La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze P ALAZZO A DORNO PROVINCIA DI LECCE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze P ALAZZO A DORNO PROVINCIA DI LECCE."— Transcript della presentazione:

1 Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze P ALAZZO A DORNO PROVINCIA DI LECCE

2 IL MICROCREDITO Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO soggetti deboli È un microfinanziamento finalizzato al sostegno di attività imprenditoriali a favore di soggetti deboli

3 IL MICROCREDITO PER LA PROVINCIA DI LECCE Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO PROVINCIA DI LECCE COOPERATIVA DI GARANZIA FONDO DI GARANZIA Mutuo senza prestazione di garanzia e ad un tasso inferiore a quello di mercato

4 BENEFICIARI / 1 Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO Donne inoccupate o disoccupate Giovani non occupati con età non superiore a 36 anni Disoccupati e inoccupati di lunga durata con età non superiore a 50 anni Immigrati residenti in provincia di Lecce

5 BENEFICIARI / 2 I beneficiari si dovranno costituire in persone giuridiche (società o ditte individuali) allatto di ammissione alle agevolazioni finanziarie (sottoscrizione del contratto di finanziamento con la Cooperativa di garanzia) Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

6 ATTIVITÀ FINANZIABILI nuove attività È finanziabile lavvio di nuove attività nei seguenti settori: innovazione tecnologica; servizi alle imprese; tutela ambientale; servizi al turismo; fruizione di beni culturali, storici, archeologici; servizi al territorio; servizi alla persona; artigianato. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

7 AMMONTARE DELLAGEVOLAZIONE E MODALITÀ DI EROGAZIONE / 1 a)Lagevolazione finanziaria massima concedibile per ciascun beneficiario non potrà essere superiore a ,00. b)Sono ammessi al finanziamento lacquisto di beni e servizi strettamente funzionali allesercizio dellattività dimpresa. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

8 AMMONTARE DELLAGEVOLAZIONE E MODALITÀ DI EROGAZIONE / 2 c)Il finanziamento sarà accreditato in unica soluzione, successivamente alla presentazione di idonea documentazione attestante la realizzazione degli interventi ammessi al finanziamento. d)Le fatture non dovranno avere data anteriore alla domanda di ammissione. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

9 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE / 1 La domanda, corredata della prescritta documentazione e debitamente sottoscritta, dovrà essere trasmessa in busta chiusa al seguente indirizzo: P ROVINCIA DI L ECCE Servizio Programmazione Economica Ufficio Archivio e Protocollo via Umberto I n LECCE Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

10 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE / 2 Alla domanda si dovrà allegare: atto costitutivo, statuto, copia del documento di identità del rappresentante legale (solo per le società); copia del documento di identità del richiedente, sottoscritta con firma in originale. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

11 MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE / 3 i Centri Territoriali per limpiego della Provincia di Lecce; presso la sede della Cooperativa di garanzia Unità Artigiana Salentina con sede a Lecce alla via G. Brunetti n. 8; lUfficio Relazioni con il Pubblico – Provincia di Lecce – Palazzo dei Celestini – Lecce; oppure potranno essere scaricati dal sito della Provincia di Lecce - La domanda di ammissione e il modulo di partecipazione potranno essere ritirati presso: Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

12 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE / 1 Le domande potranno essere inviate o recapitate, in busta chiusa, a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione dellapposito Avviso Pubblico sul sito web della Provincia e dovranno pervenire entro il (ne farà fede il numero di protocollo). Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

13 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE / 2 Le domande saranno ammesse a valutazione fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie. Qualora, prima dello scadere del suddetto termine, tali disponibilità dovessero rilevarsi insufficienti, la Provincia di Lecce dintesa con la Cooperativa di garanzia ne darà, con largo anticipo, apposita comunicazione. In conseguenza, le domande inviate successivamente alla data della predetta comunicazione, saranno ricevute con riserva; la relativa valutazione sarà subordinata alleventuale ripristino delle disponibilità finanziarie. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

14 VALUTAZIONE DELLE DOMANDE Le domande saranno valutate secondo i seguenti criteri: 1. credibilità del soggetto richiedente, in particolare sotto il profilo della coerenza tra profilo professionale e attività dimpresa; 2. opportunità di mercato; 3. congruità tecnica ed economica degli investimenti; 4. redditività economica delliniziativa. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO

15 ASSISTENZA TECNICA Per la compilazione della domanda di ammissione e del modulo di partecipazione è disponibile a titolo gratuito un servizio di informazione e assistenza tecnica presso : i Centri Territoriali per limpiego della Provincia di Lecce; lURP della Provincia di Lecce; la sede della Cooperativa di garanzia Unità Artigiana Salentina. Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze PALAZZO ADORNO


Scaricare ppt "Lecce, 29 maggio 2007 – Sala Conferenze P ALAZZO A DORNO PROVINCIA DI LECCE."

Presentazioni simili


Annunci Google