La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Prof. Serena Ambroso Università Roma Tre Come (far) apprendere il lessico italiano L2 Accademia della Crusca Firenze,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Prof. Serena Ambroso Università Roma Tre Come (far) apprendere il lessico italiano L2 Accademia della Crusca Firenze,"— Transcript della presentazione:

1 Prof. Serena Ambroso Università Roma Tre Come (far) apprendere il lessico italiano L2 Accademia della Crusca Firenze, 15 marzo 2010

2 Alcune riflessioni iniziali: nella comunicazione quale ruolo ha il lessico? Quale attenzione riceve il lessico nella didattica dellitaliano ai bambini stranieri presenti nelle nostre scuole? Nella pratica didattica, chi riceve maggiore attenzione: Le regole grammaticali? Il testo scritto? Il lessico? La lingua parlata?

3 Nella comunicazione in L2 (parlata e scritta), che ruolo hanno gli errori lessicali? Rispetto agli errori grammaticali, anche a livelli avanzati, gli errori lessicali sono... i più comuni i più dannosi i più notati dai parlanti nativi

4 Dove trovare indicazioni su come insegnare il lessico? Linguistica: Studi sulla struttura del lessico; Studi quantitativi sulla frequenza; Scienze cognitive: Funzionamento della mente Organizzazione della memoria Linguistica applicata / glottodidattica: Studi relativi al processo di apprendimento spontaneo del lessico di una L2; Dati relativi alle sequenze di apprendimento del lessico italiano da parte di parlanti non nativi

5 Innanzi tutto bisogna tenere presente che … 1. Le parole non sono tutte uguali Parole grammaticali (insieme chiuso) 2. Parole Parole lessicali (insieme aperto)

6 Quante parole si conoscono? Gass e Selinker 1994 Bisogna distinguere fra: a) quante ne riconosciamo b) quante ne usiamo Un parlante nativo adulto colto conosce famiglie Famiglia = parola di base (fiore) + le sue forme flesse (fiori) + le forme da essa derivate (fiorellino, fioraio, fiorista, fioritura, fiorire, sfiorire, sfiorito, fioriranno, …) Un bambino italiano che inizia la scuola ne conosce da a Durante il periodo scolastico ne aggiunge circa allanno E un bambino non nativo?

7 Quante parole sono necessarie per comunicare (L1)? Ampiezza del vocabolarioCopertura del testo ,0% ,7 % ,0 % ,8 % ,7% ,9% ,8 %

8 Quante parole sono necessarie per comunicare in una L2? Il traguardo è costituito dal VOCABOLARIO DI BASE = le parole più frequenti nella lingua di arrivo + … + fornite delle loro principali proprietà formali, sintattiche e semantiche, + … + immagazzinandole permanentemente per poterle riconoscere e usare (nel parlato)

9 Vocabolario di base (T. de Mauro) = 7000 parole circa Fondamentale (le parole più frequenti) parole frutta, movimento, ricco, scivolare, volentieri di alto uso (= le parole che raramente diciamo o scriviamo, ma che pensiamo con grande frequenza ) circa barzelletta, concepire, quintale, talvolta di alta disponibilità (spesso sono parole derivate!) circa fiducioso, lontananza, padroneggiare, viaggiatrice

10 Distribuzione del Vocabolario fondamentale NB: % parole lessicali? % parole grammaticali? Classe morfologicaVocabolario di base nome60,6% verbo19,6% aggettivo14,9% avverbio2,0% pronome0,8% congiunzione0,6% numerale0,5% preposizione0,5% Interiezione articolo 0,4% 0,1%

11 Esempi Parola portare = Avvicinare [a me che parlo] Allontanare [da me che parlo] E nelle altre lingue???

12 Schema di Appel concetto Enciclopedia mentale Parola Significato Forma Lessico mentale

13 Termini lessicalizzati in tutte le lingue Hatch & Brown, 1995; Swadesh (1972): propone 100 termini universali Vi compaiono:Io, tu, uomo, donna, foglia, uovo, sapere, morire, uccidere, sole, luna, nuovo, rotondo,... MA non compaiono andare, venire, tavolo, ecc.

14 Di una lingua, che cosa si impara prima? (vedi ricerche in linguistica acquisizionale e la ricerca-azione in classe) Nellapprendimento spontaneo? Le formule, le parole più utili, le parole più frequenti; le parole che coprono più significati Nellapprendimento guidato? Dipende dallo scopo e dallinteresse degli studenti

15 Quali sono le caratteristiche del lessico di una L? (vedi ricerche in linguistica, semantica) è variabile (non esistono regole) è mobile nel significato (vedi le relazioni semantiche) è combinabile (vedi le relazioni sintattiche)

16 Nella mente, come si costruisce il sistema lessicale della L2? (dalla ricerca nelle scienze cognitive) Risposta n. 1 Creando una rete di relazioni semantiche fra le parole = sinonimia, polisemia, antonimia, inclusione, collocazione, metafora, … Risposta n. 2 Creando relazioni di natura morfologica = derivazione

17 Esempi Sinonimia Gradino /scalino; Dizionario /vocabolario; Niente /nulla; ecc.. Nota Bene: i sinonimi si creano nel contesto! In quel negozio le cose costano / vengono molto meno. Il volume della TV è eccessivo / troppo alto! Abita / vive da sola. Ma, … Viviamo/ ? con poco. Il palazzo è abitato / ? da tante famiglie.

18 Esempi di Polisemia lettera contare fiasco indice influenza … nipote Genere: Maschile / FemminileParentela: ascendente/ laterale L1 ? in altre L2? L1 ? in altre L2? L1 ? in altre L2? L1 ? in altre L2?

19 Esempi di parole polisemiche o polifunzionali suono dolce forte piano ora regolare capitano Suono Dolce Forte Piano Ora Regolare Capitano Nome? Aggettivo? Avverbio? Verbo? L1 ? in altre L2? L1 ? in altre L2? L1 ? in altre L2? L1 ? in altre L2?

20 Esempi Collocazione (è creata dalluso!) Se cè una delle parole spesso cè anche laltra. (Cfr. Studi sui corpora; attenzione allordine degli elementi!) Contenitore / forma + … : una tazza di te; una tazzina di caffè; un grappolo duva; una zolletta di zucchero; una tavoletta di cioccolata; un mazzo di fiori/chiavi; uno spicchio di arancia/aglio Paragoni: bianco come un lenzuolo; lento come una lumaca; muto come un pesce Elementi spazio-tamporali o modalità: dalla A alla Z; da capo a piedi; dalla mattina alla sera; da Natale a Santo Stefano; con le buone o con le cattive; bianco, rosso e verde; vita, morte e miracoli ;

21 Esempi Antonimia (opposti, gradabili, complementari) Andare-venire Grasso-magro Marito-moglie Medico-paziente Bianco-nero … Max ---- Min bollente, rovente, torrido caldo calduccio tiepido freddino freddo gelato gelido ghiacciato

22 Esempi Inclusione (iperonimia / iponimia): gioielli: collana, anello, braccialetto, spilla, orecchini, …; pasta: rigatoni, penne, spaghetti, lasagne, tagliatelle, linguine, …; veicoli: macchina, treno, bicicletta, moto, autobus, aereo, nave, …; mobili:sedia, tavolo armadio, letto, sgabello, …;

23 Esempi Metafora dare una mano = aiutare chiudere un occhio = perdonare essere né carne né pesce = indefinito ( NB: collocazione!!!) A Roma, in agosto cè il … Il Sahara è un grande … … deserto Dal cinema usciva … di gente Il Po è … più lungo dItalia … un / il fiume Ma come si capisce la metafora? È legata alla cultura!

24 Nella mente, come si costruisce il sistema lessicale della L2? Risposta 2 Creando relazioni di natura morfologica = derivazione

25 Esempi Derivazioneprefissi: super-; inter-; bi-; (antonimi): a-; in- (ir irregolare; in : infelice; il : illegale; im : impreciso);suffissi: da N a Agg: persona personale; noia noioso; fortuna fortunato; da V a N: chiudere chiusura; riparare riparazione; salvare salvezza/ salvataggio; sentire sentimento/sensazione; chiarire chiarezza/chiarimento da Agg a Avv: leggero leggermente; chiaro chiaramente

26 Come si apprende il lessico? le parole vengono apprese non isolatamente vengono apprese nel contesto le parole vengono apprese per blocchi di significato (chunks) sfruttando le regolarità di apprendimento che sono guidate da criteri interni ed esterni (allapprendente)

27 Oggi, come si insegna il lessico? (ma davvero si insegna!) separato dalla grammatica? come insieme fisso di significati? come elenco da memorizzare? …?

28 Che cosa vuol dire sapere una parola? Significa … … saperla usare ricettivamente e produttivamente … riconoscerla nei vari contesti … conoscerne le probabilità di incontrarla in determinati testi (scritti o parlati) … conoscerne le relazioni sintagmatiche (con quali parole o strutture si accompagna) e paradigmatiche (a quale insieme appartiene) … conoscerne il valore pragmatico … conoscerne le forme dalle quali è derivata o le derivazioni possibili … conoscerne le possibilità di attrarre (collocarsi con) altre parole o conoscere le espressioni fisse nelle quali può apparire

29 10 punti per (far) apprendere il lessico Distinguere sempre gli obiettivi (riconoscimento o produzione di parole nuove) Usare sempre il contesto per spiegare il significato Far notare i diversi cambiamento di significato nei diversi contesti Adeguare le tecniche di insegnamento allobiettivo didattico Affidare alle tecniche di memorizzazione gli aspetti fonologici, morfologici e sintattici

30 10 punti per (far) apprendere il lessico (segue) Curare lapprendimento del lessico dallinizio Incoraggiare sempre lattività di indovinare il significato delle parole dal contesto Presentare e incoraggiare lapprendimento di espressioni fisse, collocazioni, … Presentare il lessico attraverso testi variati e appropriati agli interessi degli studenti Utilizzare corpora elettronici per sottolineare la frequenza di occorrenze e le combinazioni di occorrenze (collocazioni)

31 Grazie per lattenzione! e … Buon lavoro!


Scaricare ppt "Prof. Serena Ambroso Università Roma Tre Come (far) apprendere il lessico italiano L2 Accademia della Crusca Firenze,"

Presentazioni simili


Annunci Google