La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FINANZIARIA 2008 Le novità IVA. Art. 19-bis 1, lett. g) Detraibilità Iva sulle spese relative ai telefoni cellulari ANTE FINANZIARIA Limitata al 50% Imprese.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FINANZIARIA 2008 Le novità IVA. Art. 19-bis 1, lett. g) Detraibilità Iva sulle spese relative ai telefoni cellulari ANTE FINANZIARIA Limitata al 50% Imprese."— Transcript della presentazione:

1 FINANZIARIA 2008 Le novità IVA

2 Art. 19-bis 1, lett. g) Detraibilità Iva sulle spese relative ai telefoni cellulari ANTE FINANZIARIA Limitata al 50% Imprese di autotrasporto limitatamente ad un solo impianto per ciascun veicolo Tranne Detraibilità al 100% Novità relative ai telefoni cellulari

3 Art. 1, comma 261, lett. e), n. 3), Finanziaria 2008 Art. 19-bis 1, lett. g) ABROGATA novità LIva assolta sulle spese relative a telefoni cellulari è detraibile secondo luso effettivo nellattività dell impresa, dellarte o professione I cellulari si possono detrarre anche nella misura del 100% qualora se ne faccia un uso esclusivamente aziendale Non più detraibilità imitata al 50% dal 1 Gennaio 2008 Novità relative ai telefoni cellulari Attenzione: Attenzione: controlli fiscali concentrati sui soggetti che detraggono lIVA sui cellulari per più del 50% (art.1 c. 255)

4 Ma 4 ATTENZIONE Art. 3 DPR 633: Se iva detratta a monte, uso personale o messa a disposizione a titolo gratuito costituisce prestazione di servizi da assoggettare ad imposta sulla base del valore normale Art. 1, comma 261, lett. a), Finanziaria 2008 telefoni cellulari Esclude la presunzione assoluta che costituiscano prestazioni di servizi imponibili Iva, luso familiare o personale dellimprenditore, o la messa a disposizione gratuita ai dipendenti dei telefoni cellulari se… …è stata detratta una quota dellimposta per lacquisto (anche in leasing o noleggio) e per le spese di gestione non superiore alla misura in cui i beni sono stati utilizzati per fini diversi da quelli privati (ossia professionali); Novità relative ai telefoni cellulari

5 Art. 1, comma 261, lett. e), Finanziaria 2008 Art. 19-bis 1, lett. c) Acquisto di veicoli che non sono utilizzati esclusivamente nellesercizio di impresa, arte o professione Detraibilità limitata al 40% ECCETTO veicoli che formano oggetto dellattività propria dellimpresa nonché per agenti e rappresentanti di commercio Adeguamento Decisione UE del 18 giugno 2007 dal 28 giugno Resta lindetraibilità oggettiva per i motocicli di cilindrata superiore a 350 c.c. Novità in tema di veicoli stradali a motore

6 Art. 1, comma 261, lett. e), Finanziaria 2008 Art. 19-bis 1, lett. d) Liva sullacquisto di: Carburanti e lubrificanti; Prestazioni di servizi derivanti da contratti di appalto, manodopera e simili ; Prestazioni di custodia, manutenzione, riparazione e impiego, Compresi i pedaggi autostradali E detraibile nella stessa misura in cui è detraibile limposta sullacquisto dei veicoli; dal 28 giugno 2007 Novità in tema di veicoli stradali a motore

7 Art. 1, comma 261, lett. a), Finanziaria 2008 Esclude la presunzione assoluta che costituiscano prestazioni di servizi imponibili Iva, luso familiare o personale dellimprenditore, o la messa a disposizione gratuita ai dipendenti dei veicoli stradali a motore… …per i quali, allatto dellacquisto (anche sulla base di contratti di locazione semplice, leasing o noleggio) sia stata utilizzata la percentuale di detraibilità limitata al 40% dal 28 giugno Novità in tema di veicoli stradali a motore

8 Art. 1, comma 261, lett. c) e d) Finanziaria 2008 Novità in materia di base imponibile Iva art. 13, comma 3 Operazioni imponibili effettuate nei confronti di un soggetto per il quale il diritto alla detrazione è limitato 19 c. 5 Contribuente che esercita sia attività che da luogo ad operazioni che conferiscono il diritto alla detrazione, sia ad attività che danno luogo ad operazioni esenti (art. 10) Cioè Determinazione della base imponibile in alcuni casi particolari: a) Pro-rata Inoltre

9 Base imponibile Valore normale dei beni e dei servizi se è dovuto un corrispettivo inferiore a tale valore In deroga rispetto alla regola del CORRISPETTIVO Art. 13, c. 1 Loperazione è effettuata da società che direttamente o indirettamente controllano tale soggetto, ne sono controllate o sono controllate dalla stessa società che controlla il predetto soggetto; Allora Operazioni tra Parti correlate Valore normale Direttiva 2006/112/CE: norma antielusiva 9 Novità in materia di base imponibile Iva

10 Veicoli e cellulari messi a disposizione dei dipendenti Base imponibile Valore normale dei beni e dei servizi se il corrispettivo dovuto è inferiore a tale valore In deroga rispetto alla regola del CORRISPETTIVO Art. 13, c. 1 b)

11 Novità in materia di base imponibile Iva c) Per le cessioni che hanno per oggetto beni per il cui acquisto o importazione la detrazione è stata ridotta ai sensi dellart. 19-bis1 o di altre disposizioni di indetraibilità oggettiva Base imponibile (%) di detraibilità X Importo determinato ai sensi dei commi 1-2, art. 13

12 Novità in materia di base imponibile Iva Valore normale Art 14, c. 3-4 Per valore normale dei beni e dei servizi si intende il prezzo o il corrispettivo mediamente praticato per beni o servizi della stessa specie o similari in condizioni di libera concorrenza e al medesimo stadio di commercializzazione, nel tempo e nel luogo in cui è stata effettuata loperazione o nel tempo e nel luogo più prossimi; Art 14, c. 3 Per la determinazione del valore normale dei beni e dei servizi si fa riferimento, in quanto possibile, ai listini o alle tariffe dellimpresa che ha fornito i beni o i servizi e, in mancanza, alle mercuriali e ai listini della camera di commercio più vicina, alle tariffe professionali e ai listini di borsa; Art 14, c. 4

13 Novità in materia di base imponibile Iva Art. 1, comma 261, lett. d) Finanziaria 2008 art. 14 Se i beni ceduti o i servizi prestati rientrano nellattività propria dell impresa … Agli effetti del terzo comma dellart. 13 Il valore normale è determinato secondo le regole ordinarie Art 14, c. 3-4 Altrimenti...

14 Novità in materia di base imponibile Iva Il valore normale è costituito: Per le cessioni di beni:Prezzo acquisto Per le prestazioni di servizi:Spese sostenute Per le auto messe a disposizione dei dipendenti Il valore normale è determinato secondo lart. 51, c. 4, lett. a) Tuir 30% importo determinato sulla base delle tabelle ACI

15 Decorrenze Comma 264, Finanziaria 2008 Le novità in materia di base imponibile Iva decorrono dal 1 marzo 2008

16 Finanziaria 2007 (art. 1, c ) Art. 19-bis 1, c. 1, lett. e) La modifica del 2007 da la possibilità ai professionisti e imprese di detrarre lIva relativa: alle prestazioni alberghiere e alle somministrazioni di alimenti e bevande inerenti alla partecipazione a congressi, convegni e simili erogate nei giorni di svolgimento degli stessi; Le agenzie di viaggio e i tour operator, applicando un regime speciale, non potevano esporre, nei confronti dei clienti, lIva in fattura … Detrazione Iva per partecipazione a congressi Di conseguenza …

17 Il cliente, soggetto passivo di imposta, che acquistava i pacchetti congressuali dallagenzia di viaggio per partecipare a convegni congressi e simili, non poteva in alcun modo detrarre lIva … Mentre … Il cliente che acquistava lo stesso servizio direttamente dallalbergatore oppure dal ristoratore poteva detrarre lIva Forte distorsione della concorrenza tra operatori economici diversi! Detrazione Iva per partecipazione a congressi

18 Novità per le agenzie di viaggio e turismo Art. 1, comma 77, Finanziaria 2008 c. 8-bis, art. 74-ter nuovo Le Agenzie di viaggio e turismo Per le prestazioni di organizzazioni convegni, congressi e simili … … Possono applicare il regime ordinario Iva In luogo del regime speciale del margine Si sana la disparità di trattamento relativa alla tipologia di operatore economico che fornisce il servizio

19 In caso di applicazione del regime ordinario, le agenzie di viaggi e turismo a. Possono detrarre limposta dovuta o versata per i servizi da esse acquistati dai loro fornitori; Se si tratta di operazioni a diretto vantaggio del cliente Novità per le agenzie di viaggio e turismo

20 b. Il diritto alla detrazione sorge nel momento in cui limposta diviene esigibile per le prestazioni in relazione alle quali le agenzie optano per il regime ordinario … Salvo obbligo di registrazione separata in contabilità nel caso in cui si applichi sia il regime ordinario che il regime speciale del margine; Serve il nulla osta UE Novità per le agenzie di viaggio e turismo

21 IVA di gruppo Art. 1, comma Finanziaria 2008 art. 73, ultimo comma, D.p.r. 633/72 Liquidazione Iva di gruppo Non sarà più possibile utilizzare le posizioni creditorie generate dalle imprese in periodi precedenti alla loro partecipazione al gruppo Iva decorrenzaA partire dalla liquidazione Iva di gruppo relativa allanno 2008

22 Esempio Soc. B (controllante) Soc. C (controllata) Anno 1Anno 2Anno 3 Soc. B (no iva gruppo) Soc. C (no iva gruppo) Soc. A (controllante) Soc. B (controllata) Non è possibile far confluire nei calcoli compensativi le eccedenze delle singole società dellanno 1 nellanno 2 e le eccedenze di gruppo dellanno 2 nellanno 3 22 IVA di gruppo

23 Reverse charge Che cosa è? Il reverse charge è un meccanismo che inverte la posizione del debitore di imposta che diventa il committente del servizio o lacquirente del bene al posto del prestatore o del cedente; A chi si applica? Alle cessioni di materiali di recupero, oro industriale e argento puro, oro da investimento (con opzione per limponibilità), prestazioni di servizi resi da subappltatori (edilizia); cessioni di fabbricati o porzioni di fabbricato strumentali imponibili per opzione o effettuate nei confronti di soggetti con limitato diritto alla detrazione; prestazioni immateriali rese da non residenti nei confronti di operatori nazionali; commercio transfrontaliero di energia; Segue … Art 17 e 74, Decreto iva

24 Reverse charge: immobili strumentali Art. 1, comma 156, Finanziaria 2008 Art. 17, c. 6, Decreto Iva Applicazione del Reverse charge Dal 1 marzo 2008 Alle cessioni di fabbricati strumentali effettuate nei confronti di soggetti Iva con limitato diritto alla detrazione (pari o inferiore al 25%) Obbligatoriamente assoggettati ad Iva ex. Art. 10, 8-ter, lett. b), Decreto Iva novità Segue … E

25 Reverse charge: immobili strumentali Fermo restando … Alle cessioni di immobili strumentali imponibili per opzione Applicazione del Reverse charge ex. Art. 10, 8-ter, lett. d), Decreto Iva Già prevista dal decreto 25 maggio 2007 per le operazioni effettuate dal 1 ottobre 2007 Peraltro … Restano escluse dal reverse charge le cessioni di fabbricati strumentali effettuate dalle imprese costruttrici o da chi ha eseguito interventi di Recupero entro 4 anni

26 Reverse charge: general contractor Art. 1, commi , Finanziaria 2008 Art. 17, c. 6, lett. a) Decreto Iva Reverse charge ESCLUSO! Per i servizi resi (da terzi) nei confronti del general contractor Normale disciplina di fatturazione Dal 1 febbraio 2008 Soggetto cui venga affidata dal committente la totalità dei lavori e che può eseguirli direttamente oppure mediante affidamento a terzi (appalti pubblici)

27 Reverse charge: sanzioni Art. 1, comma 155, Finanziaria 2008 Previste nuove sanzioni c.9-bis, art. 6 D.lgs. 471/1997 Errata applicazione del reverse charge Per le violazioni che non causano un danno economico allerario Più leggere! Cioè Formali! Favor rei?

28 Reverse charge: sanzioni Cessionario o committente Mancato assolvimento dellimposta relativa agli acquisti di beni o servizi connessa allerrata applicazione del meccanismo dellinversione contabile Da 100 al 200% dellimposta non assolta con un minimo di 258 euro Soggetto Violazione Sanzione

29 Soggetto Cedente o prestatore Violazione Addebito irregolare dellimposta in fattura senza averne effettuato il versamento Sanzione Da 100 al 200% dellimposta non assolta con un minimo di 258 euro. Reverse charge: sanzioni Responsabilità solidale

30 Soggetto Cessionario/committente o Cedente o prestatore Violazione Irregolare applicazione del reverse charge, ma regolare assolvimento dellimposta 3% dellimposta irregolarmente assolta con un minimo di 258 euro e comunque non oltre euro per le irregolarità commesse nei primi tre anni di applicazione della norma Sanzione Responsabilità solidale Fermo restando il diritto alla detrazione Riduzione delle sanzioni Reverse charge: sanzioni

31 Soggetto Cedente o prestatore Violazione Mancata emissione della fattura soggetta a reverse charge Dal 5 al 10% dellimponibile non fatturato. Il cessionario o committente è obbligato a regolarizzare lomissione applicando, comunque il meccanismo del reverse charge Sanzione Reverse charge: sanzioni

32 Attività di carattere ausiliario Art. 1, comma 262, Finanziaria 2008 Stabiliva lesenzione da Iva per le prestazioni di carattere ausiliario Rese nellambito di gruppi bancari, assicurativi, gruppi tra imprese che svolgono in maniera preponderante attività esenti, nonché prestazioni rese – nei confronti delle proprie consorziate – da consorzi tra banche e da consorzi tra imprese facenti parte di gruppi assicurativi; dal 1 gennaio 2008 Art. 6, L. 133/1999, c. 1-3-bis) Abrogato! Motivo esenzione Non pregiudicare operazioni di esternalizzazione dei servizi

33 Prestazioni di servizi: consorzi Art. 1, comma 261, lett. b), Finanziaria 2008 Art. 10 Decreto Iva Esenzione mantenuta Per le prestazioni rese dai consorzi … nel triennio solare precedente, la % di detrazione di cui allarticolo 19-bis, anche per effetto dellopzione di cui allart. 36-bis, sia stata non superiore al 10% A condizione che … I corrispettivi dovuti dai consorziati o soci ai predetti consorzi e società non superino i costi imputabili alle prestazioni stesse e … Non solo ausiliarie Dal 1 luglio 2008


Scaricare ppt "FINANZIARIA 2008 Le novità IVA. Art. 19-bis 1, lett. g) Detraibilità Iva sulle spese relative ai telefoni cellulari ANTE FINANZIARIA Limitata al 50% Imprese."

Presentazioni simili


Annunci Google