La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Vero…su bianco Il Vangelo di Marco I giovani Azione Cattolica Italiana Guida Educatori Giovani 2005-2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Vero…su bianco Il Vangelo di Marco I giovani Azione Cattolica Italiana Guida Educatori Giovani 2005-2006."— Transcript della presentazione:

1 1 Vero…su bianco Il Vangelo di Marco I giovani Azione Cattolica Italiana Guida Educatori Giovani

2 2 Di parole se ne dicono tante… Ci sono quelle che segnano una vita… Sono le tue parole vere, dette con tutta la verità di cui sei capace. Sono il vero su bianco che hai scritto con la tua umanità. Sono il Vangelo che hai raccontato attorno a te, quello che hai mostrato con la tua vita e reso attuale, quello che ha seminato speranza. Il Vero su bianco è ciò che Cristo ha scritto con la sua vita nella storia degli uomini e ciò che, noi nella relazione con Lui, continuiamo a scrivere oggi. IL TITOLO

3 3 IL VANGELO DI MARCO LACI ha scelto da anni di rimettere al centro del suo cammino formativo il Vangelo proposto dalla liturgia della Chiesa. Questanno leggeremo il Vangelo di Marco e lo faremo con la chiave di lettura che la Chiesa italiana si è data con il Convegno Ecclesiale di Verona :Testimoni di Cristo Risorto, Speranza del mondo.

4 4 LA STRUTTURA DEL SUSSIDIO È fatto di cinque tappe, o moduli, articolati secondo una scansione di cinque parole suggeriteci dallo stesso Vangelo di Marco. Le parole sono: Promessa, Speranza, Prova, Vita, Fedeltà. Le Settimane associative ci accompagneranno quali momenti unitari in cui sperimentare modalità nuove di fare formazione e di presenza sul territorio.

5 5 LARTICOLAZIONE DELLE TAPPE DURANTE LANNO TAPPATITOLOMESI TEMPO LITURGICO SETTIMANE ZeroPronti e…via! ottobre- novembre ordinariodello spirito PrimaPromessa novembre- dicembre Avventodella carità SecondaSperanza gennaio- febbraio ordinario sociale e mese della pace TerzaProvamarzo-aprilequaresima QuartaVitaaprile-maggioPasqua della Comunità QuintaFedeltàgiugno-luglioordinario

6 6 LARTICOLAZIONE DI OGNI TAPPA La meta: obiettivo di fondo di tutto il modulo La prassi di fede o laicità Il brano del Vangelo di Marco Lo spazio In dialogo con leducatore con indicazioni di contenuto e di metodo (Progetto Formativo, discorsi di GPII, encicliche) Esperienze formative di base: libere e modulari aperte anche a chi non avesse fatto una scelta associativa Esperienze formative associative: contiene esperienze legate alla dimensione associativa (settimane ed altre proposte) Materiali per lapprofondimento (sul DVD): interviste alla gente di strada, commenti ai Vangeli di padre Ivan Rupnik o fratel Enzo Bianchi, testimonianze di giovani di AC Una preghiera La verifica

7 7 IL DVD Dopo il positivo riscontro dello scorso anno, proponiamo un DVD per accompagnare la vita del gruppo e per poterlo aiutare ad uscir fuori dal normale incontro. OBIETTIVI DEL DVD 1.Essere una finestra sullinteriorità (lapprofondimento del Vangelo) 2.Essere una finestra sul mondo (le diverse voci, testimonianze, fatti di vita) 3.Lintento non è solo mostrare come vivere nella Speranza quella particolare dimensione della vita di fede suggerita dal modulo (promessa, speranza, prova, vita, fedeltà) ma anche scuotere e provocare il gruppo, lasciando aperti altri interrogativi.

8 8 1.Il DVD non vuole essere semplicemente una tecnica diversa, ma una ricchezza di umanità cui va dato un posto particolare allinterno della programmazione. 2. Il DVD può essere usato sia allinterno del gruppo, sia allesterno, proponendo riflessioni e provocazioni a tutta la comunità ecclesiale e civile. COME USARE IL DVD

9 9 ULTIME INDICAZIONI DI METODO 1.Questo sussidio è solo uno degli strumenti della formazione, non la ricetta per un cammino perfetto. 2.Qui non trovate tutti gli elementi necessari alla formazione dei vostri Gruppi Giovani. 3.Leducazione è fatta anche di altro e soprattutto di autentiche relazioni che un testo non può contenere.

10 10 Ciascun percorso si articola su due livelli: L'XI Assemblea e i Vescovi ci hanno detto che per dare corpo al nostro ideale è fondamentale attuare La proposta intreccia due percorsi: CONTENUTI DELLA PROPOSTA FORMATIVA ESPERIENZE SIGNIFICATIVE DA VIVERE COME AC, IN PARROCCHIA E OLTRE LA PARROCCHIA SUSSIDI ADATTI A SOSTENERE LA PROPOSTA FORMATIVA NEI SUOI DIVERSI PERCORSI E LIVELLI Per ogni anno si specificano e forniscono: IMPIANTO FORMATIVO DELLACI complementare di base UNA FORMAZIONE ESEMPLARE, FORTEMENTE ORIENTATA ALLA MISSIONE complementare di base

11 11 PER METTERE IN RETE LE ESPERIENZE DIOCESANE E PARROCCHIALI INFOPOINT Laboratorio Nazionale Giovani


Scaricare ppt "1 Vero…su bianco Il Vangelo di Marco I giovani Azione Cattolica Italiana Guida Educatori Giovani 2005-2006."

Presentazioni simili


Annunci Google