ossia il codice identificativo del singolo paziente, il nome è il cognome, invece, hanno un vincolo di integrità Not Null, in quanto si tratta di informazione di cui si deve sempre disporre. Nella Tabella Reparti abbiamo come Primary Key il codice di reparto, il Nome del Reparto ha un vincolo di integrità Unique in quanto nessun reparto ha lo stesso nome di un altro ed infine, cè il primario ossia il link alla tabella medici che rappresenta la Foreign Key. La tabella Ricoveri, che nasce dalla relazione n:n tra i pazienti e i reparti, riporta il paziente come foreign key in quanto è un collegamento alla tabella Pazienti, la data di inizio e fine come vincolo di integrità not null e infine la foreign key Reparto come link alla tabella reparto. Vi è anche la tabella Medici dove la matricola identifica la Primary Key, il vincolo di integrità è Not Null per il campo Nome e Cognome, ed il reparto rappresenta la Foreign Key ke è il link di collegamento alla tabella reparti.


Scaricare ppt "PROGETTAZIONE CONCETTUALE DI UNA BIBLIOTECA PERSONALE Nel nostro caso sono state individuate le seguenti entità: Amici Libri."

Presentazioni simili


Annunci Google