La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Sogno in A Midsummer Nights Dream. –Funzione oggettiva e ammonitrice: Predice direttamente il corso dellazione futura; E diretto nelle sue istruzioni;

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Sogno in A Midsummer Nights Dream. –Funzione oggettiva e ammonitrice: Predice direttamente il corso dellazione futura; E diretto nelle sue istruzioni;"— Transcript della presentazione:

1 Il Sogno in A Midsummer Nights Dream

2 –Funzione oggettiva e ammonitrice: Predice direttamente il corso dellazione futura; E diretto nelle sue istruzioni; Non ricorre a valenze gnomiche o metaforiche; Fa invece ricorso a personaggi specifici, come una divinità, un fantasma, un messaggero celeste o un essere umano, vivente o non vivente, conosciuto dal sognatore: –Esempio: il fantasma di Patroclo che appare ad Achille, incitandolo alla vendetta (Iliade, XXIII; ) Il ricorso allartificio del sogno negli autori classici ha di solito una doppia funzione:

3 –Funzione simbolica ed allegorica: Predice indirettamente il corso dellazione futura; E indiretto, ellittico, metaforico nelle sue istruzioni, ricorrendo a immagini che devono essere interpretate dal sognatore; Fa ricorso a predizioni gnomiche, che includono indovinelli, oracoli, conoscenze misteriose; –Esempio: Penelope che sogna loca e laquila (Odissea, XIX; ) –Esempi si trovano comunque in moltissimi autori greci e latini, e nelle Histories di Erodoto.

4 –Del primo tipo (Funzione oggettiva e ammonitrice); Gli spiriti accusatori che compaiono a Richard III, la notte prima della battaglia; Il fantasma di Julius Caesar che compare ai cospiratori; Il fantasma del padre di Hamlet che rivela al figlio la colpa dello zio Claudius; Il fantasma di Banquo, che annuncia a Macbeth che sarà punito per le sue colpe. Esempi in Shakespeare:

5 –Del secondo tipo (Funzione simbolica ed allegorica); Sogni fraintesi dal sognatore: –Il sogno di Clarence che contiene la vera predizione del piano di Richard III per ucciderlo; –Il sogno di Calpurnia che contiene la vera predizione della morte di Julius Caesar; Le streghe del Macbeth: –variante volutamente artificiale e non naturalistica –figure profetiche, che si esprimono in termini volutamente ambigui (primo colloquio con Macbeth) e in profezie basate su indovinelli e giochi di parole (secondo colloquio con Macbeth)

6 Lesatta comprensione del significato nascosto nel sogno, è sinonimo dellesatta comprensione di se stessi; I sogni, quindi, sono strettamente collegati allo sviluppo del personaggio, e contengono clusters dimmagini pertinenti a: –Sfera del linguaggio –Sfera dellazione I sogni di Shakespeare, se correttamente interpretati, sono sempre veri: –Essi sono uno specchio nel quale è possibile osservare lo stato delle cose, sia interno e psicologico che esterno e comportamentale, dei personaggi e degli eventi

7 Gli unici sogni falsi nelle opere di Shakespeare, si rivelano per non essere sogni affatto: Sono invenzioni di qualche personaggio per manipolare o ingannare gli altri: –La falsa profezia sullavvento del re salvatore G, fatta da Richard III per avvallare la sua stessa successione al regno (Richard of Gloucester); –Il falso sogno di Cassio folle di passione di Desdemona, che Iago dice di avere ascoltato casualmente di notte, e che rivela a Othello per aumentarne la gelosia e la rabbia. Questi falsi sogni, paradossalmente contengono delle verità assolute, perché ci rivelano aspetti importanti a proposito del carattere dei loro sognatori menzogneri.

8 Il sogno in Shakespeare ha sempre un andamento dinamico: –Sposta (e non solo fisicamente) il personaggio in una nuova posizione; –Shakespeare intuisce la relazione del sogno con la metamorfosi e la trasformazione (argomenti cardine di A Midsummer Nights Dream); –Il sogno ha la funzione di spostare il sognatore fuori dal tempo in cui vive, e di condurlo a una dimensione diversa: Illuminazione sovrannaturale (Epifania narrativa e drammaturgica) Accesso alla conoscenza dei fatti e del mondo in cui vive; Acquisizione della consapevolezza di sé e della propria natura.

9 In A Midsummer Nights Dream, sono presenti molti termini afferenti al cluster del sogno; per fare solo qualche esempio: –Titolo –Shadows –Slumbered –Vision –Dream –Sleep ( suoi composti: sleeping,asleep, slept ecc.) Il senso generale offerto dallopera e di –stravolgimento / metamorfosi: Reale Irreale Razionale Irrazionale

10 Il sogno in A Midsummer Nights Dream assume diverse funzioni narrative e drammaturgiche: –Trasgressione: permette di rompere le leggi, le regole, le codificazioni e le tradizioni che sono state imposte dallalto: Legge irrazionale di Atene (i padri decidono a chi andrà in sposa la figlia); Innamoramento tra una Bella e una Bestia; Infrazione al codice etico e comportamentale delle belle maniere: i quattro giovani iniziano a offendersi e aggredirsi verbalmente; –Metamorfosi: la ragione si arricchisce grazie allapporto dellimmaginazione; Lamore smette di essere solo razionale e intellettuale e diventa anche passionale e carnale.

11 Il sogno in A Midsummer Nights Dream riveste anche delle funzioni strutturali: –Tecnica oppositiva: Sleeping vs. waking; Reality vs. illusion; Reason vs. imagination; –Tecnica metamorfica: Fisica: la testa di Bottom si trasforma in testa dasino; Linguistica: il linguaggio dei giovani ateniesi si trasforma da eufuistico e ornato a aggressivo e volgare; Artistica: Bottom decide di chiedere a Quince di scrivere una ballad sulla sua esperienza e quindi di trasformare il sogno in componimento drammaturgico


Scaricare ppt "Il Sogno in A Midsummer Nights Dream. –Funzione oggettiva e ammonitrice: Predice direttamente il corso dellazione futura; E diretto nelle sue istruzioni;"

Presentazioni simili


Annunci Google