La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita La situazione della residenzialità nella.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita La situazione della residenzialità nella."— Transcript della presentazione:

1 L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita La situazione della residenzialità nella nostra provincia Cristina Borlotti - ASL Bergamo Dipartimento ASSI Bergamo – 26 ottobre 2013

2 RSD e CSS della provincia Accreditata e a Contratto Accreditata Tot. PostiN° Ospiti (30 sett. 2013) RSD CSS N° 1 CAH - Autorizzata LISTA DATTESA: RSD n° 101; CSS n° 29 OSPITI IN CDD:n° 513 di cui n°47 over 50 anni, over 45 n.119

3 Classe S.I.Di. ClasseRSDCSS Totale393147

4 Genitori Assenza entrambi i genitori N° ospiti% RSD ,6 CSS ,5

5 Eta media ospiti Anni RSD53 CSS44 Persone disabili sempre più anziane e dei componenti familiari (miglioramento delle condizioni di vita e delle cure).

6 RSD DENOMINAZIONE STRUTTURA COMUNE DI UBICAZIONE TOT. POSTI AUTORIZZ ATI TOT. POSTI ACCREDIT ATI TOT. POSTI A CONTRATTO RSD IST. PALAZZOLOGRUMELLO DEL MONTE RSD DON GUANELLAVERDELLO87 RSD MONS. BERNAREGGI BONATE SOTTO20 RSD BEATO PAPA GIOVANNI XXIII PIARIO34 RSD CASA ALPINIENDINE GAIANO13 RSD CONTI CALEPIOCASTELLI CALEPIO 2524 RSD HABILITAALBINO43 35 RSD G.C. ROTAALMENNO S.S.21 RSD MACHAELBERGAMO20 RSD PER GCASERINA15 0 TOTALI

7 CSS DENOMINAZIONE STRUTTURA COMUNE DI UBICAZIONE TOT. POSTI AUTORIZZATI TOT. POSTI ACCREDITATI TOT. POSTI A CONTRATTO CSS DEINOSALBINO1110 CSS SI PUO FARECAPRINO B.SCO1210 CSS LO SCOIATTOLOCAPRINO B.SCO10 CSS IMPRONTACENATE SOPRA10 CSS DON LORENZO MILANIGANDINO1088 CSS MAGDAGANDINO1077 CSS LA FAMIGLIATREVIGLIO885 CSS LARCA DI NOEVILLA DALME533 CSS RAINBOWVILLA DALME10 CSS NAUSICAAMORENGO10 CSS LA CASA DEI RAGAZZISEDRINA888 CSS KAIROSALBINO10 CSS VILLA MIATORRE BOLDONE10 CSS CASA RIVIERAVILLA DALME10 CSS G. E M. PERANIALBINO10 CSS MONTE MISMACENATE SOPRA10 CSS CASA EMMAUSCARAVAGGIO10 CSS TAUARCENE550 CSS LA CASA DEI SOGNIGANDINO550 TOTALI CAH Il Giardino delle Ortensie n° 6 posti

8 COSTI OSPITI STRUTTURE SOCIO-SANITARIE PER DISABILI (STIME) COSTO OSPITE- GIORNATA TRASPORTOTOTALE QUOTA ASSISTENZIALE a carico famiglia e/o comune - media QUOTA FSR CLASSE S.I.Di. CDD ,5 min 45 max 58 RSD min 95/100 max 168/173 0 min 95/100 max 168/173 50/55 min 45 max 118 CSS min 90 max min 12,10 max 20,75

9 Prospettive DGR 116/2013: Determinazione in ordine allistituzione del fondo regionale a sostegno della famiglia e dei suoi componenti fragili: atto di indirizzo. Sostegno alle persone con gravi disabilità che dipendono, in toto o in parte, da un accudente per veder assicurate le funzioni vitali, primarie e la vita di relazione. Ciò potrà essere garantito anche dalle strutture residenziali. DGR 740/2013: Approvazione del programma operativo regionale in materia di gravi e gravissime disabilità di cui al fondo nazionale per le non autosufficienze anno 2013 e alla dgr 2 agosto 2013, n Determinazioni conseguenti. Sono stati stanziati, a livello regionale, per persone con gravissime disabilità ed per persone con disabilità grave e per anziani non autosufficienti.

10 Rafforzamento dei percorsi di presa in carico integrata, in sintonia con il Progetto di vita per le persone disabili;Rafforzamento dei percorsi di presa in carico integrata, in sintonia con il Progetto di vita per le persone disabili; Apertura delle unità d offerta ai bisogni emergenti (flessibilità), uscendo da una vecchia logica di contenitori chiusi, superamento della logica collocativa legata allistituzionalizzazione;Apertura delle unità d offerta ai bisogni emergenti (flessibilità), uscendo da una vecchia logica di contenitori chiusi, superamento della logica collocativa legata allistituzionalizzazione; Si chiede ai Soggetti Gestori una disponibilità al cambiamento; Si chiede ai Soggetti Gestori una disponibilità al cambiamento; Disabilità più gravi e diversificate che richiedono risposte diversificate (a cui si aggiunge la questione della conclusione dei percorsi riabilitativi psichiatrici); Disabilità sempre più gravi e diversificate che richiedono risposte diversificate (a cui si aggiunge la questione della conclusione dei percorsi riabilitativi psichiatrici); Tutto ciò in linea con il PAR (Piano dAzione Regionale per la disabilità) e il lavoro che lASL sta promuovendo;

11 Necessità di reale integrazione tra servizi socio-sanitari e sociali; Lavoro di governance da parte dellASL con attivazione dei diversi momenti di confronto con il territorio.


Scaricare ppt "L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita L eta adulta: la residenzialit à e la grave disabilita La situazione della residenzialità nella."

Presentazioni simili


Annunci Google