La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EUROPA I DIRITTI DEL CITTADINO EUROPEO marzo 1957 – marzo 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EUROPA I DIRITTI DEL CITTADINO EUROPEO marzo 1957 – marzo 2007."— Transcript della presentazione:

1 EUROPA I DIRITTI DEL CITTADINO EUROPEO marzo 1957 – marzo 2007

2 La DIGNITA umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e tutelata (art. II-61) VITA: –Ogni persona ha diritto alla vita. –Nessuno può essere condannato alla pena di morte né giustiziato (art. II-62). LIBERTA E SICUREZZA: –Ogni persona ha diritta alla libertà e alla sicurezza (art. II-66). –Ogni persona ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione (art II- 70). –Ogni persona ha il diritto di godere delle proprietà dei beni che ha acquisito legalmente, di usarli, di disporne e di lasciarli in eredità (art II-77). UGUAGLIANZA: –Tutte le persone sono uguali davanti alla legge (art. II-80) –E vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o lorigine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione, le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, lappartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, la disabilità, letà o lorientamento sessuale (art. II-81) CITTADINANZA: –Ogni cittadino dellUnione ha il diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni del Parlamento europeo nello Stato membro in cui risiede, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato. (art. II-99) –I membri del Parlamento europeo sono eletti a suffragio universale, diretto, libero e segreto. (art. II-100)

3 Riflessione sulla condizione delluomo Precedenti: Aristotele e gli Stoici; Tommaso dAquino; Dal XVII fino ai giorni nostri: La dottrina del Giusnaturalismo; Hobbes e Locke; Kant;

4 Giusnaturalismo Dottrina sviluppatasi nel corso del XVII secolo nella regione delle Fiandre; Maggiori esponenti: Altusio, Grozio, Puffendorf; Affermazione dei diritti naturali delluomo.

5 I Diritti delluomo nel giusnaturalismo VITA : intoccabilità della vita, da qui la condanna della pena di morte in tutti gli stati della comunità SALUTE : intesa come il benessere, il vivere bene; LIBERTA : Habeas Corpus inglese: nessuno può venire condannato da una legge emessa dopo che il reato sia stato commesso.

6 Sviluppi del giusnaturalismo: Hobbes e Locke Condizione delluomo allinterno di una comunità civile; Rapporti tra il potere sovrano e i sudditi; La proprietà : un altro diritto naturale delluomo secondo Locke

7 Lilluminismo: Kant e i diritti delluomo STATO DI NATURA: la natura è buona e dà sicurezza alluomo; STATO CIVILE: fa nascere il male e lincertezza nelluomo, MA E anche età di perfezionamento, inizia LETA DELLA RAGIONE

8 Lilluminismo: Kant e i diritti delluomo Lo stato civile porta alluomo: –LIBERTA, non è costretto a seguire i meccanicismi della natura; –PROGRESSO, anche se questo sorge da nuovi interessi e conflitti;

9 Rivoluzione Americana… Quando nel corso degli eventi umani si rende necessario ad un popolo sciogliere i vincoli politici che lo avevano legato ad un altro ed assumere tra le altre potenze della terra quel posto distinto ed eguale cui ha diritto per legge naturale e divina, un giusto rispetto per le opinioni dell'umanità richiede che esso renda note le cause che lo costringono a tale secessione. Noi riteniamo che le seguenti verità siano di per se stesse evidenti; che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono dotati dal loro creatore di alcuni diritti inalienabili, che fra questi sono la Vita, la Libertà e la ricerca della Felicità; che allo scopo di garantire questi diritti, sono creati fra gli uomini i Governi, i quali derivano i loro giusti poteri dal consenso dei governati; che ogni qual volta una qualsiasi forma di Governo, tende a negare tali fini, è diritto del popolo modificarlo o distruggerlo, e creare un nuovo governo […]

10 … e Rivoluzione Francese Libertè, Egalitè, Fraternitè! Il cittadino, per la prima volta, diviene partecipe della vita politica; Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino

11 DICHIARAZIONE DEI DIRITTI DELLUOMO E DEL CITTADINO 1.Principio di Uguaglianza 2.Libertà 3.Proprietà 4.Sicurezza 5.Resistenza alloppressione 6.Principio di Democrazia "il principio di ogni sovranità risiede essenzialmente nella Nazione".

12 La DIGNITA umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e tutelata (art. II-61) VITA: –Ogni persona ha diritto alla vita. –Nessuno può essere condannato alla pena di morte né giustiziato (art. II-62). LIBERTA E SICUREZZA: –Ogni persona ha diritta alla libertà e alla sicurezza (art. II-66). –Ogni persona ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione (art II-70). –Ogni persona ha il diritto di godere delle proprietà dei beni che ha acquisito legalmente, di usarli, di disporne e di lasciarli in eredità (art II-77). UGUAGLIANZA: –Tutte le persone sono uguali davanti alla legge (art. II-80) –E vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore della pelle o lorigine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione, le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, lappartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, la disabilità, letà o lorientamento sessuale (art. II-81) CITTADINANZA: –Ogni cittadino dellUnione ha il diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni del Parlamento europeo nello Stato membro in cui risiede, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato. (art. II-99) –I membri del Parlamento europeo sono eletti a suffragio universale, diretto, libero e segreto (art. II-100)

13 QUANDO 493 MILIONI DI PERSONE SI METTONO IN TESTA UNA COSA… TUTTO PUO ACCADERE!! L'Europa non potrà farsi in una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto. Robert Schuman

14 Liceo G. Leopardi – E. Majorana Pordenone Classe II E classico Mario Alessandro Pisani Lara Turchetto


Scaricare ppt "EUROPA I DIRITTI DEL CITTADINO EUROPEO marzo 1957 – marzo 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google