La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione XXI. Giovedì 26.4.2012 Che cosa è unistituzione? John R. Searle dallistituzione ai fatti istituzionali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione XXI. Giovedì 26.4.2012 Che cosa è unistituzione? John R. Searle dallistituzione ai fatti istituzionali."— Transcript della presentazione:

1 Lezione XXI. Giovedì Che cosa è unistituzione? John R. Searle dallistituzione ai fatti istituzionali.

2 John R. Searle (*1932)

3 Making the Social World

4 La giornata di Searle Mi alzo la mattina in una casa di cui sono proprietario assieme a mia moglie. Vado a lavorare nel campus della mia università con unauto che è intestata ad ambedue e che posso guidare legalmente perché possiedo una patente valida dello stato della California. Durante il tragitto rispondo illegalmente a una telefonata di un mio vecchio amico. Una volta raggiunto il mio ufficio il peso della realtà istituzionale aumenta.

5 La giornata di Searle II Sono nel Dipartimento di Filosofia dellUniversità della California di Berkeley. Sono circondato da studenti, colleghi e personale di servizio delluniversità. Tengo corsi universitari e assegno compiti ai miei studenti. Luniversità mi paga ma non vedo mai dei contanti perché il mio stipendio è automaticamente versato sul mio conto bancario. Finita la lezione vado in un ristorante e uso la mia carta di credito per pagare il conto. Quando ritorno al campus chiamo il mio agente di viaggio per prenotare dei biglietti aerei. Accetto un invito a un party.

6 In ogni momento eseguo atti linguistici In ogni momento eseguo atti linguistici che sono alla base di tutte e realtà che ho descritto in corsivo.

7 Brute facts vs. institutional facts Some facts exist independently of any human institution. I call these brute facts. But some facts require human institutions in order to exist. Brute fact = the Earth is 93 million miles from the sun Institutional fact = Barack Obama is the President of the United States

8 La domanda di Searle Come sono possibili i fatti istituzionali?

9 Berkeley 65

10 Speech acts (1969)

11 Regulative rules vs. constitutive rules Regulative rules regulate antecedently or independently existing forms of behavior (e.g. polite table behavior) Constitutive rules create new forms of behavior: the rules of chess create the very possibility of our playing chess

12 Forma delle regole costitutive X counts as Y in context C X ha valore di Y nel contesto C

13 Promettere Una enunciazione della forma Prometto che … ha valore di assunzione di una corrispondente obbligazione. An utterance of the form I promise to sell you my house counts as putting oneself under a corresponding obligation.

14 The Construction of Social Reality (1995)

15 The Construction of Social Reality, 1995 I go into a café in Paris and sit in a chair at a table.The waiter comes und I utter a fragment of a French sentence. I say, un demi, Munich, à pression, sil vous plaît.The waiter brings the beer and I drink it. I leave some money on the table and leave. [Notice] that the scene as described has a huge, invisible ontology:The waiter did not actually own the beer he gave me, but he is employed by the restaurant which owned it. The restaurant is required to post a list of prices of all the boissons, and I am required to pay only the list proce. The owner of the restaurant is licensed by the French government to operate it. As such, he is subject to a thousand rules and regulations I know nothing about. I am entitled to be there in the first place only because I am citizen of the United States, the bearer of a valid passport, and I have entered France legally.

16 Searles question How, if at all, can we reconcile a certain conception of the world as described by physics, chemistry, and the other basic sciences with what we know, or think we know, abot ourselves as human beings?

17 Intenzionalità collettiva Assegnazione di funzione che loggetto no ha intrinsecamente Funzioni di status (regole costitutive)

18 Il muro di confine

19 John R. Searle I Consider a primitive tribe that initially builds a wall around its territory … suppose the wall gradually evolves from being a physical barrier to being a symbolic barrier. Imagine that the wall gradually decays so that the only thing left is a line of stones. But imagine that the inhabitants and their neighbors continue to recognize the line of stones as marking the boundary of the territory in such a way that it affects their behavior…

20 John R. Searle II The line of stones now has a function that is not performed in virtue of sheer physics but in virtue of collective intentionality. … The line of stones performs the same function as a physical barrier but it does not do so in virtue of its physical construction, but because it has been collectively assigned a new status, the status of a boundary marker.

21 Funzioni di status Oggetti (es. banconota) Persone (es. presidente della Repubblica) Eventi (azioni) (es. promessa)

22 How is it possible in a universe consisting entirely of physical particles in fields of force that there can be such things as consciousness, intentionality, free will, language, society, ethics, aesthetics, and political obligations?

23 Making the Social World

24 Lezione XXIII. Mercoledì Regola costitutiva: le origini del concetto.

25 David Hume ( ) Come il diritto, così anche le lingue e il denaro si sono gradualmente stabilite grazie a delle umane convenzioni.

26 Ontologia sociale = lo studio delle entità sociali, istituzionali, giuridiche

27 Due paradossi delle regole costitutive Sono il prius di ciò che regolano (= sono condizione necessaria del proprio oggetto) Sono adeontiche (alpha privativum + deontico da tò déon = dover essere) = non prescrivono una condotta

28 Dovere eidetico Concorrono a determinare leidos (= essenza) di qualcosa Esempio: il dovere dellalfiere di muoversi in diagonale

29 Le origini del concetto Johannes Thomae ( ) Ludwig Wittgenstein ( ) Czeslaw Znamierowski ( )

30 Pedone Il pedone deve fermarsi quando il semaforo è rosso (regolativa) Il pedone deve muoversi in linea retta.

31 Type vs. token Ad essere costituito dalle regole costitutive è il type Non vi può essere token di ciò di cui non vi sia type.

32 Czeslaw Znamierowski ( ) Concetti fondamentali della teoria del diritto (1924)

33 Atto tetico Norme costruttive Stato di cose tetico

34 Norme tetiche vs. norme axiologiche Le norme tetiche possono essere norme coercitive o norme costruttive.

35 Nel gioco degli scacchi grazie a una certa regola (e propriamente grazie a un intero sistema di regole), certe attività psicofisiche ricevono un nuovo significato costruito dalla norma. Figure fisiche, pezzi di legno intarsiato o avorio, divengono pezzi degli scacchi che possono essere mossi in questo o in quel modo. Oggetti fisici e attività psicofisiche ricevono un nuovo significato costruito dalla norma.

36 Atti tetici vs. atti materiali Chiamerò atti tetici quelle singole azioni che sono connesse con altre attività da una norma tetica (costruttiva). Chiamerò atti materiali di un determinato atto tetico quelle attività psicofisiche le quali o sono in relazione a una norma atti tetici, o sono componenti di atti tetici.

37 Esempi Atti tetici: mosse degli scacchi, atti giuridici (comprare/vendere, fare testamento, contrarre matrimonio, emanare una sentenza, compiere un arresto)

38 Atti giuridici Tutti questi atti non potrebbero esistere, non vi sarebbe cioè la possibilità di compierli, se non esistesse la norma che li costruisce.

39 Norme costruttive Così come non è possibile mangiare un pedone, senza le norme degli scacchi, allo stesso modo non si può donare a qualcuno un cavallo, senza una norma che istituisca la proprietà e la donazione.

40 Possibilità thetica Quando non esiste una norma, nel primo caso è possibile unicamente togliere da un determinato posto nella scacchiera un pezzetto di legno e porne un altro al suo posto. Nel secondo caso, invece, si può cedere solamente il possesso effettivo del cavallo, consegnando le briglie, conducendo il cavallo alla scuderia o qualcosa di simile.

41 Stati di cose tetici Senza le norme degli scacchi non può venire in essere lo stato di cose, che designiamo con la frase La regina è sotto scacco; Senza la norma che regola le obbligazioni non può venire in essere lo stato di cose che chiamiamo ipoteca.

42 Sfera di validità thetica Così come un atto tetico, uno stato di cose tetico può esistere solo nella sfera di validità della norma tetica.

43 Contro Reinach Introducendo gli stati di cose tetici, non vogliamo affatto includere nella sfera della realtà un nuovo piano di esistenza. Così come gli atti tetici sono attività relative a norme, allo stesso modo gli stati di cose tetici non sono nientaltro che stati di cose fisici o psichici relativi a norme.

44 Lezioni XVIV. Giovedì Possibilità/Impossibilità

45 Donazione La donazione è il contratto con il quale per spirito di liberalità una parte arricchisce laltra disponendo a favore di questa un suo diritto (769 cc)

46 Norme sulla donazione La donazione deve essere fatta per atto pubblico sotto pena della nullità (782)

47 [1.] Non si può donare senza una norma che istituisca la proprietà e latto di donazione. [2.] Non si può donare senza latto pubblico.

48 Impossibilità per presenza vs. impossibilità per assenza [1.] Non si può donare senza una norma che istituisca la proprietà e latto di donazione (impossibilità per assenza di norme). [2.] Non si può donare senza latto pubblico (impossibilità per presenza di una norma).

49 [3.] Non si può arroccare quando il re è sotto scacco. [4.] Non si può arroccare nella dama.

50 Impossibilità-per-presenza vs. impossibilità-per-assenza [3.] Non si può arroccare quando il re è sotto scacco (impossibilità per presenza). [4.] Non si può arroccare nella dama (impossibilità per assenza).

51 Impossibilità per assenza di norme [1.] Non si può donare senza una norma che istituisca la proprietà e latto di donazione. [4.] Non si può arroccare nella dama.

52 Che tipo di dovere è? La donazione deve essere fatta per atto pubblico sotto pena della nullità (782)

53 Dovere eidetico Es. il dovere eidetico che lalfiere sia mosso in diagonale

54 Dovere anankastico Il dovere che la donazione sia fatta per atto pubblico Il dovere che il testamento olografo sia sottoscritto (ananke = necessità)

55 Due specie di regole costitutive secondo Amedeo Giovanni Cont) Regole eidetico-costitutive = regole che sono condizione necessaria del proprio oggetto (creano il type, leidos) Regole anakastico-costitutive = regole che pongono una condizione necessaria di validità di qualcosa (in particolare del token (es. art 782 cc La donazione deve essere fatta per atto pubblico a pena di nullità.)

56 Dovere eidetico vs. dovere anankastico Il dovere eidetico può soltanto essere adempiuto. Il dovere anankastico può essere adempiuto e può essere inadempiuto.

57 Un problema Gli arbitri di un collegio arbitrale possono essere uno o più, purché in numero dispari. (Art. 809 cpc)

58 La proposta di Amedeo Giovanni Conte Dovere anankastico de actu (sulla donazione, sul testamento) = possibilità di adempimento e possibilità di inadempimento Dovere anankastico de re (sugli arbitri) = impossibilità di adempimento e impossibilità di inadempimento


Scaricare ppt "Lezione XXI. Giovedì 26.4.2012 Che cosa è unistituzione? John R. Searle dallistituzione ai fatti istituzionali."

Presentazioni simili


Annunci Google