La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA COSTITUZIONE ITALIANA PARTE PRIMA A cura prof.sse Marilena Esposito e Liliana Mauro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA COSTITUZIONE ITALIANA PARTE PRIMA A cura prof.sse Marilena Esposito e Liliana Mauro."— Transcript della presentazione:

1 LA COSTITUZIONE ITALIANA PARTE PRIMA A cura prof.sse Marilena Esposito e Liliana Mauro

2 DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI dallart. 13 allart. 54 diritto alluguaglianza e allassistenza in caso di bisogno ( art.3) diritto alla libertà personale diritto alla religione diritto di espressione

3 I DOVERI DEI CITTADINI - diritto/dovere di istruirsi - diritto/dovere di lavorare - diritto/dovere di votare - dovere di rispettare le leggi e la Costituzione - dovere di pagare le tasse - dovere di difendere la patria

4 RAPPORTI CIVILI inviolabilità della persona (art. 13) inviolabilità del domicilio (art. 14) inviolabilità della corrispondenza e di qualsiasi altra forma di comunicazione (art. 15) LIBERTA di circolazione e soggiorno all'interno dei confini territoriali (art. 16) di riunirsi e associarsi e di manifestare liberamente il proprio pensiero e le proprie opinioni (art 17e18 ) professare liberamente la propria fede religiosa (art. 19)

5 RAPPORTI ETICO-SOCIALI indicano quale tipo di società lo Stato intende creare su quali valori concreti debbano essere impostati i rapporti tra individuo e società.

6 La famiglia La salute istruzione scolastica arte, scienza e cultura

7 RAPPORTI ECONOMICI Lo Stato garantisce a tutti il diritto al lavoro e lo tutela in varie forme (art. 35) I cittadini hanno diritto a ricevere una retribuzione adeguata al loro lavoro non superare un certo orario di lavoro giornaliero godere di un riposo settimanale e delle ferie (art. 36) I lavoratori devono essere assistiti in caso di infortunio, di malattia, di vecchiaia (art. 38)

8 I DIRITTI DELLE DONNE E DEI BAMBINI Le donne devono avere gli stessi diritti degli uomini Cè unetà minima, al di sotto della quale non si può lavorare, per impedire in tal modo lo sfruttamento del lavoro infantile (art. 37) I lavoratori, inoltre, godono del diritto di sciopero e possono esercitarlo nei limiti delle leggi che lo regolano (art..40)

9 I DIRITTI DEI LAVORATORI Diritto di sciopero – art. 40 Diritto di costituire associazioni sindacali Di negoziare con le controparti i contratti di lavoro

10 LA PROPRIETÀ E LA TUTELA DEI BENI il diritto di possedere dei beni e di godere del loro uso libertà di utilizzare i beni di proprietà al fine di produrre ricchezza, tramite l'iniziativa economica privata il diritto per lo Stato di espropriare, pagando i proprietari i dovuti indennizzi, alcune imprese (art. 42 e 47)

11 RAPPORTI POLITICI diritto di voto libertà di associarsi in partiti (art. 49) Libertà per uomini e donne di essere eletti e accedere alle cariche pubbliche ( art. 51)

12 I DOVERI DEI CITTADINI sono quelli di rispettare i diritti e la libertà degli altri di sostenere economicamente lo Stato pagando le imposte e le tasse necessarie al suo funzionamento, in ragione della loro capacità contributiva (art.53) tutti sono tenuti a osservare le leggi della Costituzione (art.54)

13 LORDINAMENTO DELLO STATO POTERE LEGISLATIVO cioè di fare le leggi POTERE ESECUTIVO cioè di farle eseguire POTERE GIUDIZIARIO cioè di farle rispettare e di punire chi non le rispetta Questi tre poteri hanno organi diversi, in questo modo nessuno di loro ha troppo potere e si controllano a vicenda.

14 ORDINAMENTO DELLO STATO ( dallart. 55 allart. 139 ) IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato e rappresenta lItalia

15 POTERE LEGISLATIVO PARLAMENTO formato da CAMERA SENATO elettI ogni 5 anni da tutti i cittadini che hanno compiuto 18 anni per la Camera e 25 Anni per il Senato, nelle elezioni politiche POTERE ESECUTIVO GOVERNO formato da PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONSIGLIO DEI MINISTRI I ministri sono a capo dei MINISTERI ( Ministero della Pubblica Istruzione, della Sanità,del Lavoro,dei Trasporti delle Finanze, del Tesoro …) POTERE GIUDIZIARIO MAGISTRATURA formata da CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA e da tutti i giudici, detti magistrati, che giudicano i cittadini che non hanno rispettato le leggi

16 Il Presidente del Consiglio è detto anche Capo del Governo. I Ministri e i Ministeri si occupano dellapplicazione delle leggi che riguardano Istruzione, Sanità, Lavoro, Trasporti ecc..


Scaricare ppt "LA COSTITUZIONE ITALIANA PARTE PRIMA A cura prof.sse Marilena Esposito e Liliana Mauro."

Presentazioni simili


Annunci Google