La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Finanziaria 2008 LE NOVITA IN MATERIA DI IVA LE NOVITA IN MATERIA DI IVA Dott.ssa Ada A. Garzino Demo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Finanziaria 2008 LE NOVITA IN MATERIA DI IVA LE NOVITA IN MATERIA DI IVA Dott.ssa Ada A. Garzino Demo."— Transcript della presentazione:

1 La Finanziaria 2008 LE NOVITA IN MATERIA DI IVA LE NOVITA IN MATERIA DI IVA Dott.ssa Ada A. Garzino Demo

2 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Autovetture ed autoveicoli per trasporto promiscuo come definiti dal Codice della Strada non adibiti ad uso pubblico e che non formano oggetto dellattività propria dellimpresa: Autovetture ed autoveicoli per trasporto promiscuo come definiti dal Codice della Strada non adibiti ad uso pubblico e che non formano oggetto dellattività propria dellimpresa: - dal 14/9/2006 al 27/6/2007: detrazione secondo i criteri di inerenza e utilizzo (40% CM 55/E 2007) - dal 28/6/2007: detrazione nel limite del 40% (100% per agenti e rappresentanti di commercio) - pedaggi autostradali: detrazione 0% Telefoni cellulari: 50% Telefoni cellulari: 50% Autovetture ed autoveicoli per trasporto promiscuo come definiti dal Codice della Strada non adibiti ad uso pubblico e che non formano oggetto dellattività propria dellimpresa: Autovetture ed autoveicoli per trasporto promiscuo come definiti dal Codice della Strada non adibiti ad uso pubblico e che non formano oggetto dellattività propria dellimpresa: - dal 14/9/2006 al 27/6/2007: detrazione secondo i criteri di inerenza e utilizzo (40% CM 55/E 2007) - dal 28/6/2007: detrazione nel limite del 40% (100% per agenti e rappresentanti di commercio) - pedaggi autostradali: detrazione 0% Telefoni cellulari: 50% Telefoni cellulari: 50% Detrazione IVA auto e cellulari: situazione ante 1/1/2008

3 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Detrazione IVA auto dal 28/6/2007 Detrazione IVA auto dal 28/6/2007 Veicoli diversi dai trattori agricoli o forestali, normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni la cui massa autorizzata non supera kg ed il cui numero di posti a sedere, escluso il guidatore, non è superiore a otto Veicoli diversi dai trattori agricoli o forestali, normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni la cui massa autorizzata non supera kg ed il cui numero di posti a sedere, escluso il guidatore, non è superiore a otto Detrazione 40% per i veicoli non utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa Detrazione 40% per i veicoli non utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa Detrazione 100% per (i) i veicoli utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa, ovvero, in ogni caso, (ii) i veicoli che formano oggetto dellattività propria dellimpresa, (iii) agenti e rappresentanti di commercio Detrazione 100% per (i) i veicoli utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa, ovvero, in ogni caso, (ii) i veicoli che formano oggetto dellattività propria dellimpresa, (iii) agenti e rappresentanti di commercio Pedaggi autostradali: detrazione nella stessa misura in cui è ammessa la detrazione dellimposta relativa ai veicoli Pedaggi autostradali: detrazione nella stessa misura in cui è ammessa la detrazione dellimposta relativa ai veicoli Detrazione IVA auto dal 28/6/2007 Detrazione IVA auto dal 28/6/2007 Veicoli diversi dai trattori agricoli o forestali, normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni la cui massa autorizzata non supera kg ed il cui numero di posti a sedere, escluso il guidatore, non è superiore a otto Veicoli diversi dai trattori agricoli o forestali, normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni la cui massa autorizzata non supera kg ed il cui numero di posti a sedere, escluso il guidatore, non è superiore a otto Detrazione 40% per i veicoli non utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa Detrazione 40% per i veicoli non utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa Detrazione 100% per (i) i veicoli utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa, ovvero, in ogni caso, (ii) i veicoli che formano oggetto dellattività propria dellimpresa, (iii) agenti e rappresentanti di commercio Detrazione 100% per (i) i veicoli utilizzati esclusivamente nellesercizio dellimpresa, ovvero, in ogni caso, (ii) i veicoli che formano oggetto dellattività propria dellimpresa, (iii) agenti e rappresentanti di commercio Pedaggi autostradali: detrazione nella stessa misura in cui è ammessa la detrazione dellimposta relativa ai veicoli Pedaggi autostradali: detrazione nella stessa misura in cui è ammessa la detrazione dellimposta relativa ai veicoli

4 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Cellulari dal 1/1/2008 Cellulari dal 1/1/2008 Abrogazione del limite del 50% per la detrazione dellimposta relativa allacquisto e alle spese di impiego Abrogazione del limite del 50% per la detrazione dellimposta relativa allacquisto e alle spese di impiego Detrazione in base al criterio dellinerenza e delleffettivo utilizzo Detrazione in base al criterio dellinerenza e delleffettivo utilizzo Intensificazione dei controlli (dal 2008 al 2010 per i soggetti che esercitano la detrazione in misura superiore al 50% Intensificazione dei controlli (dal 2008 al 2010 per i soggetti che esercitano la detrazione in misura superiore al 50% Cellulari dal 1/1/2008 Cellulari dal 1/1/2008 Abrogazione del limite del 50% per la detrazione dellimposta relativa allacquisto e alle spese di impiego Abrogazione del limite del 50% per la detrazione dellimposta relativa allacquisto e alle spese di impiego Detrazione in base al criterio dellinerenza e delleffettivo utilizzo Detrazione in base al criterio dellinerenza e delleffettivo utilizzo Intensificazione dei controlli (dal 2008 al 2010 per i soggetti che esercitano la detrazione in misura superiore al 50% Intensificazione dei controlli (dal 2008 al 2010 per i soggetti che esercitano la detrazione in misura superiore al 50%

5 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Uso gratuito di auto e cellulari Uso gratuito di auto e cellulari Costituiscono prestazioni di servizi imponibili se: Costituiscono prestazioni di servizi imponibili se: Veicoli stradali a motore: la detrazione è stata operata in misura superiore al 40%. Decorrenza 28/6/2007 Veicoli stradali a motore: la detrazione è stata operata in misura superiore al 40%. Decorrenza 28/6/2007 Cellulari: la detrazione è stata operata in misura superiore a quella di effettivo utilizzo professionale. Decorrenza 1/1/2008 Cellulari: la detrazione è stata operata in misura superiore a quella di effettivo utilizzo professionale. Decorrenza 1/1/2008 Uso gratuito di auto e cellulari Uso gratuito di auto e cellulari Costituiscono prestazioni di servizi imponibili se: Costituiscono prestazioni di servizi imponibili se: Veicoli stradali a motore: la detrazione è stata operata in misura superiore al 40%. Decorrenza 28/6/2007 Veicoli stradali a motore: la detrazione è stata operata in misura superiore al 40%. Decorrenza 28/6/2007 Cellulari: la detrazione è stata operata in misura superiore a quella di effettivo utilizzo professionale. Decorrenza 1/1/2008 Cellulari: la detrazione è stata operata in misura superiore a quella di effettivo utilizzo professionale. Decorrenza 1/1/2008

6 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Applicazione del valore normale se superiore al corrispettivo Applicazione del valore normale se superiore al corrispettivo Società correlate (art. 110, comma 7 TUIR): cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti con limitato diritto alla detrazione (pro-rata – dispensa operazioni esenti) Società correlate (art. 110, comma 7 TUIR): cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti con limitato diritto alla detrazione (pro-rata – dispensa operazioni esenti) Personale dipendente: messa a disposizione di veicoli stradali a motore e telefoni cellulari per uso anche personale Personale dipendente: messa a disposizione di veicoli stradali a motore e telefoni cellulari per uso anche personale Decorrenza: 1/3/2008 Decorrenza: 1/3/2008 Applicazione del valore normale se superiore al corrispettivo Applicazione del valore normale se superiore al corrispettivo Società correlate (art. 110, comma 7 TUIR): cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti con limitato diritto alla detrazione (pro-rata – dispensa operazioni esenti) Società correlate (art. 110, comma 7 TUIR): cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti con limitato diritto alla detrazione (pro-rata – dispensa operazioni esenti) Personale dipendente: messa a disposizione di veicoli stradali a motore e telefoni cellulari per uso anche personale Personale dipendente: messa a disposizione di veicoli stradali a motore e telefoni cellulari per uso anche personale Decorrenza: 1/3/2008 Decorrenza: 1/3/2008

7 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Determinazione del valore normale Determinazione del valore normale Beni e servizi rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo normalmente praticato Beni e servizi rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo normalmente praticato Beni e servizi non rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo di acquisto dei beni – spese sostenute per le prestazioni di servizi Beni e servizi non rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo di acquisto dei beni – spese sostenute per le prestazioni di servizi Messa a disposizione del personale dipendente di veicoli stradali a motore: art. 51, comma 4, lettera a) TUIR: 30% tariffe ACI percorrenza km , comprensivo somme eventualmente trattenute al dipendente, ma al netto dellIVA Messa a disposizione del personale dipendente di veicoli stradali a motore: art. 51, comma 4, lettera a) TUIR: 30% tariffe ACI percorrenza km , comprensivo somme eventualmente trattenute al dipendente, ma al netto dellIVA Decorrenza: 1/3/2008 Decorrenza: 1/3/2008 Determinazione del valore normale Determinazione del valore normale Beni e servizi rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo normalmente praticato Beni e servizi rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo normalmente praticato Beni e servizi non rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo di acquisto dei beni – spese sostenute per le prestazioni di servizi Beni e servizi non rientranti nellattività propria dellimpresa: prezzo di acquisto dei beni – spese sostenute per le prestazioni di servizi Messa a disposizione del personale dipendente di veicoli stradali a motore: art. 51, comma 4, lettera a) TUIR: 30% tariffe ACI percorrenza km , comprensivo somme eventualmente trattenute al dipendente, ma al netto dellIVA Messa a disposizione del personale dipendente di veicoli stradali a motore: art. 51, comma 4, lettera a) TUIR: 30% tariffe ACI percorrenza km , comprensivo somme eventualmente trattenute al dipendente, ma al netto dellIVA Decorrenza: 1/3/2008 Decorrenza: 1/3/2008

8 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Liquidazione IVA di gruppo Liquidazione IVA di gruppo Il credito IVA emergente dalla dichiarazione relativa allanno antecedente allingresso nel Gruppo non può essere utilizzato nella liquidazione IVA di Gruppo Il credito IVA emergente dalla dichiarazione relativa allanno antecedente allingresso nel Gruppo non può essere utilizzato nella liquidazione IVA di Gruppo Applicazione della limitazione anche alle eccedenze formatesi in capo ad un Gruppo nel caso di variazione della società controllante Applicazione della limitazione anche alle eccedenze formatesi in capo ad un Gruppo nel caso di variazione della società controllante Decorrenza: a partire dalla liquidazione IVA di gruppo relativa allanno 2008 Decorrenza: a partire dalla liquidazione IVA di gruppo relativa allanno 2008 Il credito può essere utilizzato dalla società titolare in compensazione ovvero, se ricorrono i presupposti, chiesto a rimborso. Possibilità di utilizzo nella liquidazione IVA di Gruppo dellanno successivo? Il credito può essere utilizzato dalla società titolare in compensazione ovvero, se ricorrono i presupposti, chiesto a rimborso. Possibilità di utilizzo nella liquidazione IVA di Gruppo dellanno successivo? Liquidazione IVA di gruppo Liquidazione IVA di gruppo Il credito IVA emergente dalla dichiarazione relativa allanno antecedente allingresso nel Gruppo non può essere utilizzato nella liquidazione IVA di Gruppo Il credito IVA emergente dalla dichiarazione relativa allanno antecedente allingresso nel Gruppo non può essere utilizzato nella liquidazione IVA di Gruppo Applicazione della limitazione anche alle eccedenze formatesi in capo ad un Gruppo nel caso di variazione della società controllante Applicazione della limitazione anche alle eccedenze formatesi in capo ad un Gruppo nel caso di variazione della società controllante Decorrenza: a partire dalla liquidazione IVA di gruppo relativa allanno 2008 Decorrenza: a partire dalla liquidazione IVA di gruppo relativa allanno 2008 Il credito può essere utilizzato dalla società titolare in compensazione ovvero, se ricorrono i presupposti, chiesto a rimborso. Possibilità di utilizzo nella liquidazione IVA di Gruppo dellanno successivo? Il credito può essere utilizzato dalla società titolare in compensazione ovvero, se ricorrono i presupposti, chiesto a rimborso. Possibilità di utilizzo nella liquidazione IVA di Gruppo dellanno successivo?

9 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Reverse charge nel settore immobiliare Reverse charge nel settore immobiliare Reverse charge non applicabile per le prestazioni di servizi rese nei confronti di un contraente generale (cosiddetto general contractor) a cui il committente abbia affidato la totalità dei lavori (dal 1/2/08) Reverse charge non applicabile per le prestazioni di servizi rese nei confronti di un contraente generale (cosiddetto general contractor) a cui il committente abbia affidato la totalità dei lavori (dal 1/2/08) Estensione del metodo dellinversione contabile anche alle cessioni di fabbricati strumentali per natura effettuate nei confronti dei soggetti con pro-rata IVA inferiore al 25% (dal 1/3/08) Estensione del metodo dellinversione contabile anche alle cessioni di fabbricati strumentali per natura effettuate nei confronti dei soggetti con pro-rata IVA inferiore al 25% (dal 1/3/08) Reverse charge nel settore immobiliare Reverse charge nel settore immobiliare Reverse charge non applicabile per le prestazioni di servizi rese nei confronti di un contraente generale (cosiddetto general contractor) a cui il committente abbia affidato la totalità dei lavori (dal 1/2/08) Reverse charge non applicabile per le prestazioni di servizi rese nei confronti di un contraente generale (cosiddetto general contractor) a cui il committente abbia affidato la totalità dei lavori (dal 1/2/08) Estensione del metodo dellinversione contabile anche alle cessioni di fabbricati strumentali per natura effettuate nei confronti dei soggetti con pro-rata IVA inferiore al 25% (dal 1/3/08) Estensione del metodo dellinversione contabile anche alle cessioni di fabbricati strumentali per natura effettuate nei confronti dei soggetti con pro-rata IVA inferiore al 25% (dal 1/3/08)

10 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Reverse charge: sanzioni Reverse charge: sanzioni Dal 100% al 200% dellimposta - minimo Euro in caso di: a) Mancato assolvimento dellimposta da parte del cessionario/committente b) Irregolare addebito dellimposta da parte del cedente/prestatore cui abbia fatto seguito lomesso versamento della stessa; responsabilità solidale per imposta e sanzioni, salvo regolarizzazione Dal 100% al 200% dellimposta - minimo Euro in caso di: a) Mancato assolvimento dellimposta da parte del cessionario/committente b) Irregolare addebito dellimposta da parte del cedente/prestatore cui abbia fatto seguito lomesso versamento della stessa; responsabilità solidale per imposta e sanzioni, salvo regolarizzazione 3% dellimposta - minimo Euro 258 / massimo Euro se il cessionario/committente, ovvero il cedente/prestatore, assolve, ancorché irregolarmente, limposta, fatto salvo il diritto alla detrazione; responsabilità solidale per sanzioni, salvo regolarizzazione 3% dellimposta - minimo Euro 258 / massimo Euro se il cessionario/committente, ovvero il cedente/prestatore, assolve, ancorché irregolarmente, limposta, fatto salvo il diritto alla detrazione; responsabilità solidale per sanzioni, salvo regolarizzazione Decorrenza: 1/1/2008 salvo favor rei Decorrenza: 1/1/2008 salvo favor rei Reverse charge: sanzioni Reverse charge: sanzioni Dal 100% al 200% dellimposta - minimo Euro in caso di: a) Mancato assolvimento dellimposta da parte del cessionario/committente b) Irregolare addebito dellimposta da parte del cedente/prestatore cui abbia fatto seguito lomesso versamento della stessa; responsabilità solidale per imposta e sanzioni, salvo regolarizzazione Dal 100% al 200% dellimposta - minimo Euro in caso di: a) Mancato assolvimento dellimposta da parte del cessionario/committente b) Irregolare addebito dellimposta da parte del cedente/prestatore cui abbia fatto seguito lomesso versamento della stessa; responsabilità solidale per imposta e sanzioni, salvo regolarizzazione 3% dellimposta - minimo Euro 258 / massimo Euro se il cessionario/committente, ovvero il cedente/prestatore, assolve, ancorché irregolarmente, limposta, fatto salvo il diritto alla detrazione; responsabilità solidale per sanzioni, salvo regolarizzazione 3% dellimposta - minimo Euro 258 / massimo Euro se il cessionario/committente, ovvero il cedente/prestatore, assolve, ancorché irregolarmente, limposta, fatto salvo il diritto alla detrazione; responsabilità solidale per sanzioni, salvo regolarizzazione Decorrenza: 1/1/2008 salvo favor rei Decorrenza: 1/1/2008 salvo favor rei

11 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Fatturazione elettronica Fatturazione elettronica Forniture di beni e servizi alle amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, alle Regioni e Provincie autonome ed agli enti pubblici nazionali: Obbligo per i fornitori/prestatori: emissione, trasmissione, conservazione e archiviazione in forma elettronica delle fatture Obbligo per i fornitori/prestatori: emissione, trasmissione, conservazione e archiviazione in forma elettronica delle fatture Divieto per le amministrazioni/enti: accettazione fatture in forma cartacea e pagamento, anche parziale, sino allinvio della fattura in forma elettronica Divieto per le amministrazioni/enti: accettazione fatture in forma cartacea e pagamento, anche parziale, sino allinvio della fattura in forma elettronica Decorrenza: Decreto Ministeriale – Luglio 2008? Decorrenza: Decreto Ministeriale – Luglio 2008? Effetti sul blocco dei pagamenti (articolo 48bis D.P.R.602/1973) Effetti sul blocco dei pagamenti (articolo 48bis D.P.R.602/1973) Fatturazione elettronica Fatturazione elettronica Forniture di beni e servizi alle amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, alle Regioni e Provincie autonome ed agli enti pubblici nazionali: Obbligo per i fornitori/prestatori: emissione, trasmissione, conservazione e archiviazione in forma elettronica delle fatture Obbligo per i fornitori/prestatori: emissione, trasmissione, conservazione e archiviazione in forma elettronica delle fatture Divieto per le amministrazioni/enti: accettazione fatture in forma cartacea e pagamento, anche parziale, sino allinvio della fattura in forma elettronica Divieto per le amministrazioni/enti: accettazione fatture in forma cartacea e pagamento, anche parziale, sino allinvio della fattura in forma elettronica Decorrenza: Decreto Ministeriale – Luglio 2008? Decorrenza: Decreto Ministeriale – Luglio 2008? Effetti sul blocco dei pagamenti (articolo 48bis D.P.R.602/1973) Effetti sul blocco dei pagamenti (articolo 48bis D.P.R.602/1973)

12 La Finanziaria 2008, novità ed opportunità per le imprese Torino, 4 febbraio Spese di rappresentanza Spese di rappresentanza Non è stato modificato il limite di Euro 25,82 per lacquisto di beni omaggio (TUIR Euro 50) Non è stato modificato il limite di Euro 25,82 per lacquisto di beni omaggio (TUIR Euro 50) Sanzioni telecomunicazioni Sanzioni telecomunicazioni Obbligo per il cedente mezzi tecnici per fruire di servizi di telecomunicazione di rilasciare un documento in cui devono essere indicate la P. IVA e la denominazione del soggetto che ha assolto limposta a monte Obbligo per il cedente mezzi tecnici per fruire di servizi di telecomunicazione di rilasciare un documento in cui devono essere indicate la P. IVA e la denominazione del soggetto che ha assolto limposta a monte A carico del cessionario: 20% del corrispettivo dellacquisto non regolarmente documentato (assenza dei dati relativi al soggetto che ha assolto limposta ovvero indicazione di dati manifestatamente non veritieri), salvo regolarizzazione A carico del cessionario: 20% del corrispettivo dellacquisto non regolarmente documentato (assenza dei dati relativi al soggetto che ha assolto limposta ovvero indicazione di dati manifestatamente non veritieri), salvo regolarizzazione Spese di rappresentanza Spese di rappresentanza Non è stato modificato il limite di Euro 25,82 per lacquisto di beni omaggio (TUIR Euro 50) Non è stato modificato il limite di Euro 25,82 per lacquisto di beni omaggio (TUIR Euro 50) Sanzioni telecomunicazioni Sanzioni telecomunicazioni Obbligo per il cedente mezzi tecnici per fruire di servizi di telecomunicazione di rilasciare un documento in cui devono essere indicate la P. IVA e la denominazione del soggetto che ha assolto limposta a monte Obbligo per il cedente mezzi tecnici per fruire di servizi di telecomunicazione di rilasciare un documento in cui devono essere indicate la P. IVA e la denominazione del soggetto che ha assolto limposta a monte A carico del cessionario: 20% del corrispettivo dellacquisto non regolarmente documentato (assenza dei dati relativi al soggetto che ha assolto limposta ovvero indicazione di dati manifestatamente non veritieri), salvo regolarizzazione A carico del cessionario: 20% del corrispettivo dellacquisto non regolarmente documentato (assenza dei dati relativi al soggetto che ha assolto limposta ovvero indicazione di dati manifestatamente non veritieri), salvo regolarizzazione


Scaricare ppt "La Finanziaria 2008 LE NOVITA IN MATERIA DI IVA LE NOVITA IN MATERIA DI IVA Dott.ssa Ada A. Garzino Demo."

Presentazioni simili


Annunci Google