La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Network E R – Energie Rinnovabili Attività e proposte per il 2011 Roma, 24 novembre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Network E R – Energie Rinnovabili Attività e proposte per il 2011 Roma, 24 novembre 2010."— Transcript della presentazione:

1 Network E R – Energie Rinnovabili Attività e proposte per il 2011 Roma, 24 novembre 2010

2 1) Ricognizione degli strumenti normativi PROVVEDIMENTI IN AMBITO COMUNITARIO E NAZIONALE Efficienza energetica Incentivi alle fonti rinnovabili Certificazione energetica degli edifici NORME TECNICHE VOLONTARIE Gestione energetica Efficienza energetica Altre norme di riferimento Approfondimento per: titolo finalità campo di applicazione disposizioni/requisiti riferimenti (data entrata in vigore per i provvedimenti cogenti) iter di certificazione (per norme volontarie)

3 Servizio di Consolidamento normativo Esempio: il nuovo conto energia (D.M. 6 agosto 2010 ) Il testo normativo, che contiene rimandi ad altre norme, viene presentato con link diretti ai provvedimenti richiamati, così da agevolare la lettura integrale del testo.

4 2) Osservatorio provinciale sui prezzi nel settore energetico Caratteristiche: la Camera di Commercio/Azienda Speciale raccoglie i dati riguardanti landamento dei prezzi delle transazioni economiche di beni e servizi nel settore delle e.r. nel territorio di propria competenza; le aziende del settore possono depositare i listini dei prezzi praticati, nonché i preventivi o le offerte presentate; le quotazioni vengono verificate, di volta in volta, da una apposita Commissione tecnico/consultiva composta da rappresentanti delle organizzazioni interessate (associazioni di categoria, ordini professionali affini al settore energetico, rappresentanti dei consumatori, ecc.) oltre che personale camerale; i componenti della Commissione sono nominati dalla Giunta Camerale sulla base di requisiti di competenze, professionalità e conoscenza del settore stabiliti a livello comune allinterno del Network E r ; le quotazione sono riportate in un bollettino informativo e diffuse attraverso la piattaforma del network e gli strumenti di diffusione delle singole Camere di Commercio.

5 Osservatorio provinciale sui prezzi nel settore energetico Fonti energetiche e componenti controllate: TIPO DI FONTE ENERGETICACOMPONENTI DA QUOTARE A LIVELLO PROVINCIALE Fotovoltaico Moduli fotovoltaici a struttura rigida Moduli fotovoltaici a struttura flessibile Inverter monofase per impianti connessi in rete Unità di raccolta ed elaborazione dati Componenti di collegamento tra moduli e tra moduli e inverter Cavi di collegamento Elementi metallici di sostegno dei moduli su tetti piani Interruttori magnetotermici Interruttori di manovra-sezionatori Accessori modulari per interruttori Sistemi metallici per sostegno e fissaggio Solare termico collettori (pannelli) solari pompa di circolazione valvola di non ritorno centralina di controllo vaso di espansione scambiatore di calore serbatoio d'accumulo Biomasse i componenti dipendono dal tipo di biomassa e sono riferibili essenzialmente a questi macro-gruppi: o residui forestali e dell'industria del legno o sottoprodotti agricoli di vite o residui agroindustriali o colture energetiche Eolico pale mozzo rotore navicella albero di trasmissione generatore elettrico sistemi di controllo torre

6 Osservatorio nazionale sui prezzi nel settore energetico Caratteristiche: Dintec riceve i singoli bollettini provinciali, li aggrega e li elabora al fine di fornire informazioni più generali; I prezzi pubblicati saranno riferiti non più ai singoli componenti ma a parametri più generali e oggettivi, al fine di facilitare i confronti e le comparazioni, anche su base territoriale. SETTORE QUOTAZIONI ACQUISITE A LIVELLO NAZIONALE Fotovoltaico costo riferito al m 2 di pannello (al momento è di circa 700 – 800 ); costo riferito al kWp (Chilowatt picco, ovvero la potenza massima - o di "picco" - di un impianto fotovoltaico) istallato (6000 – 7000 IVA inclusa); costo dellInverter ( ); resa netta di un kWp (ad esempio nel Nord - Italia è di circa kWh/a) Solare termico costo totale di un impianto solare termico sulla superficie di collettori installata (orientativamente si può affermare che si possono trovare impianti a collettori solari il cui costo è compreso tra 800 e 1100 /m2). Biomasse i componenti dipendono dal tipo di biomassa e sono riferibili essenzialmente a questi macro-gruppi: o residui forestali e dell'industria del legno o sottoprodotti agricoli di vite o residui agroindustriali o colture energetiche Eolico costo di un impianto "minieolico: per questi impianti il prezzo di installazione si attesta attorno ai al kW. Settori e quotazioni controllate:

7 3) Monitoraggio delle tecnologie innovative: i brevetti EPO – European Patente Office Paese Quota Paese sul totale domande di brevetto EPO Quota Paese per domande di brevetto EPO su efficienza energetica e fonti rinnovabili Quota domande di brevetto su efficienza energetica e fonti rinnovabili nel Paese Germania18,8%30,0%1,2% Francia6,6%6,3%0,7% Italia3,3%4,9%1,1% Gran Bretagna4,1%3,4%0,6% Spagna0,7%2,2%2,3% Totale EPO ,7% Confronto fra Paesi sulle domande di brevetto europeo complessive e domande di brevetto su efficienza energetica degli edifici e fonti rinnovabili ( ) Settore tecnologico EPOITESFRUKDE controllo climatizzazione 27,9%17,5%19,3%28,1%27,0%24,4% eolico 12,5%5,1%34,4%4,5%8,8%15,3% geotermico 0,7%1,0%0,0%0,6%1,1%0,5% illuminazione 2,2%1,0%1,1%1,2%4,0%1,5% riduzione dispersione termica 37,8%55,8%21,0%49,8%40,1%37,6% risparmio idrico 10,5%13,7%6,3%11,8%10,6%12,2% solare 8,4%5,8%17,9%3,9%8,4%8,6% Distribuzione dei settori tecnologici oggetto di domande di brevetto europeo su efficienza energetica degli edifici e fonti rinnovabili pubblicate da EPO ( ).

8 Monitoraggio delle tecnologie innovative: i brevetti italiani UIBM – Uff. Italiano Brevetti e Marchi Parole chiave con i maggiori trend di crescita (Anni: ) Il fotovoltaico ha un tasso di crescita maggiore nel decennio di riferimento con il 46,2%, seguito da eolico con il 35,6%, nanotecnologie (29,6%), solare 23,0%. Chiudono le biomasse con il 13,3%.

9 Monitoraggio delle tecnologie innovative in campo energetico Analisi annuale del trend dei brevetti EPO e Italiani per capire dove va la ricerca Creazione di alert tecnologici trimestrali per gruppi di imprese al fine di valutare le dinamiche tecnologiche del settore di interesse

10 4) Bacheca provinciale dei tecnici e consulenti Alcuni albi di professionisti esistono già: Energy manager (gestito dalla Fire); UNAE (Istituto Nazionale di Qualificazione delle Imprese d'Installazione di Impianti); Albi regionali dei certificatori energetici (ai sensi del Decreto Ministeriale 26/6/2009); ecc. Perché una bacheca promossa e gestita da una CCIAA?

11 Bacheca provinciale dei tecnici e consulenti La Bacheca, promossa dalla Camera di commercio/Az. Speciale: valorizza le professionalità del territorio; è aperta a tutti i soggetti interessati; è sempre aggiornabile; premia i soggetti più intraprendenti e dotati delle migliori competenze. ORGANIZZAZIONIATTIVITÀ DI GESTIONE E MANUTENZIONE ALBO Camere di Commercio e/o Aziende Speciali Acquisizione ed elaborazione dei curricula; Inserimento/cancellazione dei candidati nella Bacheca. Diffusione e promozione della Bacheca a livello locale. Consulenti e tecnici coinvolti nella vendita di prodotti/servizi in campo energetico Invio, con cadenza prestabilita, dei curricula ed aggiornamento dei dati relativi alle esperienze professionali condotte. Dintec (segreteria del Network E r ) Supporto al Network nella definizione delle competenze professionali. Diffusione e promozione della Bacheca a livello nazionale. Le organizzazioni coinvolte e le relative responsabilità:

12 Altri possibili sviluppi

13 Promozione gruppi dacquisto/vendita di energia Analisi della domanda di energia delle PMI del territorio Aggregazione della domanda (qualitativo e quantitativo) e supporto alla creazione di gruppi dacquisto Lato domanda energia: Lato offerta energia: Analisi delle potenzialità di offerta di energia rinnovabile delle PMI del territorio Aggregazione dellofferta e supporto alla creazione di gruppi di vendita di energia rinnovabile

14 OSSERVATORIO SERVIZI FINANZIARI Finanziamenti (per installare pannelli fotovoltaici) Leasing (per avere ER a noleggio) Bandi (per ottenere finanziamenti) Fondi (per avviare attività) Incentivi (per avviare la produzione di ER) Ecc.


Scaricare ppt "Network E R – Energie Rinnovabili Attività e proposte per il 2011 Roma, 24 novembre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google