La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Collegio dei Docenti 20 maggio 2013 ore 15:00 – 17:00 ISTITUTO DISTRUZIONE SUPERIORE Elena di Savoia – Luigi Rendina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Collegio dei Docenti 20 maggio 2013 ore 15:00 – 17:00 ISTITUTO DISTRUZIONE SUPERIORE Elena di Savoia – Luigi Rendina."— Transcript della presentazione:

1 Collegio dei Docenti 20 maggio 2013 ore 15:00 – 17:00 ISTITUTO DISTRUZIONE SUPERIORE Elena di Savoia – Luigi Rendina

2 Ordine del giorno 20 maggio Lettura ed approvazione del verbale della seduta precedente; 2. Adozione libri di testo a.s.:2013/2014; 3. Progetto BES e alunni DSA 4. Notifica esami preliminari 5. Chiusura anticipata a.s. 6. Proposta di commissione corsi di recupero 7. Varie ed eventuali.

3 Punto n. 1 allordine del giorno Lettura ed approvazione del verbale della seduta precedente Viene letto e sottoposto allapprovazione del Collegio dei Docenti il verbale della riunione precedente. (Verbale n. 2 del 16 novembre 2012)

4 Punto n. 2 allordine del giorno Adozione libri di testo a.s. 2013/2014 Il coordinatore o il segretario verbalizzante di ciascuna classe è invitato a relazionare sui libri di testo da adottare o da consigliare per lanno scolastico 2013/2014.

5 Classe 1 A ec

6 Classe 2 A ec Tetto massimo di spesa fissato 208,00 Totale spesa 192,65 Differenza rispetto al tetto di spesa –15,35

7 Classe 3 A Amm. Fin. Marketing

8 Classe 3B Relazioni intern. per il marketing Tetto massimo di spesa fissato 288,00 Totale spesa 282,00 Differenza rispetto al tetto di spesa -5,20

9 Classe 4 A Amm. Fin. Mark. Classe 4 A Amm. Fin. Mark. Tetto massimo di spesa fissato 248,00 Totale spesa 158,45 Differenza rispetto al tetto di spesa -89,55

10 Classe 4 B Sistemi Inform. Aziend. Tetto massimo di spesa fissato 288 Totale spesa 181,95 Differenza rispetto al tetto di spesa -147,95

11 Classe 5 A IGEA

12 Classe 5 B MERCURIO

13 Classe 2 A Tec Tetto massimo di spesa fissato 223,00 Totale spesa 157,05 Differenza rispetto al tetto di spesa –65,95

14 Classe 3 A Biotecnologie Sanitarie Tetto massimo di spesa fissato 310,00 Totale spesa 308,60 Differenza rispetto al tetto di spesa –1,40

15 Classe 4 A Biotecnologie Sanitarie Tetto massimo di spesa prefissato 288,00 totale spesa 147,95 Differenza rispetto al tetto di spesa -140,05

16 Classe 5 A Biologico Sanitario Tetto massimo di spesa fissato 310 Totale spesa 133,30 Differenza rispetto al tetto di spesa -176,70 DISCIPLINE GIURID. ECONOM ZAGREBELSKY G. OBERTO G. STALLA DIRITTO VOL 1 INTRODUZIONE AL DIRITTO CIVILE 1 LE MONNIER23,45 NO NONO 29 NO

17 Classe 5 A Dirigenti di Comunità Tetto massimo di spesa fissato 196,00 Totale spesa 132,01 Differenza rispetto al tetto di spesa –63,99

18 Classe 5 A Linguistico Tetto massimo di spesa fissato 248,00 Totale spesa 132,01 Differenza rispetto al tetto di spesa –115,99

19 Punto n. 3 allordine del giorno Esami preliminari N. 1 Candidato (ha rinunciato) Corso IGEA N. 6 Candidati (2 hanno rinunciato 1 assente alle prove) Corso: Dirigenti di Comunità

20 GIORNOPROVA SCRITTADOCENTI ASSISTENTI Lunedì 13/05/2013 ORE 15: :30 PSICOPEDAGOGIABONIFACI - FALANCIA Martedì 14/05/2013 ORE 15:00 – 17:00 17: :00 Lingua INGLESE/FRANCESE Prova Pratica ED. FISICA GIUSTI – MARINACCI - PERONI Mercoledì 15/05/2013 ORE 15: ITALIANORAGONE - SALTARIN GIORNOPROVA SCRITTA/PRATICADOCENTI ASSISTENTI Giovedì 16/05/2013 ORE 15: :30 16: :00 18: :30 Prov Scritta ECONOMIA Prov Pratica ESER. ECONOMIA Prov Pratica LAVORI CORSETTI - GALLINA - TUCCELLA Venerdì 17/05/2013 ORE 9: :30 PSICOPEDAGOGIA (scritto) Candidata assente il 13/05/13BONIFACI - SALTARIN CALENDARIO ESAMI PRELIMINARI CANDIDATI ESTERNI Indirizzo: DIRIGENTI DI COMUNITA' A.S. 2012/2013

21 N.B. I CANDIDATI DOVRANNO SOSTENERE LESAME DELLE MATERIE INDICATE NELLE GRIGLIE PERSONALI SCRUTINIO FINALE MARTEDI'21 MAGGIO 2013 ORE 17:30 GIORNOPROVA ORALEDOCENTI ASSISTENTI Venerdì 17/05/2013 ORE 15:00 ITALIANO - STORIA – INGLESE/FRANCESE RAGONE – GIUSTI - MARINACCI DIRITTO - CONTABILITA FALANCIA - DE TIBERIS – CORSETTI Martedì 21/05/2013 ORE 15:00 EC. DOMEST. E TEC ORG. - MUSICAGALLINA – ORSINI - IGIENE – PSICOLOGIA E PEDAGOGIA AQUILIO – BONIFACI - TUCCELLA

22 Progetto BES (Bisogni Educativi Speciali) e alunni DSA (Circolare Ministeriale del 27/12/2012) Il Progetto BES riguarda le difficoltà tutti quegli alunni che hanno bisogno di una speciale attenzione nel loro percorso scolastico, ma che non avendo una certificazione di disabilità né di dislessia, le due condizioni riconosciute dalla legge (la storica 104/92 e la recente 170/2010), fino ad oggi non potevano avere un piano didattico personalizzato. Il 27 Dicembre scorso, è stata firmata dallOn. le Ministro lunità direttiva recante Strumenti dintervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per linclusione scolastica che completa il tradizionale approccio allintegrazione scolastica, basato sulla certificazione della disabilità, estendendo il campo di intervento e di responsabilità di tutta la comunità scolastica allintera area dei Bisogni Educativi Speciali (BES). In tale progetto rientrano anche i disturbi evolutivi specifici e lo svantaggio socio-economico e culturale. La direttiva estende pertanto a tutti gli studenti in difficoltà, il diritto alla personalizzazione dellapprendimento, richiamandosi espressamente ai principi enunciati dalla Legge 53/2003. Punto n. 4 allordine del giorno

23 Fermo restando l'obbligo di presentazione delle certificazioni per l'esercizio dei diritti conseguenti alle situazioni di disabilità e di DSA, è compito doveroso dei Consigli di classe indicare in quali altri casi sia opportuna e necessaria l'adozione di una personalizzazione della didattica ed eventualmente di misure compensative o dispensative, nella prospettiva di una presa in carico globale ed inclusiva di tutti gli alunni… Il nostro Istituto, ispirandosi alla normativa vigente, dovrebbe perseguire la politica dellinclusione per garantire il successo scolastico a tutti gli alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione, con la presa in carico dellalunno con BES da parte di ciascun docente curriculare e di tutto il team di docenti coinvolto, applicando, qualora fosse necessario, la personalizzazione della didattica e le misure compensative e dispensative in esso contenute agli alunni con BES, nella prospettiva di una presa in carico globale ed inclusiva di tutti gli alunni.

24 I compiti dei docenti sono: o il diritto allistruzione e i necessari supporti agli alunni con DSA e BES; o favorire il successo scolastico e prevenire blocchi nellapprendimento di questi alunni, agevolandone la piena integrazione sociale e culturale; o ridurre i disagi formativi ed emozionali, favorendone al contempo la piena formazione; o adottare delle linee per una corretta formazione che preveda un ruolo attivo degli insegnanti e di altri soggetti in partenariato. o definire pratiche comuni allinterno dellistituto; o facilitare laccoglienza e realizzare un favorevole percorso formativo degli studenti con Dsa e Bes; o accompagnare gli studenti agli Esami di Stato. o verificare ladattamento della didattica e le modalità di valutazione.

25 Operativamente, quindi, il ns. Istituto sulla base di quanto sottolineato dalle nuove norme in materia di DSA e dalle Direttive ministeriali del 27 Dicembre 2012 relative agli alunni con BES dovrebbe: o attivare corsi di aggiornamento/formazione per tutti i docenti; o effettuare uno screening rivolto alle classi prime al fine dindividuare alunni a rischio; o convocare tutti i genitori delle classi prime per presentare il progetto con le sue finalità per ottenere il consenso alla somministrazione delle varie prove; o individuare uno o più docenti come referenti DSA e BES che, a seguito di una adeguata formazione, siano in grado di o monitorare laccoglienza degli alunni con tali disturbi, o Monitorare i risultati.

26 Proposta di commissione corsi di recupero Punto n. 5 allordine del giorno BONIFACI MASTROPIETRO CARAMANICO CROCE CIALENTE

27 Chiusura anticipata a.s. Punto n. 6 allordine del giorno 18GG2723 (+ 2) (+ 1)23267

28 Calendario Scolastico Ministeriale GiorniOre Calendario ITASS-ITC Classi Ponte novembre (2-3 nov) giorni (11 marzo)15 Chiusura anticipata giugno (6-7-8)316 Totale Differenza+ 2+ 8

29 Varie ed eventuali Punto n. 7 allordine del giorno


Scaricare ppt "Collegio dei Docenti 20 maggio 2013 ore 15:00 – 17:00 ISTITUTO DISTRUZIONE SUPERIORE Elena di Savoia – Luigi Rendina."

Presentazioni simili


Annunci Google