La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Esercizio_superfici_2 Sequenza fasi per creazione modello CATIA V5.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Esercizio_superfici_2 Sequenza fasi per creazione modello CATIA V5."— Transcript della presentazione:

1 Esercizio_superfici_2 Sequenza fasi per creazione modello CATIA V5

2

3

4 Aprire il file : esercizio_superfici_2_fase_01.CATPart In questo file sono contenute le superfici velivolo, relimitate, per isolare la zona interessata alla costruzione dellelemento.

5 Superfici velivolo che tengono conto degli spessori lamiera e sono già relimitate nella zona interessata dallesercizio.

6 Attivare il Workbenches Shape - Generative Shape Design perché nella prima fase utilizzeremo la modalità di modellazione per superfici Come prima operazione dobbiamo generare dei riferimenti geometrici per delimitare la zona in cui si andranno a creare la nostre geometrie. Inserire nellalbero della parte un nuovo Open Body rinominandolo per es. costruttivi Creare il piano con coordinata x= 9747mm Creare un piano parallelo al precedente con un OFFSET di -20mm

7 Con la funzione Plane Offset from plane creare un 1° piano parallelo a YZ di 9747mm E creare un 2° piano parallelo a -20mm

8 Come ulteriore riferimento creare un punto di coordinate x= 0mm, y = 0mm nel piano x = 9747mm

9 Con la funzione Point On plane dopo aver selezionato il piano x=9747mm creare un punto di coord. X=0mm Y=0mm

10 Dopo i riferimenti si passa alla definizione della geometria disegnando allinterno degli sketcher i vari profili di base, visto che il pezzo è simmetrico, ne disegneremo solo metà. Per le quote riferirsi al disegno diapositiva n° 3 Creare il 1° sketch nel piano x= 9747mm

11 Selezionare il piano x=9747mm e poi selezionare licona Sketcher

12

13 Creare il 2° sketch nel piano z=0 mm con riferimento sul Point.1

14 Selezionare licona Sketcher with Absolute Axis def. e poi il piano XY e il Point.1

15

16 Creare dal 3° al 7° sketch nel piano x= 9747mm

17

18

19

20

21

22 Creare un piano con un angolo di 84,5° rispetto al piano x= 9747mm e appoggiato alla linea generata nello sketch precedente. Servirà nelle ultime fasi per relimitare la geometria.

23 Con la funzione Plane Def. Angle/Normal to plane selezionare la linea creata nello sketch e il piano x=9747mm e impostare angolo 84,5 deg

24 Conviene a questo punto partire dalla modellazione dei bordi inferiori, il primo passo è quello di creare le superfici che ci permetteranno di raccordare le 4 superfici velivolo importate dalla geometria principale. Si parte creando i punti nel piano x = 9747mm di coordinate : Point.5 x = -169 mm y = 0mm Point.6 x = -176 mm y = 0mm Point.7 x = -280,5mm y = 0mm Point.8 x = -287,5mm y = 0mm

25 Con la funzione Point On plane dopo aver selezionato il piano x=9747mm creare i punti di coordinate : Point.5 x=-169 mm y=0mm Point.6 x=-176 mm y=0mm Point.7 x=-280.5mm y=0mm Point.8 x=-287.5mm y=0mm

26 Creare 4 linee passanti per i punti e normali al piano x = 9747 con Start = -50 e End = 50 : Point.5 Point.6 Point.7 Point.8

27 Con la funzione Line Point-Direction selezionare il punto, il piano x=9747 con Start =-50mm End =50mm Ripetendo la stessa operazione creare le 4 linee

28 Proiettare le 4 linee create sulle superfici forzando la direzione di proiezione secondo lasse Z

29 Con la funzione Projection selezionare la linea e la superficie forzando la direzione secondo Z creare le 4 proiezioni

30 Creare due Sweep usando a due a due le proiezioni generate in precedenza

31 Con la funzione Sweep Surface Segment - Two limits selezionare le 1° due proiezioni

32 Con la funzione Sweep Surface Segment - Two limits selezionare le 2° due proiezioni

33 Creare n 4° Fillet tra le due Sweep appena generate e le superfici contigue di raggio 8 sugli esterni e di raggio 6,5 sugli interni.

34 Con la funzione Fillet BiTangent Fillet creare un fillet di r=8mm

35 Con la funzione Fillet BiTangent Fillet creare un fillet di r=6.5mm

36 Con la funzione Fillet BiTangent Fillet creare un fillet di r=6.5mm

37 Con la funzione Fillet BiTangent Fillet creare un fillet di r=8mm

38 Relimitare i due elementi risultanti più la Surface.5 con i due piani che definiscono lo spessore.

39 Con la funzione Spilt relimitare le 3 superfici prima con un piano e poi con il secondo

40

41 Come passo successivo bisogna creare i tagli della lamiera nei punti di piega. Creare 4 piani normali al piano x = 9747 e passanti per le linee degli sketch relativi alle diapositive : n° 15 n° 16

42 Con la funzione Plane Def. Angle/Normal to plane selezionare la linea creata nello sketch e il piano x=9747mm e impostare angolo 90 deg

43 Eseguire 5 split tra, i 4 piani appena generati più il piano XZ, e la geometria come in figura

44 Con la funzione Spilt relimitare le 3 superfici con i 4 piani e con il piano XZ

45 Proseguire creando gli elementi per relimitare il piano x = Per la parte superiore della sagoma useremo lo sketch.1 generato allinizio Per la parte inferiore bisognerà costruirsi il profilo come intersezione tra il piano stesso e le superfici, risultanti dalle ultime operazioni, con in più gli sketch diapositive

46 Creare uno Split tra il piano e lo sketch.1

47 Generare in sequenza 3 intersezioni tra il piano e le superfici

48 Eseguire 4 Trim tra le intersezioni e i due sketch

49 Come ultima operazione eseguire uno Split con lultima curva

50 Dopo aver realizzato la superficie di fondo e le 3 della parte inferiore si passa alla creazione della superficie superiore. Si deve estrarre il Boundary dello split appena creato e su questo faremo scorrere una superficie di sweep a 90° rispetto alla stessa.

51 Tramite la funzione di Boundary estraiamo la curva limitandola sui due punti estremi

52 Generiamo uno Sweep appoggiata alla curva precedente, con un angolo di 90° rispetto alla superficie di fondo,lunga 20mm

53 Come ultima operazione creiamo un Fillet di raggio 5.5mm tra le due superfici.

54 La superficie superiore deve essere sagomata usando la superficie estrusa dallo Sketch.2 diapositiva n° 12 A questo punto si può creare i fillet di raggio 5.5mm tra la superficie di fondo e le superfici inferiori.

55 Creare una superficie di estrusione utilizzando lo Sketch.2 diapositiva n°12

56 Usando la funzione Spilt relimitare la superficie superiore

57 Creare il 1° Fillet di raggio 5.5mm

58 Creare il 2° Fillet di raggio 5.5mm

59 Creare il 3° Fillet di raggio 5.5mm

60 Rimangono solo le due ultime operazioni di split. Il primo con una nuova superficie estrusa dallo sketch diapositiva n°17 e poi con il piano diapositiva n° 20.

61 Creare una superficie di estrusione utilizzando lo sketch diapositiva n°20 con Limit 1=5mm e Limit 2=25mm

62 Relimitare con lultima superficie usando la funzione Split

63 Relimitare con il piano diapositiva n° 20 usando la funzione Split

64 Ultima operazione generare il foro nella parete di fondo estrudendo una superficie dallo sketch diapositiva n°17

65 Creare una superficie di estrusione utilizzando lo sketch diapositiva n°17 con Limit 1=0mm e Limit 2=6.5mm

66 Creare un Fillet di raggio 8.5mm, imponendo come Hold Curve il bordo superiore della superficie estrusa e come Spine il bordo inferiore, dato che il valore dellestrusione è inferiore al raggio

67 Attivare il Workbenches Mechanical Design - Part Design per attivare la modellazzione solida

68 Con la funzione ThickSurface creare un solido con spessore di 1.5mm

69 Sul solido creato bisogna creare dei fillet sugli spigoli dei bordi

70 Con la funzione Edge Fillet creare sei raccordi sugli spigoli del solido con 6mm di raggio

71 Come ultima operazione eseguire un Mirror sul piano XZ per ottenere la geometria completa

72 Con la funzione Mirror eseguire una simmetria del solido

73


Scaricare ppt "Esercizio_superfici_2 Sequenza fasi per creazione modello CATIA V5."

Presentazioni simili


Annunci Google