La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CARPENTERIA IN PROVINCIA DI TRENTO a cura di Maria Cristina Tomasi e Adriano Zanotelli, Osservatorio del legno, Ufficio Prodotti, Camera di Commercio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CARPENTERIA IN PROVINCIA DI TRENTO a cura di Maria Cristina Tomasi e Adriano Zanotelli, Osservatorio del legno, Ufficio Prodotti, Camera di Commercio."— Transcript della presentazione:

1 LA CARPENTERIA IN PROVINCIA DI TRENTO a cura di Maria Cristina Tomasi e Adriano Zanotelli, Osservatorio del legno, Ufficio Prodotti, Camera di Commercio I.A.A. di Trento Trento, 29 luglio 2013

2 Obiettivi di questa indagine sono stati: rilevare la natura della produzione nel settore carpenteria; quantificare i flussi di materia prima in entrata distinti per provenienza geografica e per tipologia/assortimentazione; individuare e comprendere gli aspetti qualitativi ritenuti di maggiore importanza ai fini dellapprovvigionamento delle materie prime.

3 AziendeN.% NON APPARTENENTI AL SETTORE115 ATTIVITA' SOSPESA10,7 CESSATA ATTIVITA'21,4 INTROVABILI2718,88 RIFIUTI2013,99 QUESTIONARI FATTI9264,34 Rappresentatività dellindagine

4

5 Suddivisione % delle aziende in base alla forma giuridica e fatturato

6 Totale addetti suddivisi in base alla forma giuridica

7 Tipologia di lavorazione

8 Tipologia di legname acquistato in %

9 Ripartizione dei volumi di legname in mc per tipologia e provenienza

10 Aziende della 1° lavorazione: volume di legname acquistato per tipologia e provenienza Aziende della 2° lavorazione: volume di legname acquistato per tipologia e provenienza

11 Filiera foresta-legno-carpenteria TRENTINO LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc LAMELLARE mc PANNELLI mc 251 PRIMA TRASFORMAZIONE SECONDA TRASFORMAZIONE BIOMASSE AD USO ENERGETICO E SCARTI DI PRODUZIONE SEMILAVORATI O PRODOTTI FINITI ITALIA LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc LAMELLARE mc PANNELLI mc 467 ESTERO LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc LAMELLARE mc PANNELLI mc COPERTURE TETTI LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc LAMELLARE mc PANNELLI mc ALTRO mc 54 * I quantitativi di output si basano sul dichiarato delle aziende SOLAI IN LEGNO LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc LAMELLARE mc PANNELLI mc 117 ALTRO mc 11 CASE IN LEGNO* LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc LAMELLARE mc PANNELLI mc ALTRO mc 13 STRUTTURE INDUSTRIALI LEGNO TONDO mc 650 LEGNO MASSICCIO mc 538 LAMELLARE mc 369 PANNELLI mc 46 ALTRO mc 2 ALTRE STRUTTURE LEGNO TONDO mc LEGNO MASSICCIO mc 518 LAMELLARE mc 204 PANNELLI mc 16 ALTRO mc 42

12 Aziende di prima lavorazione: ripartizione del fatturato

13 Aziende di seconda lavorazione: ripartizione del fatturato

14 Punti di forza Punti di debolezza -Radicamento sul territorio -Aziende di piccole dimensioni -Flessibilità -Incapacità di fare sistema -Ubicazione geografica -Manodopera specializzata -Risorse umane e naturali -Ricambio generazionale Opportunità Minacce -Brand Trentino -Concorrenza straniera -Reti territoriali e collaborazioni -Progettazione in legno -Sinergie aziendali -Nuovi orientamenti del mercato -Situazione economica nelledilizia Analisi SWOT nel settore carpenteria

15 Radicamento sul territorio Flessibilità Ubicazione geografica Risorse umane e naturali Punti di forza: Variabili: Commercializzazione legno TN Mercato nazionale Rinsaldare i rapporti di filiera

16 Aziende di piccole dimensioni Incapacità di fare sistema Manodopera specializzata Ricambio generazionale Punti di debolezza: Variabili: Finanziamenti e contributi Formazione Economie di scala

17 Brand Trentino Sinergie su obiettivi comuni Alleanze orizz.li o verticali Attori istituzionali Opportunità: Variabili: Buone pratiche Ricadute della ricerca tecnologica Innalzare il valore del prodotto Leadership di mercato

18 Concorrenza straniera Progettazione Nuovi orientamenti del mercato Situazione economica Minacce: Variabili: Disponibilità di materia prima in UE Sistema dei pagamenti Rafforzare il legame prodotto- territorio Edilizia tradizionale

19 Conclusioni: la carpenteria in Trentino - è il secondo settore per importanza nel comparto del legno (dopo il settore imballaggio) - rappresenta il 19% delle aziende della 1° e della ° lavorazione - lavora il 27% del legname trentino

20 Formazione manodopera specializzata Semilavorati per la carpenteria Forme di aggregazione di impresa (orizzontali o verticali?) Accrescere il valore aggiunto (brand) Occupare le nicchie di mercato (legno massiccio) Certificazione Commercializzazione Infrastrutture Assortimenti Materia prima Prodotto Risorse umane Processi e lavorazioni Ipotesi di lavoro:

21 Si ricorda che la presente indagine è pubblicata sul nella sezione STUDI & PUBBLICAZIONI Grazie per lattenzione !


Scaricare ppt "LA CARPENTERIA IN PROVINCIA DI TRENTO a cura di Maria Cristina Tomasi e Adriano Zanotelli, Osservatorio del legno, Ufficio Prodotti, Camera di Commercio."

Presentazioni simili


Annunci Google